Guide

Cosa fare se il vivavoce non funziona su uno smartphone Android [GUIDA]

Pubblicità

Oggi con questa nuova guida vedremo cosa fare se il vivavoce non funziona su uno smartphone Android. Quando si sta al telefono con qualcuno e non si vuole tenere il dispositivo accanto all’orecchio per ascoltare tramite l’uso della capsula auricolare, si può usare la funzione “vivavoce” dello smartphone e in questo modo la voce dell’interlocutore si andrà a sentire con un volume molto più alto direttamente dall’altoparlante invece che dalla capsula auricolare del dispositivo. Si potrà quindi sentire l’interlocutore con un volume della sua voce molto più chiaro e si potrà parlare al telefono anche a distanza, senza per forza tenere il microfono del device accanto alla bocca. La funzione vivavoce può essere molto utile in differenti situazioni, come ad esempio quando si guida l’automobile ed è necessario mantenere entrambe le mani sul volante oppure durante una videochiamata in cui si vuole vedere il video senza dover tenere il telefono vicino all’orecchio o semplicemente quando si vuole condividere la chiamata con altre persone in modo che tutte possano ascoltare la conversazione. Se vuoi attivare la funzione vivavoce sul tuo smartphone Android, ma ti sei reso conto che non riesci a farla funzionare, questa guida ti spiegherà cosa fare se il vivavoce non funziona su uno smartphone Android.

Pubblicità

Prima di tutto devi accertarti di attivare correttamente il vivavoce quando sei al telefono con qualcuno. Per riuscire ad attivare il vivavoce su uno smartphone Android quando sei in chiamata con qualcuno ti sarà sufficiente seguire questi semplici passaggi:

  • Se devi chiamare qualcuno, seleziona il contatto dalla rubrica del telefono e quando si avvia la telefonata premi il pulsante del vivavoce come in figura
  • Se ti sta telefonando qualcuno, rispondi alla chiamata, quindi tocca l’icona del vivavoce

Dal momento in cui andrai a premere l’icona del vivavoce, la voce dell’interlocutore non la sentirai più dalla capsula audio del device, ma direttamente dal suo piccolo altoparlante, permettendoti quindi di ascoltare anche con il dispositivo lontano dall’orecchio ciò che dice e permettendoti anche di poter fare altro con le mani libere mentre stai ascoltando ciò che ti viene detto. Durante l’utilizzo del vivavoce, non avrai nemmeno bisogno di tenere il telefono accanto alla bocca quando parli, ma potrai parlare anche a distanza. Alcuni utenti ormai utilizzano solo il vivavoce quando si trovano soli senza gente intorno, motivo per cui se dovesse smettere di funzionare sentirebbero la mancanza di una funzione che per loro è molto utile. Di seguito, trovi tutte le soluzioni che ti spiegano cosa fare se il vivavoce non funziona su uno smartphone Android, continua a leggere per scoprire quali sono.

Cosa fare se il vivavoce non funziona su uno smartphone Android: accertati che sia sufficientemente alto il volume dell’altoparlante

Come prima cosa ti consiglio di controllare se il volume dell’altoparlante è sufficientemente alto quando utilizzi il vivavoce. Se infatti il volume dell’altoparlante è stato impostato su un volume troppo basso, potresti non sentire chi ti sta parlando al telefono, ma potresti riuscire a risolvere molto facilmente il problema in questo caso agendo sul bilanciere del volume, sollevando l’audio fino a un livello in cui riesci a sentire chiaramente cosa ti dice chi sta dall’altra parte dello smartphone.

Cosa fare se il vivavoce non funziona su uno smartphone Android: assicurati che l’altoparlante funzioni correttamente

Se hai già controllato il volume dell’altoparlante ed è impostato a un livello abbastanza alto, ma non riesci a sentire lo stesso ciò che ti viene detto dall’altra parte del telefono quando attivi il vivavoce, ciò che ti consiglio di fare in questo caso consiste nell’accertarti che l’altoparlante funzioni correttamente e che non ci sia un problema hardware. Fai partire un mp3 o oppure entra su YouTube e metti su play un video per comprendere se l’audio si sente ed è abbastanza forte. Se l’audio in questo caso si sente, allora il problema non interessa l’altoparlante, mentre se noti che anche anche con i video di YouTube non riesci a sentire nulla potrebbe esserci un problema hardware che interessa l’altoparlante. Potresti fare anche altre prove per testare l’altoparlante, come provare il tono di chiamata o di notifica. Se continui a non sentire nulla, potresti provare a vedere se qualcosa ostruisce fisicamente l’uscita dell’audio dall’altoparlante, ma se non noti nulla di strano dall’esterno, dovresti rivolgerti allora a un centro assistenza per saperne di più.

