Guide agli acquisti

Come scegliere i migliori shaker per cocktail: consigli, caratteristiche, bestseller

Pubblicità

Come scegliere i migliori shaker per cocktail: consigli, caratteristiche, bestseller – Ti piacciono i cocktail e vorresti prepararteli in casa da te nello stesso modo in cui li fa il tuo barista preferito? Allora avrai sicuramente bisogno di uno shaker per coktail per poterlo preparare al meglio e come si deve. Inizialmente potrebbe risultare complicato e difficile ottenere un buon cocktail aiutandoti con uno shaker, ma piano, piano si impara e alla fine sono sicuro che otterai degli ottimi risultati, che non avranno nulla da invidiare a una preparazione professionale. Se hai cercato qualche shaker nei negozi o in internet ti sarai accorto che anche se sembrano tutti uguali per quello che devono fare, ci possono però essere delle differenze, motivo per cui abbiamo deciso di scrivere questa guida per aiutarti a scegliere i migliori shaker per cocktail e trovare quello giusto per te.

Pubblicità

Iniziamo questa guida vedendo quali sono i maggiori vantaggi che si possono avere nel scegliere i migliori shaker per cocktail:

  • Utilizzando i migliori shaker per cocktail sarà possibile prepararsi i cocktail direttamente da sé e secondo i propri gusti
  • Uno shaker è indispensabile se si vuole creare un cocktail nel miglior modo
  • Per gli aspiranti baristi uno shaker è un elemento essenziale da avere in casa per poter imparare con la pratica il suo utilizzo e ottenere dei cocktail con gli ingredienti perfettamente mescolati
  • Oltre che per gli aspiranti baristi, realizzare i cocktail può essere anche una passione amatoriale da portare avanti tra le mura di casa, quindi perché non munirsi di uno shaker per farli nella maniera corretta?
  • Se ci sono degli invitati a una festa, si può animare un po’ la serata con uno shaker per preparare i cocktail e rendere più spettacolare la preparazione delle bevande prima di servirle

Continuiamo questa guida su come scegliere i migliori shaker per cocktail vedendo di differenziare i vari modelli disponibili. Possiamo infatti avere il Boston shaker (detto anche americano), il cobbler shaker (detto anche tradizionale o continentale) e per finire il shaker francese. Vediamo quindi quali sono le loro principali differenze tra loro per poter scegliere i migliori shaker per cocktail:

  • Boston shaker: è composto da due parti di cui una superiore e una inferiore. La parte inferiore è costituita da un bicchiere in acciaio inox o alluminio, mentre la parte superiore è costituita da un bicchiere in vetro o plastica che avendo un diametro inferiore si va a incastrare con la parte di shaker sossostante. Una volta che gli ingredienti sono stati posizionati dentro la parte di shaker superiore, basterà incastrare la parte inferiore e agitare energicamente con le mani. Quando il cocktail sarà pronto, verrà versato nel bicchiere attraverso la parte in metallo dello shaker. I pro di questo shaker è che è di semplice e rapida pulizia; è disponibile in vari prezzi; è molto scenografico e attira l’attenzione di chi lo utilizza quando in uso. Come contro però un Boston shaker ha la parte in vetro che potrebbe risultare fragile se usato in maniera maldestra; potrebbe risultare inizialmente difficile da usare; per alcune preparazioni necessita di un filtro esterno
  • Cobbler shaker: viene detto anche tradizionale o continentale ed è un modello di shaker costituito tra tre parti. Nella parte inferiore vengono versati gli ingredienti per il cocktail ed è realizzato in materiali come acciaio, vetro o plastica; in mezzo nella parte superiore del shaker c’è la cupola che non è altro che un tappo che funziona da filtro mentre nella seconda parte superiore è posizionato il cappello, ovvero il coperchio che va posizionato sopra il filtro e che funziona anche da dosatore per gli ingredienti. Il Cobbler shaker ha come pro che non necessita di un filtro separato e non è molto difficile da usare se confrontato con un Boston, inoltre è facile trovarlo in vari formati. Come contro però il filtro incorporato sul Cobbler shaker potrebbe risultare difficile da pulire e meno veloce da usare rispetto a un Boston shaker
  • Shaker francese: è una via di mezzo tra Cobbler shaker e Boston shaker ma la differenza in questo caso sta nel fatto che sia la parte superiore che inferiore del shaker francese sono interamente in metallo o plastica ed è assente il filtro rispetto al Cobbler. Il cocktail si versa dalla parte inferiore aiutandosi in caso di bisogno con uno strainer. Come pro un shaker francese è facile da pulire e da aprire rispetto a un Cobbler, come contro però è meno comune degli altri due shaker e quindi potrebbe risultare più difficile trovarne uno, inoltre richiede la presenza di un filtro separato.

