Guide

Cosa fare se non funziona la ricarica Wireless con uno smartphone Android [GUIDA]

Pubblicità

Oggi, vedremo con questa nuova guida cosa fare se non funziona la ricarica Wireless con uno smartphone Android. Ricaricare uno smartphone nel passato è sempre stato un problema per tanti, questo perché serve del tempo per poter avere una batteria carica e poteva capitare di ritrovarsi con lo smartphone scarico, proprio a 10 minuti da un’uscita importante. Il rischio era quello di uscire di casa con uno smartphone scarico, ma con l’arrivo della ricarica rapida le cose sono cambiate in meglio. Basti pensare infatti che ormai ci sono smartphone che possono essere ricaricati con dei caricatori rapidi che possono raggiungere i 150 W, cosa che permette di ottenere una ricarica completa della batteria in appena un quarto d’ora o anche meno. Questo è stato un passo veramente enorme per quanto riguarda i tempi di ricarica, molto più brevi rispetto al passato.

Pubblicità


Ma la tecnologia che interessa la ricarica delle batterie dello smartphone non si ferma alla sola ricarica cablata, ma va ben oltre, infatti tra gli smartphone, specie i top di gamma, si è fatta sempre più strada la ricarica Wireless della batteria e che permette di poter ricaricare la batteria di uno smartphone senza la necessità di dover collegare il dispositivo telefonico a un cavo. Anche se la ricarica Wireless, ancora non è in grado di raggiungere le velocità di carica rapida del tipo cablato, offre comunque la comodità di poter ricaricare uno smartphone semplicemente poggiandolo sul piano di ricarica, senza che ci sia alcun cavo collegato al telefono. La maggior lentezza di una ricarica Wireless quindi, si ripaga con una maggior comodità: prendi lo smartphone, lo appoggi sulla base di ricarica e attendi che la batteria sia carica. Facile no? Ma cosa succede se la ricarica Wireless smette di funzionare? Abbiamo raccolto in tal caso diverse soluzioni che ti permetteranno di risolvere il problema in caso di malfunzionamenti con la base di ricarica senza fili.

Cosa fare se non funziona la ricarica Wireless con uno smartphone Android: se usi una cover per proteggere lo smartphone, rimuovila
Pubblicità


Se lo smartphone usa una cover protettiva, dovresti rimuoverla in quanto potrebbe impedire il funzionamento della ricarica Wireless. Per poter funzionare la ricarica Wireless sia le bobine dello smartphone che della base di ricarica devono essere le più vicine possibili e senza che ci sia alcun ostacolo tra di loro. Ora, se stai usando una cover che non è compatibile con la ricarica Wireless, la conseguenza è che la batteria non andrà a ricaricarsi. Rimuovi quindi la cover dallo smartphone e vedi se così facendo la base di ricarica senza fili inizia a funzione. Ovviamente se non vuoi sempre rimanere li a togliere e mettere la cover ogni volta che dovrai ricaricare lo smartphone con una stazione di ricarica senza fili, ti suggerisco di comprare una cover nuova adatta a un uso con una base di ricarica Wireless.

Cosa fare se non funziona la ricarica Wireless con uno smartphone Android: prova a posizione meglio lo smartphone
Pubblicità


Se la ricarica Wireless non funziona o funziona male, potrebbe essere dovuto alla posizione che usi per mettere a contatto tra loro la base di ricarica con il telefono. Cerca di posizione meglio smartphone e base di ricarica in modo che le bobine riescano a posizionarsi una di fronte all’altra. Se manca l’allineamento corretto tra base di ricarica e smartphone potrebbero verificarsi delle disconnessioni o mancati caricamenti.

Cosa fare se non funziona la ricarica Wireless con uno smartphone Android: prova a cambiare presa
Pubblicità


Pur non essendoci alcun cavo tra base di ricarica Wireless e smartphone, è comunque necessario un cavo che colleghi la base di ricarica alla presa della corrente. Se hai collegato la base di ricarica a una presa che non funziona o stai usando un adattatore per la spina e non fa bene contatto, potresti ritrovarti con la base di ricarica che non funziona. Quello che puoi provare in questo caso è molto semplice e consiste nel prendere il cavo di alimentazione della base di ricarica e collegarlo a un’altra presa che hai in casa, stessa cosa se stai usando un adattatore per la spina. Se noti che cambiando presa la base di ricarica Wireless funziona, il problema era la presa, mentre se invece, anche dopo aver collegato la spina a una presa di cui sei certo del suo funzionamento, la base di ricarica non funziona, passa allora alla soluzione successiva.

