Modding

Come risolvere un hard brick su Xiaomi con Bootloader bloccato [GUIDA]

Pubblicità

Questa guida ti spiegherà come risolvere un hard brick su Xiaomi con Bootloader bloccato. Ormai sono passati tanti anni da quando la Xiaomi, ormai diventato noto brand cinese produttore di smartphone e non solo, ha fatto timidamente il suo debutto nel mercato tecnologico. Oggi Xiaomi grazie al suo ottimo rapporto qualità / prezzo per i prodotti che vende é riuscita a crearsi il suo spazio nel mondo della tecnologia e ogni anno produce tra i migliori smartphone del momento, tanto da avere ormai tantissimi clienti affezionati che non vogliono più abbandonare il brand Xiaomi. Come tutti i dispositivi elettronici però, potrebbero verificarsi dei casi, fortunatamente rari, in cui lo smartphone subisce un hard brick, una cosa che impedisce di poter usare il telefono all’utente, ma come vedremo più avanti in questa guida, é possibile risolvere un hard brick sui dispositivi Xiaomi, anche se il fatto ti é accaduto con il Bootloader bloccato. Vediamo quindi di seguito come risolvere un hard brick su Xiaomi con Bootloader bloccato con processore MediaTek.

Pubblicità


Come risolvere un hard brick su Xiaomi con Bootloader bloccato: cos’é il Bootloader
Pubblicità


Prima di tutto cosa significa che un telefono ha il Bootloader bloccato? Il Bootloader in uso sui dispositivi Android già da qualche anno, non é altro che una protezione del telefono e che impedisce all’utente di poter svolgere determinate azioni, come il cambio della ROM, installazione di una Recovery personalizzata, eseguire il ROOT ecc.. Inizialmente il Bootloader non era presente sui dispositivi Android, quindi un utente smanettone, avendo una ROM già pronta, poteva installarla senza troppi problemi se conosceva la procedura da seguire. Oltre al flash della ROM poteva anche eseguire il ROOT, installare una Recovery personalizzata e fare tante altre cose. Se l’azienda produttrice dello smartphone lo consente, tramite apposita procedura, da modo all’utente di fare una richiesta che riguarda l’autorizzazione per poter sbloccare il Bootloader del telefono. Nel caso di Xiaomi, ma anche Redmi e POCO, in precedenza questa autorizzazione per sbloccare il Bootloader veniva concessa nell’arco di poche ore, mentre ora secondo la loro nuova politica della Xiaomi, per poter riuscire a sbloccare il Bootloader, é necessario attendere 168 ore (circa 7 giorni) per ottenere l’autorizzazione necessaria. Per saperne di più su cos’é il Bootloader su Android ti invito a leggere quest’altra guida dove viene spiegato più nel dettaglio cos’é il Bootloader con i suoi pro e contro.

Come risolvere un hard brick su Xiaomi con Bootloader bloccato: cos’è l’hard brick
Pubblicità


Quando si verifica un hard brick, il tuo dispositivo Xiaomi in questo caso, mostrerà una schermata nera in genere e non sarà possibile accedere al sistema operativo. Quando c’è un hard brick su uno Xiaomi, ti ritrovi senza una ROM installata, inoltre il Bootloader é bloccato, quindi il telefono é utile quanto un fermacarte. L’hard brick é abbastanza grave come problema e se non si sa come agire c’é il rischio di dover buttare via lo smartphone in quanto non utilizzabile in nessuna maniera.

Come risolvere un hard brick su Xiaomi con Bootloader bloccato: requisiti
Pubblicità


Se ti sei ritrovato con uno smartphone Xiaomi con hard brick e Bootloader bloccato, so che probabilmente sei nel panico e disperato, ma non temere, prima di pensare al tuo prossimo smartphone, prova a seguire i passaggi che trovi di seguito in questa guida. Se stai visualizzando il messaggio “This MIUI Version can’t be installed on this device“, questo sta ad avvisarti che sei in uno stato di hard brick del telefono in quanto il tuo dispositivo non ha alcuna ROM installata, inoltre il Bootloader é bloccato, complicando il tutto perché per poter installare una ROM é necessario sbloccare il Bootloader, ma questo può essere fatto solo se si ha accesso alla MIUI. Ecco però come si può risolvere un hard brick su Xiaomi con Bootloader bloccato e processore MediaTek:

Per poter risolvere un hard brick che si é verificato su uno smartphone Xiaomi con Bootloader bloccato, é necessario:

  • Avere un computer con sistema operativo Windows
  • Un cavo USB necessario per poter collegare lo smartphone al computer
  • Ovviamente avrai bisogno del tuo smartphone Xiaomi su cui hai riscontrato l’hard brick. Deve montare un processore Mediatek
Come risolvere un hard brick su Xiaomi con Bootloader bloccato: procedimento per sbloccare il Bootloader
Pubblicità


