Guide

Come risolvere il problema dei tasti del volume che non funzionano su Android dopo un aggiornamento

Pubblicità

In questa guida, vedremo oggi come risolvere il problema dei tasti del volume che non funzionano su Android dopo un aggiornamento. Chi ha avuto modo di aggiornare il proprio dispositivo con il sistema operativo con il robottino verde a una versione più recente di Android, potrebbe aver riscontrato un problema molto grave, ad esempio alcune persone che hanno aggiornato da Android O ad Android P sul Pixel 2 XL, una volta che l’aggiornamento è terminato hanno notato che i pulsanti per la regolazione del volume hanno smesso di funzionare. La prima cosa che istintivamente si va a fare quindi in questi casi è quella di prendere lo smartphone e riavviarlo, infatti sembra che così temporaneamente sia riesca a risolvere il problema, ma poi eccolo ripresentare, i tasti del volume del telefono non funzionano nuovamente. Ovviamente in questi casi si può pensare a un problema causato dall’aggiornamento, qualche bug nel firmware quindi o nel peggiore dei casi si potrebbe pensare che il problema sia di tipo hardware.

Pubblicità


Per capire se il problema dei tasti del volume che non funzionano su Android dopo un aggiornamento è causato da qualcosa a livello di software o hardware, si può provare, se il telefono lo consente in questo caso, una combinazione di tasti che può essere utile ad esempio per scattare uno screenshot (es. Vol Giù + Tasto Accensione) oppure si può provare da telefono spento ad entrare in recovery mode, con la combinazione ad esempio di Volume Su + Tasto Accensione da telefono spento. Se i pulsanti del volume in uno o entrambi questi due casi dovessero funzionare, sicuramente il problema non è causato dall’hardware ma dal sistema operativo aggiornato in uso che ha sicuramente un bug e che sia un problema causato dal software non dovrebbe stupire più di tanto, infatti facendo una ricerca, si potrà notare che questo tipo di problema che riguarda i pulsanti del volume, non interessa solo Android P, ma anche le versioni precedenti, come Android Oreo e Android Nougat aggiornate. Pare infatti che un aggiornamento del sistema operativo Android dello smartphone a una versione successiva, potrebbe causare anche se in rarissimi casi, questo fastidioso bug, dove i pulsanti del volume smettono di funzionare via software. In questa guida vedremo quindi come risolvere il problema dei tasti del volume che non funzionano su Android dopo un aggiornamento, in questo modo una volta messa in pratica, tutto potrà riprendere a funziona correttamente.

Ovviamente, se dopo aver provato a fare uno screenshot con i pulsanti fisici, tra cui è incluso quello del volume, oppure tentando di accedere alla Recovery mode, non si è riusciti ad accedere alla funzione perchè il problema è di livello hardware, l’unica soluzione possibile è la sostituzione dei tasti incriminati. Le probabilità che dopo un aggiornamento del sistema operativo, casualmente si siano in contemporanea rotti i pulsanti del volume a livello hardware è però molto difficile, in tal caso le probabilità sono molto vicine allo zero, ma ciò non toglie che in coincidenza possa succedere. In tal caso, l’unica soluzione possibile per risolvere il problema dei tasti del volume che non funzionano su Android dopo un aggiornamento è quello di sostituire l”hardware difettoso, ovviamente se non si hanno le capacità per fare la sostituzione è sempre consigliato recarsi da un bravo tecnico che sarà in grado di fare un lavoro professionale e di riportare lo smartphone al suo perfetto funzionamento.

Come già detto però raramente capita che in coincidenza con un aggiornamento del sistema operativo Android si vadano a guastare fisicamente i tasti del volume, in tal caso infatti al 99.99% il problema è causato da un bug del sistema operativo e già se si prende lo smartphone e si riavvia, se i pulsanti iniziano a funzionare, anche se per un breve periodo, la causa del problema è molto probabilmente un bug a livello dell’ultimo firmware aggiornato. Per poter risolvere il problema dei tasti del volume che non funzionano su Android dopo un aggiornamento possiamo avere principalmente tre soluzioni, vediamo quali sono e come usarle sul proprio smartphone per farlo funzionare nuovamente in maniera corretta.

