Guide agli acquisti
Come scegliere le migliori lampade di emergenza e quali sono le più vendute

Pubblicità

Come scegliere le migliori lampade di emergenza: caratteristiche, consigli, classifica bestseller – Le lampade di emergenza sono molto utili non solo nei luoghi aperti al pubblico, ma ormai anche nelle normali case, in quanto esse entrano in funzione in automatico illuminando l’ambiente in cui vengono montate nel caso vada via la corrente, in questo modo per un certo periodo di tempo si garantisce una costante presenza di luce in casi di emergenza, nel caso il contatore della luce dell’abitazione smettesse di dare corrente. Nei grandi uffici, negozi, cinema, ospedali, luoghi pubblici in generale, ormai le lampade di emergenza sono diventate una normalità, ma sempre più persone vogliono servirsi della comodità di una lampada di emergenza anche in ambienti domestici. Infatti anche nelle normali case le lampade di emergenza stanno diventando indispensabili, questo perchè sono in grado di garantire la sicurezza dei suoi abitanti ed evitano il panico, in quanto permettono di poter far muovere le persone in maniera ordinata e tranquilla senza che, a causa della mancanza di luce vadano a sbattere contro qualche oggetto o muro per via della mancanza di illuminazione. Oltre alle luci di emergenza che si accendono in automatico solo in caso di mancanza di corrente, abbiamo anche le lampade di emergenza che rimangono sempre accese e che servono per indicare un’uscita di emergenza ad esempio in un edificio pubblico, dove se dovesse esserci la mancanza di corrente, grazie a una batteria interna le lampade si possono attivare in maniera autonoma illuminando l’ambiente. Se vuoi scegliere le migliori lampade di emergenza ma sei ancora in dubbio su quale comprare, noi siamo qui per aiutarti nella scelta e in questa guida troverai tante utili informazioni, consigli, le caratteristiche più importanti da considerare per riuscire a trovare le lampade di emergenza giuste per te.

Pubblicità

Scegliere le migliori lampade di emergenza, darà modo a chi le monta nell’edificio di avere un utile meccanismo di sicurezza, in quanto anche se la corrente si dovesse interrompere, le persone potrebbero ancora vedere e muoversi in totale sicurezza tra le stanze di un edificio. L’illuminazione di emergenza è utilizzata molto spesso anche negli edifici pubblici molto grandi per condurre le persone verso le uscite di emergenza nel modo più rapido possibile. Sostanzialmente, possiamo scegliere le migliori lampade di emergenza tra due categorie principali: lampade di emergenza mantenute e lampade di emergenza non mantenute. Molti edifici pubblici fanno uso dell’illuminazione di emergenza sia mantenuta che non mantenuta, ma vediamo brevemente in cosa si distinguono:

  • Lampade di emergenza mantenute: queste lampade sono progettate per poter fare luce anche in un uso normale o meglio in tutte quelle condizioni dove non c’è una situazione di emergenza causata dalla mancanza di corrente. Queste lampade sono in grado di fare luce grazie all’alimentazione che viene fornita della rete elettrica, ma nel momento in cui si dovesse interrompere la corrente, la lampada contiene al suo interno una batteria di backup che permette alla lampada di poter continuare a rimanere accesa per un certo periodo di tempo. Le luci di emergenza mantenute vengono normalmente utilizzate in edifici pubblici come centri commerciali o cinema, dove le persone potrebbero non avere familiarità con la disposizione dell’edificio
  • Lampade di emergenza non mantenute: parliamo di lampade di emergenza che non sono state progettate per poter funzionare con l’alimentazione di rete. Queste lampade di emergenza, fanno uso di una batteria di backup montata internamente e diversamente dalle lampade di emergenza del tipo mantenuto, quelle non mantenute si accendono soltanto in caso di emergenza, quindi solo nel caso dovesse venire a mancare la corrente elettrica. Le lampade di emergenza non mantenute, si vedono normalmente utilizzate senza illuminazione costante negli uffici e in tutti quei luoghi in cui gli occupanti hanno in genere familiarità con lo spazio in cui si trovano in quel momento

