Oggi vedremo cosa fare se si è dimenticata la sequenza di sblocco su Android. Il sistema operativo con il robottino verde infatti, ha tra le impostazioni diverse opzioni che permettono di proteggere i dati salvati sul dispositivo impedendone l’accesso dalla lock screen alle persone non autorizzate. Le opzioni disponibili classiche sono il codice PIN, la password oppure la sequenza, già da un pò però sono state implementate altre soluzioni di sblocco come ad esempio quello con le impronte digitali, che al momento è il più usato e ormai è presente anche in diversi modelli di smartphone di fascia bassa.

Link Sponsorizzati

Oggi però trattiamo solo la modalità di sblocco dello schermo tramite sequenza che permette invece di digitare un pin o una password, di disegnare una sequenza di linee usando 9 punti presenti sullo schermo. Anche con la modalità di sblocco tramite sequenza, come per tutte le altre modalità di sblocco, sarà necessario ogni volta che si blocca il telefono, sbloccarlo con la sequenza esatta che si è registrata altrimenti non ci sarà modo di accedere alla Home del telefono. La sequenza di sblocco, come può succedere per una password o per una pin, può capitare di dimenticarla, non è come per lo sblocco tramite impronte digitale dove basta poggiare il dito a un sensore e quindi non bisogna memorizzare nulla, in tal caso quindi cosa bisogna fare se si è dimenticata la sequenza di sblocco su Android? In questa guida vedremo alcune soluzioni per poter accedere nuovamente al dispositivo anche se non ci si ricorda più la sequenza da inserire nella lock screen.

Cosa fare se si è dimenticata la sequenza di sblocco su Android versione 4.4 KitKat o inferiore

Se sei in possesso di uno smartphone Android con una versione 4.4 KitKat o precedente a questa, per poter sbloccare lo schermo e accedere alla Home del dispositivo anche se si è dimenticata la sequenza di sblocco, ecco come bisogna procedere:

  • Se non ricordi la sequenza di sblocco sul tuo dispositivo Android, sbaglia di proposito per 5 volte la sequenza nella schermata di sblocco dove va inserita, in questo modo dopo i 5 tentativi falliti, verrai bloccato per 30 secondi
  • Dopo la prima fase apparirà sotto la griglia con i 9 punti che devi unire per formare la sequenza, un pulsante con scritto Forgot Pattern o Sequenza dimenticata. Tocca con un dito sopra questa voce
  • A questo punto ti verrà chiesto di accedere al tuo Account Google usato per sincronizzare i contatti, accedere al Play Store ecc.. Inserisci questo account e segui le istruzioni su schermo
  • Una volta che l’account Google è stato riconosciuto da Android, potrai accedere nuovamente al contenuto del telefono senza dover inserire alcuna sequenza.

Se hai una versione di Android KitKat modificata, magari da una custom rom, oppure lo sviluppatore ha voluto rendere la protezione tramite sequenza più “forte”, potrebbe aver rimosso il pulsante che fa riferimento alla sequenza dimenticata e che permette di accedere con le credenziali d’accesso all’account in uso. In questo caso, se c’è modo di accedere all’account, l’unico sistema per poter usare nuovamente lo smartphone è quello di ripristinare il dispositivo allo stato di fabbrica facendo un soft reset del sistema operativo da Recovery mode. Stessa procedura si dovrà fare ugualmente se non ci si ricorda dell’account Google registrato sul telefono o della sua password. Il ripristino allo stato di fabbrica, porterà a una perdita di tutti i dati salvati sullo smartphone come foto, video, documenti, contatti, impostazioni, insomma il telefono verrà riportato a come quando è stato acceso la prima volta che è stato tolto dalla scatola.