Cosa fare se non funziona la ricarica Wireless con uno smartphone Android: attiva dallo smartphone la ricarica Wireless rapida
Pubblicità


Forse potrebbe non avere nulla la stazione di ricarica Wireless, mentre invece ciò che non va sta nell’opzione che hai sullo smartphone che ti permette di attivare o meno la ricarica Wireless rapida. La ricarica rapida Wireless che possono avere alcuni smartphone che supportano questa tecnologia, può essere disattivata, quindi magari la ricarica funziona correttamente, ma è molto lenta, quindi a te potrebbe sembrare che qualcosa non funzioni come dovrebbe. Ad esempio sui telefoni Samsung, si può verificare se lo smartphone può attivare la ricarica Wireless rapida seguendo questi passaggi:

  • Accedi alle Impostazioni del tuo telefono
  • Scorri fino a Batteria e cura del dispositivo e toccala per accedere alla nuova schermata
  • Seleziona adesso la voce Batteria 
  • Scorri verso il basso e tocca la voce Altre impostazioni della batteria
  • Di fianco a Ricarica rapida Wireless potrai vedere un interruttore. Attiva l’interruttore e adesso la ricarica rapida dovrebbe essere più veloce.
Cosa fare se non funziona la ricarica Wireless con uno smartphone Android: usa un altro caricatore della stazione di ricarica senza fili
Pubblicità


Non sempre con il caricabatterie Wireless viene fornito un suo alimentatore, ma spesso lo si deve acquistare a parte oppure se compatibile si può usare quello dello smartphone che già si ha. La maggior parte dei caricabatterie Wireless hanno una potenza massima di 10 – 15 W, per la quale è necessario l’uso di un caricatore a ricarica rapida compatibile. Se stai usando il caricatore dello smartphone, potrebbe non essere compatibile con la base di ricarica e quindi quest’ultima potrebbe non funzionare nella maniera corretta. Procurati quindi un caricatore che risponda alle caratteristiche che sono indicate dal produttore così da poter fornire la quantità sufficiente di energia per poter alimentare la base di ricarica Wireless.

Cosa fare se non funziona la ricarica Wireless con uno smartphone Android: cambia il cavo della stazione di ricarica senza fili
Pubblicità


Oltre all’alimentatore della base di ricarica Wireless, il problema del mancato funzionamento potrebbe essere dovuto anche al cavo non funzionante della stazione di ricarica. Un cavo di ricarica della base Wireless danneggiato e che sta per rompersi del tutto, può portare a malfunzionamenti della base di ricarica, come mancanza totale della funzione di ricarica o funzionamento a intermittenza. Potresti notare, se il cavo è danneggiato che muovendolo a volte la ricarica Wireless riprende a funzionare, mentre altre volte ancora invece funziona a intermittenza, fino a quando il cavo internamente si spezzerà del tutto e smetterà di funzionare. Se hai la possibilità prova un cavo di ricambio compatibile che hai in casa, diversamente dovrai acquistarne uno nuovo che sia adatto all’uso con la stazione di ricarica Wireless.

Cosa fare se non funziona la ricarica Wireless con uno smartphone Android: stazione di ricarica rapida guasta
Pubblicità


Se la base di ricarica senza fili è guasta, sarà impossibile riuscire a farla funzionare se non dopo una riparazione. Se hai intenzione di acquistarne una nuova perché non ne vale la pena la riparazione, accertati che sia un dispositivo di ricarica Wireless dotato di certificazione Qi. Ciò ti garantirà di portarti a casa un caricabatteria senza fili di qualità e che è compatibile con la maggior parte degli smartphone in circolazione. I caricatori Wireless più economici invece non hanno in genere la certificazione Qi e possono dare origine a problemi di malfunzionamento.

Cosa fare se non funziona la ricarica Wireless con uno smartphone Android: conclusioni
Pubblicità


La ricarica rapida è veramente comodissima: si prende lo smartphone, si poggia sulla base di ricarica e si attende che la batteria sia carica. Niente di più semplice. Ma se la stazione di ricarica Wireless non funziona possono essere diverse le cause del malfunzionamento. Questa guida ha raccolto tutte le possibili cause che possono aver provocato i malfunzionamenti della ricarica Wireless e spero ti abbiano aiutato a risolvere. Alla prossima guida.

Questo sito Web utilizza i cookie, inclusi quelli di profilazione e di terze parti, per poter raccogliere informazioni sulla tua visita, migliorare la tua esperienza di navigazione e per mostrarti annunci pertinenti con i tuoi interessi. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per poter accedere a maggiori informazioni e visualizzare i fornitori pubblicitari di terze parti di Google. Per accettare tutti i cookie e avere la miglior esperienza di navigazione possibile nelle pagine di questo sito, fai clic sul pulsante "Accetta i cookie", scorri la pagina proseguendo la navigazione o clicca in un qualsiasi contenuto per accedervi. In qualsiasi momento potrai revocare e modificare il tuo consenso ai cookie attraverso il link "Reset Cookie" che trovi in fondo a ogni pagina.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social MediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.