RecensioniTransfer

Recensione Pandora BOX DX Tapdra – La mia esperienza con questa console retrogame

Recensione Pandora BOX DX Tapdra – Recentemente ho avuto modo di provare la Pandora Box DX 3000, una console retrogame che racchiude al suo interno ben 3000 titoli pronti a giocare tra 3D e 2D e l’esperienza riporta indietro nel tempo, a quando da piccoli si giocava nelle sale giochi a titoli come Street Fighter 2, Cadillac e Dinosaurs, Final fight, Out Run ecc., a cui penso che tantissimi ci abbiano giocato almeno una volta nella vita. Questa console è particolare, perchè ricorda per come è stata progettata la classica postazione del cabinato, con un joystick a sei pulsanti per 2 giocatori, non mancano poi il pulsante che fa da “gettone” e il pulsante “Start”, tutte cose che danno la sensazione all’utente di avere tra le mani un mini cabinato da sala giochi o almeno per ciò che riguarda i comandi di gioco. Se sei curioso di sapere come è andata la prova, continua pure a leggere questa recensione sulla Pandora BOX DX Tapdra.

Recensione Pandora BOX DX Tapdra: unboxing

Come per tutte le recensioni si inizia con un unboxing, vediamo cosa tutto è presente all’interno della confezione che contiene la Pandora DX:

  • La console Pandora DX
  • 1 x Alimentatore
  • 1 x Cavo con spina per presa inglese
  • 1 x Cavo con spina per presa Schuko
  • 1 x Cavo USB
  • 1 x Cavo HDMI
  • 1 x Cavo VGA
  • 1 x Pulsante di ricambio bianco
  • 1 x Pulsante di ricambio nero
  • Libretto delle istruzioni in inglese

Recensione Pandora BOX DX Tapdra: caratteristiche

La Pandora BOX DX in recensione è della Tapdra e usa una scheda madre della 3A con le seguenti specifiche:

  • Dimensione scheda madre: 175 mm x 130 mm x 40 mm
  • Peso: 0.35 Kg
  • CPU: Quad-core Cortex-A7 1.5 Ghz
  • GPU: Mali-450MP2
  • Risoluzione: 1280 x 720 (720p) / 640 x 480
  • Memoria di archiviazione: 1 GB di sistema e 32 GB di MicroSD dedicati ai giochi a cui si può aggiungere anche una memoria USB dalla quale la Pandora BOX potrà leggere i giochi
  • RAM: 2 GB DDR3/1866MHz
  • Scheda audio: 5.1 surround
  • Joystick: 2 a cui si possono aggiungere altri 2 joystick o gamepad tramite le porte USB
  • Porte video: HDMI I/ 1 x VGA / 2 x RGB / 2 x LVDS
  • Porta audio: 1 x 3.5 mm Porta AUX 1 x 2P Speaker output
  • 3 x Porte USB
  • Connettore a 40 PIN
  • Power Input: DC 12V/2A
  • Temperature ambiente: Temperatura 5°C – 45°C / Umidità 30% – 90%
  • 3000 giochi tra 2D e 3D già installati e pronti all’uso, con possibilità di aggiungerne altri 5000
  • File di gioco supportati: FBA, MAME, PS1, SFC / SNES, Mega Drive
  • Ricerca dei giochi per nome
  • Si può giocare fino a 4 giocatori in contemporanea con i giochi che lo permettono ovviamente
  • Si possono registrare i punteggi più alti
  • Funzione salva per salvare i progressi raggiunti durante il gioco così da poter iniziare di nuovo a giocare da dove si aveva abbandonato prima di spegnere la console
  • Mappatura personalizzati dei pulsanti di gioco
  • Test funzionamento dei pulsanti
  • Miglioramento qualità dell’immagine
  • 3 lingue tra cui scegliere: Inglese, Spagnolo, Koreano

Per quanto riguarda invece la console:

  • Dimensione della console: 21.7 x 63 cm x  6.5 cm
  • Numero Joystick: 2
  • Altezza Joystick: 6.4 cm
  • Funzione dei pulsanti:
    • 1 x Coin (gettone)
    • 2 x Start
    • 1 x Pausa
    • 12 x Pulsanti di comando di gioco
  • Diametro pulsanti: 2.5 cm
  • Console che quando è accesa si illumina di blu grazie a una striscia led interna che illumina da sotto
  • L’alimentatore ha un piccolo led rosso dalla forma rettangolare che indica quando c’è la presenza di corrente
  • La console può essere “aperta” svitando 3 viti montate frontalmente e si potrà così accedere alla scheda madre e al cablaggio usato per far funzionare la console. 2 cerniere permettono di tenere la console aperta e poterci lavorare se necessario. Il tutto appare così come in fotografia sotto:

Recensione Pandora BOX DX Tapdra: come si presenta una volta presa in mano la console

L’aspetto di questa console Pandora BOX DX della Tapdra è a mio parere molto bello e il tutto al tatto si presenta abbastanza robusto e solido. Sicuramente non stiamo parlando di una console dotata di dimensioni compatte, ma questo è un bene in quanto la Pandora BOX DX è stata studiata per permettere a 2 giocatori di potervi giocare comodamente affiancati, senza che si disturbino tra loro. La parte superiore della Pandora BOX DX, quella dove ci sono i pulsanti e joystick per intenderci, è realizzata in plastica ed è caratterizzata dalla presenza di una serigrafia che in questa console in prova raffigura Ryu di Street Fighter. Troviamo poi i 2 Joystick che permettono i classici movimenti a croce + diagonali e i pulsanti di gioco. Presenti anche i pulsanti Start per ogni giocatore, 1 pulsante per la pausa e 1 pulsante Coin che simula l’inserimento del gettone per i giochi da sala. La parte inferiore della console è realizzata in metallo verniciato nella colorazione nera e al suo interno sono stati fissati tutti i componenti come la scheda madre DX, l’altoparlante, la striscia led e ovviamente il cablaggio di joystick e pulsanti.

Sul lato posteriore della Pandora Box DX troviamo invece:

  • L’interruttore di accensione / spegnimento di colore rosso che si illumina quando è in posizione di accensione
  • La connessione per l’alimentatore
  • La porta HDMI
  • La porta VGA
  • Jack audio da 3.5 mm
  • Regolazione del volume
  • Pulsante per accedere alle impostazioni
  • 3 porte USB

Sotto la console sono presenti 4 piedini in gomma antiscivolo che permettono così al giocatore non solo di non vedersi la console che si sposta da una parte all’altra mentre si gioca, ma anche di non rovinare la superficie su cui viene appoggiata.

Recensione Pandora BOX DX Tapdra: la prova

La Pandora BOX DX della Tapdra arriva a casa praticamente pronta all’uso. Tutto è già installato e settato, i giochi sono già installati, all’utente non rimane altro da fare che collegare il cavo video a un monitor o a una TV e collegare l’alimentatore alla presa della corrente. In meno di 2 minuti quindi, giusto il tempo di collegare 2 fili, la console è pronta all’uso, basta premere sull’interruttore di accensione ed ecco comparire la schermata di presentazione della Pandora BOX DX con audio dedicato (attenti al volume o farete un salto dallo spavento) e successivamente verrà mostrata la lista contenente tutti i giochi (ben 300 pagine con 10 giochi per pagina, per un totale di 3000) che sono già installati. All’accensione della console, fa poi la sua comparsa un’illuminazione blu, cosa che potrebbe piacere o meno e che potrebbe infastidire o meno in particolare i giocatori a cui piace giocare al buio o con poca luce.

Di fianco a ogni gioco selezionato, viene mostrato per un più facile riconoscimento anche un breve video così da aiutare a comprendere meglio il tipo di gioco con cui si ha a che fare. I giochi sono veramente tanti e si passa dai MAME, ai giochi per SNES, Megadrive, Neo, Geo, PS1 ecc. compaiono tutti i titoli più famosi degli anni 80-90 come Street Fighter 2, Mortal Kombat, Tekken, Killer Instinct, Super Mario Bros, Sonic, Samurai Shadow, Crash Bandicoot e tantissimi altri titoli che ci vorrebbe una giornata ad elencare tutti, figuriamoci a giocarli quanto tempo ci vorrebbe. Provo quindi un primo gioco e la voglia di provare il buon vecchio Street Fighter 2 Champion Edition come primo della lista era veramente tanta, lo cerco e noto che ci sono tante sue versioni, alcune probabilmente per paesi che non fanno parte dell’Europa, comunque, trovo anche la versione a cui si giocava al bar senza alcun problema e con la pressione di un pulsante sono dentro il gioco.

