Guide
Come trasferire le foto da Android a Chromebook [GUIDA]

Pubblicità

Oggi con questa nuova guida vedremo come trasferire le foto da Android a Chromebook. Sempre più persone quando devono scegliere un nuovo smartphone Android pensano a un dispositivo in grado di fare delle buone fotografie, questo perché ormai è diventata la normalità scattare con il telefono qualche foto come ricordo oppure scattarsi un selfie da pubblicare sui social. Molti utenti quindi decidono di indirizzarsi verso uno smartphone in grado di scattare delle belle foto, che poi potranno conservare nella galleria fotografica del telefono oppure potranno trasferire ad esempio su una pennina USB, un disco rigido esterno o su un computer. Se sei in possesso di uno smartphone Android e vuoi trasferire le foto che hai scattato con il tuo telefono Android su un Chromebook, questa guida allora fa per te. Esistono infatti diversi metodi che ti daranno modo di poter trasferire le fotografie dalla galleria di uno smartphone Android a un Chromebook e viceversa, di cui alcuni di questi metodi che vedremo tra poco potranno essere eseguiti via wireless, mentre altri metodi ancora necessiteranno dell’utilizzo di un cavo.

Pubblicità

Se dal tuo smartphone Android hai scattato le foto di una festa in cui hai partecipato, di un animale che ti piace, se ti sei scattato diversi selfie o hai ricevuto delle foto da qualche tuo amico e adesso vuoi trasferire questi scatti sul tuo Chromebook, potrai farlo in diversi modi. Potrai anche trasferire le fotografie dal Chromebook al tuo telefono Android e per farlo, potrai usare sia un metodo senza fili, che un metodo dove è previsto l’utilizzo di un cavo per poter mettere in comunicazione i due dispositivi tra loro. Vediamo quindi quali sono questi metodi che si possono usare per poter trasferire le foto da Android a Chromebook.

Come trasferire le foto da Android a Chromebook: usa Phone Hub per visualizzare le ultime foto salvate nella galleria dello smartphone
Pubblicità

Tramite Phone Hub, l’utente può accedere alle funzionalità sul telefono dallo schermo del Chromebook e fornisce un’opzione per attivare l’Hotspot sul tuo telefono direttamente dal Chromebook, può inoltre accedere alle tue schede recenti di Chrome, aiutarti a localizzare il tuo smartphone, sincronizzare le notifiche dal tuo telefono con il Chromebook e molto altro ancora. Phone Hub tra le sue funzioni, permette dal Chromebook di poter accedere alle ultime quattro foto che sono state scattate dal tuo smartphone Android e salvate nella galleria fotografica. Ma ci sono dei prerequisiti da rispettare ed è richiesto un piccolo processo di configurazione.

Innanzitutto, il tuo smartphone dovrebbe avere installata la versione di Android 8 o versioni successive, mentre il Chromebook dovrebbe avere una versione di ChromeOS 103 o versioni successive. Se i tuoi dispositivi rispondono a questi requisiti, puoi seguire i passaggi seguenti per configurarli per poter condividere le fotografie. Vediamo quindi come procedere per trasferire le foto da Android a Chromebook usando Phone Hub:

  • Dal Chromebook, clicca sull’icona in basso a destra dell’orologio, connessione internet e carica della batteria residua
  • Clicca quindi sull’icona delle Impostazioni
  • Dalle Impostazioni del Chromebook, clicca adesso sulla voce Dispositivi connessi e fai clic sul pulsante Configura che trovi accanto a Telefono Android
  • Segui adesso la procedura di configurazione e inserisci tutti i dati richiesti per accedere al tuo account Google (devi inserire lo stesso account Google che usi sia sul tuo smartphone Android che sul Chromebook). ChromeOS troverà quindi in maniera automatica il dispositivo su cui hai effettuato l’accesso con il tuo account Google
  • Clicca sul nome del tuo smartphone Android > Accetta e continua
  • Adesso è necessario abilitare l’interruttore che si trova accanto alla voce Foto recenti

Dal Chromebook hai finito, adesso devi continuare passando al tuo telefono Android:

