News Android

Google ufficializza Android N

Google ufficializza Android N ed il suo programma Android Beta. Al momento i dispositivi supportati saranno quelli della serie Nexus tra cui Nexus 6, Nexus 9, Nexus Player, Nexus 5x, Nexus 6 P e Pixel C. Mancano all’appello Nexus 5 e 7. Tramite aggiornamento OTA, sarà possibile avere l’aggiornamento sul proprio dispositivo, dopo l’iscrizione al programma Android Beta. Tra le novità di Android N ci saranno:

Link Sponsorizzati

  • Il Multi-Window, una novità senza dubbio insteressante, con cui sarà possibile usare più applicazioni in contemporanea sullo schermo e in cui le app saranno divise verticalmente sui piccoli schermi degli smartphone, mentre orizzontalmente sui tablet. Android Tv, invece utilizzerà la funzione picture-in-picture dove un’applicazione principale verrà mostrata a pieno schermo, mentre  in una finestra a parte a dimensioni ridotte verrà mostrata un’altra applicazione.

  • Altra novità riguardano le notifiche, dove sono stati inseriti nuovi template per permettere agli sviluppatori di creare nuove notifiche per mettere in risalto gli avatar e le immagini più importanti. Ci sono poi le notifiche raggruppate per mostrarle come gruppo e a cui l’utente può compiere azioni in gruppo, ma anche singolarmente. In fine altra novità importante è la possibilità di rispondere direttamente dalla notifica, nel caso ad esempio di un SMS.

notifiche Android n 2 notifiche Android n 3 notifiche Android n 4

  • Android N, porta delle novità anche sul Quick Setting, dove sarà possibile visualizzare un insieme di impostazioni, ordinabili e selezionabili in base a quelle che vogliamo visualizzare.

quick setting android n

  • Con Android N, sarà possibile ridurre anche il consumo dati, grazie a una opzione che riduce ad esempio le dimensioni delle immagini, consumando quindi meno banda.

dati android n

  • Dopo l’introduzione del risparmio energetico avanzato Doze, da parte di Marshamallow, Android N, introduce una versione migliorata chiamata Doze on the go, che contrariamente a Doze che si attiva solo quando il dispositivo è immobile e non attivo, la nuova versione Doze on the go, si attiverà anche quando si è in movimento (come quando si ha lo smartphone in tasca e si sta camminando). Con questo sistema energetico, la CPU e la connessione di rete, verranno disattivati quando lo schermo è spento e periodicamente, verranno riattivati per poter ricevere le notifiche. La funzione di risparmio energetico, viene disattivata del tutto quando lo schermo esce dalla modalità standby.
  • Se prima ci si doveva affidare ad applicazioni di terze parti per bloccare i numeri di telefono indesiderati, ora sarà possibile farlo invece direttamente da Android N attraverso la sua apposita funzione Black List. Volendo, è poi possibile inviare la lista nera ai gestori telefonici attraverso la loro applicazione, per bloccare del tutto i numeri indesiderati.
  • Android N diventa anche più sicuro, ora infatti con la nuova versione N, viene utilizzato un nuovo sistema per la verifica delle chiavi di crittografia. Non sarà possibile inserire certificati di sicurezza non presenti nel sistema e non ne sarà possibile l’aggiunta manuale di tali certificati di modalità default.
  • Tra le altre novità di Android N c’è: l’avvio diretto, che consiste nel riattivare un’applicazione in maniera automatica, basta decidere quale app si dovrà attivare da sola al riavvio dello smartphone e questa si attiverà da sola. Questa funzione è molto utile nel caso di applicazioni che ricevono notifiche e nel caso si riavvia da solo lo smartphone senza che ce ne accorgiamo.
Link Sponsorizzati