Abbiamo quindi visto quali sono le principali differenze tra i principali tipi di shaker, le altre caratteristiche da considerare per poter scegliere i migliori shaker per cocktail sono:

  • Dimensione shaker: cerca uno shaker in grado di soddisfare le quantità di cocktail che dovrai preparare. Se devi preparare dei cocktail per una sola persona allora meglio scegliere un shaker di piccole dimensioni, andando a crescere di misure a seconda della necessità di preparare cocktail per un numero crescente di persone. Se sei in dubbio sulle dimensioni da scegliere puoi acquistarne uno da 750 ml, una via di mezzo per preparare 2 o 3 drink ed è una dimensione abbastanza gestibile dalla maggior parte delle persone che devono preparare i cocktail
  • Peso shaker: assicurati che lo shaker abbia un peso adatto a te, in particolar modo se hai necessità di preparare i cocktail in maniera scenografica, dove il peso in questo caso ha molta importanza
  • Materiale shaker: quale è il materiale migliore per un shaker? La maggior parte di essi sono realizzati in acciaio inossidabile in quanto è un metallo che non tende ad arrugginire ed è facile da pulire, ma può risultare anche il più costoso, motivo per cui se si desidera avere qualcosa di più economico perchè si vuole spendere poco ma che allo stesso tempo duri nel tempo e che faccia bene il suo lavoro, si può optare per uno shaker costruito in plastica, ma se ti è possibile attendi e punta su uno in metallo.

Questo è tutto per questa guida agli acquisti e se hai intenzione di scegliere i migliori shaker per cocktail ma non sai da quali negozi affidabili acquistare, i loro prezzi o i modelli più apprezzati e ricercati dagli utenti, ti consiglio di partire con la tua ricerca dalla nostra classifica bestseller sempre in continuo aggiornamento e che trovi qui sotto. La lista dei migliori shaker per cocktail più venduti è sempre in continuo aggiornamento in base ai prodotti più acquistati e ricercati dagli utenti e al suo interno troverai tutte le loro descrizioni tecniche, potrai visualizzare i loro prezzi e accedere alle utilissime recensioni rilasciate dagli utenti dopo che hanno fatto la prova dell’unità acquistata.

*Prezzo su Amazon.it dal 17-09-2021 02:51 CET Dettagli * I prezzi dei prodotti e la disponibilità sono aggiornati alla data/ora indicata e sono soggetti a modifica. Qualsiasi informazione di prezzi e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà alla vendita di questo prodotto.

Pubblicità

Questo sito Web utilizza i cookie, inclusi quelli di profilazione e di terze parti, per poter raccogliere informazioni sulla tua visita, migliorare la tua esperienza di navigazione e per mostrarti annunci pertinenti con i tuoi interessi. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per poter accedere a maggiori informazioni. Per accettare tutti i cookie e avere la miglior esperienza di navigazione possibile nelle pagine di questo sito, fai clic sul pulsante "Accetta i cookie", scorri la pagina proseguendo la navigazione o clicca in un qualsiasi contenuto per accedervi. In qualsiasi momento potrai revocare e modificare il tuo consenso ai cookie attraverso il link "Reset Cookie" che trovi in fondo a ogni pagina.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social mediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.