  • Dallo smartphone, accedi all’app Impostazioni toccando l’apposita icona
  • Scorri quindi verso il basso fino alla voce Google e toccala
  • Tocca quindi la voce Dispositivi e condivisione
  • Seleziona dalla schermata successiva Chromebook
  • Attiva a questo punto l’interruttore che si trova accanto a Foto e media. Se non dovessi vedere questa schermata che ti permette la selezione, assicurati di connettere il tuo telefono al Chromebook come menzionato prima usando lo stesso account Google sia per lo smartphone Android che per il Chromebook

Hai praticamente finito. I due dispositivi ora sono in comunicazione tra loro e adesso puoi fare clic sull’icona del telefono  che compare nella barra del Chromebook per riuscire ad accedere alle tue ultime foto che sono state salvate sul tuo telefono Android.

Come trasferire le foto da Android a Chromebook: usa la condivisione nelle vicinanze per trasferire le foto salvate nella galleria dello smartphone
Pubblicità

Il metodo visto sopra che prevede l’uso di Phone Hub, permette di poter visualizzare dal Chromebook le foto che sono state scattate e si trovano salvate su un telefono Android, purché su entrambi i dispositivi venga usato lo stesso account Google. Phone Hub, almeno per il momento, permette di poter accedere solo alle ultime quattro foto che sono state salvate nella galleria fotografica del telefono, quindi per chi ha intenzione di visualizzare un numero maggiore di foto dal Chromebook, il metodo che prevede l’uso di Phone Hub potrebbe non soddisfare pienamente le proprie esigenze.

Al posto di Phone Hub, si può usare la funzione Condivisione nelle vicinanze per mettere in comunicazione tra loro lo smartphone Android e il Chromebook e poter procedere con la condivisione di file tra entrambi i dispositivi. Per poter procedere con la condivisione, è necessario prima configurare la funzione Condivisione nelle vicinanze sia sul telefono Android che sul Chromebook. Una volta completata la configurazione, potrai quindi iniziare a condividere tutti i file che vuoi tra entrambi i dispositivi.

Per attivare la Condivisione nelle vicinanze dal Chromebook procedi come segue:

  • Dal Chromebook, clicca sull’icona dell’orario che puoi trovare in basso a destra
  • Vai quindi su Impostazioni
  • Clicca sulla voce Configura che trovi di fianco a Condivisione nelle vicinanze
  • Scegli un nome per il dispositivo, quindi clicca su Fine quando hai fatto
  • Seleziona quindi Visibilità del dispositivo e scegli tra le opzioni Tutti i contatti, Alcuni contatti, Nascosto
  • Fatta la tua scelta seleziona Conferma

La Condivisione nelle vicinanze del Chromebook è pronta. Passiamo ora a usare la funzione Condivisione nelle vicinanze per poter condividere le foto tra Chromebook e smartphone Android:

  • Come prima cosa, per poter fare in modo che la funzione Condivisione nelle vicinanze funzioni, è necessario che il Bluetooth e il Wi-Fi siano attivi sia sullo smartphone Android che sul Chromebook
  • Assicurati anche che sia lo smartphone Android che il Chromebook abbiano accesso allo stesso account Google
  • Accertati che la funzione Condivisione nelle vicinanze del Chromebook sia ancora attiva
  • Dal tuo smartphone Android, accedi alla galleria fotografica dove conservi tutte le tue foto
  • Seleziona le foto che vuoi condividere con il Chromebook
  • Seleziona quindi l’icona per la Condivisione
  • Si aprirà adesso una finestra dove potrai selezionare con un tocco l’icona Condivisione nelle vicinanze
  • Se hai effettuato l’accesso allo stesso account Google su smartphone e Chromebook, hai attivato dal Chromebook e smartphone la Condivisone nelle vicinanze, stessa cosa per il Wi-Fi e Bluetooth attivati, dovresti essere in grado di vedere il tuo Chromebook nel menu Condivisione nelle vicinanze del telefono. Toccalo. Se entrambi i dispositivi non hanno effettuato l’accesso allo stesso account Google, fai clic dal Chromebook sull’icona dell’ora che si trova nell’angolo in basso a destra e seleziona l’opzione Visibilità nelle vicinanze per attivarla. Ora dovresti vedere il Chromebook dal tuo telefono Android nel riquadro Condivisione nelle vicinanze
  • Ti verrà chiesto a questo punto di accettare il file che ti arriverà tramite Condivisione nelle vicinanze sul tuo Chromebook. Fai clic su Accetta e foto dovrebbero iniziare a essere trasferite dal tuo smartphone Android al Chromebook

