Oggi vedremo con questa guida come sbloccare uno smartphone Android che ha lo schermo rotto. Si potrebbe pensare che un dispositivo mobile con il touch screen non funzionante sia impossibile da sbloccare, ma fortunatamente non è così e nel corso di questa guida vedremo come risolvere questo grave problema che non permette di accedere al contenuto dello smartphone. In genere i dispositivi smartphone, tablet e smartwatch, sono abbastanza fragili, tranne quelli che sono studiati per essere usati in circostanze impegnative dove occorre un’elettronica particolarmente resistente. Tra i componenti più fragili di uno smartphone c’è sicuramente lo schermo, che per quanto i produttori ne migliorino la resistenza a graffi e urti, è pur sempre un elemento che può rompersi con facilità, potrebbe infatti bastare una semplice caduta per rompere il touch screen e rendere inaccessibile lo smartphone nei suoi contenuti.

Link Sponsorizzati

Ovviamente esistono dei modi per poter preservare lo schermo di uno smartphone e tra questi abbiamo l’uso di pellicole in vetro temperato, cover e flip cover, ma questi proteggono il display soltanto da cadute accidentali e graffi, ma non possono proteggerlo dai guasti elettronici. Se infatti il touch screen smette di funzionare a causa di un guasto, non c’è pellicola o cover che tenga, in questo caso l’unica soluzione per poter avere nuovamente il touch funzionante è quello di sostituirlo con uno nuovo di zecca. Il problema maggiore che si pone quando il touch screen non funziona più è quello di sbloccare uno smartphone Android che ha lo schermo rotto, senza lo sblocco infatti, non sarà possibile accedere ai dati del telefono per poterli recuperare, ma fortunatamente, finchè il telefono funziona ancora, sarà possibile procedere con lo sblocco. Vediamo come con i seguenti metodi.

Probabilmente se sei finito in questa guida è perchè hai bisogno di sbloccare uno smartphone Android che ha lo schermo rotto e se hai già fatto diverse ricerche su Google del tipo:

  • Come sbloccare uno smartphone Android con lo schermo rotto
  • Come sbloccare un telefono Android con il touch screen non funzionante
  • Come sbloccare uno smartphone Android con lo schermo nero

allora sei capitato nel posto giusto, tuttavia il successo di questa guida dipenderà dalle impostazioni del tuo dispositivo. Infatti per alcune soluzioni che troverai di seguito potrebbero essere necessario l’uso di un tool per PC, Debug USB attivato, OTG e se non soddisfi requisiti, allora molto probabilmente non potrai sbloccare uno smartphone Android che ha lo schermo rotto se non con la sostituzione del touch screen con uno nuovo.

Come sbloccare uno smartphone Android che ha lo schermo rotto: connettiti a uno schermo secondario

Se il tuo smartphone Android ha lo schermo rotto e il touch screen che non risponde più ad alcun comando, c’è comunque un modo per poter accedere al contenuto del tuo dispositivo, così da poter visualizzare i tuoi file e dati memorizzati nel telefono, tuttavia è possibile usare questa soluzione soltanto se il dispositivo Android in uso supporta USB OTG (On-The-Go) e Screen Mirroring tramite cavo MHL / HDMI

USB OTG consente ad altri dispositivi USB di interagire con lo smartphone Android. Ciò significa che sarai in grado di utilizzare altri dispositivi USB come ad esempio un mouse o una tastiera con attacco USB con il tuo telefono dotato di cavo adattatore OTG. Oltre a questo, ecco alcune altre cose che ti serviranno:

  • Adattatore multiporta USB Type-C o Micro Type-B (dipende da cosa supporta il tuo telefono)
  • Un cavo MHL / HDMI
  • Un display secondario con porta di ingresso HDMI (es. TV o monitor PC)
  • Un mouse USB

Se il tuo telefono Android utilizza una porta USB Type-C, ti consiglio vivamente di utilizzare un adattatore multiporta HDMI Type-C. Questi adattatori in genere presentano una porta USB Type-C, una porta HDMI MHL e una porta USB Type-A. Con questo adattatore, tutto ciò che dovrai fare è collegarlo al telefono, quindi collegare lo schermo secondario (monitor o TV) e il mouse USB all’altra estremità di questo adattatore. Una volta connesso, il display secondario, sia che si tratti di una TV o di un monitor per PC, verrà visualizzata la schermata Home del telefono. In questo modo, usando poi il mouse, potrai sbloccare uno smartphone Android che ha lo schermo rotto.