Cosa fare se il vivavoce non funziona su uno smartphone Android: riavvia il dispositivo

Potrebbe esserci un problema che riguarda il software del telefono e che ti impedisce di poter utilizzare correttamente il vivavoce quando sei in chiamata. Se si tratta di un problema temporaneo la cui causa però rimane al momento difficile da capire, ti consiglio di procedere con un semplice riavvio dello smartphone. Riavviando lo smartphone il sistema operativo e tutte le applicazioni verranno riavviate, in questo modo se c’era un problema temporaneo, dopo aver spento e aver acceso nuovamente il telefono, il vivavoce dovrebbe riprendere a funzionare correttamente. Premi quindi sul pulsante per spegnere lo smartphone, quindi tocca il pulsante per il riavvio. Attendi che lo smartphone venga riavviato quindi prova a vedere se quando fai una chiamata il vivavoce funziona nuovamente quando lo attivi.

Cosa fare se il vivavoce non funziona su uno smartphone Android: prova a usare il vivavoce in modalità provvisoria

La modalità provvisoria, è una funzionalità di Android che permette di bloccare tutte le app di terze parti che hai installato, lasciando attive invece solo le applicazioni che si trovano preinstallate sul dispositivo. Attivando la modalità provvisoria potrai renderti conto molto facilmente se qualche applicazione sta interferendo con il corretto funzionamento del vivavoce del tuo smartphone. Se infatti noti che dalla modalità provvisoria riesci a usare il vivavoce, sono molto alte le probabilità che hai installato un’app che interferisce con il suo funzionamento, ma disattivando o cancellando l’applicazione riuscirai a liberarti del problema che stai affrontando. Per accedere alla modalità provvisoria dipende dal modello di smartphone in tuo possesso. Ad esempio se hai uno smartphone Xiaomi, per attivare la modalità provvisoria ti basterà procedere in questo modo:

  • Spegni il tuo smartphone Xiaomi
  • Una volta che il telefono è completamente spento, procedi con la sua accensione
  • Quando vedi comparire il logo della MIUI, tieni premuto il pulsante che serve per abbassare il volume ()
  • Adesso si dovrebbe avviare la home e fatto ciò, in basso sulla sinistra dovresti vedere la scritta Safe Mode

Questo appena visto non è un procedimento universale per entrare nella modalità provvisoria di uno smartphone Android, ma ogni modello di smartphone Android ha la sua combinazione di tasti da usare. Una volta che ti trovi nella modalità provvisoria del telefono ti renderei conto che non potrai più accedere alle applicazioni che hai installato. Prova a fare una telefonata e vedi se riesci ad attivare il vivavoce e a sentire dall’altoparlante del device ciò che ti dice l’interlocutore dall’altra parte del telefono. Se ora il vivavoce funziona, riavvia lo smartphone per disattivare la modalità Safe Mode, quindi verifica quale applicazione potrebbe provocare il problema con il vivavoce che non funziona cancellandola o disattivandola partendo dall’ultima applicazione che hai installato. Dopo che rimuovi o disabiliti un’app alla volta, prova a vedere se il vivavoce funziona nuovamente.

Cosa fare se il vivavoce non funziona su uno smartphone Android: aggiorna il sistema operativo

Potrebbe esserci un bug sul sistema operativo Android installato sul tuo smartphone che impedisce al vivavoce di potersi attivare correttamente quando sei in chiamata con qualcuno. Dovresti quindi provare a verificare se è presente un nuovo aggiornamento del sistema operativo e scaricarlo sul tuo smartphone per poterlo installare e in questo modo se c’era un bug che è stato poi corretto con l’ultimo aggiornamento software rilasciato, potrai fare uso del vivavoce senza più problemi.