Ovviamente la ROM installata è la simulazione del gioco da bar, preciso e identico in tutto in quanto è ovviamente lo stesso, solo che come erano disposti i pulsanti non mi ci trovavo affatto bene, volevo i 3 pulsanti di sopra per i pugni e i 3 di sotto per i calci e fortunatamente la Pandora BOX DX, permette di mappare nuovamente i pulsanti di gioco in maniera semplicissima. Si preme sul bottone delle impostazioni (setting) che si trova dietro la console e in un attimo si è dentro un menu da cui è possibile apportare diverse modifiche, tra cui la mappatura dei pulsanti di gioco che serviva a me. Premo quindi sulla voce “Custom Button” e da li posso personalizzare la posizione dei pulsanti di gioco come piacciono a me, pochi secondi e finalmente i pulsanti sono configurati come piacciono a me. Dalla stessa schermata è possibile configurare anche i tasti dei gamepad se mai se ne volesse usare uno.

Noto inoltre che la grafica dei giochi rimane “impastata” e in pratica di default è stato usato un filtro che serve per rendere i giochi con i pixel meno visibili, ma che a me non piace tanto e che disattivo sempre dalla schermata delle impostazioni andando su “System config” e disattivando il filtro da “Quality optimization”. Ok, ora torno al primo gioco di prova, che ricordo è Strette Fighter 2 Champion Edition e tutto funziona come dovrebbe, i tasti sono mappati come volevo io e ora il gioco è più semplice da gestire nei comandi. Noto che il joystick è abbastanza preciso e reattivo, risponde bene e a ogni movimento che faccio nelle 8 direzioni possibili si sente un “tic” evidente. Anche i pulsanti rispondono con precisione e mi ci trovo abbastanza bene nel loro utilizzo, così a primo impatto mi hanno dato una sensazione di buona qualità.

La console permette anche di poter aggiungere dei giochi nella SD, ma bisogna smontare la platica che protegge la scheda madre in tal caso per accedere alla scheda di memoria, è molto più semplice invece installare i giochi in una memoria di archiviazione USB e farli leggere tramite una delle 3 porte USB presenti sul retro della console. Avendo 3 porte USB la Pandora BOX DX, sarà possibile usare sia una memoria USB con i nuovi giochi che i 2 gamepad / joystick aggiuntivi per chi volesse giocare ad alcuni giochi con 4 giocatori in contemporanea.

Per quanto poi riguarda l’audio, la Pandora BOX DX ha una piccolo altoparlante integrato che si sente però abbastanza bene, ovviamente non ci si deve aspettare grandi cose, ma suona per i miei gusti abbastanza forte. Un occhio poi alla grafica, di cui non ci si deve aspettare chissà cosa, dopo tutto parliamo di giochi che sono stati sviluppati decine e decine di anni fa, ma che comunque conservano una giocabilità che anche se sono passati 30 anni prende ancora molto. La risoluzione di base della Pandora DX è settata a 1280 x 720 (720p), ma può essere impostata anche a 640 x 480 con la pressione per 3 secondi del pulsante setting all’accensione della console.

Stando al buio completo si può notare la luce blu della console, anche se, forse per via del fatto che si aveva bisogno di una lunghezza della striscia led che seguisse l’intera console, la parte sinistra rimane più illuminata rispetto alla parte destra, proprio come è visibile nella foto qui sotto.

