Le migliori applicazioni Android

Le migliori applicazioni per trasferire file da Android ad iPhone

Pubblicità

Oggi vedremo quali sono le migliori applicazioni per trasferire file da Android ad iPhone. Chi infatti non conosce almeno una persona che ha un iPhone? Alcuni utenti potrebbero avere poi sia un iPhone che uno smartphone Android e in alcuni casi potrebbe essere necessario il trasferimento di file da un dispositivo all’altro. In genere, il metodo più usato per poter scambiare velocemente i file dal robottino verde a quello con la mela è quello di usare le email oppure un servizio cloud come Google Drive o Dropbox, per poi scaricare il tutto sull’iPhone e viceversa. Tuttavia, in alternativa a questi metodi, è possibile usare direttamente delle applicazioni apposite che permettono il trasferimento dei file da un dispositivo all’altro, in questo modo potrai trasferire le foto delle feste fatte con i tuoi amici, i video ai tuoi parenti, potrai inviare un file audio al tuo collega usando delle semplici app che permettono il trasferimento da Android ad iPhone e viceversa. In questa guida vedremo quali sono le migliori applicazioni per trasferire file da Android ad iPhone, tra cui documenti, video, audio, foto, ecc.. Vediamo quali sono queste app.

Pubblicità
Le migliori applicazioni per trasferire file da Android ad iPhone: Feem V4
Pubblicità

Una delle applicazioni più semplici che si possono usare per trasferire file da Android ad iPhone è Feem V4 e per poter funzionare richiede la stessa rete Wi-Fi o lo stesso hotspot in uso su entrambi i dispositivi. Una volta che si è connessi alla stessa rete, basterà aprire l’applicazione Feem V4 per poter visualizzare i nomi di tutti i dispositivi che sono stati trovati. Basterà quindi premere sul dispositivo con cui si desidera condividere qualsiasi file, selezionare il file desiderato e questo verrà mostrato sul secondo telefono dove dovrà essere trasferito. Feem V4 include anche una chat che ti permetterà di poter comunicare con altri telefoni e i messaggi scambiati verranno rimossi in maniera del tutto automatica dopo un periodo di tempo di 48 ore. Feem V4 ha un’interfaccia semplice e permette la condivisione di files di ogni genere, come foto, video, audio ecc.. L’app è disponibile all’uso anche per i dispositivi che usano Windows e macOS, oltre che ovviamente per i device che usano come sistema operativo iOS e Android. Feem V4 è disponibile anche in versione web. Unica cosa un pò fastidiosa di questa applicazione potrebbe essere la presenza di una finestra popup che richiede l’aggiornamento alla versione pro in maniera abbastanza frequente, per il resto il tutto funziona abbastanza bene ed è di facile utilizzo. Ovviamente l’app andrà scaricata sia per la versione Android che iOS per i rispettivi device.

scarica

Le migliori applicazioni per trasferire file da Android ad iPhone: Xender
Pubblicità

Un’altra buona applicazione utile per trasferire i file da Android ad iPhone è Xender. L’app viene fornita con un’interfaccia semplice e intuitiva e a differenza di Feem V4, Xender mostra tutti i file nella schermata principale dell’app suddivise in diverse categorie. Ciò che dovrai fare sarà premere sui pulsanti di invio e ricezione per trasferire i file. Inoltre, avrai a disposizione un pulsante dedicato per poterti connettere ai dispositivi iPhone. Anche in questo caso, come visto per Feem V4, lo scambio dati avverrà tramite l’uso della stessa connessione Wi-Fi, che dovrà essere in comune tra il dispositivo Android e l’iPhone e attraverso cui sarà possibile condividere file di ogni genere, come foto, video, audio, documenti e tanto altro. Xender è molto semplice da usare e integra inoltre un utile lettore che permette di riprodurre i file ricevuti direttamente all’interno dell’applicazione. Con Xender non riceverai messaggi su schermo fastidiosi che ti inviteranno a passare alla versione pro e non troverai annunci pubblicitari, infatti tutte le funzionalità di cui dispone saranno disponibili in un’unica app gratuita. Xender è disponibile anche per PC e ha una sua versione web. Anche in questo caso l’applicazione andrà scaricata sia per Android che per iPhone.