Se lo desideri, puoi anche inviare le foto dal Chromebook a uno smartphone Android usando un modo simile a quello appena visto sopra. In tal caso, ecco come procedere per inviare le foto da un Chromebook a un telefono Android:

  • Per prima cosa assicurati di attivare il Bluetooth e il Wi-Fi sia sul Chromebook che sullo smartphone Android
  • Apri l’app Files di Google sul tuo Chromebook
  • Seleziona quindi le foto che desideri condividere con il telefono
  • Fai clic sull’icona Condividi
  • Si aprirà una nuova schermata, da cui dovresti vedere la voce Condivisione nelle vicinanze. Cliccaci sopra
  • Seleziona il tuo telefono Android per poter condividere le foto del Chromebook
Come trasferire le foto da Android a Chromebook: usa il cavo USB
Pubblicità

Anche se la Condivisione nelle vicinanze è veloce e in genere funziona abbastanza bene senza problemi, potresti trovare più pratico l’uso di un cavo USB invece della tecnologia wireless per il trasferimento tra smartphone Android e Chomebook. Nel caso abbia incontrato difficoltà nella condivisione delle foto tra Chromebook e telefono Android oppure abbia intenzione di condividere molte foto da Android a Chromebook o viceversa, potresti trovare più vantaggioso l’utilizzo del buon vecchio cavo USB.

Per trasferire le foto da Android a Chromebook usando un cavo USB ecco come procedere:

  • Prendi il cavo USB e collegalo alla porta dello smartphone e del Chromebook
  • Dallo smartphone Android dovresti visualizzare una finestra popup da cui devi selezionare la voce Trasferimento file per abilitare il trasferimento dei dati tra dispositivi
  • Procedi quindi con l’aperura dell’app Files dal Chromebook e seleziona il nome del tuo smartphone dalla barra laterale sinistra
  • Dovresti essere in grado adesso di vedere dal Chromebook i file salvati nel tuo dispositivo Android
  • Adesso cerca e seleziona le foto che hai bisogno di trasferire da Android al Chromebook, quindi facendo clic con il tasto destro del mouse su di esse seleziona Copia
  • Ora vai in una cartella del Chromebook dove vuoi trasferire le foto e incollale facendo clic con il pulsante destro del mouse e selezionando la voce Incolla. Puoi anche trascinare e rilasciare le foto dal telefono Android al Chromebook, ma ciò potrebbe eliminare le foto in questione dal telefono

Per trasferire le foto dal Chromebook a uno smartphone Android i passaggi sono simili:

  • Basta che prima selezioni con il mouse le foto salvate sul Chromebook
  • Fai clic con il pulsante destro del mouse e seleziona Copia
  • Ora sempre dal Chromebook fai clic sulla voce Telefono che trovi nella barra laterale
  • Incolla le foto nella cartella dello smartphone dove vuoi salvarle
Come trasferire le foto da Android a Chromebook: conclusioni
Pubblicità

Potresti aver bisogno di dover trasferire le foto da uno smartphone Android al Chromebook o viceversa e in tal caso due dei metodi più usati e funzionanti sono la modalità wireless e il trasferimento dei file tra due dispositivi tramite cavo USB. Entrambi i metodi funzionano molto bene e permettono di poter trasferire le fotografie o anche altri tipi di file tra i due dispositivi. Non ti resta altro da fare che scegliere uno dei metodi che più trovi comodo tra quelli che si trovano in questa guida e usarlo per poter trasferire le tue fotografie da uno smartphone Android a Chromebook o anche da Chromebook a Android. Alla prossima guida.

Pubblicità

Questo sito Web utilizza i cookie inclusi quelli di profilazione e terze parti per raccogliere informazioni sulle visite, migliorare la navigazione e mostrare annunci pubblicitari pertinenti. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per ulteriori dettagli e visualizzare la lista dei fornitori pubblicitari o puoi accettare premendo sul pulsante Accetta.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social MediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.