Guide

Come risolvere l’errore processo com.google.process.gapps su Android

Pubblicità

Purtroppo può capitare in tutti i sistemi operativi di incorrere in alcuni errori durante l’utilizzo del dispositivo e Android ovviamente non è da meno e uno degli errori che prima o possono capitare durante l’utilizzo è “Siamo spiacenti Google Services Framework (processo com.google.process.gapps) si è arrestata improvvistamente. Riprovare” e sotto appare il pulsante con scritto Chiusura forzata, unico metodo utile per far chiudere la finestra che appare nel display e poter quindi continuare a usare il dispositivo.

Pubblicità


In questo articolo vedremo quindi le possibili soluzioni utili per risolvere l’errore che fa riferimento al processo com.google.process.gapps, che in alcuni casi può diventare veramente fastidioso, tanto da rendere quasi inutilizzabile il terminale.

Riavvia lo smartphone
Pubblicità


Iniziamo con la cosa più ovvia da fare e cioè spegnere e riaccendere il dispositivo Android. Il sistema operativo infatti potrebbe essere andato in tilt e temporaneamente ha iniziato a tirare fuori l’errore riguardante il processo com.google.process.gapps. Se si è fortunati il problema viene risolto con un riavvio, in caso contrario, continua a leggere.

Disattiva e riattiva Download e Archiviazione contenuti protetti
Pubblicità


L’errore che riguarda il processo com.google.process.gapps si è arrestato si potrebbe risolvere andando su Impostazioni > Gestione Applicazioni > Tutte, quindi cancella i dati, disattiva le app Download e Archiviazione contenuti protetti e riattivale subito dopo.

Installa un nuovo aggiornamento di Google play se disponibile
Pubblicità


Potresti avere una vecchia versione del Google play e l’errore processo com.google.process.gapps è stato arrestato potrebbe essere causato da ciò. Cerca l’ultimo aggiornamento cliccando su questo LINK e installalo sul dispositivo in sostituzione al Google play attuale.

Errore causato dopo l’installazione dell’ultima versione di Google play
Pubblicità


Contrariamente al punto sopra, l’errore processo com.google.process.gapps è stato arrestato, può essere causato da un bug dell’ultimo aggiornamento del Google play, in questo caso quindi, la soluzione sta nel disinstallare l’ultimo aggiornamento e reinstallare la versione precedente, prelevando il file .apk, sempre da questo LINK.

Elimina i dati e svuota la cache di Google Services Framework
Pubblicità


Vai su Impostazioni > Gestione Applicazioni > Tutte, scorri sino a Google Services Framework e cancella cache e dati, procedi poi a disattivare e riattivare l’applicazione.

Collega di nuovo il tuo account Google
Pubblicità


Elimina il tuo attuale account Google, spegni e riaccendi il dispositivo e procedi a reinserire la tua email e password Gmail che usi per il tuo account Android.

Reimposta preferenze app
Pubblicità


Vai su Impostazioni > Gestione Applicazioni > Tutte, cerca la voce Altro, quindi nella finestra che appare premi su Reimposta preferenze app

Cancella la cache e elimina i dati di Google Play Services
Pubblicità


Vai su Impostazioni > Gestione Applicazioni > Tutte, scorri sino a trovare Google Play Services, entra dentro l’app e premi su Cancella cache, quindi su Elimina dati e se si ha il backup sui server Google, l’errore processo com.google.process.gapps è stato arrestato dovrebbe sparire definitivamente.

Cosa fare se l’errore è comparso dopo un aggiornamento del firmware
Pubblicità


Se dopo un aggiornamento del firmware è iniziato a comparire l’errore processo com.google.process.gapps è stato arrestato, è probabile che l’aggiornamento non sia andato proprio perfettamente, conviene quindi andare nelle Impostazioni > Gestione Applicazioni > Tutte e Cancellare tutti i dati, compresa la cache delle applicazioni Google installate (Gmail, Google play, Maps ecc.).

 Ripristina ai dati di fabbrica
Pubblicità


Se proprio non si riesce a trovare una soluzione all’errore processo com.google.process.gapps è stato arrestato, l’unica soluzione da provare solo alla fine è quella di fare un ripristino ai dati di fabbrica. Attenzione però che in questo caso verranno eliminati tutti i dati salvati sul dispositivo, riportandolo a come quando è stato acceso la prima volta. Impostazioni, applicazioni, foto, video e qualsiasi dato salvato nella memoria interna, verrà definitivamente cancellato. Cliccando su questo LINK, troverai l’articolo con spiegata la procedura necessaria per fare il ripristino ai dati di fabbrica del tuo terminale Android.

Pubblicità