Guide agli acquisti

Come scegliere lo smartwatch migliore? Scoprilo con la nostra guida agli acquisti

Come scegliere lo smartwatch migliore? Scoprilo con la nostra guida agli acquisti – Gli smartwatch sono uno dei trend tecnologici del momento e se siete molto impegnati tra spostamenti in auto e decine di chiamate allo smartphone, certamente ne dovete avere uno. Cos’è sostanzialmente uno smartwatch? E quale dovremmo acquistare? Un modello generico va bene per il nostro smartphone? Scopriamolo insieme e vediamo come scegliere lo smartwatch migliore.

Link Sponsorizzati

Prima di tutto lo smartwatch è un “orologio intelligente” che oltre a dirci l’orario può comunicare col nostro smartphone attraverso il bluetooth o il wifi. Comunicando con lo smartphone può compiere diverse operazioni in momenti in cui l’utilizzo del cellulare ci risulta complicato, ad esempio alla guida, durante gli allenamenti, durante il lavoro ecc.. In questo modo possiamo leggere le notifiche dei messaggi, effettuare chiamate o rispondere. Insomma una serie di operazioni molto utili soprattutto se per lavoro ci spostiamo spesso e sempre per lavoro abbiamo bisogno di rispondere alle chiamate.

Per quanto riguarda la compatibilità dovrete fare riferimento al sistema operativo che montate sul vostro smartphone.

Chi vuole scegliere lo smartwatch migliore, deve sapere che esistono tre fasce di sistemi operativi che sono:

 

  • Android Wear: come potete facilmente intuire sono smartwatch equipaggiati con Android, comunicano perfettamente con i cellulari Android ma seppur in forma limitata anche con iOS di Apple.

  • Watch OS: è il sistema operativo dello smartwatch di Cupertino, l’Apple Watch. Com’è noto l’ecosistema di prodotti Apple è estremamente chiuso. Watch OS quindi è compatibile solo ed esclusivamente con iPhone e rappresenta la scelta ideale se possedete un dispositivo iPhone.

  • Altri OS di terze parti: in questa categoria sono presenti sistemi proprietari. Alcuni li troverete su dispositivi di fascia bassa altri invece in dispositivi di marchi noti. Come ad esempio Tizen OS di Samsung, ottimo se possedete uno smartphone Samsung.

Altri dettagli che dovrete considerare quando dovrete scegliere lo smartwatch migliore, sono la dimensione del display in base alle vostre esigenze ed ai vostri gusti e non meno importante sarà la tecnologia di costruzione, citiamo come esempio il brillante Amoled e l’LCD.

Ulteriori funzioni come il contapassi, la bussola, il GPS completeranno l’arsenale delle caratteristiche del dispositivo smartwatch che andrete a scegliere.

E i prezzi?

Quando andrete a scegliere lo smartwatch migliore, vi accorgerete che ce ne sono per tutte le tasche, i più economici li potete trovare anche intorno ai 25-30 euro, sicuramente basilari ma comunque in grado di compiere i loro doveri. Se puntate ad un prodotto più serio invece dovrete ovviamente sborsare cifre più impegnative, approssimativamente sui 150-200 euro per la scelta di uno smartwatch di elevata qualità.

Link Sponsorizzati

Altri articoli che ti potrebbero interessare