Guide

Come rimuovere l’account Google da Android dopo il reset allo stato di fabbrica

Pubblicità

Oggi con questa nuova guida vedremo come rimuovere l’account Google da Android dopo il reset allo stato di fabbrica del dispositivo. Sono diverse le ragioni per cui potresti aver bisogno di dover eseguire un reset allo stato di fabbrica di uno smartphone Android: magari il telefono ultimamente stava funzionando talmente male da non poter più essere utilizzato senza andare incontro a grossi problemi quindi hai preferito effettuare un suo reset oppure hai deciso di venderlo o regalarlo a qualcuno perché hai deciso di passare a un altro smartphone. Prima di eseguire il reset allo stato di fabbrica di uno smartphone Android, devi sapere però che Google ha aggiunto una funzionalità in tutti i dispositivi Android dalla versione 5.1 in poi e che protegge i telefoni da ladri e da violazioni della privacy. Questa funzione è chiamata Factory Reset Protection o FRP. Molte volte è lo stesso proprietario dello smartphone che vuole eseguire il reset, ma pensa se un ladro ti ha rubato il telefono e vuole usarlo o venderlo a qualcuno, in tal caso andrebbe a eseguire dal menu di ripristino dello smartphone un reset allo stato di fabbrica del dispositivo, anche per liberarsi di eventuali blocchi di accesso presenti nella lock screen, ma facendo così non potrà usare il dispositivo perché dovrà affrontare il Factory Reset Protection che serve appunto per rendere più difficile l’accesso al contenuto del telefono, rendendo quindi inutile lo smartphone se non si è in grado di superare l’FRP.

Pubblicità


Tutti i produttori di dispositivi con sistema operativo Android e che fanno uso dei servizi Google, tra cui Samsung, Huawei, Motorola, Xiaomi e altri grandi marchi ancora, utilizzano il Google Play Service nello smartphone per poter avere l’autorizzazione per utilizzare il Google Play Store e altri servizi che sono offerti da Google come Gmail, Google Drive, Google Foto ecc.. Quindi Google per poter far usare i suoi servizi, ha reso necessario per ogni utente l’accesso a un proprio account Google durante la configurazione di un nuovo telefono Android. Questo indipendentemente da chi sia il produttore dello smartphone.

Come rimuovere l’account Google da Android dopo il reset allo stato di fabbrica: come disattivare il Factory Reset Protection prima di vendere o regalare uno smartphone
Pubblicità


Hai deciso di vendere o regalare lo smartphone, ma non vuoi che poi il nuovo proprietario ti vada a cercare perché gli viene richiesto di inserire la password e che tu gli dovrai dare per poter accedere al tuo account Google, altrimenti non si può usare lo smartphone. Ciò è normale che non ti piaccia, anche per questioni di privacy, ma pensa che l’errore è stato tuo se al nuovo proprietario viene mostrata la schermata di verifica che richiede l’accesso all’account Google collegato a quel telefono. Questo infatti può accadere se resetti lo smartphone prima di disattivare FRP. Ti consiglio quindi, prima di dare lo smartphone a qualcuno di disattivare Factory Reset Protection in modo che il nuovo proprietario possa accedere al contenuto del telefono senza che si debba rivolgere a te per verificare l’account Google associato allo smartphone. Ecco come disattivare Factory Reset Protection su Android prima del reset allo stato di fabbrica:

  • Accedi alle Impostazioni del tuo smartphone Android
  • Cerca ora la sezione Account e toccala per accedere alla sua schermata dove ti verranno mostrati tutti gli account, inclusi quelli Google
  • Tutti gli account Google salvati vanno rimossi. Quindi procedi nel cancellarli
  • Adesso che hai cancellato tutti gli account Google che hai salvato nello smartphone, puoi procedere con il reset allo stato di fabbrica del telefono andando su Impostazioni > Sistema > Backup e ripristino
  • Ora che non c’è nessun account Google collegato allo smartphone e che è stato eseguito il reset allo stato di fabbrica, quando si accenderà il telefono non verrà chiesta alcuna verifica che riguarda l’account Google. Se hai dato il telefono a un nuovo proprietario, dovrà inserire il suo account Google e potrà godersi lo smartphone con i servizi Google

Se quindi dovessi rivendere o regalare lo smartphone, ricordati di seguire sempre i passaggi appena visti per evitare che compaia la schermata Factory Reset Protection che richiede la verifica dell’account Google associato al device.

