Guide

Come trasferire file da Android a Windows con il Wi-Fi [GUIDA]

Pubblicità

Oggi con questa guida vedremo come trasferire file da Android a Windows con il Wi-Fi. Gli smartphone, stanno diventando sempre più una parte essenziale della nostra vita di tutti i giorni e ci si potrebbe ritrovare in condizioni in cui potrebbe essere necessario trasferire via Wi-Fi i file tra un dispositivo Android e un PC con sistema operativo Windows 10. Qualcuno potrebbe aver già avuto bisogno di effettuare questo trasferimento di file e fortunatamente, è molto facile raggiungere questo obiettivo attraverso l’utilizzo di una serie di buone app di terze parti (oltre ai metodi Windows integrati, anche se con i loro limiti) e noi siamo qui per aiutarti. Questa guida infatti tratterà tutti i modi migliori da usare per poter trasferire i file da Android a Windows e viceversa usando la stessa rete Wi-Fi.

Pubblicità
Come trasferire file da Android a Windows con il Wi-Fi: introduzione

Vale la pena notare che ci sono molti modi per poter eseguire il trasferimento dei file da Android a Windows. Il Bluetooth ad esempio è un sistema di trasferimento molto utilizzato, così come il sistema che prevede l’uso di un cavo tra il PC e il telefono. Tuttavia, questo tutorial si concentrerà maggiormente su come trasferire i file da Android a Windows e viceversa usando la rete Wi-Fi e per fare ciò ci concentreremo su due applicazioni che servono proprio per trasferire i file tra Android e Windows 10: Complemento de Il tuo telefono – Collegamento a Windows e Sweech

Come trasferire file da Android a Windows con il Wi-Fi: trasferimento tramite Il tuo Telefono

Windows, ha la funzione Il tuo telefono, un software che non dà l’accesso completo a tutto il contenuto che è sullo smartphone, ma sicuramente fa il lavoro di gestione e spostamento di foto contenute su un dispositivo Android tramite Windows 10, oltre a leggere, inviare ed eliminare i messaggi. Serve però che sullo smartphone Android sia installata l’applicazione Complemento de Il tuo telefono – Collegamento a Windows. Una volta che hai entrambe queste app installate sui rispettivi dispositivi, apri “Il tuo telefono” sul PC, assicurandoti che lo smartphone e il PC siano connessi alla stessa rete Wi-Fi. Segui adesso le istruzioni per connettere i due dispositivi tra loro, quindi una volta che sei dentro l’app, fai clic sull’icona “Foto” che trovi nel riquadro a sinistra per guardare tutte le immagini che sono state salvate sul tuo telefono. Da qui, puoi copiare e incollare le immagini sul tuo PC, aprirle in un’app desktop o persino trascinarle e rilasciarle direttamente sul desktop.

Come trasferire file da Android a Windows con il Wi-Fi: App Sweech

L’altra applicazione per Android di cui faremo uso si chiama Sweech, ed è molto veloce da configurare e permette il trasferimento dei file entro pochissimo tempo. Anche in questo caso è necessario che sia il computer che lo smartphone siano connessi alla stessa rete Wi-Fi, quindi una volta che hai scaricato l’app Sweech sul telefono, premi il grande pulsante che appare nella schermata principale e concedi all’applicazione il permesso per poter accedere ai tuoi file. Sweech, ti mostrerà un indirizzo IP e una porta. Digita questo numero IP nel browser web del tuo PC, quindi premi sul tasto Invio e dovresti visualizzare il file system del tuo telefono. Adesso puoi sfogliare il contenuto delle cartelle salvate sul tuo telefono dal computer, proprio come se fosse una cartella del tuo PC. Potrai quindi procedere con il trascinamento dei file dal telefono al PC e l’inserimento dei file nelle cartelle che sono presenti sul telefono. Una volta che hai finito di fare ciò che dovevi fare, tocca il pulsante Interrompi sull’app per interrompere il trasferimento dei file.  Ogni volta che usi Sweech, verrà utilizzata lo stesso indirizzo IP e la stessa porta. Pertanto, se non vuoi ogni volta digitare sul browser l’indirizzo quando usi Sweech, puoi aggiungere la pagina ai segnalibri per un accesso più rapido. Si possono inoltre utilizzare le scorciatoie a sinistra per filtrare i contenuti per tipo. Puoi anche inviare dati agli appunti del tuo telefono direttamente dal tuo computer. Basta digitare quello che ti interessa, quindi fare clic sull’icona blu degli appunti per trasferirlo sul telefono.

