Guide
Cosa fare se non funziona il trasferimento di file da Android a Windows 10 [GUIDA]

Pubblicità

Oggi con questa nuova guida vedremo cosa fare se non funziona il trasferimento di file da Android a Windows 10. Spostare i file dal proprio smartphone al computer è per molti una cosa normalissima e che hanno già fatto tantissime volte. A volte però ci si accorge che dopo aver collegato il cavo USB tra telefono e PC, ci si rende conto che non si riesce a procedere con il trasferimento dei file tra i due dispositivi. Perché non sta funzionando il trasferimento di file tra Android e Windows 10? Possono essere diverse le ragioni per cui non si riesce a procedere con il trasferimento, come mancanza di attivazione del Debug USB, mancanza dei driver necessari per il computer, cavo USB danneggiato ecc.. Se stai riscontrando delle difficoltà quando provi a trasferire i file da tuo smartphone Android a Windows 10, continua a leggere questa guida, dove troverai elencate tutte le soluzioni che ti permetteranno di risolvere il problema.

Pubblicità


Tra le funzioni più apprezzate e utilizzate dai proprietari di uno smartphone Android, c’è la possibilità di poter trasferire i file del telefono direttamente al computer. Questa funzione risulta molto utile se si devono trasferire ad esempio delle fotografie o dei video da Android a Windows 10, in questo modo si potranno poi cancellare i file dallo smartphone e mantenere la memoria del dispositivo più libera, pronta per poter ospitare altre nuove fotografie e filmati che andrai a fare. Se il trasferimento dei file però non funziona tra i due dispositivi, di seguito sono state elencate tutte le soluzioni che hanno funzionato meglio con gli utenti.

Cosa fare se non funziona il trasferimento di file da Android a Windows 10: riavvia entrambi i dispositivi
Pubblicità


Se non riesci a trasferire i file da Android al PC, la prima cosa che dovresti fare consiste nel riavviare entrambi i dispositivi. Questa dovrebbe essere la prima cosa da fare quando si ha un problema con un qualsiasi dispositivo che ha a che fare con la tecnologia. Scollega il cavo USB che collega i due dispositivi e spegni sia lo smartphone che il computer con Windows 10, quindi accendili nuovamente e riconnetti il cavo USB. Se adesso riesci con il trasferimento dei file, bene, altrimenti passa alla successiva soluzione.

Cosa fare se non funziona il trasferimento di file da Android a Windows 10: assicurati di aver attivato correttamente il trasferimento di file via USB sul telefono
Pubblicità


Accertati che lo smartphone Android in tuo possesso abbia attivata la possibilità di poter procedere con il trasferimento dei file via USB. Solitamente quando colleghi il telefono al computer usando il cavo USB dovrebbe apparire una notifica su Windows 10, ma se così non fosse potresti non aver attivo il trasferimento il Debug USB per permettere il trasferimento dei file tra due dispositivi diversi. Ecco come si attiva il trasferimento di file via USB su Android:

  • Accedi alle Impostazioni del tuo smartphone Android
  • Vai quindi su Informazioni sul dispositivo 
  • Premi 7 volte su Numero Build 
  • Sullo schermo del telefono dovresti visualizzare un messaggio che ti avvisa che adesso sei uno sviluppatore
  • Torna indietro nella schermata delle Impostazioni 
  • Tra le varie voci dovrebbe apparire adesso quella che si chiama Opzioni sviluppatore. Toccala
  • Scorri il contenuto delle Opzioni sviluppatore verso il basso fino alla voce Debug USB e attivala con una spunta o apposito interruttore

Una volta che è stato attivato il Debug USB sul tuo smartphone Android, collegando con il cavo USB il telefono al computer verrà mostrata una notifica su entrambi i dispositivi. Potrai quindi procedere con il trasferimento dei file. Se il Debug USB era già attivo, ma il trasferimento di file non funziona, passa allora alla soluzione successiva.

