In questa guida vedremo come usare Google Pay per effettuare i pagamenti con uno smartphone Android, in questo modo potrai pagare alla cassa in maniera semplice e rapida, senza doverti portare il portafogli o la borsa dietro e senza perdere tempo nel cercare i contanti dentro il portafogli. Originariamente chiamato Android Pay, il servizio di pagamento di Google scaricabile via App sui telefoni Android ma anche iOS, è stato rinominato all’inizio del 2018 in Google Pay, ed è stato lanciato inizialmente negli Stati Uniti nel 2015 e nel 2016 è arrivato nel Regno Unito e in Australia, ma ora ci sono oltre 20 Paesi che possono utilizzare Google Pay tra cui anche l’Italia che è il ventunesimo Paese nel mondo che ha lanciato l’app.

Link Sponsorizzati

Con Google Pay, per poter effettuare i pagamenti ti basterà uno smartphone con NFC per inviare i tuoi pagamenti e una carta registrata con l’account e tutta la procedura di pagamento avverrà in modalità contactless, cioè senza dover inserire alcun codice per pagare (ma solo fino ai 25 euro, sopra questo limite servirà un codice di sicurezza o la tua impronta digitale per autorizzare l’invio del denaro), ti basterà infatti avvicinare lo smartphone al pos e il pagamento verrà inviato in automatico, proprio come già siamo abituati a vedere con le carte contactless. Non dovrai più preoccuparti quindi di portarti dietro contanti o carte di credito per i pagamenti, ti basterà uno smartphone per poterli effettuare in tutta sicurezza. Con Google Pay potrai più nello specifico:

  • Effettuare acquisti nei negozi tramite il telefono
  • Acquistare articoli nelle app e sui siti web
  • Acquistare prodotti Google
  • Inviare denaro ad amici e familiari (al momento però solo in USA e Regno Unito)
  • Potrai inoltre utilizzare carte regalo, carte fedeltà, biglietti e coupon con Google Pay se avrai intenzione di fare acquisti nei tuoi negozi preferiti

La procedura per poter configurare Google Pay è abbastanza semplice, tuttavia abbiamo creato questa guida per gli utenti che dovessero avere qualche difficoltà. Ovviamente per poter usare Google Pay, è necessario che il dispositivo smartphone che si ha intenzione di usare per i pagamenti sia compatibile (deve essere dotato di chip NFC), inoltre la tua banca dovrà supportare questo metodo di pagamento, quindi essere un partner Google per poter iniziare a pagare usando lo smartphone. Vediamo quindi di seguito tutti i passaggi per poter usare Google Pay per effettuare i pagamenti con uno smartphone Android.

Come usare Google Pay per effettuare i pagamenti con uno smartphone Android: imposta il blocco sulla lock screen sul telefono

Per poter utilizzare Google Pay nella maniera corretta è necessario impostare una schermata di blocco sul dispositivo su cui dovrà essere usato, in questo modo chiunque tenterà di accedere al tuo smartphone, dovrà necessariamente inserire il metodo di sblocco da te scelto, che può essere un codice pin, una password, la sequenza o l’impronta digitale per poter accedere alla Home del dispositivo. Per configurare la lock screen dello smartphone:

  • Accedi alle Impostazioni del telefono
  • Quindi seleziona la voce Blocco schermo o Sicurezza
  • Seleziona adesso il tipo di blocco schermo preferito e procedi da li alla configurazione (se il dispositivo ne è provvisto ti consiglio di usare l’impronta digitale per poter sbloccare lo schermo in quanto è una protezione molto sicura e rapida da eseguire)
Come usare Google Pay per effettuare i pagamenti con uno smartphone Android: il telefono deve essere compatibile con Google Pay

Per poter effettuare i pagamenti usando Google Pay abbiamo detto che è necessario essere in possesso di un dispositivo smartphone compatibile con il metodo di pagamento di Google. Avrai quindi bisogno di un dispositivo smartphone dotato di chip NFC (near-field communication) e di una versione di Android uguale o superiore alla 4.4 KitKat, partendo infatti da questa base sarai in grado di poter usare il tuo smartphone per poter pagare con Google Pay. Google quindi, permette di poter pagare con Google Pay non solo sui telefoni di ultima generazione, ma anche su quelli più datati, infatti KitKat non è proprio recente visto che è stato presentato ormai nel lontano Settembre 2013.

Come usare Google Pay per effettuare i pagamenti con uno smartphone Android: la banca deve supportare Google Pay

Non basta che il telefono abbia un chip NFC per poter effettuare i pagamenti contactless, ma è anche necessario che la carta di credito che si aggiunge all’app Google Pay, supporti questo metodo di pagamento via smartphone. Quando inizialmente Google Pay veniva chiamato ancora Android Pay, il supporto da parte delle banche era il problema più grande, in quanto pochissime la supportavano. In Italia il numero di banche che supportano Google Pay è ancora ridotto, tuttavia puoi leggere l’elenco completo sempre aggiornato delle banche e partner dal sito web pay.google. com così da poter verificare che la tua banca sia compatibile con il servizio offerto da Google. Se ancora la tua banca non è inclusa, ti consiglio di controllare di tanto in tanto la pagine delle banche e partner di Google Pay in Italia in quanto ogni tanto vengono aggiunte nuove banche a supportare il metodo di pagamento di Big G.

