I prodotti migliori e più venduti

Come scegliere la migliore pittura per interni

Come scegliere la migliore pittura per interni: caratteristiche, consigli, classifica bestseller – Uno dei modi più efficaci per dare agli interni della tua casa un aspetto più nuovo, moderno e personalizzato a un prezzo abbordabile da tutti è dare ai muri una nuova mano di vernice. Anche se può essere un lavoro piuttosto impegnativo e che necessita di spostare mobili, incartare lampadari, proteggere pavimenti ecc., imbiancare l’interno di una stanza o di più stanze, è un progetto che anche un principiante del fai-da-te può generalmente realizzare con buoni risultati finali. Guardare il pennello o il rullo di vernice che vengono passati sulla parete può essere davvero qualcosa di soddisfacente quando si iniziano a vedere i primi cambiamenti di colore all’interno della camera. Imbiancare gli interni è uno dei lavori di abbellimento che vengono maggiormente affrontati dai proprietari delle abitazioni, ma prima di pensare al rullo o al pennello da passare sul muro, si deve comprare la giusta vernice e, mentre individuare il colore tra i migliaia disponibili potrebbe essere il compito più facile, prima di acquistare la tinta, ci sono alcune alcune cose da sapere per riuscire a trovare quella più adatta. Se vuoi scegliere la migliore pittura per interni noi siamo qui per aiutarti e in questa guida troverai tante utili informazioni, consigli, le caratteristiche più importanti da considerare per riuscire a trovare la tinta da muro giusta per te.

Link Sponsorizzati

Riuscire a scegliere la migliore pittura per interni non è una cosa semplice, possiamo affermare che dipende da una serie di fattori specifici, relativi allo scopo della pittura. Occorre però conoscere le principali tipologie di pittura per interni, al fine di essere in grado di scegliere la migliore, in relazione alle proprie esigenze. Le migliori pitture per interni si possono classificare in traspiranti, lavabili, antimuffa e naturale. Ora andiamo a capire quali sono le differenze tra tali tipologie:

  • Le pitture traspiranti, come dice la parola stessa, permettono al muro di respirare, questo significa che fanno uscire aria e condensa. Si tratta di pitture spesso utilizzate per ambienti che tendono all’umidità come la cucina e il bagno
  • Le pitture lavabili invece sono quelle che hanno la capacità di resistere alle abrasioni a secco e possono essere pulite con un semplice panno umido. Per questo vengono usate per cucine oppure per le camere dei bambini
  • Le pitture antimuffa invece sono un tipo di pittura mirata ad evitare problemi quali la formazione di muffe dovute alla condensa. Sono pitture che mantengono le pareti fredde, per mezzo di una particolare loro composizione chimica. Si utilizzano principalmente in ambienti poco esposti, come garage e cantine, anche perché non è possibile applicarvi sopra un’altra vernice
  • La pittura naturale: è la tinta da muro per interni priva di qualsiasi trattamento tra quelli sopra indicati

Esistono poi due formule di base per le pitture per interni: a base d’acqua e a base di olio. Ecco più nel dettaglio in cosa si distinguono:

  • Pittura per interni a base d’acqua: la tinta a base d’acqua è spesso indicata come vernice di lattice nonostante il fatto che, al giorno d’oggi, la maggior parte contenga acrilico anziché lattice. Questo tipo di vernice è sicuramente la formula più adatta e preferita dagli utenti per l’imbiancatura degli interni domestici. La vernice al lattice emette molti meno composti organici volatili (COV) rispetto alla vernice a base di olio e non richiede l’uso di solventi pericolosi per l’ambiente per la diluizione o per la pulizia. Si tratta di una tinta che si asciuga rapidamente, non ingiallisce con il tempo, resiste a screpolature e scheggiature e si pulisce facilmente con acqua. Come rovescio della medaglia però, la vernice al lattice non è così resistente come la pittura a olio e, poiché si asciuga rapidamente, può mostrare più facilmente il tratto delle pennellate. Le migliori vernici a base d’acqua hanno leganti acrilici al 100% piuttosto che vinil acrilico o copolimero vinilico.
  • Pittura per interni a base di olio: la tinta per interni a base di olio ha tipicamente una base di olio sintetica chiamata alchidica. La vernice alchidica è altamente durevole, si applica senza problemi, copre bene le macchie e le imperfezioni ed è abbastanza resistente all’umidità. Tuttavia, la pittura a base di olio emette una grande quantità di COV nocivi e l’uso di vernici a base di olio sulle pareti di casa può avere un effetto negativo anche sull’ambiente. La pittura a base di olio può essere anche difficile da pulire e richiedere molto tempo per asciugare in maniera completa