Cosa fare se non funziona il trasferimento di file da Android a Windows 10: accertati che il computer abbia installati i driver che servono per il riconoscimento del telefono
Pubblicità


Se Windows 10 non riconosce correttamente il tuo smartphone Android e quindi non è possibile procedere con il trasferimento dei file, potrebbe dipendere dai driver del PC che non sono installati o non ancora aggiornati. Dovresti quindi procedere con l’installazione o aggiornamento dei driver sul tuo computer con Windows 10 come sistema operativo, seguendo i passaggi che trovi elencati di seguito:

  • Collega lo smartphone al PC usando il cavo USB
  • Dal computer, premi l’icona Windows + X
  • Seleziona quindi la voce Gestione dispositivi con un clic del mouse
  • Individua adesso il dispositivo Android e premi il tasto destro del mouse, quindi clicca su Aggiorna driver
  • Clicca su Cerca nel mio computer alla ricerca del software di installazione o aggiornamento dei driver
  • Clicca quindi sulla voce “Fammi scegliere da un elenco di driver di dispositivo sul mio computer
  • Ti verrà quindi mostrato un elenco da cui dovrai selezionare la voce “Dispositivo USB MTP“, quindi clicca su Avanti
  • Una volta che i driver sono stati installati o aggiornati correttamente, il dispositivo Android dovrebbe risultare pienamente compatibile con Windows 10 e si può procedere adesso con il trasferimento dei file
Cosa fare se non funziona il trasferimento di file da Android a Windows 10: cambia il cavo USB
Pubblicità


Forse stai usando un cavo USB che si è rotto e che quindi non funziona correttamente, per questo non funziona il trasferimento di file tra Android e Windows. Il cavo potrebbe essere completamente rotto internamente e quindi non fare più contatto oppure sta iniziando a rompersi e presentare i primi problemi di mancato contatto a seconda di come viene posizionato il cavo. Ti consiglio di provare un altro cavo USB per collegare lo smartphone al computer e se ti è possibile puoi prendere in prestito quello di un altro telefono compatibile per fare una prova. Se noti che con il cavo in sostituzione che stai usando tutto funziona correttamente, procedi allora con l’acquisto di un nuovo cavo USB, meglio se originale.

Cosa fare se non funziona il trasferimento di file da Android a Windows 10: prova a cambiare la porta USB del computer
Pubblicità


Potrebbe esserci un problema nella porta USB del computer dove colleghi lo smartphone, prova quindi a usarne un’altra disponibile e vedi se così facendo cambia qualcosa. Un computer ormai ha più porte USB disponibili, quindi non dovresti avere difficoltà nel riuscire a mettere in pratica questa soluzione. Se cambiando la porta USB, lo smartphone Android viene riconosciuto da Windows 10, puoi procedere con il trasferimento dei file, diversamente, se ancora il computer non riconosce il telefono, passa allora alla soluzione successiva.

Cosa fare se non funziona il trasferimento di file da Android a Windows 10: usa la connessione Wi-Fi
Pubblicità


Se con la connessione USB hai problemi perché ad esempio hai il cavo rotto oppure la porta USB del computer non funziona più, puoi provare a usare la connessione Wi-Fi per il trasferimento dei file. Esistono diverse applicazioni, a volte anche preinstallate sul telefono che permettono di poter trasferire via Wi-Fi i file tra smartphone Android e Windows 10, ma una semplice adatta a questo scopo che ti consiglio è l’applicazione Mi File Manager – free and easily e che puoi scaricare dal Google Play Store. Per una guida completa, ti consiglio di leggere questo articolo e alla fine riuscirai a trasferire i file tra Android e Windows 10 senza il bisogno di un cavo USB.

Cosa fare se non funziona il trasferimento di file da Android a Windows 10: conclusioni
Pubblicità


Queste sono le soluzioni che hanno funzionato meglio con gli utenti e che puoi provare se noti che dal tuo smartphone Android non riesci a trasferire i file quando è collegato a un computer con Windows 10. A volte potrebbe bastare un riavvio dei dispositivi per riuscire a risolvere il problema, mentre altre volte invece potrebbe esserci qualcosa di più complesso da controllare e mettere a posto. Non ti rimane altro da fare che provare una soluzione per volta e vedere quale funziona meglio nel tuo caso. Alla prossima guida.

Pubblicità
Pubblicità

Questo sito Web utilizza i cookie inclusi quelli di profilazione e terze parti per raccogliere informazioni sulle visite, migliorare la navigazione e mostrare annunci pubblicitari pertinenti. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per ulteriori dettagli e visualizzare la lista dei fornitori pubblicitari o puoi accettare premendo sul pulsante Accetta.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social MediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.