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1
zedela USB C Hub, Adattatore Multi-Porta Type C con Porta 4K HDMI,1 Porte USB 3.0, 60W USB C di Carica (Power Delivery) per MacBook PRO...
Leggi le 83 Recensioni
zedela USB C Hub, Adattatore Multi-Porta Type C con Porta 4K HDMI,1 Porte USB 3.0, 60W USB C di Carica (Power Delivery) per MacBook PRO...
  • 3 in 1 Hub USB C: Collega le Sue periferiche moderne e quelle...
  • Ingresso HDMI per video 4K: Supporta la funzione DEX Station...
  • Trasmissione ad alta velocità: Porte USB 3.0 supportano il...
  • USB-C PD funzione: Un disegno bonus con una porta di ricarica...
  • Elegante involucro in lega di alluminio: Il design del materiale...
Più venduti - Posizione n. 2
Adattatore da C a HDMI, HuiHeng USB C a HDMI DVI VGA USB 3.0 HUB Adattatore multiporta per Chromebook MacBook Samsung S8 / S8 Plus
Leggi le 56 Recensioni
Adattatore da C a HDMI, HuiHeng USB C a HDMI DVI VGA USB 3.0 HUB Adattatore multiporta per Chromebook MacBook Samsung S8 / S8 Plus
  • Uscita HDMI e DVI supporto fino a risoluzione 4K (3840 x 2160 @...
  • Adattatore da 4 in 1 USB3.1 (tipo C) a HDMI VGA DVI multiporta...
  • Le porte HDMI e VGA, DVI e VGA possono funzionare, ma hanno una...
  • Porta USB 2.0 per il collegamento di dispositivi e periferiche...
  • Compatibile con Windows 10 / 8.1 / 8, Mac OS e Chrome; Plug &...

* I prezzi dei prodotti e la disponibilità sono aggiornati alla data/ora indicata e sono soggetti a modifica. Qualsiasi informazione di prezzi e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà alla vendita di questo prodotto.

Se il tuo telefono Android non utilizza una porta USB Type-C invece, esiste un modo simile per sbloccare uno smartphone Android che ha lo schermo rotto e consiste nell’usare un adattatore da USB a HDMI a cui va associato a causa del numero di porte USB necessarie a un Hub USB attraverso cui sarà possibile collegare più di un dispositivo USB, come il telefono, un mouse USB e una penna USB su cui trasferire i file. Per poter utilizzare questa soluzione avrai bisogno di seguire i seguenti passaggi:

  • Collega la porta HDMI al display secondario, indipendentemente dal fatto che si tratti di una TV o un monitor per PC
  • Collega l’hub USB alla porta USB femmina dell’adattatore
  • Collega adesso la porta USB dell’adattatore a un caricatore USB
  • Infine, all’hub USB collega il telefono, il mouse USB e un’unità flash su cui potrai scaricare i file
Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
Rankie Adattatore DisplayPort a HDMI, Risoluzione 4K Convertitore, Nero
Leggi le 359 Recensioni
Rankie Adattatore DisplayPort a HDMI, Risoluzione 4K Convertitore, Nero
  • Nota: per qualche dispositivo compatibile, potrebbe richiedere...
  • Trasmette ad alta definizione audio e video dal computer a un...
  • Supporta risoluzioni video fino a 4K x 2K e digitali canali audio...
  • Connettori dorati resistono alla corrosione, garantisce durata e...
  • Connettore DisplayPort con fermi fornisce una connessione sicura...
Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
Adattatore da USB a HDMI, da USB 3.0 a HDMI, HD 1080P Video Graphics Adattatore di cavo per HDTV TV Adattatore Audio Video per Windows...
Leggi le 25 Recensioni
Adattatore da USB a HDMI, da USB 3.0 a HDMI, HD 1080P Video Graphics Adattatore di cavo per HDTV TV Adattatore Audio Video per Windows...
  • 【Adattatore USB a HDMI】 L'adattatore USB-HDMI collega un...
  • 【Immagini grafiche ad alta definizione】 Utilizzando...
  • 【Super Speed】 USB 3.0 interfaccia e backward compatibile con...
  • 【Facile da installare】 Installare direttamente il proprio...
  • 【L'adattatore USB3.0 portatile leggero e portatile】 è...

* I prezzi dei prodotti e la disponibilità sono aggiornati alla data/ora indicata e sono soggetti a modifica. Qualsiasi informazione di prezzi e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà alla vendita di questo prodotto.

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
Anker Hub USB 3.0 4 Porte per Trasferimento Dati - Hub USB Multiporta Ultra Sottile (1 cm di spessore) per Trasmissione Dati Alta Velocità...
Leggi le 1444 Recensioni
Anker Hub USB 3.0 4 Porte per Trasferimento Dati - Hub USB Multiporta Ultra Sottile (1 cm di spessore) per Trasmissione Dati Alta Velocità...
  • 4 PORTE: Converti da una a 4 una delle porte USB del tuo computer...
  • TRASFERIMENTO DATI SUPER RAPIDO: La trasmissione dati fino a 5...
  • ULTRA PORTATILE: Grazie ad un peso di soli 35 grammi ed un design...
  • EXTRA DUREVOLE: Cavo rinforzato, corpo esterno robusto e...
  • LA CONFEZIONE INCLUDE: Anker Hub USB 3.0 per trasferimento dati a...
Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
Sabrent a 4 porte Hub USB 3.0 con interruttori di alimentazione individuali e LED (HB-UM43)
Leggi le 957 Recensioni
Sabrent a 4 porte Hub USB 3.0 con interruttori di alimentazione individuali e LED (HB-UM43)
  • 4 porte (uscita), 1 porta (ingresso)
  • Il LED blu indica lo stato di alimentazione per ogni porta
  • Supporta velocità di trasferimento fino a 5 Gbps (USB 3.0), 480...
  • Compatibile con USB 2.0 e 1.1
  • Facile da installare: plug and play and hot swap

* I prezzi dei prodotti e la disponibilità sono aggiornati alla data/ora indicata e sono soggetti a modifica. Qualsiasi informazione di prezzi e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà alla vendita di questo prodotto.

