Guide agli acquisti

Come scegliere le migliori lampade led per coltivazione indoor: caratteristiche, consigli, classifica bestseller

Pubblicità

Come scegliere le migliori lampade led per coltivazione indoor: caratteristiche, consigli, classifica bestseller – Chi non ha la possibilità di poter coltivare in un giardino esterno alla propria abitazione o abita in un clima freddo non adatto alla crescita di alcuni tipi di piante, l’unico modo che ha per poter coltivare è il giardinaggio indoor, dentro casa, magari usando una tenda apposita. Le piante per poter crescere e non morire, hanno bisogno della giusta illuminazione per poter vivere e svilupparsi in maniere normale, tuttavia se dovrai darti al giardinaggio indoor, per ottenere dei risultati soddisfacenti avrai bisogno probabilmente di investire in alcune lampade led per la coltivazione indoor. Se ti stai chiedendo però quali lampade led acquistare per il giardinaggio indoor, stai facendo una bella domanda, in quanto possiamo trovare in commercio tanti diversi tipi di lampade per giardinaggio, quindi come si fa a trovare quella giusta? Scoprilo in questa guida con tante informazioni e consigli che spero ti aiuteranno alla fine a scegliere le migliori lampade led per coltivazione indoor.

Pubblicità

Ma quali sono i maggiori vantaggi che si possono avere da una coltivazione indoor rispetto invece a una all’aperto? Di seguito trovi i più importanti vantaggi che si possono avere con la coltivazione indoor:

  • Se si sceglie una coltivazione indoor, ciò che si sta coltivando non dovrà dipendere direttamente dalle condizioni climatiche esterne, ma tutto dipenderà da noi, dalla quantità di acqua fino alla quantità di illuminazione che viene fornita
  • La coltivazione di una pianta in un luogo chiuso e realizzato per la perfetta crescita della pianta, le permette una crescita sana e sicura
  • Si potrà vedere crescere e fiorire una coltivazione direttamente dentro casa o un qualsiasi altro ambiente chiuso
  • Le piante in un luogo chiuso sono più al sicuro dai parassiti che normalmente in un luogo aperto potrebbero attaccarle facendole ammalare, fino anche a farle seccare
  • Stando in un luogo chiuso, le piante possono essere osservate in maniera più attenta e nel caso qualcosa non andasse, si può porre rimedio più velocemente

Ci si dovrebbe chiedere poi quali sono anche i vantaggi di scegliere le migliori lampade led per coltivazione indoor. Vediamo insieme quali sono i vantaggi più importanti che si possono avere dall’utilizzo di queste lampade per uso interno:

  • I led usati da queste lampade per il giardinaggio sono in grado di generare delle luci con i giusti colori ad un’intensità sufficientemente potente per poter permettere alle piante di crescere in ottima salute, anche se si trovano in ambienti chiusi
  • In assenza di queste lampade led specifiche per la crescita delle piante in ambienti chiusi, le piante non avranno una quantità di luce sufficiente per crescere in casa, a meno che non si coltivi su un vaso messo sul davanzale di una finestra
  • Si possono poi scegliere le migliori lampade led per coltivazione indoor dotate di uno spettro di luce completo, e in questo caso ti daranno modo di replicare la luce solare reale, ma possiamo trovare anche lampade led indoor capaci di produrre uno spettro di luce più limitato
  • Con una lampada per la coltivazione indoor, è possibile sfruttare il potere della luce senza che ci siano emissioni di calore
  • Grazie ai led al posto delle lampadine ad alta pressione, c’è una completa assenza di mercurio, presente invece nelle lampadine ad alta pressione di sodio e ioduri metallici
  • Le lampade led sono in grado di raggiungere una lunga durata nel tempo
  • Le lampade led per coltivazione indoor consumano una bassissima quantità di energia, facendo risparmiare quindi sulla corrente rispetto alle normali lampadine