Come rimuovere l’account Google da Android dopo il reset allo stato di fabbrica: cosa succede sugli smartphone Android dopo il reset allo stato di fabbrica se non si è prima rimosso il proprio account Google
Pubblicità


Quando viene ripristinato uno smartphone Android allo stato di fabbrica, vengono eliminati soltanto i dati che sono stati memorizzati nel dispositivo, come ad esempio le applicazioni, documenti, foto ecc., ma non vengono rimossi i dati come le informazioni di accesso al proprio account Google e senza l’inserimento delle credenziali del proprio account, non è possibile utilizzare lo smartphone. Quindi, se ti capita di ritrovarti con un telefono Android bloccato dopo averlo formattato, devi inserire o reimpostare la password del tuo account Google per poter riuscire a utilizzare il dispositivo normalmente. Il problema FRP è in genere facilmente risolvibile se si è in possesso dell’account Google che era collegato a quel determinato smartphone Android su cui è stato effettuato il reset allo stato di fabbrica, ma se invece è stato acquistato lo smartphone usato e rimane bloccato a causa del Factory Reset Protection e non si può reimpostare la password per poter usare pienamente il telefono, come si può fare?

Se hai acquistato uno smartphone usato o ti è stato regalato, ma c’è il blocco FRP, la cosa migliore da fare se lo smartphone rimane bloccato a causa del Factory Reset Protection dopo il ripristino del dispositivo, consiste nel contattare chi ti ha venduto il dispositivo e chiedergli di compilare tutte le informazioni che sono richieste per quanto riguarda l’account. Quindi ti dovrebbe fornire email e password per poter verificare il tutto, poi dopo il nuovo proprietario potrà cambiare la password e tu potrai usare un nuovo account Google dopo aver cancellato quello del vecchio proprietario. Se il venditore però si rifiuta di farlo per questioni di privacy e ha paura che tu possa leggere ad esempio le sue email o accedere ad altro ancora, puoi provare a seguire un metodo non ufficiale che permette di bypassare il Factory Reset Protection nella maggior parte degli smartphone Android. Per farlo, segui le istruzioni che trovi elencate nella sezione che trovi di seguito.

Come rimuovere l’account Google da Android dopo il reset allo stato di fabbrica: come bypassare il Factory Reset Protection con FRP Bypass (solo per chi ha un dispositivo con tecnologia OTG)
Pubblicità


Per poter usare questo metodo è necessario che lo smartphone con Factory Reset Protection abbia l’OTG, questo perché useremo l’app FRP Bypass con una chiavetta USB per poter sbloccare lo smartphone. Per poter rimuovere l’account Google da Android dopo il reset allo stato di fabbrica usando FRP Bypass avrai bisogno di:

  • Un computer;
  • Una chiavetta USB;
  • L’app FRP Bypass;
  • Un cavo OTG se già non ne hai uno. Il cavo OTG è necessario per poter collegare una chiavetta USB alla presa di carica dello smartphone e poter leggere dal telefono il contenuto della memoria esterna

Ecco come procedere per sbloccare lo smartphone bloccato a causa del Factory Reset Protection usando FRP Bypass:

  • Scarica nel computer l’app FRP Bypass
  • Collega la chiavetta USB al computer
  • Trasferisci FRP Bypass dal computer alla chiavetta USB
  • Adesso che hai FRP Bypass all’interno della chiavetta USB accendi il telefono se ancora non era stato acceso, ed è possibile collegare il cavo OTG allo smartphone e la chiavetta all’ingresso USB del cavo OTG
  • Dovrebbe aprirsi nello smartphone il File Explorer
  • Accedi al contenuto della chiavetta USB e dovresti visualizzare il file APK di FRP Bypass. Tocca il nome del file apk dell’applicazione e procedi con la sua installazione
  • Prima di far partire l’installazione di FRP Bypass, potrebbe venirti richiesto dal sistema di permettere l’installazione di applicazioni provenienti da fonti sconosciute. Dai il consenso per installare app provenienti da fonti sconosciute
  • A questo punto, finita l’installazione di FRP Bypass, dovrai forzare un ripristino del dispositivo alle impostazioni di fabbrica utilizzando la combinazione di pulsanti che permette di accedere alla Recovery mode. Il metodo per poter accedere alla Recovery mode può variare a seconda del modello di smartphone in uso, ma in genere da telefono spento si accede premendo insieme il pulsante di Accensione e Volume su fino a quando non appare il logo del produttore, quindi verrà mostrata la schermata della Recovery mode. Da qui tra le varie voci potrai selezionare Factory reset e avviare il reset del dispositivo allo stato di fabbrica. Ti consiglio di cercare su Google la combinazione di tasti per poter accedere alla Recovery mode, scrivendo il marchio e modello del tuo smartphone
Come rimuovere l’account Google da Android dopo il reset allo stato di fabbrica: come bypassare il Factory Reset Protection senza cavo OTG
Pubblicità


