Recensione Xiaomi Redmi 4 A - Economico ma di buona qualità

7.7

Display

7.0/10

Hardware

8.0/10

Fotocamera

6.5/10

Materiali

8.0/10

Autonomia

9.0/10

Pro

  • Materiali e Design
  • Software e Hardware
  • Autonomia
  • Display
  • Prezzo

Contro

  • Batteria non estraibile
  • Pulsanti soft touch non retroilluminati
  • Fotocamera

Recensione Xiaomi Redmi 4A – Soddisfazioni a basso prezzo – Chi è in cerca di uno smartphone economico, diciamo sui 100 Euro o poco più, ma allo stesso tempo con la qualità dei dispositivi Xiaomi, non può di certo farsi perdere lo Xiaomi Redmi 4A, uno smartphone dalle dimensioni, pesi e costi contenuti, ma che fa egregiamente il suo lavoro, certo pecca in qualcosa, ma visto il prezzo è molto difficile di meglio.

Link Sponsorizzati

Vediamo come si comporta il Xiaomi Redmi 4A in recensione.

Recensione Xiaomi Redmi 4A: unboxing

All’interno della scatola bianca che contiene il Xiaomi Redmi 4A recensito troviamo:

  • Cavo USB – Micro USB
  • Alimentatore da 1 Ah con presa di tipo americano + adattatore
  • Spilletta per l’estrazione dello slot contenente le due Sim
Recensione Xiaomi Redmi 4A: prendiamo in mano il dispositivo

Appena preso in mano lo smartphone, la prima cosa che si nota è il peso. Rimane infatti molto leggero questo Xiaomi Redmi 4A, pesando solo 131 grammi circa. Per quanto riguarda le dimensioni, abbiamo 139.5 di altezza x 70.4 di larghezza x 8.5 mm di spessore. Il dispositivo si può tenere tranquillamente con una sola mano, non scivola e l’utilizzo per questo motivo è abbastanza positivo, inoltre è assemblato veramente molto bene ed è robusto, essendo caduto da mezzo metro d’altezza, ma con un impatto a terra non proprio leggero, non si è fatto veramente nulla in nessun punto.

Sul lato destro troviamo il tasto d’accensione e il bilanciere per il volume;

Sul lato sinistro è stato alloggiato lo slot estraibile tramite spilletta dove è possibile inserire una nano sim + micro sim se si vogliono tenere 2 numeri di telefono, oppure è possibile inserire una micro sim e utilizzare la memoria interna o ancora si può inserire una nano sim + micro sd per poter espandere la memoria in uso;

Sul lato superiore abbiamo il jack cuffie da 3.5 mm, secondo microfono, il sensore ir a raggi infrarossi per poter usare lo smartphone per controllare la tv, il condizionatore e altri elettrodomestici che usano telecomandi;

Sul lato inferiore abbiamo invece presa micro USB 2.0 per la ricarica e il primo microfono;

Passiamo al frontale dove abbiamo invece un display da 5 pollici IPS-LCD con risoluzione HD 1280 x 720, non mancano il sensore di prossimità, luminosità, la fotocamera frontale da 5 mpx, la capsula audio. Presente sul basso tra tasto home e inizio display anche un led di notifica e i tasti soft touch non retroilluminati;

Terminiamo la descrizione del Xiaomi Redmi 4A con il lato posteriore che è in metallo e mostra sul lato inferiore l’altoparlante, mentre in alto a sinistra sono presenti il doppio flash led e la fotocamera da 13 mpx.

Recensione Xiaomi Redmi 4A: display

Il display come già detto sopra è un IPS-LCD con risoluzione HD 1280 x 720 di dimensioni 5 pollici. La risoluzione su uno smartphone con dimensioni dello schermo così ridotte è abbastanza buona, certo è pur sempre un IPS, non aspettatevi i colori di un pannello amoled, ma rimarrete comunque abbastanza soddisfatti dai colori e dalla risoluzione.

Recensione Xiaomi Redmi 4A: hardware

Sotto il profilo hardware a pilotare il Xiaomi Redmi 4A abbiamo un processore Qualcomm SnapDragon 425 MSM8917 Quad Core 1.4Ghz 64-Bit, accoppiato a una GPU Adreno 308 e una memoria RAM di 2 GB che garantiscono grazie anche alla MIUI V8 e a Android 6.0 Marshmallow, un dispositivo sempre reattivo e pronto nell’apertura delle app e navigazione di impostazioni e menu. La memoria interna può essere scelta da 16 GB o da 32 GB, ovviamente a cui andrà tolta la memoria occupata dal sistema operativo. Si può comunque aggiungere una micro sd da massimo 128 GB nel caso non si avesse bisogno di usare 2 sim contemporaneamente, in tal caso si dovranno usare infatti una nano sim + micro sd esterna.

