Uncategorized

Venice Film Market Eventi Landing

Pubblicità

Mercato del Cinema di Venezia 2013

Scopri il VFM Accedi qui
L’accesso alla Piattaforma VFM è riservato all’Industria Gold e Industry Trade Accreditata della Mostra del Cinema di Venezia. Contattaci per avere maggiori informazioni.

Scopri il VFM

Pubblicità


Dopo il successo della prima edizione del 2012, il Mercato del Cinema di Venezia 2013 si unirà e rafforzerà l’Ufficio Industria, offrendo numerosi servizi agli ospiti.
Questo sito è riservato all’Industry Gold e Industry Trade Accredited della Mostra del Cinema di Venezia, come strumento per ottenere il massimo da questo evento. Una volta effettuato l’accesso, possono trovare:

un’agenda per seguire tutti gli eventi importanti del festival;
un social wall per condividere i pensieri di tutti sul festival;
un elenco dei partecipanti e la possibilità di entrare in contatto con loro;
accesso alla Videoteca Digitale per la visione di film e titoli presentati attraverso il Mercato del Cinema di Venezia;
un archivio di documenti e presentazioni mostrati durante gli eventi;
una mappa di tutte le location coinvolte nella Mostra del Cinema di Venezia.
Accedi qui
torna in cima

Sei un Gold o Trade Accreditato?
L’accesso a questo sito è riservato
all’Industry Gold e Industry Trade Accreditata della Mostra del Cinema di Venezia.
Nome utente o indirizzo e-mail *
Utilizza l’indirizzo email che hai utilizzato per l’accredito al Venice Film Market.
Password *
Inserisci il codice riportato sul fronte del codice riportato sul fronte del badge di accredito o la tua nuova password.

La pietra angolare di un internet marketing di successo è una landing page efficiente. La tua offerta potrebbe essere fantastica e le tue pubblicità PPC potrebbero essere impeccabili, ma la tua attività ne risentirà se non disponi di una solida pagina di destinazione. Il design della tua landing page deve essere perfetto. Si deve raggiungere al punto di avere un’eccellente design della pagina di destinazione. Una pagina di destinazione intelligente e convincente cattura l’attenzione dei visitatori e li convince a completare una transazione. Con questi nove suggerimenti di base per la pagina di destinazione, imparerai come costruire una fantastica pagina di destinazione.

Suggerimento n. 1: usa un design semplice e ben organizzato.
L’aspetto, la sensazione e la struttura generale del design della tua pagina di destinazione avranno un impatto significativo sulla sua efficacia e sul tasso di conversione. Lo scopo principale della tua pagina di destinazione dovrebbe essere quello di rendere il più semplice possibile la conversione di un visitatore, quindi assicurati che tutte le parti della pagina contribuiscano a tale obiettivo, sia che si tratti di compilare un modulo, acquistare qualcosa, registrarsi per un newsletter o scaricando un ebook.

Il colore e la grafica accattivante vengono utilizzati in modo efficace nella progettazione della pagina di destinazione. Si dice che alcuni colori dei pulsanti, come il rosso o il verde, migliorino le conversioni della pagina di destinazione, ma assicurati che il colore del pulsante risalti sullo sfondo. Dovresti provare una varietà di proprietà dei pulsanti per garantire una pagina di destinazione decente: colore, posizione e dimensioni per trovare il layout della pagina di destinazione di maggior successo.

Suggerimento n. 2: adotta una mentalità minimalista.
Mantieni una pagina ordinata con una navigazione facile e naturale e senza elementi di disturbo (come i popup). Una buona pagina di destinazione ha tutte le informazioni essenziali per convincere i visitatori a convertirsi, ma niente di più. Mantieni la semplicità e includi solo le informazioni importanti che indirizzeranno i visitatori lungo la canalizzazione. Troppe informazioni potrebbero sopraffare i visitatori, quindi mantieni la semplicità. Le informazioni che metti in primo piano e al centro dovrebbero essere scansionabili, dove il testo della pagina di destinazione fattibile e intelligente utilizzerà punti elenco per illustrare i dettagli.

Considera quali informazioni dovrebbero essere visualizzate above the fold e nella linea di vista diretta dei visitatori e cosa potrebbe essere posizionato sotto il fold. Poiché la maggior parte dei visitatori è consapevole di poter scorrere verso il basso per ulteriori informazioni, non aver paura di includere spiegazioni più dettagliate più in basso, dove verranno nascoste. Un design intelligente della pagina di destinazione mantiene un’impressione estetica pulita e accattivante, fornendo allo stesso tempo ai visitatori le informazioni di cui hanno bisogno in modo non invadente e l’utilizzo dello spazio sotto la piega è un metodo meraviglioso per raggiungere questo obiettivo. Le pagine di destinazione dei video sono un altro metodo per fornire contenuti extra senza sovraccaricare i visitatori di testo. Prendi in considerazione l’utilizzo del testo per enfatizzare gli aspetti più importanti della tua offerta e un video cliccabile opzionale per spiegare i dettagli.