Puoi effettuare dal tuo smartphone Android la scansione per la ricerca di un nuovo aggiornamento software seguendo questi passaggi:

  • Tocca l’icona delle Impostazioni del telefono
  • Scorri ora verso il basso fino a Sistema e aggiornamenti e tocca questa voce
  • Premi su Aggiornamento software
  • Fai partire la scansione alla ricerca di un nuovo aggiornamento e se ne trovi uno procedi con il suo download e installazione
  • Una volta installato l’aggiornamento software del telefono puoi provare a usare il vivavoce per capire se adesso funziona
Cosa fare se il vivavoce non funziona su uno smartphone Android: cancella la cache dell’app Telefono

L’app Telefono è quella che usi per poter chiamare i tuoi contatti e come altre applicazioni usa la cache per essere più veloce nella sua apertura e navigazione. Se l’app Telefono ha qualche problema con la cache perché contiene file danneggiati o in conflitto tra loro, potrebbero verificarsi dei malfunzionamenti con le funzioni dell’app, come appunto il mancato funzionamento del vivavoce. Cancellando la cache, i file temporanei che si trovano al suo interno verranno cancellati e utilizzando l’app si andranno a ricreare nuovamente da soli.

Per cancellare la cache dell’app Telefono di Android:

  • Apri l’app Impostazioni del tuo smartphone 
  • Tocca la voce App > Tutte le app
  • Premi ora sull’icona con i tre punti in alto a destra
  • Seleziona la voce Mostra i processi di sistema
  • Dalla barra di ricerca digita Telefono e toccala quando la trovi
  • Vai ora su Memoria
  • Tocca adesso il pulsante Cancella cache per eliminare i file temporanei al suo interno
  • Prova ora a vedere se funziona il vivavoce
Cosa fare se il vivavoce non funziona su uno smartphone Android: prova un altro dialer

Se ancora non hai risolto e il vivavoce continua a non funzionare, puoi provare a usare un altro dialer in sostituzione di quello originale, come ad esempio l’app Telefono Google. Una volta installato il nuovo dialer, potrai usarlo al posto di quello stock e verificare così se riesci a utilizzare il vivavoce. Ecco come procedere:

  • Accedi al Google Play Store toccando la sua apposita icona
  • Digita nella barra di ricerca il nome dell’app Telefono Google quindi avvia la ricerca e scarica l’applicazione
  • Terminata l’installazione dell’applicazione Telefono Google, procedi con la sua apertura e consenti i permessi richiesti
  • Cerca un numero di telefono da chiamare per provare il vivavoce, quindi fai partire la chiamata
  • Tocca il pulsante Vivavoce e dovresti sentire adesso la voce del tuo interlocutore uscire dall’altoparlante anziché dalla capsula auricolare
Cosa fare se il vivavoce non funziona su uno smartphone Android: ripristina il dispositivo allo stato di fabbrica

Se non c’è alcun problema hardware, ma ancora non riesci a far funzionare il vivavoce, potresti provare a eseguire un reset allo stato di fabbrica dello smartphone che riporterà il dispositivo a come quando è stato acceso per la prima volta. Prima ti consiglio però di eseguire un backup di tutti i tuoi dati importanti che sono salvati sul telefono, come applicazioni, foto, video, mp3, documenti, chat delle app di messaggistica, contatti e cosi via. Una volta eseguito il reset allo stato di fabbrica dello smartphone, se il problema riguardava qualche file danneggiato dovresti riuscire a usare nuovamente il vivavoce in chiamata. Per eseguire il reset allo stato di fabbrica i passaggi possono cambiare da un modello di smartphone Android all’altro, ma in genere si deve andare su Impostazioni > Sistema e aggiornamenti > Reset > Esegui il reset del telefono > Ripristina telefono

Cosa fare se il vivavoce non funziona su uno smartphone Android: conclusioni

Il vivavoce è molto utile per poter parlare durante una telefonata senza il bisogno di doversi portare lo smartphone accanto al viso, inoltre si può essere più liberi di parlare con qualcuno e fare altro nel frattempo in quanto le mani non sono necessarie per tenere il dispositivo. Molte persone utilizzano il vivavoce, in particolare quando si trovano con nessuna persona intorno oppure quando hanno bisogno di parlare con qualcuno ma al tempo stesso non possono tenere lo smartphone in mano. Se questa funzione viene a mancare quindi, per chi la utilizza di frequente diventa una grossa perdita, ma le soluzioni viste sopra dovrebbero aiutarti a risolvere il problema con il vivavoce che non funziona sul tuo smartphone Android in maniera definitiva. Non ti rimane altro da fare quindi che provare ogni soluzione vista sopra e verificare quale funziona meglio nel tuo caso, ma tieni presente che se dall’altoparlante non senti nulla, oltre a quando usi il vivavoce, è probabile che ci sia un guasto hardware, quindi dovrai rivolgerti a un tecnico per la riparazione. Alla prossima guida.

Pubblicità