Guide
Come trasferire le immagini da Android a iPhone [GUIDA]

Pubblicità

Sia gli utenti Android che quelli in possesso di un iPhone possono trasferire facilmente i file tra dispositivi che usano lo stesso sistema operativo. Chi ha uno smartphone Android può inviare e ricevere le immagini da parte di un altro utente Android usando la Condivisione nelle vicinanze, mentre invece l’utente in possesso di un iPhone può ricevere o inviare le immagini a un altro utente in possesso di un iPhone usando AirDrop. Le cose però si possono complicare se si vogliono scambiare le immagini tra utenti che hanno smartphone con sistema operativo differente, quindi uno è in possesso di un telefono iPhone e un altro invece di un telefono Android e vogliono inviarsi dei file multimediali tra loro. Se vuoi sapere come trasferire le immagini da Android a iPhone, ecco una guida che ti spiegherà nel dettaglio alcuni metodi che potrai usare a questo scopo.

Pubblicità

La Condivisione nelle vicinanze che è stata rilasciata da Google nel 2020 e che troviamo preinstallata sui telefoni Android di recente costruzione, da all’utente la possibilità di poter inviare e ricevere file nell’immediato tra altri dispositivi Android compatibili con questa tecnologia e con Chromebook che sono vicini alla propria posizione. AirDrop è invece una tecnologia proprietaria di Apple e funziona solo sui dispostivi con iOS, iPhone, iPad, iPod, Mac, MacBook e altri device di proprietà Apple. Non è invece possibile utilizzare AirDrop su dispositivi che non sono stati creati da Apple. La Condivisione nelle vicinanze e AirDrop richiedono quindi il loro utilizzo solo su dispositivi che sono rispettivamente Android e Apple (almeno per il momento), diversamente il trasferimento di file multimediali tra i due non sarà possibile. Fortunatamente però ci sono altri metodi che permettono di poter condividere ugualmente file media come possono essere le fotografie e video da dispositivi Android ad iPhone. Vediamo quindi i metodi da usare per poter trasferire le immagini da Android a iPhone.

Come trasferire le immagini da Android a iPhone: invia e ricevi tra Android e iPhone tutte le immagini che vuoi usando le app di messaggistica istantanea
Pubblicità

Una volta era possibile inviare file su app di messaggistica istantanea come WhatsApp, Telegram e Facebook Messenger, ma con un limite basso di 25 MB. Oggi invece le app di messaggistica come WhatsApp permettono l’invio di file di dimensioni fino a 2 GB, mentre Telegram nella sua versione Premium permette l’invio di file che possono arrivare fino a 4 GB. Se dal tuo smartphone Android devi inviare delle fotografie a un utente in possesso di un iPhone ed entrambi usate ad esempio WhatsApp, potrete usare l’app WhatsApp per poter procedere con l’invio dei file. Prendendo sempre come esempio l’app WhatsApp, in quanto è la più diffusa tra le applicazioni di messaggistica istantanea sia per Android che iPhone, ecco come inviare le immagini da un telefono Android a un iPhone:

  • Accedi all’app WhatsApp toccando la sua caratteristica icona verde
  • Seleziona la chat del contatto con l’iPhone a cui vuoi inviare le immagini dal tuo smartphone Android
  • Premi quindi da WhatsApp sull’icona con la graffetta come in figura e che trovi di lato alla barra dove si digitano i testi dei messaggi di chat
  • Si aprirà adesso una finestra popup. Seleziona la voce Galleria
  • Seleziona ora le immagini che hai bisogno di condividere e una volta individuati i file da inviare al contatto con l’iPhone premi sul pulsante Invia che si trova nell’angolo in basso a destra del menu Anteprima
  • Il contatto riceverà le immagini o le foto che hai inviato, ma compresse, quindi potrebbero perdere un po’ di qualità finale. Gli stessi passaggi potrai usarli anche per inviare un video da Android a iPhone o viceversa

Se desideri invece condividere delle foto di grosse dimensioni che hai scattato con lo smartphone e senza che venga persa la dimensione originale del file per via della compressione dei dati e vuoi quindi che la qualità finale dell’immagine rimanga invariata anche quando ricevuta, puoi usare questo piccolo trucco sempre usando WhatsApp:

  • Accedi a WhatsApp
  • Seleziona quindi la chat del contatto con l’iPhone a cui vuoi inviare una foto di grosse dimensioni senza che venga persa la sua qualità originale
  • Tocca adesso l’icona con la graffetta 
  • Adesso dalla finestra popup devi selezionare la voce Documento
  • Cerca adesso la foto che vuoi inviare al contatto con l’iPhone e toccala quando la trovi. Se vuoi inviare più foto insieme, tieni premuta a lungo ogni foto fino a quando non viene evidenziata, quindi premi su OK
  • Premi su Invia e la foto (o le foto se ne hai selezionato più di una) verranno inviate conservando la loro qualità e dimensione originale
Come trasferire le immagini da Android a iPhone: da Android usa Google Foto per condividere le foto, video e immagini con un utente iPhone
Pubblicità