Come sbloccare uno smartphone Android che ha lo schermo rotto: usa ADB (Android Debug Bridge)

Una soluzione alternativa per sbloccare uno smartphone Android che ha lo schermo rotto è quella di usare Android Debug Bridge, noto anche come ADB. Questo metodo permette attraverso l’uso di alcuni comandi scritti dal computer, di poter comunicare con lo smartphone, permettendone così lo sblocco via software, anche se lo schermo è rotto. Per poter usare questa soluzione, è necessario che:

  • Lo smartphone con il touch screen non funzionante abbia il Debug USB attivo (se non lo è leggi la guida per attivare il Debug USB su Android se lo schermo non funziona)
  • Scarica su un computer con sistema operativo Windows Android Debug Bridge che sta dentro il download di Android studio
  • Scarica e installa i driver ufficiali del tuo telefono su PC (puoi trovarlo nel sito Web del produttore del telefono)

In mancanza di uno di questi elementi questo metodo non funzionerà. Se invece hai tutto il necessario, puoi allora continuare a leggere questa guida per sbloccare uno smartphone Android che ha lo schermo rotto usando ADB.

Una volta scaricato e installato Android Debug Bridge (ADB) o Android Studio, cerca una cartella denominata “Platform Tools“. Se hai difficoltà a trovare questa cartella, puoi seguire il percorso che in genere è C:/android/platform-tools

Quindi una volta trovata la cartella, aprila e:

  • Premi  il Tasto MAIUSC + Tasto Destro del mouse
  • Dal menu che compare seleziona la voce Apri finestra PowerShell qui per poter digitare i comandi
  • Adesso collega lo smartphone al PC usando il cavo USB e durante questa fase assicurati che il telefono sia acceso prima di collegarlo e che il PC lo riconosca
  • Dalla finestra PowerShell, digita il comando adb devices quindi premi invio e se il PC ha riconosciuto lo smartphone dovresti visualizzare una serie di caratteri
  • Nel caso il dispositivo Android non venisse riconosciuto dal computer, è possibile che i driver installati non siano corretti, in tal caso quindi, cerca i driver appositi e installali sul PC
  • Se i due dispositivi stanno comunicando correttamente tra loro, allora possiamo pensare agli eventuali PIN di blocco se presenti. Se infatti il tuo dispositivo Android è bloccato con un PIN, dovrai inserire i seguenti comandi sempre da PowerShell: adb shell input text xxxx (dove dovrai sostituire xxxx con il tuo codice PIN di sblocco), quindi inserisci il comando shell input keyevent 66

Se invece il tuo smartphone usa come sistema di sblocco una sequenza, è possibile eseguire i seguenti comandi che in genere sono in grado di ripristinare questo blocco:

    • adb shell
      cd /data/data/com.android.providers.settings/databases
      sqlite3 settings.db
      update system set value=0 where name=’lock_pattern_autolock’;
      update system set value=0 where name=’lockscreen.lockedoutpermanently’;
      .quit
      Exit
      adb reboot

e se necessario, nel caso non dovessero funzionare i comandi visti sopra per lo sblocco della sequenza, inserisci il comando adb shell rm /data/system/gesture.key

Con entrambi i metodi, dovresti avere riuscito a sbloccare uno smartphone Android che ha lo schermo rotto e potrai quindi trasferire i tuoi dati.

Abbiamo visto quindi quali sono le soluzioni per riuscire a bloccare uno smartphone Android che ha lo schermo rotto. Quella più semplice da seguire richiede l’uso dell’OTG, tuttavia anche se più impegnativo, anche il metodo ADB funziona. Alla prossima guida.


Link Sponsorizzati





https://www.megapk.it/wp-content/uploads/2019/03/Come-sbloccare-uno-smartphone-Android-che-ha-lo-schermo-rotto-GUIDA.jpghttps://www.megapk.it/wp-content/uploads/2019/03/Come-sbloccare-uno-smartphone-Android-che-ha-lo-schermo-rotto-GUIDA-150x150.jpgPierluigi MurgiaGuideOTG,schermo,tocco schermo
Oggi vedremo con questa guida come sbloccare uno smartphone Android che ha lo schermo rotto. Si potrebbe pensare che un dispositivo mobile con il touch screen non funzionante sia impossibile da sbloccare, ma fortunatamente non è così e nel corso di questa guida vedremo come risolvere questo grave problema...