Suggerimento n. 3: trasmissione del valore dell’offerta nell’intestazione
Una buona pagina di destinazione dovrebbe avere un’offerta potente ed essere in grado di spiegare in modo chiaro e conciso perché l’offerta è utile. Il titolo e i sottotitoli della tua landing page sono fondamentali per promuovere il valore del tuo prodotto. Il titolo delle landing page più efficaci conferma l’offerta e il sottotitolo viene utilizzato per spiegare meglio l’offerta o per comunicare la proposta di valore. Come esempio…

Ebook sul marketing su Twitter gratis. Ottieni un gran numero di follower su Twitter di alta qualità in un breve periodo di tempo.

Alcune pagine di destinazione inseriscono la proposta di valore nel titolo principale e utilizzano il sottotitolo per parlare del programma o dell’offerta. Ricorda che hai solo circa 8 secondi per convincere i consumatori che la tua offerta vale la pena, quindi assicurati che la tua offerta e la tua proposta di valore siano chiare e convincenti.

Suggerimento n. 4: segnali di fiducia
Le buone pagine di destinazione fanno ampio uso di segnali di fiducia, che possono persuadere i visitatori che il loro prodotto e il loro marchio sono affidabili. Le testimonianze sono un tipo tradizionale di segnale di fiducia, che si basa sul passaparola per confortare i visitatori con i consigli di clienti o clienti precedenti. Questo può essere fatto anche con i contatori “Mi piace”, che utilizzano “Mi piace” e “+1” da vari siti di social network per promuovere un tipo più sottile di approvazione.

I badge di fiducia sono un altro elemento utile utilizzato dai grandi siti di destinazione. Gli emblemi di aziende famose con cui hai lavorato in passato, le sponsorizzazioni e i riconoscimenti specifici che hai guadagnato, i gruppi e le coalizioni di cui fai parte e così via sono tutti esempi di badge di fiducia. Funzionano come testimonianze della tua competenza e affidabilità.

Anche pulsanti non autorizzati (e, a dire il vero, inutili), come quelli acquisiti da siti di grafica stock, forniscono un livello di credibilità alla tua offerta.

Suggerimento n. 5: rendi la tua pagina di destinazione reattiva ai dispositivi mobili
Poiché i dispositivi mobili rappresentano circa il 30% di tutta l’attività web, è fondamentale che la tua pagina di destinazione sia facile da navigare sui dispositivi mobili. È stato dimostrato che avere un cellulare-frie

Il sito Web mobile friendly può quadruplicare le conversioni. La tua pagina di destinazione dovrebbe essere facile da navigare, caricare rapidamente ed essere estremamente cliccabile sui dispositivi mobili. Assicurati quindi che la tua landing page sia ottimizzata per i dispositivi mobili.

Suggerimento n. 6: Rendi i tuoi moduli il più brevi possibile.
Come marketer online, vuoi naturalmente raccogliere quanti più dati possibili dai visitatori del tuo sito. Quando si tratta di creare una pagina di destinazione forte, però, meno è meglio. È fondamentale che i consumatori compilino il minor numero possibile di campi del modulo. Più campi chiedi a un visitatore di compilare, meno è probabile che completi il ​​modulo e completi la conversione. Se la tua conversione richiede l’uso di un modulo, chiedi semplicemente le informazioni che desideri. Ricorda che puoi sempre richiedere ulteriori informazioni nella pagina di ringraziamento.

Quali moduli di input dovresti rendere obbligatori con dati così minimi da raccogliere? La maggior parte degli utenti è lieta di fornire il proprio nome e indirizzo e-mail, ma la richiesta di numeri di telefono o date di nascita potrebbe comportare un tasso di abbandono del 50%. Tieni d’occhio quei campi del modulo!

Suggerimento n. 7: personalizza le tue pagine di destinazione per un pubblico diverso
Se hai un’offerta eccezionale e hai fatto un buon lavoro nel pubblicizzarla, probabilmente otterrai traffico da una varietà di luoghi. Se possibile, dovresti adattare le tue pagine di destinazione per un pubblico diversificato. Un utente che arriva alla tua pagina di destinazione tramite un post di Facebook o Twitter non è lo stesso di un utente che arriva tramite un annuncio PPC o un link nella tua newsletter mensile.

Suggerimento n. 8: assicurati che la copia sulle tue pagine di destinazione corrisponda alla copia sui tuoi annunci PPC.
Le pagine di destinazione che sono efficaci abbinano i termini nella loro copia della pagina alle parole chiave e al testo nella loro pubblicità PPC. L’uso della stessa lingua e delle stesse parole chiave rassicura ripetutamente i visitatori e ne stabilisce la coerenza.

È anche fondamentale portare rapidamente i consumatori al materiale che stanno cercando. Se un utente fa clic su un annuncio PPC per sacchi a pelo, non indirizzarlo all’area del campeggio; invece, indirizzali alla posizione specifica in cui vogliono essere. Le conversioni si verificano quando soddisfi le esigenze dell’utente il più possibile.

Suggerimento n. 9: prova, prova, prova!
Il test è l’attributo finale di una pagina di destinazione di successo. Senza test approfonditi, è impossibile sviluppare una landing page di successo. I risultati dei test e del monitoraggio sono fondamentali per determinare cosa fa bene la tua pagina di destinazione e dove non è all’altezza. Prova, prova e poi prova ancora!