Device

Recensione Huawei Mate S

Recensione Huawei Mate S

8.4

Display

9.0/10

Hardware

9.0/10

Fotocamera

7.5/10

Materiali

9.0/10

Autonomia

7.5/10

Pro

  • Ottimo display
  • Materiali
  • Hardware
  • Software

Contro

  • Fotocamera posteriore delude le aspettative
  • Batteria un pò sottodimensionata

Huawei, è forse il marchio cinese più conosciuto in Italia per la produzione di tanti differenti prodotti elettronici e negli anni è riuscito ad evolversi sempre più, migliorandosi e diventando un un marchio affermato a pieni voti anche nel campo smartphone. Se prima in Italia la Huawei era conosciuta solo per i suoi prodotti rivenduti da operatori telefonici con il loro brand e a prezzi molto concorrenziali, ora invece il marchio cinese ha un mercato suo e di tutto rispetto, ben conosciuto per la sua serietà e per la qualità dei prodotti che distribuisce.

Link Sponsorizzati

Oggi parliamo di uno dei suoi prodotti di punta, il Huawei Mate S, un phablet Top di gamma dalle generose dimensioni che ha puntato molto sulle performance, come sarà andata?

Recensione Huawei Mate S: unboxing

All’interno della confezione che contiene il Huawei Mate S sono presenti:

  • Cavo USB-MicroUSB per ricarica e collegamento al computer
  • Alimentatore per la ricarica rapida da 2A
  • Cuffie auricolari (No in-ear)
  • Flip cover
Recensione Huawei Mate S: prendiamo in mano il dispositivo

Le dimensioni del Huawei Mate S sono 149.8 x 75.3 x 7.2 mm e pesa 156 grammi e la prima cosa che si nota di questo dispositivo è proprio lo spessore molto ridotto, oltre alle forme tondeggianti l’ampio display e i materiali pregiati che danno proprio l’idea di avere tra le mani un dispositivo di valore e di qualità.

recensione huawei mate s

Fontalmente abbiamo l’ampio display da 5.5 pollici, ottimo per navigare, scrivere e utilizzare il dispositivo senza forzare la vista, presenti poi i classici sensori come luminosità e prossimità, la capsula audio, la fotocamera da 8 Megapixel con Flash led, un led di notifica.

recensione huawei mate s fronte

Il lato inferiore presenta la porta USB-MicroUSB 2.0 per la ricarica e trasferimento dati, lo speaker e il microfono sono nascosti sotto la griglia.

recensione huawei mate s inferiore

Sul lato sinistro sono presenti il carrello estraibile porta SIM e micro Sd.

recensione huawei mate s destro

Sul lato destro sono stati alloggiati i soliti pulsanti di accensione Power e il bilanciere del volume.

recensione huawei mate s sinistro

Nella parte superiore del Huawei Mate S, sono posizionati il secondo microfono e il jack per le cuffie da 3.5 mm.

Nel posteriore in alluminio satinato e leggermente bombato, sono stati posizionati la fotocamera principale da 13 Megapixel con dual flash led e poco più sotto il sensore biometrico per la lettura delle impronte digitali.

recensione huawei mate s retro

L’intera scocca è in alluminio.

Recensione Huawei Mate S: display

Il display che utilizza la stessa tecnologia Samsung, è un ottimo Amoled da 5.5 pollici con risoluzione Full HD da 1920 x 1080 pixel con una densità di 401 PPI. La conseguenza dell’utilizzo di uno schermo di questo tipo è che riesce a garantire sempre ottimi colori fedeli (come il nero), indipendentemente dall’angolazione da cui viene guardato.

L’intero display è protetto da un vetro Gorilla Glass 4 2.5D antigraffio, urto e con trattamento oleofobico per evitare il rilascio di impronte sullo schermo.

Recensione Huawei Mate S: hardware

Il processore proprietario del Huawei Mate S è un octa-core Huawei HiSilicon Kirin 935 con Quad-Core a 2,2 GHz Cortex A53e + Quad-Core da 1,5 GHz Cortex A53, accoppiato a una GPU Mali-T628 MP4 e 3 GB di Ram. Questo mix, rende il dispositivo sempre molto fluido e veloce, anche con giochi particolarmente pesanti, inoltre il fatto che buona parte della Ram sia sempre ampiamente libera, consente al dispositivo di dare sempre il massimo.