Se hai formattato uno smartphone Android e ora te lo ritrovi bloccato a causa del Factory Reset Protection, questi sono i passaggi che devi seguire per poter bypassare l’account Google e poter quindi utilizzare il telefono (per poter usare questo metodo è necessario che lo smartphone sia connesso a una buona connessione internet):

  • Spegni lo smartphone e metti a caricare la batteria fino a quando non ha raggiunto il 100% di carica
  • Una volta accertato che lo smartphone ha raggiunto una carica della batteria del 100%, è molto importante il fatto che anche dopo il dispositivo continui a rimanere collegato alla corrente con il suo caricatore
  • Accendi quindi lo smartphone e quando viene visualizzata una procedura guidata di configurazione, segui le istruzioni che ti vengono mostrate sullo schermo
  • Dalla schermata di verifica dell’account Google in cui devi inserire i dettagli dell’account Google, tocca lo spazio dove devi inserire l’email. Si aprirà a questo punto la tastiera da dove dovrai premere su Impostazioni
  • Tocca quindi il pulsante Menu
  • Successivamente, premi con il dito sopra il pulsante Aiuto e subito dopo sul pulsante Feedback
  • Digita quello che ti pare e seleziona l’opzione Condividi
  • Dopo aver scelto l’opzione di messaggistica, dovrai digitare un nuovo messaggio e digitare un numero qualsiasi nella sezione “A
  • Seleziona e fai clic sull’icona dei contatti
  • Adesso, è necessario premere sul pulsante con l’icona di chiamata. Quando appare la tastiera, devi digitare il codice  *#*#4636#*#*
  • Dopo aver premuto sull’opzione “Statistiche di utilizzo“, è necessario toccare il pulsante Indietro
  • Vai quindi su Impostazioni
  • L’ultimo passaggio consiste nel toccare “Opzione di backup e ripristino“. Basta selezionare “Ripristino dati di fabbrica” ​​e darne conferma
Come rimuovere l’account Google da Android dopo il reset allo stato di fabbrica: cosa fare se nessuno dei metodi visti sopra ha funzionato
Pubblicità


I metodi visti sopra non è detto che possano funzionare con tutti i dispositivi e versioni di Android e Google potrebbe aver rilasciato un nuovo aggiornamento che permette il loro utilizzo. Se i metodi visti non dovessero funzionare, puoi però recarti presso un centro assistenza ufficiale dove puoi dimostrare l’acquisto dello smartphone, quindi qui dovrebbero essere in grado di riuscire a sbloccarti lo smartphone. Le cose si complicano se hai acquistato il dispositivo di seconda mano, ma se vai in un centro assistenza, dimostrando che il telefono è stato comprato e che non è stato rubato o trovato, dovrebbero aiutarti a sbloccare lo smartphone. Ovviamente la soluzione migliore rimane sempre quella di inserire email e password esatti quando richiesti durante la schermata di verifica dell’account e se devi vendere lo smartphone, non dimenticare mai di eliminare prima l’account Google collegato prima del reset allo stato di fabbrica. Eviterai tante rogne successive a causa del nuovo proprietario che non riesce a usare lo smartphone.

Come rimuovere l’account Google da Android dopo il reset allo stato di fabbrica: conclusioni
Pubblicità


Questo è ciò che si deve fare se si ha il bisogno di dover rimuovere un account Google dopo il reset allo stato di fabbrica. Se lo smartphone infatti è bloccato alla schermata di verifica dell’account a causa del Factory Reset Protection, non sarà possibile usare il dispositivo perché sottoposto a un blocco che richiede una verifica dell’account Google associato. Alla prossima guida.

Questo sito Web utilizza i cookie, inclusi quelli di profilazione e di terze parti, per poter raccogliere informazioni sulla tua visita, migliorare la tua esperienza di navigazione e per mostrarti annunci pertinenti con i tuoi interessi. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per poter accedere a maggiori informazioni e visualizzare i fornitori pubblicitari di terze parti di Google. Per accettare tutti i cookie e avere la miglior esperienza di navigazione possibile nelle pagine di questo sito, fai clic sul pulsante "Accetta i cookie", scorri la pagina proseguendo la navigazione o clicca in un qualsiasi contenuto per accedervi. In qualsiasi momento potrai revocare e modificare il tuo consenso ai cookie attraverso il link "Reset Cookie" che trovi in fondo a ogni pagina.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social MediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.