Come risolvere il problema  dei tasti del volume che non funzionano su Android dopo un aggiornamento con il fix dell’applicazione Google Talkback ove installata
Pubblicità


L’applicazione Google Talkback è un’applicazione di sistema di cui forse non hai mai sentito parlare, ma che comunque potrebbe essere installata di default sul tuo dispositivo Android (non è presente su ogni smartphone Android ma è presente nella maggior parte di essi). Questa applicazione, è un servizio di accessibilità alle funzioni dello smartphone, che permette agli utenti non vedenti o comunque con problemi di vista, di poter interagire con il dispositivo Android, fornendo un feedback vocale, sonoro o tramite vibrazione all’utente, sul contenuto e sulle azioni da intraprendere sullo smartphone. In questo modo l’utente con problemi di vista, è in grado di interagire con maggiore facilità con il dispositivo Android in uso. Cosa c’entra l’app Google Talkback con i pulsanti del volume che non funzionano più su Android? Purtroppo è capitato più volte che, il problema dei tasti del volume non funzionanti sui dispositivi con il robottino verde come sistema operativo, fosse causato proprio dall’applicazione Google Talkback e per risolvere questo problema, sarà sufficiente svuotare solo la cache dell’applicazione, ma nel caso ciò non dovesse essere sufficiente, si dovrà disattivare o disinstallare l’app. Se non hai mai fatto uso dell’applicazione Google Talkback potrai disinstallarla o disattivarla dal tuo dispositivo, ma se sei una persona che necessita di questa applicazione perchè ha gravi problemi di vista, potresti limitarti come prima cosa a svuotare solo cache. Il procedimento da seguire per cancellare la cache da Google Talkback è molto semplice, basta infatti fare come segue:

  • Accedi alle Impostazioni del sistema operativo Android
  • Vai sulla voce Applicazioni o Gestione Applicazioni 
  • Premi sull’icona con i 3 puntini  posizionata in alto a destra
  • Seleziona adesso la voce Mostra app di sistema oppure Mostra tutte le app, il nome di questa voce dipende dal firmware in uso, ma in ogni caso, il senso di questa azione è mostrare in lista tutte le applicazioni installate sul telefono, incluse quelle di sistema
  • Dovresti visualizzare ora in lista l’app Google Talkback, premici sopra e da Archivio o Informazioni sull’applicazione, premi sul pulsante Svuota Cache, il processo avvierà la pulizia della cache riguardante solo questa applicazione.

Una volta che si è pulita la cache dell’applicazione Google Talkback, si potrà provare a vedere se i tasti del volume, hanno ripreso a funzionare normalmente. In caso affermativo, potrai dire di aver risolto il problema, mentre se i problemi continuano, potrebbe essere necessaria la disattivazione dell’app in questione, la rimozione infatti, se non è che si abbiano i permessi di Root attivi non è possibile come per una normale app, in quanto Google Talkback è un’applicazione di sistema. Se hai i permessi di Root però, puoi disinstallarla seguendo la nostra guida su come cancellare le applicazioni di sistema su Android diversamente, potrai comunque disattivarla seguendo i seguenti passaggi:

  • Entra dentro le Impostazioni del sistema operativo Android
  • Scorri fino a raggiungere la voce Applicazioni o Gestione Applicazioni a seconda del dispositivo in uso
  • Premi ora sull’icona con disegnati i 3 puntini  in alto a destra
  • Seleziona di mostrare tutte le applicazioni, comprese quelle di sistema
  • Seleziona ora l’applicazione Google Talkback 
  • Dalla schermata con tutte le informazioni visualizzate, premi su Disattiva

Ora che l’applicazione Google Talkback è stata disattivata, puoi testare se il problema dei tasti del volume che non funzionano su Android dopo un aggiornamento è stato risolto, se non dovesse funzionare tutto nell’immediato, procedi con un riavvio del terminale, quindi testa se i pulsanti del volume hanno ripreso a funzionare correttamente.

Come risolvere il problema dei tasti del volume che non funzionano su Android dopo un aggiornamento disattivando Switch Access ove disponibile
Pubblicità


Se i pulsanti del volume del tuo smartphone continuano a non funzionare nonostante abbia disattivato e ripulito la cache dell’applicazione Google Talkback, il problema potrebbe essere causato da Switch Access, che è presente nelle Impostazioni di Accessibilità del sistema operativo Android. Switch Access consente di interagire con il dispositivo Android in uso, attraverso l’uso dei sensori invece del touchscreen, in questo modo anche chi ha difficoltà motorie, potrà interagire con il sistema operativo con il robottino verde. Switch Access è capace di analizzare gli elementi presenti sullo schermo e di evidenziarli uno alla volta finchè ne viene selezionato uno. I sensori usati da Switch Access possono essere di diverso tipo: esterno (dispositivo che invia un segnale di pressione di un tasto al terminale Android), tastiera esterna (uno o più pulsanti di una keyboard esterna svolgono una funzione sullo smartphone), pulsanti integrati del dispositivo Android (es. i tasti del volume). Switch Access può quindi interagire con i pulsanti fisici dello smartphone e quindi potrebbe essere causa anche di alcuni malfunzionamenti. Per poter disattivare Switch Access ecco quali sono i passaggi da seguire:

  • Accedi alle Impostazioni del sistema operativo Android
  • Seleziona ora la voce Accessibilità e premi sulla voce Switch Access
  • Su Uso del servizio, sposta lo switch su Off

Seguendo questa procedura, Switch Access sarà immediatamente disattivato. Potrai quindi testare se i pulsanti del volume ora funzionano in maniera corretta, ed eventualmente riavviare il terminale prima di fare ogni test di prova.