Cosa fare se si è dimenticata la sequenza di sblocco su Android versione 5.0 Lollipop o successive a questa

Nelle versioni di Android successive alla 4.4 KitKat, quindi la 5.0 Lollipop e superiori, quindi anche Marshmallow, Nougat, Oreo e sarà così anche per le versioni successive a queste, Google ha deciso di rimuovere l’opzione che permetteva di poter accedere alla Home del telefono dopo 5 volte che si sbagliava la sequenza, ma si era a conoscenza dell’account con credenziali usati per la registrazione sullo smartphone. Questo significa quindi che se si sbaglia per 5 volte la sequenza non ci sarà altro modo per sbloccare il dispositivo se non resettandolo, con la conseguenza che tutti i dati che sono stati salvati nella memoria interna verranno cancellati in via definitiva. Per poter resettare il dispositivo, ci sono principalmente due modi per farlo, attraverso Trova il mio dispositivo di Google oppure tramite Recovery mode.

Se si è dimenticata la sequenza di sblocco su Android si può usare Trova il mio dispositivo di Google che da remoto sarà in grado di resettare il sistema operativo allo stato di fabbrica, ma tieni presente che questa procedura per funzionare, avrà bisogno dell’app installata su un altro dispositivo oppure di accedere alla funzione attraverso il browser installato su un computer o su un altro telefono. Tieni in considerazione inoltre, il fatto che per poter resettare da remoto il telefono, è necessario conoscere sia l’indirizzo email che la password del tuo account Google usato sul telefono dove dovrai effettuare il reset, inoltre il dispositivo bloccato, dovrà essere collegato alla rete internet o con la connessione dati oppure via Wi-Fi. Vediamo quindi cosa fare se si è dimenticata la sequenza di sblocco su Android versione 5.0 Lollipop o successive a questa tramite Trova il mio dispositivo di Google:

  • Dal browser del computer o di un altro telefono (l’importante è che sia possibile collegarsi al browser), vai sul sito android.com/find (Trova il mio dispositivo) e inserisci le tue credenziali per accedere al tuo account Google. Deve essere lo stesso che usi sul telefono di cui non riesci a ricordare la sequenza d’accesso
  •  Dovresti visualizzare una finestra dove il tuo dispositivo bloccato dovrebbe già essere selezionato da impostazione predefinita, ma se non lo fosse selezionalo manualmente dall’elenco orizzontale che compare in alto a sinistra della schermata
  • Una volta che si è riusciti a collegarsi al dispositivo bloccato e quindi si è in comunicazione con lui dal device in cui è aperto il browser, dovresti visualizzare la percentuale della batteria e lo stato del Wi-Fi del dispositivo con la sequenza dimenticata
  • Ora non dovrai fare altro che dal browser premere sul pulsante Resetta dispositivo per riportare il telefono allo stato di fabbrica.

Ti ricordo che questa procedura porterà a una perdita di tutti i dati salvati, cancellandoli in maniera permanente; che il dispositivo se risulterà offline potrà iniziare la fase di reset soltanto una volta che il terminale passerà online; che sarà necessario accedere al tuo account Google per poter utilizzare nuovamente il dispositivo.

Un’altra soluzione che si può usare se si è dimenticata la sequenza di sblocco su Android versione 5.0 Lollipop o successive è quella di ripristinare il dispositivo allo stato di fabbrica attraverso il menu della Recovery mode del telefono. Questo metodo si può usare se per qualche motivo non c’è possibilità di usare il metodo visto in precedenza oppure se si preferisce fare il reset direttamente dal telefono senza il bisogno di altri dispositivi a cui collegarsi via browser per eseguire il reset. Tutta la procedura verrà quindi svolta direttamente dal telefono dove si è dimenticata la sequenza di sblocco, basterà accedere al menu della Recovery e da li procedere alla cancellazione di tutti i dati salvati sul telefono (documenti, contatti, foto, video, applicazioni salvate nella memoria interna). Detto così potrebbe sembrare complicato da svolgere come operazione, ma tranquillo, la procedura è abbastanza semplice, basterà seguire i seguenti passaggi:

  • Esegui la combinazione di tasti per poter accedere alla Recovery. In alcuni casi è sufficiente da telefono spento, premere in contemporanea i pulsanti Volume Su + Tasto d’accensione, per conoscere meglio le combinazioni di tasti che potrebbero farti entrare nella Recovery mode, ti consiglio di scrivere su Google il modello del tuo smartphone seguito dalla parola Recovery mode (es. Xiaomi mi mix 2 s Recovery mode) e dovresti visualizzare la combinazione di pulsanti, in alternativa altrimenti, puoi dare uno sguardo alla nostra guida generica su come entrate nella recovery mode.
  • Una volta che sei dentro la Recovery del telefono avrai accesso a una serie di opzioni il cui numero dipende dalla Recovery in uso. In tutte le Recovery sarà però presente un’opzione che permetterà di resettare il sistema operativo che consiste in Wipe data > Factory reset, procedi quindi con la fase di reset del dispositivo che in pochi secondi cancellerà tutto il contenuto salvato nello smartphone, riportandolo a come quando è stato acceso la prima volta
  • Terminato il reset da Recovery non dovrai fare altro che riavviare il telefono e reinserire tutti i tuoi dati, account, impostazioni ecc.
Cosa fare se si è dimenticata la sequenza di sblocco su Android su smartphone o tablet Samsung Galaxy

Chi è in possesso di un dispositivo Samsung Galaxy, che sia uno smartphone oppure un tablet, può sbloccare il proprio telefono da remoto tramite l’opzione Trova dispositivo personale. Questa funzione nasce principalmente per poter ritrovare uno smartphone o tablet Samsung rubati o persi, ricorda che quindi, come abbiamo visto per il sistema usato da Google, è importante che il dispositivo sia connesso alla rete internet via Wi-Fi oppure con la connessione dati, inoltre dovrai conoscere le credenziali d’accesso alla tua email e alla password associati al tuo account Samsung. Se sei in possesso di tutti questi requisiti, ecco cosa fare se si è dimenticata la sequenza di sblocco su Android su smartphone o tablet Samsung Galaxy:

  • Da PC o altro smartphone, vai sul sito web Trova il mio cellulare e accedici con il tuo account Samsung
  • Dovresti quindi visualizzare il tuo attuale dispositivo e il numero di telefono nell’angolo in alto a sinistra della pagina aperta, mentre sul lato destro della stessa finestra dovresti visualizzare la voce Sblocca il mio dispositivo
  • Non dovrai fare altro che sbloccare il telefono da remoto inserendo la password per il tuo account Samsung
  • Adesso se la procedura da remoto è andata a buon fine, dovresti avere nuovamente accesso al tuo smartphone o tablet Samsung di cui avevi dimenticato la sequenza d’accesso, senza dover effettuare alcun reset.

Questo è quello che si può fare se si è dimenticata la sequenza di sblocco su Android. Per evitare che questo accada di nuovo, ti consiglio di disegnare su un foglio di carta la sequenza e nasconderla bene in un luogo sicuro, lontano dai curiosi, in questo modo se dovessi dimenticare un’altra volta la sequenza d’accesso della lock screen, potrai risalire alla sequenza che avevi impostato, senza il rischio di dovere resettare i dati salvati nel telefono e magari perdere anche documenti, foto e video importanti. E a te è capitato di dimenticare la sequenza di sblocco sul telefono? Come hai risolto?


Link Sponsorizzati





https://www.megapk.it/wp-content/uploads/2018/06/Cosa-fare-se-si-è-dimenticata-la-sequenza-di-sblocco-su-Android.jpghttps://www.megapk.it/wp-content/uploads/2018/06/Cosa-fare-se-si-è-dimenticata-la-sequenza-di-sblocco-su-Android-150x150.jpgPierluigi MurgiaGuidepassword,pin,sequenza
Oggi vedremo cosa fare se si è dimenticata la sequenza di sblocco su Android. Il sistema operativo con il robottino verde infatti, ha tra le impostazioni diverse opzioni che permettono di proteggere i dati salvati sul dispositivo impedendone l'accesso dalla lock screen alle persone non autorizzate. Le opzioni disponibili...