Abbiamo poi il bluetooth 4.1, A2DP, HID, connessione 4G per entrambe le sim, otg, Wi-Fi 802.11 b/g/n, Hotspot, Direct. Frequenze GSM 850/900/1800/1900 Mhz, WCDMA 850/900/1900/2100 Mhz, 4G LTE FDD-LTE 1800/2100/2600 Mhz; TD-LTE 1900/2300/2500/2600 Mhz.

Tra i sensori, oltre a quelli di prossimità, infrarossi e luminosità abbiamo anche il giroscopio, adatto in particolar modo a chi vorrebbe usare lo smartphone con un visore VR.

Recensione Xiaomi Redmi 4A: fotocamera

Forse la fotocamera è la parte che meno mi è piaciuta di questo smartphone, andava tutto bene infatti, poi si è passati alla fotocamera e qui devo dire che si nota il basso costo del sensore. Pur avendo 13 mpx il sensore posteriore non riesce a fare fotografie e video di buon livello, siamo infatti appena sopra la sufficienza quando stiamo sotto la luce diretta, mentre quando la luminosità cala, aumenta di parecchio la rumorosità, generando scatti di mediocre qualità. Il software della fotocamera permette di di attivare dei filtri, si possono attuare delle migliorie per chi sa come bilanciare i colori, ma comunque il risultato finale sarà sempre poco più che sufficiente. C’è di peggio in giro con dispositivi molto più costosi, non consiglio comunque questo smartphone a chi volesse usarlo principalmente per fare foto perchè potrebbe rimanere deluso.

La fotocamera fontale è da 5mpx e per fare selfie va più che bene, anche in questo caso non aspettatevi foto buone, ma appena sopra la sufficienza.

Recensione Xiaomi Redmi 4A: software

A livello di software nulla da dire, Android 6.0 Marshmallow con MIUI V8 riescono a gestire senza alcun problema il dispositivo, che rimane sempre abbastanza fluido e veloce, essendo poi stato preso da Grossoshop era già in italiano e non ho natato alcun bug, tutto funziona abbastanza bene. Tra le app installate ovviamente troviamo oltre al Google Play già installato, quelle della MIUI, email, MI Drop, Account MI, Updater, Temi ecc., abbiamo poi le app clone che permettono di usare 2 account differenti, come ad esempio quello di Whatsapp, molto utile per chi ha 2 sim in contemporanea e vuole usare 2 account per l’app di messaggistica differenti. Altra chicca della MIUI V8 è l’accensione dello schermo con il doppio tap, sono poi presenti altre funzioni classiche come la riduzione dello schermo per uso con una mano, che solitamente non è necessario, ma se dato a chi ha mani molto piccole come un bambino, potrebbe servire. Per il resto chi conosce già la MIUI, sa le tante funzioni di cui dispone e sono tutte presenti in questo Xiaomi Redmi 4A.

Recensione Xiaomi Redmi 4A: autonomia

L’autonomia è un altro punto a favore di questo smartphone Xiaomi Redmi 4A, infatti con i suoi 3120 mAh di capacità il dispositivo riesce con un uso normale ad arrivare anche a 3 giorni di autonomia. Si possono poi attivare dei profili di risparmio energetico che allungano ulteriormente l’autonomia della batteria. Unica pecca è che la batteria non è removibile, cosa trascurabile per alcuni, mentre per altri magari no.

Recensione Xiaomi Redmi 4A: conclusioni

Concludiamo questa recensione sul Xiaomi Redmi 4A dicendo che il dispositivo è a conti fatti abbastanza buono considerando il prezzo di vendita, certo ha qualche pecca, giustificato comunque da un prezzo molto basso per tutto ciò che offre. Sicuramente è un dispositivo che consiglio a chi vuole stare su una spesa di 100 Euro e non ha grandi pretese con le foto e non necessita di uno schermo maggiore dei 5 pollici, per il resto è veramente difficile al momento trovare di meglio allo stesso prezzo.


Link Sponsorizzati





https://www.megapk.it/wp-content/uploads/2018/01/Recensione-Xiaomi-Redmi-4-A-Economico-ma-di-buona-qualità-339x315.jpghttps://www.megapk.it/wp-content/uploads/2018/01/Recensione-Xiaomi-Redmi-4-A-Economico-ma-di-buona-qualità-150x150.jpgPierluigi MurgiaDevicemiui v8,Xiaomi redmi 4 a
Recensione Xiaomi Redmi 4A - Soddisfazioni a basso prezzo - Chi è in cerca di uno smartphone economico, diciamo sui 100 Euro o poco più, ma allo stesso tempo con la qualità dei dispositivi Xiaomi, non può di certo farsi perdere lo Xiaomi Redmi 4A, uno smartphone dalle dimensioni,...