La migliore pittura per interni risulta dunque essere l’idropittura, la tinta a base d’acqua. Essa offre prestazioni elevate ed è molto versatile. In genere si acquista di colore bianco e concentrata, va diluita prima dell’uso con dell’acqua e in colorificio, aggiungendo piccole dosi di colore da mescolare tra loro, può assumere diverse colorazioni personalizzate. É un ottimo prodotto fai da te, per la diluizione occorre seguire le quantità indicate sulla confezione e non va lasciata troppo a lungo prima di utilizzarla in quanto tende a seccarsi abbastanza velocemente una volta diluita. Prima dell’acquisto è opportuno verificare la quantità di vernice da idropittura di cui abbiamo bisogno, onde evitare di lasciar sprecare il prodotto in eccesso.

Fattore importante da considerare per scegliere la migliore pittura per interni è anche la lucentezza. Più nel dettaglio, dopo la scelta del colore e del tipo di formula della pittura da usare, è probabile che l’altra decisione più importante da dover considerare sia quella di scegliere la brillantezza della tinta. Ci sono cinque livelli di base per la tinta, ognuna delle quali con i suoi pro e i suoi contro

  • Pittura con brillantezza opaca o piatta: questa è la tinta che una volta asciugata riflette meno. Come suggerisce il nome, questa vernice ha un grado di brillantezza minima che la rende opaca ed è la migliore finitura da usare per poter coprire le imperfezioni, ma è anche la più difficile da pulire
  • Pittura con brillantezza a guscio d’uovo: una finitura a guscio d’uovo ha una leggera lucentezza. Funziona bene su superfici ruvide o imperfette ed è più facile da pulire rispetto a una finitura piatta
  • Pittura con brillantezza satinata: sebbene la finitura della tinta a guscio d’uovo e satinata siano talvolta usati in modo intercambiabile, una finitura satinata è leggermente più lucida di una finitura a guscio d’uovo. Il colore satinato rimane abbastanza opaco da coprire le imperfezioni e allo stesso tempo abbastanza lucido da essere pulito con facilità. Questa è la finitura più comune per la pittura per interni
  • Pittura per interni con brillantezza semi-lucida: c’è una notevole lucentezza su una finitura semilucida. La finitura lucida evidenzia comunque ogni imperfezione della superficie verniciata, comprese le pennellate e le tracce del rullo con cui si passa la tinta. Il semilucido tollera un leggero sfregamento ed è facile da pulire
  • Pittura per interni con brillantezza lucida: con un aspetto laccato lucido, questa è la finitura più brillante di tutte quelle elencate. L’utilizzo di una tinta lucida richiede un attento lavoro di preparazione della parete, poiché la finitura renderà più evidenti crepe, protuberanze, pennellate e qualsiasi altra imperfezione che è presente sul muro. A causa del noioso lavoro di preparazione richiesto per la parete, insieme alla necessità di più mani per ottenere una finitura uniforme, è meglio lasciare l’applicazione di una tinta lucida agli imbianchini professionisti se si desidera ottenere un ottimo risultato. La tinta con finitura lucida ha il grande vantaggio di poter essere pulita facilmente

Questo è tutto per questa guida su come scegliere la migliore pittura per interni e se ora sei alla ricerca di una buona unità da portarti a casa ma non sai da quali marche, modelli, negozi iniziare la ricerca, ti consiglio di usare come base di partenza la nostra classifica bestseller, dove troverai in lista tutte le migliori pitture per interni più popolari e vendute di cui potrai leggere le specifiche tecniche e le recensioni rilasciate dagli utenti, così da avere un’idea più chiara sulla qualità di ogni prodotto presente nella classifica.