scarica

Le migliori applicazioni per trasferire file da Android ad iPhone: SHAREit – Transfer & Share
Pubblicità

Una delle applicazioni più popolari che vengono usate per poter condividere i file tra i dispositivi con sistema operativo Android e Iphone è sicuramente SHAREit – Transfer & Share. L’app crea una rete hotspot che permette di trasferire i file senza l’utilizzo dei dati mobili. Il suo sistema di funzionamento è simile a Xender, ed è necessario premere sui pulsanti “Invia” e “Ricevi” sui rispettivi dispositivi, quindi selezionare la voce per connettersi al dispositivo iPhone. SHAREit, come le altre applicazioni viste in precedenza, consente il trasferimento di tutti i tipi di file e nel caso di file multimediali, è possibile riprodurli direttamente nel lettore media player integrato nell’applicazione e integra un sistema di condivisione di gruppo dei files. L’app SHAREit – Transfer & Share si sostiene tramite annunci pubblicitari. Anche in questo caso per poter permettere il trasferimento tra i due device, sarà necessario scaricare l’applicazione sia per Android che per iPhone sui rispettivi smartphone.

scarica

Le migliori applicazioni per trasferire file da Android ad iPhone: Zapya – Sharing File, Sharing Fun
Pubblicità

Abbiamo poi Zapya – Sharing File, Sharing Fun, un’altra applicazione che permette il trasferimento di file tra dispositivi Android e iPhone ed è una combinazione tra Xender e SHAREit. Zapya, permette di trasferire tutti i tipi di file e offre diversi metodi per potersi connettere a uno smartphone iPhone: è possibile scuotere il device o fare uso dei codici QR per poter realizzare una connessione e scambiare i file. Come su SHAREit, anche Zapya – Sharing File, Sharing Fun permette la condivisione di gruppo dei file. Come per le altre app viste in precedenza, anche Zapya per poter funzionare necessita che entrambi gli smartphone (Android e iPhone) siano collegati alla stessa rete Wi-Fi. Per il trasferimento dei file invece, basterà selezionare quelli interessati e premere sul pulsante di invio. Se l’iPhone è collegato alla stessa rete Wi-Fi, verrà visualizzato tra i telefoni disponibili, basterà premerci sopra e si riceverà immediatamente il file che è stato inviato. Come per le altre app visite in precedenza, anche Zapya – Sharing File, Sharing Fun per poter funzionare deve essere installato con l’app apposita sia su Android che su iPhone.

scarica

Queste sono le migliori applicazioni per trasferire file da Android ad iPhone che puoi provare e in pochi passaggi sarai in grado di poter eseguire il trasferimento di ogni tipo di file da un dispositivo all’altro. Scegli tu quella che ti viene più facile usare e che ti piace maggiormente dal lato interfaccia e per le funzioni di cui dispone.

Pubblicità




Questo sito Web utilizza i cookie, inclusi quelli di profilazione e di terze parti, per poter raccogliere informazioni sulla tua visita, migliorare la tua esperienza di navigazione e per mostrarti annunci pertinenti con i tuoi interessi. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per poter accedere a maggiori informazioni. Per accettare tutti i cookie e avere la miglior esperienza di navigazione possibile nelle pagine di questo sito, fai clic sul pulsante "Accetta i cookie", scorri la pagina proseguendo la navigazione o clicca in un qualsiasi contenuto per accedervi. In qualsiasi momento potrai revocare e modificare il tuo consenso ai cookie attraverso il link "Reset Cookie" che trovi in fondo a ogni pagina.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social MediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.