Per scegliere le migliori lampade di emergenza si deve quindi considerare se serve una lampada di emergenza mantenuta o non mantenuta o perchè no, possono servire anche entrambe. Di quale tipo di lampada di emergenza quindi si ha bisogno? Se si sta cercando una lampada per un uso in ufficio o in un ambiente industriale che risulta semplice da visitare in quanto ci sono poche stanze o è tutto su un piano aperto, allora una lampada di emergenza del tipo non mantenuto dovrebbe essere sufficiente, ma se si vuole può andare bene anche un modello mantenuto. Se si sta cercando una lampada di emergenza per un edificio molto grande e dove sono presenti tante persone e potrebbero perdersi facilmente nell’edificio, allora sarebbe meglio installare sia delle lampade di emergenza mantenute che non mantenute, da selezionare poi con cura in base al punto dove si dovranno a montare. Ciò che conta alla fine però, è che le lampade di emergenza installate siano in grado di fornire la giusta quantità di luce per illuminare bene il punto in cui si andranno ad accendere al momento del bisogno.

Ma vediamo quali sono le caratteristiche più importanti da considerare per riuscire a scegliere le migliori lampade di emergenza:

  • Autonomia della batteria e flusso luminoso: in via generale, per scegliere le migliori lampade di emergenza occorre tenere in considerazione due parametri fondamentali, ovvero l’autonomia e il flusso luminoso. Per autonomia, si intende la durata di accensione della lampada, la quale dipende dalla presenza della batteria interna che viene usata proprio quando si presenta l’assenza della corrente. Il flusso luminoso invece è la potenza emessa dalla lampada, maggiore sarà il flusso luminoso e maggiore sarà la luce percepita e quindi l’ambiente potrà risultare più luminoso
  • Adattamento alle cassette elettriche: un altro elemento di distinzione per poter scegliere le migliori lampade di emergenza, è l’adattamento alle cassette elettriche già esistenti e potendo anche scegliere come finitura una placca uguale a quelle già presenti sugli interruttori dello stesso ambiente. Inoltre occorre informare che molte aziende ormai, creano dei prodotti che si abbinano senza problemi all’arredamento che è già presente nel luogo di installazione, in questo modo, anche se la lampada di emergenza venisse installata all’interno di una casa, riuscirebbe comunque a mimetizzarsi e a rimanere meno appariscente possibile in quanto viene integrata con il resto dell’ambiente
  • Consumi: un altro fattore importante da tenere in considerazione quando si devono scegliere le migliori lampade di emergenza è quello relativo ai consumi. Al giorno d’oggi molte aziende hanno creato lampade di emergenza che fanno uso della tecnologia LED, la quale richiede molta meno energia per un utilizzo continuo pur riuscendo ad illuminare molto bene l’ambiente. In genere una lampada di emergenza deve rimanere accesa per almeno un’ora, ma a seconda delle dimensioni e della complessità dell’edificio, è probabile che l’illuminazione di emergenza debba rimanere accesa per un periodo di tempo maggiore. Sono necessarie almeno tre ore se è improbabile che i locali vengano evacuati immediatamente, ad esempio per un uso su hotel ed edifici residenziali con più piani
  • Lampada di emergenza portatile: alcune lampade di emergenza possono essere anche portatili, in questo contesto la lampada quindi non rimane fissata in maniera permanente al muro, ma può essere smontata ed essere usata direttamente come una normale torcia ricaricabile o a batterie usa e getta da tenere sempre a portata di mano in caso di bisogno

Per riuscire a scegliere le migliori lampade di emergenza, devi tenere conto anche di questi fattori molto importanti:

  • Quantità di recensioni positive: un fattore importante da tenere in considerazione per poter scegliere le migliori lampade di emergenza é la percentuale di recensioni positive a 4 e 5 stelle che sono state rilasciate per il prodotto da parte degli utenti. Maggiore é la percentuale di recensioni positive é maggiore é la soddisfazione che c’é stata da parte degli utenti.
  • Quantità di recensioni negative: le recensioni negative sono un altro fattore importante da considerare per riuscire a scegliere le migliori lampade di emergenza. Le recensioni negative con 1 o 2 stelle dovrebbero essere presenti in una percentuale che sia la più bassa possibile. Leggi attentamente queste recensioni in quanto spesso sono riportate da parte degli acquirenti le esperienze che si hanno anche dopo mesi che si sta utilizzando il prodotto. Cerca di capire anche se la recensione negativa é stata rilasciata per un cattivo utilizzo da parte dell’utente o perché si tratta proprio di un prodotto scadente.
  • Guarda le foto delle recensioni: molti recensori oltre a lasciare una recensione scritta sul prodotto, aggiungono anche delle foto che mostrano il prodotto con i suoi pregi, ma possono mostrare anche i suoi difetti. Se vuoi scegliere le migliori lampade di emergenza, guarda le foto che sono state aggiunte sia nelle recensioni positive che in quelle negative, ti aiuteranno a farti un’idea più chiara sul prodotto che ti interessa.
  • Guarda i video delle recensioni: spesso i recensori oltre a rilasciare una propria esperienza scritta sul prodotto e delle foto, aggiungono anche un video da cui é possibile capire meglio come funziona il prodotto o viene fatto notare un malfunzionamento. Presta molta attenzione ai video rilasciati nelle recensioni in quanto possono aiutarti a scegliere le migliori lampade di emergenza in maniera molto più facile.
  • Le migliori marche: molto spesso a una buona marca corrisponde anche un buon prodotto. Anche se non sempre é così in genere una buona marca ha anche delle buone recensioni per i suoi prodotti. Ma anche un prodotto di una marca sconosciuta potrebbe avere delle ottime recensioni da parte degli utenti. Come sempre affidati alla quantità di recensioni positive per la scelta di un prodotto, ma in genere se vuoi scegliere le migliori lampade di emergenza devi indirizzarti verso le migliori marche.
  • Tempi di spedizione: se ordini oggi, probabilmente il prodotto lo vorrai avere in casa il prima possibile. Prima di un acquisto, controlla i tempi di spedizione e di consegna. Spesso vengono confusi i due, ma non sono la stessa cosa, questo perché per tempi di spedizione si intende il periodo di tempo necessario al venditore per poter spedire il prodotto e dipendono dal venditore, mentre i tempi di consegna sono i tempi necessari ad esempio a un corriere per farti recapitare a casa il prodotto. Alcuni prodotti possono essere ricevuti il giorno dopo stesso che si é fatto l’ordine, con tempi si spedizione e consegna rapidissimi, mentre altri prodotti potrebbero richiedere qualche giorno in più per arrivare a casa o se il venditore non spedisce dall’Italia, potrebbe volerci anche qualche settimana prima di ricevere l’ordine. Dopo che quindi sei riuscito a scegliere le migliori lampade di emergenza, assicurati di sapere con certezza quando riceverai il tuo ordine.
