In questo articolo vediamo come risolvere il problema sui dispositivi Android che riportano il messaggio “Questo dispositivo è stato reimpostato. Per proseguire, accedi a un account Google già sincronizzato con il dispositivo.“, con conseguente messaggio di errore “Accedi utilizzando l’account di un proprietario per questo dispositivo“. Il problema ha iniziato a presentarsi sui dispositivi Android con la versione 5.1 dove è stata introdotta la modalità antifurto e compare quando si inserisce l’account Google per accedere allo smartphone ma si cambia password con la funzione reimposta password perchè ad esempio si è dimenticati quale era e si è deciso di usarne una nuova.

Link Sponsorizzati

Lo stesso problema che riporta il messaggio “Questo dispositivo è stato reimpostato. Per proseguire, accedi a un account Google già sincronizzato con il dispositivo.“, potrebbe comparire dopo un reset dello smartphone e si usa una nuova email d’accesso all’account Google, differente da quella che è stata usata per l’accesso la prima volta in assoluto che è stato accesso lo smartphone appena acquistato. Il problema può quindi presentarsi, anche nel caso si sia acquistato uno smartphone usato.

Con la comparsa del messaggio “Questo dispositivo è stato reimpostato. Per proseguire, accedi a un account Google già sincronizzato con il dispositivo.“, praticamente è impossibile utilizzare lo smartphone e per eliminare il messaggio che impedisce l’accesso, l’unica soluzione è attendere 72 ore o inserire la vecchia password dell’account Google se si era già loggati sullo smartphone, si è cambiata la password di Google e poi si è fatto un Factory Reset, mentre se lo smartphone aveva un account attivo ed è stato fatto un Factory Reset prima di rimuovere la protezione del dispositivo che crea il blocco, l’unico account che si può inserire è quello precedente al reset (quindi se si è acquistato uno smartphone usato, si deve chiedere email e password per potervi accedere, quindi cambiare account con il vostro). Il primo caso quindi è risolvibile con una piccola attesa o inserendo la vecchia password, mentre il secondo è difficile da risolvere se non si ha l’account con parola d’accesso precedente al reset e in quest’ultimo caso viene usata questa funzione antifurto per evitare che se il telefono viene rubato, chiunque possa facilmente accedervi inserendo un account Gmail. Ovviamente, forse per questioni di recupero dello smartphone in caso di errore del proprietario (non certo di furto), è presente una procedura che fa da bypass e più avanti potrai leggere come fare.

La protezione che funziona sui dispositivi con Lollipop 5.1 e inserita sui dispositivi come ad esempio i Samsung, per chi non volesse più ritrovarsi con la finestra con il messaggio “Questo dispositivo è stato reimpostato. Per proseguire, accedi a un account Google già sincronizzato con il dispositivo.“, la soluzione migliore è flashare una versione di Android precedente alla 5.1, infatti con la versione 5.0 questa protezione non è disponibile, di conseguenza, in caso di reset, cambio password e account, il problema non si presenterà più, ma per fare questo, si deve accedere allo smartphone e per fare ciò, si può aggirare il blocco tramite bypass in questa maniera:

  • Prendi un cavo OTG adatto al tuo dispositivo
  • Una penna USB meglio se formattata
  • Scarica su PC il file .apk Bypass Samsung Google Account Lock che puoi scaricare da questo LINK (funziona anche su smartphone non Samsung come LG Nexus ecc., ma non su tutti, si deve fare la prova per vedere se funziona)

Ora hai a disposizione tutto l’occorrente per poter attivare il bypass per la schermata che riporta il messaggio “Questo dispositivo è stato reimpostato. Per proseguire, accedi a un account Google già sincronizzato con il dispositivo.“:

  • Scaricato il file .apk sul PC, devi trasferirlo all’interno della penna USB
  • Collega quindi la penna USB al cavo OTG
  • Accendi lo smartphone fino ad arrivare alla schermata di blocco, dove ti viene richiesto l’accesso con un account Google già sincronizzato con il dispositivo.
  • Collega ora il cavo OTG con inserita la penna USB alla presa dello smartphone
  • Attendi che lo smartphone riconosca la penna USB e che compaia il messaggio generale che indica che è stato inserito un dispositivo USB e se si vuole modificare la memoria di scrittura a cui dovrai dare conferma con un SI (Attenzione il cavo OTG deve essere di ottima qualità. Alcuni utenti non sono riusciti a far leggere la chiavetta dopo il collegamento proprio a causa del cavo. Nella maggior parte dei casi utilizzando un cavo OTG di qualità si è risolto ogni problema e la chiavetta USB è stata letta senza problemi)
  • Adesso dovrebbe aprirsi la schermata delle impostazioni della memoria, dove ci si dovrà dirigere verso la voce APP, quindi aprirla per essere riportati nelle Impostazioni-Gestioni Applicazioni
  • Adesso si deve cercare la voce generale Gestore File/Archivio/File Manager, quindi aprirla, scorrere verso il basso e premere su Avvia
  • Una volta dentro l’archivio, si deve selezionare la penna USB, quindi aprirla e avviare l’installazione del file .apk che in precedenza si era salvato al suo interno, dal nome Bypass Samsung Google Account Lock. Per l’installazione del file .apk, verrà richiesto il permesso di installare app provenienti da origini sconosciute, in tal caso puoi dare tranquillamente il permesso o non si potrà procedere con l’installazione e di conseguenza non si potrà agire con il bypass
  • A questo punto, potendo accedere alle impostazioni dove è richiesto il permesso di installare app provenienti da origini sconosciute, è possibile procedere con il reset allo stato di fabbrica dello smartphone e sarà possibile anche impostare un nuovo account Google e di conseguenza potrai mettere il tuo account, eliminando quindi il vecchio account che non ti permetteva di procedere con l’accesso in quanto a te sconosciuto perchè il dispositivo ad esempio è stato acquistato usato e il vecchio proprietario non ti ha voluto dare o non ricordava i dati d’accesso del suo account.
  • Al riavvio del dispositivo, basta mettere il nuovo account e ricordarsi di disabilitare la funzione di blocco che crea il messaggio Questo dispositivo è stato reimpostato. Per proseguire, accedi a un account Google già sincronizzato con il dispositivo. se non si vuole più avere questo problema, o in alternativa come già detto passare a un firmware Lollipop 5.0.

Per chi avesse difficoltà a svolgere la guida ecco il video dove viene spiegato tutto passo passo:

Il messaggio Questo dispositivo è stato reimpostato. Per proseguire, accedi a un account Google già sincronizzato con il dispositivo. compare anche negli ultimi dispositivi come il Samsung Galaxy S7 / S7 Edge, in questo caso però il blocco che compare dopo il reset allo stato di fabbrica, è possibile aggirarlo in maniera ancora più facile e precisamente in questo modo:

  • Dopo il reset, configura l’accesso alla connessione internet
  • Ora clicca quindi sul link dei temini di utilizzo dei servizi Google fino a raggiungere il menù condivisione di Android
  • Adesso si può accedere ad alcuni menù di sistema dove è possibile avviare Chrome browser per scaricare l’app QuickShortcutMaker sulla memoria dello smartphone e installare il Galaxy App Store per poter poi avviare il File explorer
  • Il File explorer serve per navigare nelle cartelle dove è stato scaricato QuickShortcutMaker, quindi installarlo e di conseguenza poter accedere a tutti i menù di android, compreso Google account manager (password) che consente di impostare il nuovo account, invece di usare quello che era stato impostato in precedenza per il blocco di riattivazione.
  • Ora tornando indietro di tutte le pagine con l’apposito pulsante indietro e seguendo in seguito la procedura per andare avanti si giunge alla schermata di ripristino dati dove verrà impostato ora il tuo nuovo account
  • A termine della procedura, che dura qualche secondo, potrai accedere alla Home, ma sarà costantemente presente una finestra a indicare il messaggio con oggetto “Not signed in” che eliminerai molto facilmente spegnendo e riaccendendo il Samsung Galaxy S7 / S7 Edge.

Anche in questo caso, sotto puoi vedere il video della procedura di sblocco spiegata in maniera molto dettagliata:

In caso di problemi con l’OTG, ti consiglio di seguire in alternativa la guida su Come bypassare il factory reset protection e la verifica account Google su Android. Se qualcuno poi avesse problemi a seguire queste procedure, si consiglia come unica soluzione quella di portare lo smartphone in assistenza ed eventualmente pagare per lo sblocco.


Link Sponsorizzati





https://www.megapk.it/wp-content/uploads/2016/11/Come-risolvere-su-Android-Questo-dispositivo-è-stato-reimpostato.-Per-proseguire-accedi-a-un-account-Google-già-sincronizzato-con-il-dispositivo..jpeghttps://www.megapk.it/wp-content/uploads/2016/11/Come-risolvere-su-Android-Questo-dispositivo-è-stato-reimpostato.-Per-proseguire-accedi-a-un-account-Google-già-sincronizzato-con-il-dispositivo.-150x150.jpegPierluigi MurgiaGuideGalaxy S7,Galaxy S7 Edge,lg,samsung
In questo articolo vediamo come risolvere il problema sui dispositivi Android che riportano il messaggio “Questo dispositivo è stato reimpostato. Per proseguire, accedi a un account Google già sincronizzato con il dispositivo.“, con conseguente messaggio di errore “Accedi utilizzando l’account di un proprietario per questo dispositivo“. Il problema ha...