Guide

Cosa fare quando un’applicazione si chiude da sola su Android

Pubblicità

Oggi vedremo cosa fare quando un’applicazione si chiude da sola su Android e come correggere questo errore che può dare parecchio fastidio se compare mentre si sta giocando, si naviga o si smanetta sul Google play. Le applicazioni per uno smartphone sono essenziali e ormai ne esistono di diversi tipi, da quelle che funzionano come navigatore satellitare a quelle per la messaggistica istantanea, non mancano poi le app social network o quelle che sono dei veri e propri tool, come l’app che funziona da metro per misurare qualcosa. Ormai esistono applicazioni di ogni tipo, tanto che il Play Store ormai ne conta milioni, per non parlare poi dei giochi, per cui anche per loro c’è un’infinità di scelta.

Pubblicità

Purtroppo però le applicazioni non sono perfette e prima o poi potrebbero dare qualche problema, come il fatto che improvvisamente mentre le si usano vanno in crash e si chiudono da sole senza l’utente abbia fatto qualcosa. Quando ciò accade, appare un messaggio sullo schermo subito dopo e che fa riferimento al fatto che l’app si è bloccata in modo anomalo. L’errore con relativo messaggio di blocco di un’applicazione in modo anomalo, può apparire utilizzando una qualsiasi app installata su Android, ma niente paura, esistono varie soluzioni che possono risolvere il problema e fare in modo di poter riutilizzare l’app senza quel fastidioso messaggio di errore che impedisce il suo utilizzo. Vediamo quindi cosa fare quando un’applicazione si chiude da sola su Android.

Cosa fare quando un’applicazione si chiude da sola su Android: riavvia il dispositivo

A volte potrebbe verificarsi il blocco anomalo di un’applicazione perché qualcosa lato software è andato in tilt ed ecco comparire i problemi. Se si è fortunati però e non è nulla di grave, basterà riavviare il dispositivo Android per evitare futuri crash mentre si cerca di utilizzare l’applicazione. Per riavviare lo smartphone tieni premuto il suo tasto che serve per spegnere il dispositivo, quindi dal menu che appare tocca il pulsante per il riavvio.

Concluso il riavvio prova ad aprire l’applicazione che si bloccava in modo anomalo e verifica se il problema c’è ancora o meno. Se i crash continuano, prova allora la soluzione successiva.

Cosa fare quando un’applicazione si chiude da sola su Android: verifica che l’applicazione sia aggiornata all’ultima versione

La prima cosa che devi fare è verificare se sono presenti aggiornamenti per quella determinata applicazione che va in crash e si chiude e nel caso fosse disponibile un nuovo aggiornamento da scaricare dovresti procedere subito con l’update. Una versione obsoleta dell’app installata sullo smartphone e non più compatibile con la tua attuale versione del sistema operativo Android, può portare al suo blocco e alla comparsa della fastidiosa finestra popup che riporta l’errore. Se anche aggiornare l’applicazione dal Play Store non ti avesse risolto il problema, passa allora alla soluzione successiva a questa.

Cosa fare quando un’applicazione si chiude da sola su Android: cancella la cache e i dati dell’applicazione che si blocca in modo anomalo

Le applicazioni per Android hanno la loro cache e questa è indispensabile per avere delle applicazioni veloci nella loro apertura e per aprire le schermate di un’app in modo rapido. Per questo motivo e per poter avere sempre delle app subito disponibili all’utilizzo senza lunghe attese, sono necessari dei file temporanei, ma che in alcuni casi potrebbero danneggiarsi o andare in conflitto tra loro provocando invece di un miglioramento delle prestazioni un malfunzionamento dell’app, come ad esempio i crash che si possono verificare quando si sta cercando di usare un’applicazione. Eliminando la cache darai modo ai file temporanei di ricrearsi in automatico mentre utilizzi l’app, risolvendo quindi tutti i problemi che hanno avuto origine da una cache non in “perfetto stato”.

Puoi facilmente eliminare la cache seguendo questi passaggi (poniamo l’esempio che si chiude in modo anomalo WhatsApp):

  • Accedi all’app Impostazioni del telefono
  • Vai ora su App > Tutte le app e Seleziona l’app che si blocca in modo anomalo, in questo caso di esempio abbiamo WhatsApp

  • Dovresti trovarti adesso dentro la schermata Informazioni applicazione. Vai su Memoria

  • Premi quindi sul pulsante con scritto Elimina cache

Verifica adesso se il problema è stato risolto, ma se ancora non fosse bastato cancellare la sola cache, puoi procedere con la rimozione anche dei dati dell’app. In tal caso ti basterà seguire i passaggi appena visti sopra, ma invece di premere sul pulsante Cancella cache, dovrai toccare invece il pulsante con scritto Cancella dati. Attenzione però, perché questa procedura porterà inevitabilmente all’eliminazione dei dati memorizzati dall’app come le impostazioni che hai modificato e avanzamenti di livello nel caso dei giochi.

Cosa fare quando un’applicazione si chiude da sola su Android: reinstalla l’applicazione che si chiude da sola

Se l’aggiornamento all’ultima versione dell’app che ti sta dando problemi è già stato fatto, puoi provare allora a disinstallare e reinstallare l’applicazione problematica, ma questa procedura porterà però inevitabilmente alla perdita di tutti i dati in essa memorizzati se non è stato possibile eseguire un backup in precedenza. Se si tratta di un’app di sistema e questa va continuamente in crash, non avrai la possibilità di disinstallarla e reinstallarla, ma potrai comunque rimuovere i suoi ultimi aggiornamenti per testare se così le cose migliorano, poi eventualmente procedere con un nuovo aggiornamento alla sua ultima versione per comprendere meglio anche se c’è un bug  dovuto all’ultimo aggiornamento rilasciato.