  • Spese di spedizione gratuite: sei riuscito a scegliere le migliori lampade di emergenza e magari il prodotto l’hai trovato a un ottimo prezzo, ma non sarebbe meglio se le spese di spedizione fossero gratuite per contenere ancora di più i costi? Quando ti interessa un prodotto che vuoi acquistare, dai uno sguardo anche ai costi da affrontare per le spese di spedizione, molto spesso sono gratuite, ma prima di fare un ordine accertati di quanto sarà la spesa da affrontare per ricevere il prodotto a casa.
  • Periodo di reso: in teoria potresti aver pensato di essere riuscito a scegliere le migliori lampade di emergenza, ma se una volta arrivato il prodotto a casa non ti dovesse piacere o non ti soddisfasse pienamente perché avevi altre aspettative? Ha molta importanza il periodo di reso del prodotto. Assicuarati di poter rendere un prodotto senza problemi se dovesse essere difettoso o se dovessi aver cambiato idea. Alcuni venditori a seconda del prodotto permettono il reso entro 14 giorni dalla ricezione del prodotto, altri possono invece aumentare questo periodo di reso a un mese o anche più.
  • Facilità di effettuare il reso: pensavi di essere riuscito a scegliere le migliori lampade di emergenza, ma purtroppo hai ricevuto un prodotto danneggiato o che non ti piace, quindi vuoi effettuare il reso. Assicurati che questo sia facile da poter effettuare. Il venditore alla tua richiesta di reso per aiutarti potrebbe fornirti l’etichetta da stampare da applicare al pacco oppure affidare tutto al corriere, quindi in tal caso dovrai solo consegnare la scatola con il prodotto al suo interno e dell’etichetta e sua applicazione si occuperà direttamente il corriere al momento del ritiro del tuo reso.
  • Allungamento del periodo di garanzia: sei riuscito a scegliere le migliori lampade di emergenza ma per te 2 anni di garanzia su un prodotto nuovo sono pochi? Alcuni prodotti, in particolare quelli elettronici offrono un ulteriore periodo di garanzia che può essere di 1 anno, 2 anni e così via da comprare a parte. Se vuoi avere una garanzia maggiore sul prodotto che hai acquistato in genere il venditore permette di acquistare a parte un periodo di garanzia più lungo dei soliti 2 anni. Se acquisti invece un prodotto usato, salvo una diversa indicazione da parte del venditore, il periodo di garanzia si riduce a 1 anno, ma anche in questo caso, il venditore potrebbe fornire un periodo di garanzia aggiuntivo da poter acquistare a parte.