Come trasferire file da Android a Windows con il Wi-Fi: come si condividono i file di Windows con Android

Poter riuscire ad accedere alle cartelle di Windows da Android è un po’ più complicato. Innanzitutto, è necessario rendere il file o la cartella accessibile da dispositivi esterni, rendendo pubblico il file o la cartella. Per poter rendere pubblico un file o cartella, il modo più semplice per farlo consiste nel spostare o copiare i file nella cartella pubblica di Windows. In genere, questo si trova su “C:\Users\Public“. Questa cartella è speciale perché è impostata automaticamente per consentire ad altri utenti collegati alla tua rete di potervi accedere.

Se desideri condividere una cartella senza spostarla in “Public“, puoi comunque configurarla come se fosse nella cartella “Public“. Per fare ciò:

  • Fai clic con il pulsante destro del mouse sul file o sulla cartella che desideri condividere
  • Quindi fai clic su Proprietà
  • Vai adesso nella scheda Condivisione, quindi fai clic su Condividi
  • Per impostazione predefinita, avrai bisogno delle tue credenziali utente per poter accedere alle cartelle pubbliche del tuo PC dall’esterno. Se preferisci non inserirli ogni volta e ti fidi di tutti i dispositivi che si collegano alla tua rete, puoi invece disattivare il requisito e consentire agli ospiti di vedere i tuoi file pubblici nel seguente modo: digita “advanced sharing” dal menu Start di Windows e seleziona l’opzione che appare
  • Scorri verso il basso fino alla categoria “Tutte le reti” (potrebbe essere necessario espanderla) e da questa categoria, devi cerca la voce “Disattiva condivisione protetta da password” e fai clic su di essa, quindi fai clic su Salva modifiche. Ora puoi accedere ai tuoi file pubblici senza effettuare il login. Assicurati di riattivarlo se non vuoi che altri sulla tua rete possano curiosare i tuoi file.
Come trasferire file da Android a Windows con il Wi-Fi: accesso ai file su Android

Ora è il momento di accedere a quei file. Avrai bisogno di un file explorer con capacità LAN in modo che possa accedere al tuo PC. Se hai già un’app preferita che usi, accedi a quella. Per questa guida, però useremo come esempio l’app FE File Explorer. Si è deciso di usare quest’app perché semplifica la connessione al PC, sia che tu stia utilizzando un account o un accesso ospite:

  • Quando avvii FE File Explorer, tocca il pulsante circolare con il + (lo trovi in basso a destra dello schermo)
  • Premi adesso l’icona Windows
  • Adesso puoi inserire i dettagli di rete del tuo PC. Se stai usando la stessa rete Wi-Fi del tuo PC, non devi preoccuparti: scorri verso il basso e troverai una voce con riferimento al tuo PC
  • L’app ti chiederà adesso se desideri accedere al tuo PC o utilizzare un account ospite. Se hai mantenuto attiva la condivisione protetta da password, seleziona l’opzione in alto e accedi. Se l’hai disattivata, seleziona l’opzione ospite. Una volta fatto ciò, dovresti essere in grado di navigare nelle cartelle pubbliche del tuo PC. Passa ai file che desideri scaricare, quindi tocca i tre punti accanto a un singolo file per vedere tutte le azioni che puoi eseguire o tieni premuto un file per selezionare più file da scaricare o spostare
Come trasferire file da Android a Windows con il Wi-Fi: conclusioni

Prima o poi potrebbe essere necessario dover condividere dei file tra uno smartphone Android e un PC con Windows e in questa guida troverai tutto il necessario per poter effettuare facilmente l’operazione. Alla prossima guida.

Pubblicità