Guide

Come nascondere il Root su Android usando Magisk [GUIDA]

Oggi vedremo come nascondere il Root su Android usando Magisk in questo modo si potranno evitare problemi dovuti a SafetyNet di Google. Fin dalla sua introduzione infatti c’è stata una battaglia continua con le applicazioni che tentano di rilevare i permessi di Root attivi sul dispositivo Android. Tra le applicazioni che ricordiamo abbiamo ad esempio Pokemon Go, che controlla in maniera aggressiva quando lo smartphone in uso ha i permessi di Root attivi. Fortunatamente però, per i dispositivi dotati di permessi di Root arriva Magisk che con la funzionalità Magisk Hide, impedisce alle app di rilevare il Root sul telefono, in questo modo i giochi tipo Pokemon Go, potranno essere giocati anche sui dispositivi Rootati. Vediamo quindi come procedere con questa guida.

Link Sponsorizzati

Per poter nascondere il Root su Android usando Magisk la prima cosa da fare è quella di randomizzare il nome del pacchetto dell’app Magisk Manager. Il nome del pacchetto è un identificativo univoco per ogni applicazione installata, proprio come accade per l’indirizzo MAC e IMEI del telefono. Cambiando il nome del pacchetto originale con qualcosa di completamente casuale, le app e i giochi che rilevano i permessi di Root non saranno più in grado di compiere questa operazione. Cambiando il nome del pacchetto originale, i giochi che scansionano il dispositivo in maniera aggressiva, non saranno più in grado di trovare il Root, in questo modo potranno essere aperti e giocati senza problemi. Per nascondere il Root su Android usando Magisk procedi nel seguente modo:

  • Apri l’app Magisk Manager, quindi premi sull’icona del menu che trovi a sinistra
  • Vai ora sulle Impostazioni
  • Individua l’opzione Nascondi Magisk Manager quindi tocca questa voce per iniziare il processo di randomizzazione del nome del pacchetto. Le modifiche necessarie verranno realizzate velocemente, verrà successivamente chiusa l’app e verrà nuovamente aperta con un nome del pacchetto randomizzato

Con questa facile modifica che nasconde Magisk, non solo il nome del pacchetto verrà modificato in qualcosa di non rilevabile, ma anche il nome dell’applicazione verrà modificato da “Magisk Manager” a “Manager”, mentre la parola chiave “Magisk”, verrà rimossa completamente per dissociare l’applicazione con il nome stesso, migliorando ulteriormente in questo modo la possibilità di nascondere l’accesso Root.

Adesso che hai messo in pratica le prima modifiche necessarie per poter nascondere il Root su Android usando Magisk, è giunto il momento di utilizzare la funzione Magisk Hide per completare ulteriormente il nuovo nome del pacchetto randomizzato. Questo infatti è necessario se si desidera usare tutte le app e i giochi che sono in grado di rilevare i permessi di Root. Oltre ai giochi, potrebbero esserci anche altre applicazioni, come quelle bancarie ad esempio che potrebbero bloccare l’accesso agli utenti che hanno i permessi di Root attivi sul dispositivo. Vediamo quindi come procedere con questo secondo step:

  • Apri l’applicazione “Manager” (quella che prima si chiamava Magisk Manager)
  • Premi sul menu che trovi a sinistra
  • Accedi alla voce Magisk Hide
  • Ora, individua le app che stanno rilevando l’accesso Root sul dispositivo e di fianco al nome di ogni applicazione metti lo spunta su ognuna di esse. Alcune app avranno solo una singola voce nell’elenco Magisk Hide mentre altre ancora potrebbero averne più di una, come ad esempio Pokémon GO. Toccando l’icona che raffigura una freccia verso il basso, si espanderanno tutte le voci disponibili per quella determinata applicazione. Mettere lo spunta nella casella principale dell’app, dovrebbe applicare lo spunta anche alle voci sottostanti, tuttavia è meglio accertarsi che tutto sia selezionato come dovrebbe essere

A questo punto, potrai usare tutte le applicazioni che rilevavano i permessi di Root e che non ti permettevano di poter essere utilizzate. A volte alcune applicazioni potrebbero avere dei problemi con Magisk Hide, potresti però provare a fare un riavvio e vedere se l’app da ancora problemi o se può essere usata normalmente senza che rilevi i permessi Root. Se hai qualche dubbio, sotto puoi vedere un video con Magisk Hide in funzione e come le app non siano più in grado di rilevare i permessi di Root sul dispositivo:

Ci sono diverse applicazioni nel Google Play Store che non permettono il loro uso se rilevano che il dispositivo ha i permessi di Root attivi, tuttavia è possibile nascondere il Root su Android usando Magisk. Il tutto può essere fatto in pochi passaggi e soltanto per le applicazioni desiderate, in questo modo si potranno usare anche i giochi e applicazioni che normalmente bloccano gli utenti che hanno i dispositivi Rootati.

Link Sponsorizzati