Il sensore di impronte digitale risulta veloce e preciso ed è utile per sbloccare il dispositivo, effettuare gesture e avviare applicazioni con un dito.

La memoria interna è da 32 GB, espadibile tramite micro SD sino a 128 GB.

La connettività per la singola Nano-SIM utilizzabile è di tipo 2G, 3G, 4G LTE, il Wi-Fi 802.11 a/b/g/n, il Bluetooth 4.0 con A2DP/LE, presente anche l’NFC.

Recensione Huawei Mate S: fotocamera

La fotocamera posteriore si comporta in maniera discreta è da 13 Megapixel ed è dotata di stabilizzatore ottico, digitale e di doppio Flash Led a differente gradazione di temperatura che permette di scattare ottime foto quando si sta sotto una buona fonte di luce, ma che iniziano a perdere di qualità in condizioni di scarsa luminosità. Purtroppo, la fotocamera è il punto dolente di questo dispositivo, in quanto manca di dettagli e non è proprio all’altezza di altri dispositivi della stessa fascia, come LG G4 e Galaxy S6.

Buono il software, dove è possibile attivare le funzioni più classiche come la modalità HDR, filtri, flash. Presente la modalità automatica e per i più preparati nel campo fotografico è possibile impostare la modalità manuale da cui si possono regolare il bilanciamento del bianco, ISO, messa fuoco ecc..

I video sono registrati in formato 1080 p a 30 fps, quindi non registra in formato 4k.

La fotocamera frontale da 8 Megapixel, accompagnata dal Flash Led, riesce a rendere felici gli amanti dei selfie, con cui si riescono a realizzare foto di buona fattura.

Recensione Huawei Mate S: software

Il Huawei Mate S usa come sistema operativo Android 5.1.1 Lollipop che è gestito da una interfaccia Emui 3.1, ma attualmente si può aggiornare tramite OTA ad Android Marshmallow 6.0.1 e interfaccia 4.0.1. Grazie a un hardware molto prestazionale, il sistema operativo riesce a lavorare sempre al meglio, senza impuntamenti e con una ottima fluidità. Tra le funzioni messe a disposizione del software, tra le più utili ci sono la riduzione dello schermo tramite scorrimento per accedere a tutte le funzioni presenti con una mano, il doppio tocco con la nocca sul display per fare uno screenshot, la personalizzazione dei pulsanti sul display e l’attivazione di alcune funzioni tramite il sensore di impronte digitale come ad esempio lo sblocco della galleria o messaggi. Nell’interfaccia si nota che manca il drawer e forse alcuni utenti potrebbero sentirne temporaneamente la mancanza a causa dell’abitudine.

Recensione Huawei Mate S: autonomia

La batteria è da 2700 mAh, non proprio il massimo, ci si sarebbe aspettati qualcosa con maggiore capacità da un Top di gamma, tuttavia grazie all’ottimo lavoro lato software da parte di Huawei si riesce a gestire al meglio l’hardware e si riesce tranquillamente ad arrivare a sera senza troppi problemi con circa 4 ore di schermo acceso e un uso normale senza particolari stress.

Recensione Huawei Mate S: conclusioni

Il Huawei Mate S può vantare degli ottimi materiali di costruzione, un ottimo display e una ottimizzazione del software che rende piacevole l’utilizzo del dispositivo, tra l’altro ora è aggiornabile anche a Marshamallow con tutta una serie di miglioramenti come conseguenza dell’installazione di questo aggiornamento. Purtroppo però il dispositivo, come avrai notato leggendo non è perfetto, ha anche i suoi difetti, infatti gli amanti della fotografia rimarranno un pò delusi dalla fotocamera posteriore per mancanza di dettagli e non elevatissima qualità fotografica, inoltre la batteria, anche se consente un utilizzo normale del dispositivo che consente di arrivare sino a sera senza particolari problemi, poteva essere di maggiori dimensioni per garantire una maggiore autonomia anche se il dispositivo è trattato sotto stress, fortunatamente però in questi casi, la ricarica rapida aiuta tantissimo.

Link Sponsorizzati