In questa guida vedremo come si fa il Wipe Cache su Android e a cosa serve, se è utile o meno farlo e quali sono i vantaggi e svantaggi che si hanno dopo aver apportato la cancellazione della Cache. Iniziamo dicendo che nel normale utilizzo delle applicazioni installate su Android, per evitare che ogni volta il sistema operativo debba ricaricare i dati dell’app ogni volta, viene sfruttata la Cache. Questo sistema aumenta in maniera considerevole la velocità di apertura dell’app e di tutto il contenuto al suo interno.

Link Sponsorizzati

Cancellando però la Cache, aumenta temporaneamente la lettura dei dati in quanto l’app non può prelevarli più dalla Cache, ma allo stesso tempo viene svolta una pulizia della Cache, che magari non è più necessaria e che a lungo andare appesantisce il sistema o addirittura in alcuni casi può creare errori quando si prova a eseguire una determinata applicazione. La pulizia generale della Wipe Cache Partition su Android, se si ha un tema personalizzato potrebbe generare la sua disattivazione e al suo posto potrebbe essere applicato il tema stock, in tal caso quindi potrebbe essere richiesta un’installazione nuova del tema che si aveva in uso, niente comunque di preoccupante e l’operazione di attivazione del tema personalizzato può essere effettuata in brevissimo tempo.

Eliminare quindi la Cache su Android è sempre una buona norma che va presa in considerazione se si vuole tenere sempre lo smartphone o il tablet Android in ordine e privo di file inutili che possono appesantire il sistema operativo, causare rallentamenti e in casi estremi freeze e errori.

Vediamo quindi come si fa il Wipe Cache su Android. Per poter eliminare la Cache, si deve entrare nella Recovery mode, quindi da li, si può facilmente effettuare il Wipe, ossia la cancellazione di quei determinati file che compongono la Cache. Per entrare nella Recovery mode, esistono diversi modi, in alcuni smartphone è possibile accedervi tramite apposita app, su altri soprattutto su quelli con installata una Custom ROM, si può accedere dal menù di spegnimento, altrimenti, il metodo sicuramente più utilizzato, è quello di usare la combinazione di tasti che solitamente è data dalla pressione in contemporanea dei pulsanti Volume Su + Tasto d’accensione finchè non si accende lo schermo e da accesso alla Recovery. Questa combinazione è quella usata dalla maggior parte dei brand costruttori di smartphone Android, tuttavia esistono anche altre combinazioni di tasti differenti, se quindi non riesci ad accedere alla Recovery mode con la combinazione scritta sopra, ti consiglio di dare un’occhiata all’articolo che trovi su questo LINK, dove troverai descritte altre diverse combinazioni di tasti.

Una volta che sei riuscito ad entrare dentro la Recovery mode, non devi fare altro che scorrere il menù fino alla voce Wipe, quindi selezionare Advanced Wipe e successivamente mettere lo spunta su Cache. A questo punto non ti resta altro da fare che dare conferma sulla pulizia della Cache, con l’apposito comando Swipe to Wipe. Puoi altrimenti trovare direttamente la voce Wipe Cache Partition e anche in questo caso ti basta accedervi e in seguito nella finestra successiva che appare si deve selezionare Wipe Cache, quindi al termine della pulizia, spegnere e riaccendere il dispositivo.

Fare il Wipe Cache su Android è possibile anche per ogni singola applicazione e per fare ciò basta andare su Impostazioni > Applicazioni > Seleziona l’app di cui vuoi che venga eliminata la Cache > Premi su Svuota Cache e verrà eliminata la Cache solo di quella singola applicazione.

Vorresti poi sapere come si fa il Wipe Cache su Android utilizzando un’app? Se hai i permessi di Root attivi sul tuo dispositivo e una versione installata di Android successiva alla 4.1, è possibile utilizzare un’applicazione molto utile per la pulizia della Cache, dal nome Cache Wiper (ROOT).

Cache Wiper (ROOT), permette di cancellare sia la Dalvik-Cache (sconsigliata se non necessaria) che la Cache, ma anche di accedere alla modalità Recovery premendo un solo pulsante o eseguire il riavvio del dispositivo premendo sul pulsante Reboot. Una volta cancellata la Cache o se eseguita anche la Dalvik-Cache, è necessario riavviare il dispositivo.

scarica

 

Ora sai come si fa il Wipe Cache su Android e sai a cosa serve, ricorda di fare la pulizia periodicamente in modo da non appesantire troppo il sistema operativo con i file inutili e che a lungo andare creano solo problemi.


Link Sponsorizzati





https://www.megapk.it/wp-content/uploads/2016/12/recovery_mode_wipe_cache_partition2.pnghttps://www.megapk.it/wp-content/uploads/2016/12/recovery_mode_wipe_cache_partition2-150x150.pngMegapkGuideWipe Cache Partition
In questa guida vedremo come si fa il Wipe Cache su Android e a cosa serve, se è utile o meno farlo e quali sono i vantaggi e svantaggi che si hanno dopo aver apportato la cancellazione della Cache. Iniziamo dicendo che nel normale utilizzo delle applicazioni installate su...