Sbloccare il bootloader su ZUK Z2 o Z2 PRO è il primo passo da fare si vogliono attuare delle modifiche importanti sul dispositivo come ad esempio eliminare le applicazioni cinesi preinstallate in questo terminale o risolvere il problema della mancanza della lingua italiana, ma è utilissimo anche per poter avere i permessi di root, installare una recovery modificata e installare rom cucinate. In generale, su Android lo sblocco del bootloader è il primo passo da fare se si vuole iniziare con il modding.

Link Sponsorizzati

Sbloccare il bootloader su ZUK Z2 o Z2 PRO porta però alla completa perdita dei dati salvati in memoria e la garanzia dopo lo sblocco non sarà più valida, in caso quindi di problemi dovuti a difetti di fabbricazione, il venditore e la casa madre, non risponderanno più di nulla. Non saranno inoltre più disponibili gli aggiornamenti OTA e prima di procedere nello sbloccare il bootloader su ZUK Z2 o Z2 PRO è consigliato un backup di tutti i dati salvati nella memoria interna, come foto, video, documenti ecc..

Vediamo ora come sbloccare il bootloader su ZUK Z2 o Z2 PRO utilizzando un PC Windows

  • Scarica ADB e Fastboot da questo LINK e installalo sul PC Windows
  • Dallo smartphone attiva le Advanced settings/Developers option (Opzioni sviluppatore) andando su Settings > About > ZUI version, scorri quindi fino a numero di build e premi 7 volte fino a far apparire la finestra pop-up che indica che le Advanced settings/Developers option sono attive
  • Torna indietro su Settings e vai su Advanced settings/Developers option, attiva USB Debugging e enable_usb_2.0
  • Sempre dallo Zuk Z2, ora si deve prendere nota del numero seriale del dispositivo andando su: Settings > About > Status, scorri quindi fino a Serial Number facendo attenzione ad aggiungere due zeri (00) finali al numero di serie se è composto da 6 cifre, mentre se il serial number è composto da 8 cifre va lasciato così come è scritto.
  • Ora prendi il cavo USB e collega lo smartphone al PC
  • Accetta la chiave RSA quando compare sullo schermo del ZUK
  • Apri ora il Prompt dei comandi di Windows e digita adb devices
  • Avvia la modalità Bootloader con il comando adb reboot bootloader
  • Lo ZUK Z2, non viene riconosciuto come dispositivo e andrà quindi specificato l’id OEM il cui codice è -i 0x2b4c e vedremo più avanti come usarlo correttamente
  • Collegati ora sul sito developer ZUK cliccando su questo LINK e inserisci tutti i dati richiesti, come l’email e il serial number di cui hai preso nota poco prima
  • Copia il file unlock_bootloader.img all’interno della directory ADB
  • Dal Prompt dei comandi digita fastboot -i 0x2b4c flash unlock unlock_bootloader.img e se tutto sta procedendo correttamente otterrai un messaggio di conferma
  • Ora si può procedere con la cancellazione della memoria interna per terminare lo sblocco del bootloader avviando il comando fastboot -i 0x2b4c oem unlock-go
  • Terminato il processo, è possibile scollegare il cavo USB
  • Al riavvio dello smartphone se è stato fatto tutto correttamente, sarai riuscito a sbloccare il bootloader su ZUK Z2 o Z2 PRO

Se adesso che hai il bootloader sbloccato, vuoi installare la TWRP Recovery sul Zuk Z2 o Z2 PRO, clicca su questo LINK.

Attenzione! Megapk.it non si prende alcuna responsabilità in caso di brick o perdita di dati dovuti a un cattivo uso o male interpretazione di questa guida da parte dell’utente.


Link Sponsorizzati





https://www.megapk.it/wp-content/uploads/2016/11/Come-sbloccare-il-bootloader-su-ZUK-Z2-o-Z2-PRO-315x315.jpghttps://www.megapk.it/wp-content/uploads/2016/11/Come-sbloccare-il-bootloader-su-ZUK-Z2-o-Z2-PRO-150x150.jpgMegapkModdingbootloader,zuk,ZUK Z2,ZUK Z2 PRO
Sbloccare il bootloader su ZUK Z2 o Z2 PRO è il primo passo da fare si vogliono attuare delle modifiche importanti sul dispositivo come ad esempio eliminare le applicazioni cinesi preinstallate in questo terminale o risolvere il problema della mancanza della lingua italiana, ma è utilissimo anche per poter...