Siamo giunti al termine di questa guida agli acquisti e se hai intenzione di scegliere le migliori lampade di emergenza ma non sai da quali negozi affidabili acquistare, i loro prezzi o i modelli più apprezzati e ricercati dagli utenti, ti consiglio di partire con la tua ricerca dalla nostra classifica bestseller che trovi qui sotto. La lista delle migliori lampade di emergenza più vendute è sempre in continuo aggiornamento in base ai prodotti più acquistati e ricercati dagli utenti e al suo interno troverai tutte le loro descrizioni tecniche, potrai visualizzare i loro prezzi e accedere alle utilissime recensioni rilasciate dagli utenti dopo che hanno fatto la prova dell’unità acquistata.

Bestseller N. 1
Velamp Lampada di Emergenza Portatile Ricaricabile 21 LED, 250lm Super Luminosa. con Caricatore Esterno: più sicura. Leggera e compatta, Blu
739 Recensioni da leggere
Velamp Lampada di Emergenza Portatile Ricaricabile 21 LED, 250lm Super Luminosa. con Caricatore Esterno: più sicura. Leggera e compatta, Blu
  • Lampada LED portatile ricaricabile, con funzione anti...
  • Quando è collegata alla presa di corrente e in posizione accesa,...
  • Molto luminoso (250 lumen) 6000k; ip20
  • Caricatore incluso
Bestseller N. 2
Luce Di Emergenza Torcia Portatile Lampada Ricaricabile Bianca 21 Led Con Cavo
  • Potenza: 21 led.
  • Colore: vari.
  • Dimensioni: circa 17 x 6 x 5 cm.
  • Peso: circa 400 gr.
  • L'estetica della torcia può variare in base alla disponibilità...
Bestseller N. 3
TEMPO DI SALDI Lampada Di Emergenza Con 50 Led Completa Di Incasso E Batteria Luce Bianca 4W
1.156 Recensioni da leggere
TEMPO DI SALDI Lampada Di Emergenza Con 50 Led Completa Di Incasso E Batteria Luce Bianca 4W
  • Potenza: 4 W.
  • Colore: vari.
  • Dimensioni: circa 27 x 9,8 x 5,5 cm.
  • Peso: circa 420 gr.
  • L'estetica della lampada può variare in base alla disponibilità...
Bestseller N. 4
Beghelli Lampada di Emergenza LED, Bianco, STANDARD
1.345 Recensioni da leggere
Beghelli Lampada di Emergenza LED, Bianco, STANDARD
  • Lampada emergenza a LED con batteria a litio
  • La cassetta ad incasso non è cambiata è quindi può essere...
  • Installazione ad incasso, inclusa
  • Dimensioni: 30 x 11 cm
  • Autonomia 8h
Bestseller N. 5
Beghelli BEG1499 Plafoniera Emergenza A Batteria, LED 11 W, Bianco
3.711 Recensioni da leggere
Beghelli BEG1499 Plafoniera Emergenza A Batteria, LED 11 W, Bianco
  • Illuminazione d'emergenza e segnalazione di sicurezza
  • Apparecchi di illuminazione d'emergenza autonomi LED
  • Standard
OffertaBestseller N. 6
Avidsen 103622 Lampada di Emergenza Portatile con Uscita per Ricarica USB, Bianco
75 Recensioni da leggere
Avidsen 103622 Lampada di Emergenza Portatile con Uscita per Ricarica USB, Bianco
  • Lampada di emergenza
  • Portatile
  • Con LED torcia e porta USB per carica smartphone
  • Tempo di ricarica: 20 ore
OffertaBestseller N. 7
Avidsen 103661 Lampada Emergenza, Bianco
119 Recensioni da leggere
Avidsen 103661 Lampada Emergenza, Bianco
  • 2 diverse intensità di luce
  • Autonomia fino a 6 ore
  • Facile da installare
  • Tensione: 220V
Bestseller N. 9
Beghelli BEG1499/24 Plafoniera Emergenza LED 24 W, Multicolore
455 Recensioni da leggere
Beghelli BEG1499/24 Plafoniera Emergenza LED 24 W, Multicolore
  • Illuminazione d'emergenza e segnalazione di sicurezza
  • Apparecchi di illuminazione d'emergenza autonomi LED
  • Buona resistenza
  • Aspetto elegante
Bestseller N. 10
Poly Pool PP3300 Lampada di Emergenza Portatile Ricaricabile 32 + 7 LED 3 Funzioni con 80 cm di Cavo Spina 10 A, Presa USB, Presa Auto
853 Recensioni da leggere
Poly Pool PP3300 Lampada di Emergenza Portatile Ricaricabile 32 + 7 LED 3 Funzioni con 80 cm di Cavo Spina 10 A, Presa USB, Presa Auto
  • Autonomia massima 20 ore (32 led) e 50 ore (7 led); tempo di...
  • Con interruttore a tre posizioni: avanti luce 7 led, centrale off...
  • In caso di emergenza può anche servire come una power bank per...
  • Collegata alla rete di alimentazione 230 v si accende...
  • Con comodo manico è leggera, facile da trasportare ed efficace...

*Prezzo su Amazon.it dal 27-11-2022 06:17 CET Dettagli * I prezzi dei prodotti e la disponibilità sono aggiornati alla data/ora indicata e sono soggetti a modifica. Qualsiasi informazione di prezzi e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà alla vendita di questo prodotto.

Pubblicità

Questo sito Web utilizza i cookie inclusi quelli di profilazione e terze parti per raccogliere informazioni sulle visite, migliorare la navigazione e mostrare annunci pubblicitari pertinenti. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per ulteriori dettagli e visualizzare la lista dei fornitori pubblicitari o puoi accettare premendo sul pulsante Accetta.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social mediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.