Se vuoi condividere album di immagini da un telefono Android a un iPhone, Google Foto è uno dei metodi più efficaci che puoi usare. Una volta che avrai condiviso le immagini, l’utente con l’iPhone potrà facilmente procedere con il download delle fotografie, video e immagini di ogni tipo sul proprio smartphone. Ovviamente però, l’utente Android dovrà disporre di un account e di Google Foto.

Ecco come procedere per condividere le immagini da Android a iPhone usando Google Foto:

  • Accedi all’app Google Foto toccando la sua icona
  • Premi ora sull’immagine di profilo del tuo account e che puoi vedere nell’angolo in alto a destra dello schermo
  • Accertati di avere abbastanza memoria nel tuo account Google Foto, in particolare se usi la versione free con 15 GB di spazio disponibile e se disponi di uno spazio sufficiente puoi caricare le foto e condividerle
  • Seleziona la foto (o le foto se più di una) e premi sull’icona Condividi
  • Adesso premi su Crea collegamento e Google Foto caricherà i file sui server di Google e creerà un link che potrai condividere con chi vuoi (in questo caso con l’utente in possesso di un iPhone)
  • Invia quindi il link all’utente con l’iPhone tramite uno dei metodi come email, sms, social, app di messaggistica ecc.
  • L’utente con l’iPhone potrà adesso seguire il link e accedere al contenuto che hai caricato in quella cartella di Google Foto, inoltre potrà procedere con il loro download se lo desidera
Come trasferire le immagini da Android a iPhone: usa applicazioni di terze parti come Xender per l’invio dei file immagine se non hai una connessione internet
Pubblicità

I metodi visti sopra necessitano per forza di una connessione internet per poter essere usati e permettere l’invio e il download dei file immagine. Se non si ha però internet come si può procedere con il trasferimento delle immagini da Android a iPhone? In questo caso, se ti trovi in ​​luoghi dove internet non prende o dove la connessione internet è molto lenta, puoi utilizzare un’app per poter condividere i file multimediali da Android a iPhone come Xender anche se ti trovi offline. Ovviamente dovrai avere l’app Xender già installata sia su Android che iPhone se ti trovi in una zona dove internet non prende, mentre se invece hai una connessione molto lenta, se non hai ancora l’app installata sui dispositivi Android e iPhone, si potrà comunque procedere con il download, anche se sicuramente richiederà più tempo rispetto al solito.

Ecco come usare Xender per trasferire le immagini da Android a iPhone quando sei offline:

  • Scarica e installa Xender sul tuo smartphone Android
  • Scarica e installa Xender sullo smartphone IPhone
  • Una volta che l’app Xender è installata sia sul dispositivo Android che sull’iPhone, è necessario avviare l’applicazione Xender su Android e toccare il pulsante Invia che si trova in basso della schermata e vedrai comparire adesso un codice QR da scansionare
  • Passa adesso all’iPhone e apri l’app Xender, da cui devi toccare Ricevi e selezionare la voce Connetti Android, quindi dovrai scansionare il codice QR che viene mostrato sull’app Xender del telefono Android
  • Una volta che la connessione tra Android e iPhone è riuscita, potrai selezionare le immagini dal tuo telefono Android e inviarle utilizzando Xender all’utente in possesso dell’iPhone
Come trasferire le immagini da Android a iPhone: conclusioni
Pubblicità

Poter scambiare qualche foto da Android a iPhone potrebbe sembrare complicato, visto che i due non usano di default applicazioni in comune per lo scambio di file. Possono essere usati però dei metodi come quelli che abbiamo visto sopra per poter inviare i file media da Android a iPhone in maniera abbastanza semplice. Se poi non vuoi usare una connessione internet potrai usare anche un’app di terze parti come Xender per poter inviare i file da Android a iPhone offline senza quindi il bisogno di internet. Non ti resta quindi altro da fare che scegliere il metodo che preferisci di più per poter inviare i tuoi file immagine da Android a iPhone. Alla prossima guida.

Pubblicità

Questo sito Web utilizza i cookie inclusi quelli di profilazione e terze parti per raccogliere informazioni sulle visite, migliorare la navigazione e mostrare annunci pubblicitari pertinenti. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per ulteriori dettagli e visualizzare la lista dei fornitori pubblicitari o puoi accettare premendo sul pulsante Accetta.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social MediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.