Come usare Google Pay per effettuare i pagamenti con uno smartphone Android: scarica l’applicazione Google Pay

Se usi un dispositivo con sistema operativo Android di ultima generazione, potresti avere Google Pay già installato sul tuo telefono, in attesa solo di essere configurato, in alternativa, potrai scaricare il download di Google Pay, direttamente dal Google Play Store sul tuo smartphone compatibile. Accedi all’applicazione, scegli un account Google e inizia con la configurazione di Google Pay.

Come usare Google Pay per effettuare i pagamenti con uno smartphone Android: aggiungi la tua carta di credito o debito a Google Pay

Per poter effettuare i pagamenti, non è che Google ti regala i soldi ovviamente, ma dovrai collegare all’applicazione Google Pay scaricata sul tuo telefono, una carta di credito o una carta di debito da cui poter scalare i soldi per i tuoi acquisti. Aprendo l’applicazione Google Pay, visualizzerai una schermata da cui sarà possibile aggiungere la carta che hai intenzione di associare per poter effettuare i pagamenti via smartphone. Premi quindi su Aggiungi una carta, quindi premi quindi sul segno + che trovi in basso a destra della schermata e potrai selezionare la carta che vorrai aggiungere. Nel caso avessi già una carta per gli acquisti, collegata al tuo account Google in uso, potrai autorizzare l’utilizzo anche per Google Pay. Per poter inserire i dati della carta, potrai usare la fotocamera posteriore del telefono per trovare in automatico tutti i numeri di cui necessita l’app, ma se dovessi avere qualche difficoltà a far riconoscere il codice della tua carta tramite fotocamera o non dovesse apparire questa funzione, potrai sempre inserire i dati richiesti in maniera manuale tramite l’opzione Aggiungi manualmente o andando su Pagamenti > Metodo di pagamento. Una volta inseriti i dati richiesti dall’app, dovrai verificare la carta aggiunta, scegliendo se ricevere un codice di verifica via email o e via messaggio di testo sul telefono in uso. Potrai aggiungere a Google Pay più carte per i tuoi pagamenti.

Come usare Google Pay per effettuare i pagamenti con uno smartphone Android: imposta la carta di pagamento predefinita

Se hai aggiunto più carte all’applicazione Google Pay, dovrai selezionare una carta predefinita da cui poter effettuare i pagamenti. Se hai impostato una sola carta e pensi che non ne userai altre, allora puoi saltare questo passaggio, altrimenti se usi almeno due carte per i tuoi acquisti, dovrai assicurarti che i soldi vengano prelevati dalla carta giusta. Per selezionare la carta di credito o debito predefinita, ti basterà premerci sopra con il dito due volte, quindi dovrai premere sulla voce Imposta come carta predefinita in questo modo ti assicurerai di usare sempre la giusta carta per i tuoi acquisti.

Come usare Google Pay per effettuare i pagamenti con uno smartphone Android: come aggiungere carte regalo, carte fedeltà, biglietti e coupon

Se hai carte regalo, fedeltà biglietti e coupon potrai aggiungerli a Google Pay andando su Google Pay > Pass > + Pass e potrai aggiungere i tuoi programmi fedeltà di varie catene come Coop Italia, Esselunga, IKEA, Conad, Trenitalia e tanto altro. Troverai una lista completa da selezionare con cui attraverso uno scanner e la fotocamera potrai inquadrare il codice a barre oppure potrai inserirlo manualmente.

Come usare Google Pay per effettuare i pagamenti con uno smartphone Android: come pagare

Ora che hai configurato Google Pay, potrai effettuare i pagamenti in qualsiasi attività in cui sia disponibile un pagamento tramite terminale contactless. Ti ricordo che fino a 25 euro il pagamento verrà effettuato in automatico avvicinando lo smartphone al pos contactless, sopra i 25 euro invece ti verrà richiesto invece di inserire il metodo di sicurezza da te scelto, come l’impronta digitale prima di poter inviare il pagamento. Una volta effettuato il pagamento riceverai una notifica di conferma sul telefono.


Link Sponsorizzati





https://www.megapk.it/wp-content/uploads/2018/12/Come-usare-Google-Pay-per-effettuare-i-pagamenti-con-uno-smartphone-Android-logo.jpghttps://www.megapk.it/wp-content/uploads/2018/12/Come-usare-Google-Pay-per-effettuare-i-pagamenti-con-uno-smartphone-Android-logo-150x150.jpgPierluigi MurgiaGuidegoogle pay
In questa guida vedremo come usare Google Pay per effettuare i pagamenti con uno smartphone Android, in questo modo potrai pagare alla cassa in maniera semplice e rapida, senza doverti portare il portafogli o la borsa dietro e senza perdere tempo nel cercare i contanti dentro il portafogli. Originariamente chiamato Android...