Device

Recensione Asus Zenfone 2 – ZE551ML

Recensione Asus Zenfone 2 - ZE551ML

8.8

Qualità dei componenti

8.0/10

Caratteristiche

9.0/10

Prezzo

9.0/10

Prestazioni

9.0/10

Pro

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Hardware
  • Fotocamera
  • Fluido e veloce

Contro

  • Batteria non removibile
  • Solo una SIM 3G/4G

Recensione Asus Zenfone 2 ZE551ML: la grande casa di Taiwan, produttrice di computer, schede madri, schede video, monitor e in generale tutto ciò che riguarda il mondo dei pc, dopo il grande successo nel settore informatico, ora riesce ad avere ottimi risultati anche nel settore della telefonia grazie all’Asus Zenfone 2, tanto che è riuscito a vincere anche l’IF Design Award 2015 e si è distinto dagli altri dispositivi del momento per i suoi 4 Gb di Ram e il processore da 64 Bit Intel Atom Z3560.

Link Sponsorizzati

Ma vediamo meglio nel particolare cosa ha decretato il successo del phablet Asus Zenfone 2:

Recensione Asus Zenfone 2: ecco cosa troviamo all’apertura della scatola

All’interno della scatola, dalle dimensioni contenute come ormai solito per tutti i dispositivi di telefonia mobile, troviamo il dispositivo Asus Zenfone 2 di dimensioni 152.5 x 77.2 x 10.9 mm x 170 Gr, cavo USB/Micro USB, auricolari con gommini adattatori per il padiglione auricolare, un caricabatteria rapido che in mezz’ora riesce a portare la carica da 0 al 40% grazie a una uscita di 5V/2A e 9V/2A.

Recensione asus zenfone 2: prendiamo in mano il dispositivo

Una volta presa in mano si può notare con piacere che la cover posteriore in plastica è smontabile, dando accesso al vano batteria, dove è possibile notare la doppia sim, la micro SD e la batteria da 3000 Mah, ma che purtroppo non è removibile. Nel lato superiore del phablet, trova posto il jack da 3.5 pollici e il tasto d’accensione power, una posizione che alcuni potrebbero trovare scomoda per accendere il device, forse più per abitudine al tasto laterale che per l’uso vero e proprio. Sul lato inferiore, è stato installato la presa micro USB per i caricamenti del dispositivo e il microfono mentre ai lati destro e sinistro non sono presenti pulsanti. Sul retro, l’Asus Zenfone 2, presenta i tasti del volume, la fotocamera con dual-led Flash, lo speaker, il tutto incassato alla perfezione in una scocca posteriore removibile in plastica bombata, con effetto metallo spazzolato. Frontalmente l’Asus Zenfone 2, presenta il display da 5.5 pollici, sensore di prossimità, di luminosità, fotocamera e led di notifica, mentre sul lato inferiore trovano alloggio i soft touch home, back e recents.

  Recensione Asus Zenfone 2 - ZE551ML 2 Recensione Asus Zenfone 2 - ZE551ML 1

Recensione Asus Zenfone 2: prima accensione

A una prima accensione ciò che salta subito all’occhio è l’illuminazione del display da 5.5 pollici, che rimane elevata anche se impostata al valore minimo, potendo dare qualche problema a qualcuno in visione notturna, tuttavia è una inezia risolvibile con qualche applicazione esterna e il dispositivo dotato di schermo Full HD da 1080 x 1920 pixel, riesce a dare un’ottima risoluzione dei particolari senza alcun problema, giusto in caso di alta luminosità i colori neri potrebbero dare su tonalità sul grigio, ma questo è un problema comune per i display che usano la tecnologia IPS LCD e comunque risolvibile grazie all’opzione Asus apposita, che consente di modificare la temperatura dei colori. All’avvio del dispositivo, si può notare l’interfaccia grafica ZENui, su Android Lollipop 5.0 (ora aggiornato a Marshamallow) con Asus Launcher, che ha diverse personalizzazioni che ne migliorano l’esperienza d’uso, ad esempio si può scegliere la dimensione della griglia del drawer, modificare l’animazione di transizione tra le finestre, nascondere le applicazioni indesiderate e tanto altro. Sono inoltre presenti dei shortcut azionabili tramite gesture, come il doppio tap per lo spegnimento/accensione dello schermo e la Zenmotion, con cui è possibile avviare un’app da schermo spento o in standby, disegnando sullo schermo una lettera che è stata accoppiata a una determinata applicazione che abbiamo impostato per l’apertura.