Per cancellare gli ultimi aggiornamenti di un’app di sistema procedi in questo modo:

  • Vai su Impostazioni
  • Tocca la voce App > Gestione app > Tutte le app 
  • Seleziona ora l’applicazione di sistema di cui vuoi disinstallare gli ultimi aggiornamenti. Se non la vedi, dalla lista delle app installate tocca l’icona con i tre punti che si trova in alto a destra e seleziona la voce Mostra i processi di sistema

  • Cerca adesso il nome dell’applicazione e la dovresti trovare nella lista, quindi toccala per accedere alla schermata Informazioni applicazione. Tocca i tre punti  in alto a destra e successivamente Disinstalla aggiornamenti (sotto puoi vedere un esempio con Google Chrome che è un’app di sistema su Android)

  • Prova ora a vedere se con una versione più vecchia dell’app, questa va ancora in crash quando la apri o la stai utilizzando. Se ora va tutto bene potrebbe esserci un bug nell’ultima versione rilasciata dell’applicazione, quindi non puoi fare tanto, se non attendere che venga lanciato un nuovo aggiornamento da parte del team di sviluppo. Se l’applicazione Android ha iniziato a chiudersi da sola dopo il suo ultimo aggiornamento, è quindi probabile che il problema sia dovuto a un suo bug e oltre ad attendere un nuovo aggiornamento, puoi provare a reinstallare la versione precedente tramite file .apk cercandolo in un market alternativo come APKMirror.com. La prossima volta, prima di fare un aggiornamento dal Google play, potrebbe risultarti utile fare un backup dell’attuale file .apk utilizzando l’applicazione che trovi sulla guida su come fare un backup delle applicazioni su Android.
Cosa fare quando un’applicazione si chiude da sola su Android: hai installato qualche nuova applicazione?

Cerca di ricordare se prima di installare una nuova applicazione, il problema di blocco e crash di quella determinata applicazione che ti sta dando problemi era già presente o meno. Nel caso l’errore di blocco anomalo dell’app ha iniziato a manifestarsi dopo l’installazione di una nuova applicazione, è possibile che ci sia un conflitto tra loro. La soluzione è quindi la rimozione dell’ultima app installata da quando è comparso l’errore e verificare se così il problema è stato possibile risolverlo.

Cosa fare quando un’applicazione si chiude da sola su Android: tieni aggiornato il sistema operativo

Se è da tanto che non aggiorni il software del tuo smartphone, forse sarebbe ora di fare un controllo per vedere se è presente un nuovo download da scaricare. La tua attuale versione del software in uso sul telefono potrebbe impedire a un’app di funzionare correttamente, ma un nuovo aggiornamento potrebbe facilmente risolvere gli arresti anomali che stai riscontrando.

Se non hai notato alcuna notifica riguardo un nuovo aggiornamento software per il telefono da scaricare, ecco come procedere manualmente per effettuare una veloce scansione ed eventualmente procedere con il download se trovi qualcosa:

  • Tocca l’icona delle Impostazioni dello smartphone
  • Vai ora su Sistema e aggiornamenti

  • Tocca quindi la voce Aggiornamento software e avvia la scansione

  • Se adesso trovi il download di un nuovo aggiornamento scaricalo e installalo sul telefono
  • Verifica se adesso con il nuovo aggiornamento software l’app che ti dava problemi continua a chiudersi da sola o se i crash sono stati risolti
Cosa fare quando un’applicazione si chiude da sola su Android: ripristina ai dati di fabbrica

Questa è la soluzione più estrema da adottare quando un’applicazione si chiude da sola su Android, in quanto si deve formattare il dispositivo e ripristinarlo allo stato di fabbrica. Ovviamente questa soluzione va sempre usata se l’app che si usa e si blocca è veramente importante e se non è possibile sostituirla con un’altra che fa le stesse cose, ad esempio se ti va sempre in crash l’app che serve per telefonare, questo fatto ti impedirà di riuscire a chiamare qualcuno e se non trovi un modo per risolvere con le soluzioni viste sopra, la cosa più sensata da fare potrebbe essere un reset del dispositivo. Mi pare scontato scriverlo, ma con il ripristino dello smartphone ai dati di fabbrica, si perdono tutti i dati memorizzati al suo interno, quindi prima di procedere è sempre meglio fare un backup di tutti i tuoi dati più importanti, come contatti, messaggi, foto, video ecc..

Cosa fare quando un’applicazione si chiude da sola su Android: conclusioni

Le applicazioni sono indispensabili per il funzionamento di uno smartphone Android e possono arricchirlo di tante funzioni utili per poterlo sfruttare per fare tante cose. Quando un’applicazione va in crash però, questa non è possibile utilizzarla perché si chiude da sola e compare il messaggio di errore sullo schermo che avvisa l’utente che l’app si è bloccata in modo anomalo. Se stavi riscontrando questo problema, spero che le soluzioni viste sopra ti abbiano aiutato a risolvere e che ora tutto funzioni di nuovo bene senza più chiusure improvvise. Alla prossima guida.

Pubblicità
TagsErrore