Di seguito troverai tutti i passaggi da seguire per poter risolvere un hard brick su Xiaomi con Bootloader bloccato, ti ricordo inoltre che é necessario che il dispositivo Xiaomi in uso abbia un processore Mediatek montato, mentre la guida non funzionerà se si monta un processore differente. Procedi quindi come segue per poter sbloccare il Bootloader:

  • Come prima cosa é necessario scaricare questo software sul tuo computer con sistema operativo Windows
  • Una volta eseguito il download, devi scompattare i file che sono contenuti all’interno della cartella zip
  • Una volta estratti i file presenti nella cartella zip, vedrai una cartella chiamata DRIVER. Ora devi cliccarci sopra con il mouse per accedere al suo contenuto
  • Seleziona quindi il file “cdc-acm.inf” e installalo facendo clic con il pulsante destro del mouse
  • Quindi torna indietro alla cartella principale e installa USBDk , assicurati di installare la versione corretta in base alla versione di Windows che stai utilizzando (x64 per il sistema operativo Windows a 64 bit, x86 per il sistema operativo Windows a 32 bit)
  • Adesso é necessario riavviare il computer
  • Dopo aver riavviato il PC, avvia il file batch “UnlockBootloader“. Durante questa fase, il file continuerà a funzionare e verrà visualizzato in maniera ripetuta lo stesso messaggio. Ignoralo
  • Devi assicurarti adesso che lo smartphone sia completamente spento e se il telefono rimane nella modalità di ripristino o in modalità di avvio rapido, togli la batteria o premi per una decina di secondi il tasto di spegnimento del telefono per forzare il suo spegnimento
  • Connetti a questo punto il tuo smartphone Xiaomi da spento al PC, in modalità Brom. Per fare ciò, tieni premuto uno di questi pulsanti (poiché la combinazione è diversa per ogni telefono MediaTek) e collega il telefono con il cavo USB al PC:
    • Tieni premuto il Volume e collega il telefono, oppure
    • Tieni premuto Volume giù e collega il telefonooppure
    • Tieni premuti entrambi i pulsanti del volume e collega il telefono
  • Una volta che il tuo telefono viene rilevato correttamente dal computer, il file batch UnlockBootloader  eseguirà alcuni comandi e si chiuderà automaticamente. Il bootloader è ora sbloccato finalmente, senza il bisogno di attese a causa della richiesta fatta alla Xiaomi
  • Adesso é necessario scollegare lo smartphone dal computer, quindi stacca il cavo USB. Nel caso in cui dovessi visualizzare un avviso con il seguente messaggio “Il tuo dispositivo è danneggiato“, vai avanti e premi sul pulsante di accensione del telefono per continuare
Come risolvere un hard brick su Xiaomi con Bootloader bloccato: procedimento per installare la ROM sul telefono
Pubblicità


Ora che il Bootloader é stato sbloccato, si può provare a installare di nuovo la ROM MIUI sul telefono. Ecco come procedere per installare la ROM su uno smartphone Xiaomi che ha subito un hard brick:

  • Devi scaricare come prima cosa il software ufficiale Mi Flash Tool sul computer
  • Cerca e scarica sul computer la ROM corretta per il tuo modello di smartphone e compatibile con la tua regione. Puoi trovare le ROM ufficiali sul sito MIUI.com
  • Collega adesso lo smartphone al computer usando il cavo USB, ma solo dopo aver messo il telefono in modalità Fastboot (telefono spento, quindi premere insieme il tasto Volume per abbassare il volume + Tasto di accensione finché non appare la schermata Fastboot)
  • Apri il software MI Flash Tool, assicurati che il tuo telefono venga riconosciuto, seleziona con uno spunta la voce Clean all, quindi esegui l’installazione della ROM sul tuo smartphone Xiaomi
  • Una volta terminato il flash della ROM, ti verrà mostrato su Mi Flash tool l’errore “flash is not done“. L’errore appare perché in precedenza si é selezionata l’opzione Clean all, invece di Clean all and lock. Attendi semplicemente 5-10 minuti e il telefono si riavvierà
  • Finalmente puoi configurare nuovamente il telefono con la MIUI nuovamente installata, proprio come quando hai fatto la prima volta che hai acceso il telefono da nuovo per la prima volta dopo averlo tolto dalla scatola
Come risolvere un hard brick su Xiaomi con Bootloader bloccato: conclusioni
Pubblicità


Questo é quello che puoi fare se ti sei ritrovato con uno smartphone Xiaomi in hard brick e con il Bootloader bloccato. Seguendo questa guida riuscirai nuovamente a installare la ROM MIUI sul tuo smartphone Xiaomi, ma attenzione però, ti ricordo infatti che la guida può funzionare soltanto sui telefoni Xiaomi che montano un processore MediaTek. Alla prossima guida.

Pubblicità