I giochi che ho provato sono veramente tanti e tutti hanno funzionato perfettamente, regalandomi diverse ore di divertimento con titoli che ormai mi ero anche scordato della loro esistenza. Il top per usare questo tipo di console sarebbe installarla su un cabinato con un vecchio monitor CRT, ci sono cabinati base in vendita realizzati in legno MDF a buon prezzo e si può così realizzare in casa un cabinato arcade che ricorda quello che si usava tanti anni fa nelle sale giochi. Per chi però non potesse permettersi l’esperienza più arcade possibile, anche collegando la console a un monitor o TV, il divertimento non mancherà di certo. Una cosa che ho molto apprezzato della Pandora BOX DX è che tutti i titoli, anche quelli in 3D girano senza alcun lag o problema di funzionamento, tutto scorre liscio senza alcun rallentamento o blocco o qualsiasi altro problema, anche dopo ore di gioco.

Un punto a favore in più che ha la Pandora BOX DX rispetto alle altre versioni precedenti è il fatto che può salvare i punteggi più alti raggiunti e cosa tanto gradita, specie per i giochi più lunghi da giocare, la possibilità di poter salvare il gioco nel punto a cui si è arrivati e riprendere più avanti in qualsiasi momento a giocare dal punto di salvataggio, senza dover iniziare nuovamente da capo dal primo livello.

Recensione Pandora BOX DX Tapdra: conclusione

In conclusione la Pandora BOX DX Tapdra è un vero gioiellino consigliato ai nostalgici ma non solo, anche le nuove generazioni potranno apprezzare i giochi che hanno fatto la storia dei videogames. Ho trovato la console robusta, facile da usare e impostare nel caso ci fosse bisogno di qualche modifica. I giochi da provare sono tantissimi, troppi a dire il vero, è vero che alcuni sono presenti in diverse versioni per i diversi paesi del mondo, ma sono veramente tanti i titoli da giocare. Considera poi che ai 3000 giochi presenti è possibile aggiungerne altri, se ancora a qualcuno non dovessero bastare, purchè siano compatibili con i formati supportati. Consiglio quindi la Pandora BOX DX a occhi chiusi, sono sicuro che chi la acquisterà rimarrà piacevolmente sorpreso.

Bestseller N. 1
TAPDRA Pandora Box DX 2992 in 1 Scheda Jamma Arcade hdmi vga cga Linea di scansione CRT può Aggiungere
  • [3A Original Pandora's Box 6 System]: con 1300 giochi arcade...
  • [Supporto Aggiungi giochi]: supporta le funzioni dei giochi...
  • [Uscita digitale ad alta definizione]: per soddisfare le esigenze...
  • [Giochi 3D inclusi]: supporta Tekken 1,2,3 e Mortal Kombat...
  • [Supporta come gamepad]: applica a più piattaforme. PC, PS3,...
Bestseller N. 2
TAPDRA 5000 in 1 - Pandora Box DX Versione Speciale Tavola Arcade Kit fai da te Completo Kit Fai da te per un massimo di 4 Giocatori con Cavo Cablaggio Pulsanti
  • 3A Original Pandora Box DX Special Home Edition Family Version...
  • Giochi già installati sulla scheda, nessun download richiesto....
  • Supporta giochi FINO A 3P o 4P Player. Salva i progressi del...
  • Kit completo di schede arcade fai-da-te con pulsanti e fili....
  • La scheda madre ha 2 tipi di porte di uscita video: HDMI e VGA,...
Bestseller N. 3
TAPDRA Pandora Box 10TH 5079 in 1 Arcade Board Kit fai da te, Supporto 4P Player, HDMI VGA CRT Output
  • 2023 Latest Pandora Box 10th Anniversary with 5079 Games,...
  • Support an individual game reconfiguration for your buttons...
  • Support Switch Game Aspect Ratio between 16:9 and 4:3. You can...
  • Insert coin mode, 4 players game, insert coin for each player is...
  • There are 20+ emulators built in and recently played, search...

*Prezzo su Amazon.it dal 23-02-2024 12:54 CET Dettagli *In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei. I prezzi dei prodotti e la disponibilità sono aggiornati alla data/ora indicata e sono soggetti a modifica. Qualsiasi informazione di prezzi e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà alla vendita di questo prodotto.