Vediamo ora, quali sono invece i fattori più importanti da considerare per poter scegliere le migliori lampade led per coltivazione indoor:

  • Tipo di pianta: per poter scegliere le migliori lampade led per coltivazione indoor è importante conoscere il tipo di pianta che si ha intenzione di far crescere e la quantità di luce di cui ha bisogno. Alcune piante hanno bisogno di una luce piena e abbondante, mentre altre piante invece per vivere potrebbero aver bisogno di una minore quantità di luce. Se pensi che nel tempo coltiverai diversi tipi di piante in tempi diversi, allora dovresti cercare una lampada led in grado di regolare la quantità di luce, in questo modo potrai abbassare la luce o aumentarla a seconda del tipo di pianta che dovrai coltivare. Per far crescere una pianta forte e sana, la luce blu dello spettro è molto importante, in particolar modo su piante fiorite o su piante che non sono ancora in fase di fioritura. La luce rossa dello spettro invece incoraggia la fioritura
  • Potenza: quando si devono scegliere le migliori lampade led per coltivazione indoor la potenza, che viene misurata in watt, è una delle preoccupazioni principali di cui si deve occupare l’acquirente. Per poter crescere nel migliore dei modi le piante hanno bisogno di tanta luce, ma senza esagerare troppo oppure potrebbero generarsi dei problemi con la carenza di nutrienti, con la conseguenza che la pianta potrebbe seccarsi o ingiallire le foglie. Quindi quanti watt servono per trovare la lampada led da giardinaggio giusta? La quantità di watt necessaria, dipende dal tipo di pianta che si deve coltivare e dall’area che deve essere coperta dalla luce. Alcune piante da fiore che hanno bisogno di tanta luce, come ad esempio i pomodori, potrebbero richiedere una potenza della lampada led di 32 watt per una superficie di terra di 30 x 30 cm, mentre le piante che possono crescere e vivere anche con poca illuminazione, potrebbero richiedere una potenza della lampada di 10 o 20 watt su una superficie coltivabile di 30 x 30 cm. Per essere sicuro della potenza necessaria, prendi un metro e misura la superficie da illuminare, conseguentemente regolati con la potenza della lampada che ti occorre
  • Chip semiconduttore: per una lampada led, il chip semiconduttore è praticamente il cuore, ciò che permette di trasformare l’elettricità in luce e si raccomanda di comprarne una di buona qualità per avere una lampada capace di durare per tanto tempo. Anche il chip semiconduttore ha un suo wattaggio e ti consiglio di scegliere le migliori lampade led per coltivazione indoor dotate di chip semiconduttore con almeno 3 watt di potenza per poter fornire la giusta quantità di luce
  • Lampade led con luci a spettro completo: fino a poco tempo fa le luci led usate per le coltivazioni indoor erano dotate di spettri limitati e in genere i colori della luce che emanavano erano di solito il rossa, blu e bianca. Al giorno d’oggi però è possibile trovare lampade led per la coltivazione indoor con spettro completo in grado quindi di fornire ogni luce, tutti i colori nello spettro luminoso, offrendo quindi un sistema di luce molto simile a quella solare e riuscendo così a supportare le piante durante l’intero ciclo di crescita, che va della semina fino alla fruttificazione, ma aiuta anche nella fioritura o nelle produzione di ortaggi
  • Semplicità d’uso: il giardinaggio indoor, essendo dentro un appartamento può essere molto impegnativo da realizzare e potrebbe richiedere anche attrezzature complesse a seconda della coltivazione da affrontare. Ti consiglio di scegliere una lampada led per giardinaggio indoor che sia facile da posizionare all’interno della stanza e di semplice utilizzo. La lampada led dovrebbe inoltre permettere un semplice passaggio tra diverse lunghezze d’onda e tra i diversi livelli di intensità della luce

Se sei già riuscito a scegliere le migliori lampade led per coltivazione indoor o se hai ancora bisogno di qualche suggerimento, ecco alcuni consigli per poter far crescere al meglio le tue piante:

  • Se vuoi modificare lo spettro di luce prodotta dalla lampada, dovrai puntare solo sulle lampade led da giardinaggio di fascia più alta. Queste lampade led, modificano lo spettro della luce prodotta durante il giorno per poter così replicare il modo in cui la luce diurna cambia dall’alba al tramonto
  • Se prima di usare le lampade led per coltivazione indoor, hai usato delle lampade HID o incandescenti più vecchie, ti renderai conto che con le lampade led, le piante richiederanno molta meno acqua in quanto i led non scaldano e non asciugano il terreno, quindi fai attenzione a non esagerare con l’acqua in tal caso e regolati di conseguenza con la sua quantità
  • Se ti sei imbattuto in lampade troppo economiche, potrebbero essere un affare oppure delle lampade poco resistenti che si romperanno dopo un breve periodo di intenso utilizzo. Se ancora non sei stato in negozio per scegliere le migliori lampade led per coltivazione indoor, evita le lampade led con un costo troppo basso (se non è che sono in offertissima) o potrebbero durare pochissimo e allora dovrai comprarne delle altre nuove dopo breve, affrontando quindi una spesa superiore all’acquisto di una buona lampada led per indoor ma di qualità superiore
  • Se hai un’area di coltivazione grande, ma le luci led riescono a puntare bene solo in una direzione, potresti beneficiare di un riflettore, utile per disperdere la luce in maniera più uniforme e raggiungere più punti della coltivazione
  • Le piante non necessitano di una quantità di luce continua 24 ore su 24 ma hanno bisogno di stare anche al buio. Tutte le piante hanno bisogno di una quantità di luce differente, ma solitamente in via generale si consigliano 16 ore di luce accesa e 8 ore invece di luce spenta, in modo da simulare il ciclo del giorno e della notte
  • Per chi non può stare sempre vicino alla propria coltivazione, perchè lavora o ha altro da fare durante il giorno, potrebbe scegliere le migliori lampade led per coltivazione indoor dotate di timer. Questo timer acquistabile anche separatamente, è utilissimo per poter accendere e spegnere la luce all’orario desiderato
  • Per un più facile posizionamento, assicurati di scegliere le migliori lampade led per coltivazione indoor dotate di dispositivi di fissaggio o ganci per un più facile posizionamento

Per questa guida su come scegliere le migliori lampade led per coltivazione indoor è tutto e se ora sei alla ricerca di una buona lampada led per giardinaggio ma non sai da quali modelli iniziare la ricerca, ti consiglio di usare come base di partenza la nostra classifica bestseller, dove troverai in lista tutte le migliori lampade led per coltivazione indoor più vendute, di cui potrai leggere le specifiche tecniche e le recensioni rilasciate dagli utenti che hanno già avuto modo di acquistare e provare la lampada.

*Prezzo su Amazon.it dal 17-09-2021 03:48 CET Dettagli * I prezzi dei prodotti e la disponibilità sono aggiornati alla data/ora indicata e sono soggetti a modifica. Qualsiasi informazione di prezzi e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà alla vendita di questo prodotto.

Pubblicità

Questo sito Web utilizza i cookie, inclusi quelli di profilazione e di terze parti, per poter raccogliere informazioni sulla tua visita, migliorare la tua esperienza di navigazione e per mostrarti annunci pertinenti con i tuoi interessi. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per poter accedere a maggiori informazioni. Per accettare tutti i cookie e avere la miglior esperienza di navigazione possibile nelle pagine di questo sito, fai clic sul pulsante "Accetta i cookie", scorri la pagina proseguendo la navigazione o clicca in un qualsiasi contenuto per accedervi. In qualsiasi momento potrai revocare e modificare il tuo consenso ai cookie attraverso il link "Reset Cookie" che trovi in fondo a ogni pagina.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social mediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.