Bestseller N. 1
MaxMeyer Pittura colorata per interni Home Color SAVANA 2,5 L
  • Lavabile
  • Alto potere coprente
  • Effetto pieno e vellutato - Pronta all' uso
Bestseller N. 2
MaxMeyer Pittura per interni Traspirante T2020 BIANCO 14 L, 10-12 mq/litro
156 Recensioni da leggere
MaxMeyer Pittura per interni Traspirante T2020 BIANCO 14 L, 10-12 mq/litro
  • Maschera le imperfezioni
  • Traspirante
  • Bianco opaco omogeneo
  • Buona copertura
Bestseller N. 3
MaxMeyer Bianca - Pittura murale, Per per camere e soggiorni, Lavabile, Bianc0, 4 L
  • Elevato punto di bianco
  • Lavabile
  • Bianco duraturo
  • Ottima resa
Bestseller N. 4
Pittura Traspirante Idropittura Bianca per Interni Maristella (13 LT)
  • Idropittura traspirante da interno
  • idonea per la pitturazione di opere murarie all'interno dove si...
  • A base di resine vinilacriliche in dispersione acquosa
  • Resa 4-8 mq/l per due mani su supporti mediamente porosi
  • Primer suggerito Isolfix Ipiv
Bestseller N. 5
Bestseller N. 6
CHALK PAINT Carta da Zucchero Pittura Shabby Chic Vintage per Mobili e Pareti EXTRA OPACO (500 ml)
  • Chalk Paint EXTRA OPACA per interno ed esterno
  • Extra aderente per verniciare qualsiasi materiale
  • Ottimo per ricolorare muri, mobili e oggetti SENZA CARTEGGIARE
  • Ecologico, senza ammoniaca e solventi. A base d'acqua NON TOSSICO
  • PROTEGGI IL TUO LAVORO: usa la FINITURA trasparente OPACA bianco...
OffertaBestseller N. 7
Bestseller N. 8
CHALK PAINT Bianco Naturale per Mobili e Pareti - Pittura Shabby Chic Vintage EXTRA OPACA (1 Litro)
  • Chalk Paint EXTRA OPACA per interno ed esterno - Extra aderente...
  • Ottimo per ricolorare SENZA CARTEGGIARE muri, mobili e oggetti
  • Ecologico, senza ammoniaca e solventi. A base d'acqua NON TOSSICO
  • Bianco Naturale, un bianco universale, ideale per lo Shabby e...
  • PROTEGGI IL TUO LAVORO: usa la FINITURA trasparente OPACA bianco...
Bestseller N. 9
TIXE Glittertix Glitter per Pittura, Vernice, Argento, 250 ml
357 Recensioni da leggere
TIXE Glittertix Glitter per Pittura, Vernice, Argento, 250 ml
  • Tecnologia gel - il prodotto si presenta in una speciale...
  • Atossico e sicuro per i bambini - glittertix è conforme agli...
  • Compatibilità universale con prodotti all'acqua - glittertix non...
  • Facile da usare - le pareti brilleranno in un attimo versa...
  • Effetto glitterato - glittertix produce un effetto decorativo...
Bestseller N. 10
MaxMeyer Pittura per interni Lavabile Subitobianco BIANCO 5 L
  • Pronta all'uso
  • Effetto vellutato
  • Bianco Luminoso - Monomano

* I prezzi dei prodotti e la disponibilità sono aggiornati alla data/ora indicata e sono soggetti a modifica. Qualsiasi informazione di prezzi e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà alla vendita di questo prodotto.
 

Link Sponsorizzati

Altri articoli che ti potrebbero interessare