Come risolvere il problema dei tasti del volume che non funzionano su Android dopo un aggiornamento, creando un collegamento audio usando Microsoft Launcher
Pubblicità


Se le due soluzioni sopra non dovessero funzionare, dovresti attendere un ulteriore aggiornamento che risolva il bug del sistema operativo. Nel frattempo che si attende l’aggiornamento, si può creare un collegamento alla Home delle impostazioni audio del dispositivo in maniera tale da poter modificare a proprio piacimento i volumi del telefono per quanto riguarda la suoneria, notifiche, media, sveglia ecc., ma per fare ciò sarà necessario però usare Microsoft Launcher. Certo in questo modo non si avrà la semplicità e immediatezza di un tasto del volume fisico, ma si sarà comunque in grado di poter interagire con i comandi che regolano i volumi dei suoni. Per poter creare un collegamento alla Home delle Impostazioni audio, ti basta seguire il seguente procedimento (ricorda ovviamente di installare prima Microsoft Launcher):

  • Nella schermata Home del dispositivo, premi a lungo su un punto libero qualsiasi presente sullo schermo finchè non appare l’opzione per aggiungere i Widget alla schermata iniziale
  • Premi sulla voce Aggiungi Widget
  • Tra i Widget presenti, cerca la voce Impostazioni (Scorciatoia Impostazioni) e premici sopra in modo da far comparire una nuova schermata dove ti verrà richiesto di scegliere la scorciatoia che rimanda a una determinata impostazione sulla Home
  • Premi sulla voce Audio e questa ora dovrebbe apparire come Widget nella schermata Home
  • Adesso basterà premere sul Widget Suoni per poter accedere rapidamente alle impostazioni di questa voce e modificarne i valori.

In alternativa all’installazione di Microsoft Launcher, se non si avesse alcuna intenzione di usare un nuovo launcher solo per poter avere l’accesso rapido alle impostazioni del volume, si può optare per una semplice applicazione dal nome Controllo del volume, un’app scaricabile gratuitamente dal Google Play Store, in grado una volta installata, di poter regolare l’audio della suoneria, sveglia, notifiche, sistema, chiamate ecc., tutto da una sola finestra e senza il bisogno dei tasti fisici del volume.

Come risolvere il problema dei tasti del volume che non funzionano su Android dopo un aggiornamento, resettando il terminale allo stato di fabbrica
Pubblicità


Se dopo settimane, ancora non arriva alcun aggiornamento del firmware e non senti per i forum alcun utente che si lamenta dei pulsanti del volume che non funzionano più su Android come nel tuo caso, il problema potrebbe essere solo tuo. In questo caso il mio consiglio è quello di salvare tutti i dati più importanti che hai salvati nello smartphone e procedere con un reset allo stato di fabbrica del sistema operativo. Perchè fare questo? Se il problema dei tasti del volume del telefono non funzionanti è stato riscontrato solo da te, probabilmente, qualcosa è andata storta durante l’aggiornamento, infatti per quanto difficile, non è impossibile che qualcosa durante un aggiornamento OTA possa andare storto, generando quindi problemi di vario genere, in questo caso dei tasti del volume. Per poter fare un ripristino allo stato di fabbrica del dispositivo, ti consiglio di leggere la nostra guida, su come fare il soft reset su Android e riportare il dispositivo allo stato di fabbrica. Prima di eseguire la procedura, ti ricordo di fare prima un backup dei dati più importanti salvati sulla memoria interna del telefono, come foto, video, documenti, contatti, ecc., quindi potrai procedere con la guida indicata. Una volta acceso lo smartphone, questo si presenterà come quando l’hai acceso la prima volta, potrai quindi reinserire i tuoi account, impostare di nuovo il telefono, password ecc., inoltre avrai alte probabilità di aver risolto il problema dei tasti del volume che non funzionano su Android dopo un aggiornamento.

Questa guida su come risolvere il problema dei tasti del volume che non funzionano su Android dopo un aggiornamento è terminata, con queste soluzioni dovresti riuscire a far funzionare tutti i pulsanti del volume dello smartphone senza alcun problema. Se conosci qualche altra soluzione, faccela sapere pure nei commenti, siamo curiosi di conoscerla. Alla prossima guida.

Pubblicità