In questa guida vedremo come sbloccare il bootloader su OnePlus One, un ottimo dispositivo cinese che ha avuto un gran successo per via del suo rapporto qualità/prezzo. Il OnePlus One però se si desidera installare una nuova Custom Rom, ha bisogno dello sblocco del bootloader, senza il quale non è possibile procedere con l’installazione di una Custom Recovery come la TWRP e conseguentemente non è possibile nemmeno installare una nuova Rom personalizzata.

Link Sponsorizzati

Sbloccare il bootloader su OnePlus One, porterà alla perdita di tutti i dati in esso salvati, riportandolo allo stato di fabbrica con un reset. Se quindi hai dei dati importanti conservati all’interno dello smartphone, è sicuramente consigliato effettuare un backup in modo da poterlo ripristinare una volta che è stato sbloccato il bootloader del OnePlus One.

Vediamo quindi come sbloccare il bootloader su OnePlus One:

  • Per sbloccare il bootloader su OnePlus One si deve scaricare da questo LINK l’SDK di Android per Windows.
  • Crea una cartella sul desktop del PC e nominala platform-tools
  • Esatrai il contenuto del file SDK (Adb e Fastboot) e inseriscilo all’interno della cartella platform-tools
  • Scarica da questo LINK i file Universal ADB Driver nel computer e procedi con l’installazione
  • Dallo smartphone Abilita le Opzioni sviluppatore andando su Impostazioni > Info telefono e premi 7 volte su Numero Build
  • Ora torna indietro nelle Impostazioni e dovresti trovare nel menù la voce Opzioni sviluppatore accedici e abilita la voce Android debugging
  • Spegni il OnePlus One e riavvialo in modalità Fastboot Mode premendo in contemporanea i pulsanti Volume Su + Power, fino a quando non appare il logo Cyanogenmod e la scritta Fastboot mode
  • Ora avrai bisogno del cavo USB per mettere in comunicazione il PC con lo smartphone. Procedi quindi con il collegamento dei due dispositivi
  • Entra nel Prompt dei comandi di Windows oppure apri una Finestra di comando sulla cartella platform-tools premendo al suo interno il tasto destro del mouse e selezionando la voce Apri finestra di comando quì.
  • Per accertarsi che i due dispositivi stiano comunicando tra loro, digita dal Prompt dei comandi il comando adb version e se vedrai apparire una serie di numeri significa che tutto sta funzionando bene
  • Adesso possiamo procedere nel sbloccare il bootloader su OnePlus One digitando il comando fastboot oem unlock dal Prompt dei comandi di Windows
  • Attendi che termini il processo, quindi digita sempre dal Prompt dei comandi il comando fastboot reboot
  • Adesso lo smartphone procederà con un riavvio e ci si ritroverà con il dispositivo riportato allo stato di fabbrica. Sei riuscito a sbloccare il bootloader su OnePlus One

Una volta che si è riusciti a sbloccare il bootloader su OnePlus One, è possibile installare una Custom Recovery come la TWRP, indispendabile se si vuole procedere con l’installazione di una Rom cucinata. Per installare la TWRP Recovery su OnePlus One, puoi leggere questa guida mentre se cerchi la guida su come ottenere i permessi di ROOT, puoi cliccare su questo LINK.

Fonte

Attenzione! Megapk.it non si prende alcuna responsabilità in caso di brick o perdita di dati dovuti a un cattivo uso o male interpretazione di questa guida da parte dell’utente.


Link Sponsorizzati





https://www.megapk.it/wp-content/uploads/2017/02/Come-sbloccare-il-bootloader-su-OnePlus-One-GUIDA.jpghttps://www.megapk.it/wp-content/uploads/2017/02/Come-sbloccare-il-bootloader-su-OnePlus-One-GUIDA-150x150.jpgMegapkModdingoneplus one
In questa guida vedremo come sbloccare il bootloader su OnePlus One, un ottimo dispositivo cinese che ha avuto un gran successo per via del suo rapporto qualità/prezzo. Il OnePlus One però se si desidera installare una nuova Custom Rom, ha bisogno dello sblocco del bootloader, senza il quale non...