Recensione asus zenfone 2: come si comporta in ambito fotografico

La fotocamera posteriore purtroppo per mantenere i costi di produzione contenuti, non dispone di tecnologie di ultima generazione come OIS, PDA, tuttavia, con PixelMater, una tecnologia proprietaria di Asus, gli scatti sono ugualmente di buona qualità grazie anche alla fotocamera posteriore da 13 megapixel con apertura diafframatica f/2.0 che riesce a garantire una buona fattura del dettaglio fotografico. Come contro della tecnologia PixelMater, è che in notturna, l’Asus Zenfone 2 non da proprio il massimo in ambito fotografico, la risoluzione si riduce da 13 megapixel a 2 megapixel, riuscendo però a far ottenere una foto decisamente migliore rispetto alla stessa foto scattata con 13 megapixel senza PixelMater. Per finire la fotocamera frontale da 5 megapixel, si comporta egregiamente quando utilizzata per selfie e videochiamate e per gli amanti smanettoni della fotografia, l’Asus ha messo a disposizione una modalità manuale per scattare le foto, dove è possibile variare diverse configurazioni in modo da ottenere i migliori scatti, in alternativa, per chi non sapesse dove mettere mano, rimane sempre buona norma, continuare a usare la modalità fotografica automatica.

 Recensione Asus Zenfone 2 - ZE551ML 3   Recensione Asus Zenfone 2 - ZE551ML 5

Recensione Asus Zenfone 2: autonomia

La batteria dell’Asus Zenfone 2, da 3000 Mah non è removibile, in quanto sta sotto una plastica sul retro del phablet, riesce a garantire una buona autonomia di una giornata completa in uso misto normale/intenso, inoltre per chi avesse fretta di ricaricare, il caricabatteria riesce a caricare da 0 a 40% in solo mezz’ora di tempo, mentre una carica completa in soli 75 minuti di tempo. L’autonomia della batteria è decisamente nella norma con circa 4 ore di schermo acceso, ma potrebbe migliorare di più nel lato standby, dove si nota uno spreco di energia, niente di importante, ma che se perfezionato, aumenterebbe l’autonomia della batteria quando il phablet è a schermo spento.

Recensione Asus Zenfone 2: hardware

Con i suoi 4 Gb di ram e chipset Soc Intel Atom Z3580 con processore quad core da 2.3 Ghz, non sono presenti rallentamenti, i giochi anche se in 3d scorrono fluidi che è un piacere e non sono presenti impuntamenti nella navigazione di pagine e menù. La connettività è garantita da una connessione 3g/4g nella prima sim, mentre la memoria interna è da 32 Gb (16-64 Gb), espandibile con Sd esterna sino a 64 Gb.

Recensione Asus Zenfone 2: conclusioni

L’Asus Zenfone 2 si presenta come un buon dispositivo, con una buona qualità costruttiva e dal lato fotografico, un buon display, una forma che nonostante i suoi 5.5 pollici riesce a facilitarne l’utilizzo anche con una sola mano. L’hardware al top con i suoi 4 Gb di Ram e Intel Atom Z3580 garantiscono ottime prestazioni del dispositivo anche con giochi pesanti e più applicazioni aperte in background, in fine il rapporto qualità prezzo fa trascurare dei piccoli bug, come lo spreco di batteria con schermo spento. In conclusione vale la pena acquistare l’Asus Zenfone 2? La risposta è un secco “si!”, approfittando anche dell’ottimo rapporto qualità/prezzo.

Link Sponsorizzati