Guide

Come usare la funzione “Condivisione nelle vicinanze” di Android con Windows

Pubblicità

Oggi con questa nuova guida vedremo come usare la funzione “Condivisione nelle vicinanze” di Android con Windows. La funzione “Condivisione nelle vicinanze” disponibile per gli smartphone Android dalla versione 6 in poi del sistema operativo, consente di poter condividere tra loro contenuti come immagini, video, link e file di diverso tipo senza dover utilizzare internet tramite un router o la connessione dati dello smartphone. Per utilizzare la funzione “Condivisione nelle vicinanze”, è necessario assicurarsi che entrambi i dispositivi Android con cui si deve fare lo scambio di dati siano compatibili con la funzione, inoltre devono trovarsi vicini tra loro, quindi si può attivare dalle impostazioni degli smartphone la funzione e procedere con la condivisione. Una volta attivata la funzione “Condivisione nelle vicinanze”, l’utente che vuole inviare un contenuto a un altro telefono Android che sta li vicino, può selezionare quello che desidera condividere, quindi il dispositivo inizierà a cercare altri device Android compatibili nelle vicinanze tramite una scansione rapida e una volta che è stato trovato il telefono, basterà selezionarlo dall’elenco e il contenuto verrà trasferito rapidamente e direttamente da uno smartphone all’altro smartphone senza il necessario bisogno di una connessione internet.

Pubblicità

Agli inizi, la funzione Condivisione nelle vicinanze di Android utile per la condivisione di file tra dispositivi posti nelle vicinanze tra loro era limitata alla trasmissione di file tra soli smartphone con sistema operativo Android, ma adesso, la funzione è stata “allargata” e resa disponibile anche per gli utenti che sono in possesso di un computer con Windows (nel momento in cui è stata scritta questa guida nell’aprile 2023 è possibile con l’attuale versione beta, ma presto ci sarà una versione stabile), permettendo in questo modo il trasferimento via wireless di file da e verso uno smartphone Android anche con un computer. In questa guida, vedremo proprio come usare la funzione “Condivisione nelle vicinanze” di Android con Windows e al momento si può installare il programma sia su Windows 10 che Windows 11 e molto probabilmente verrà reso compatibile anche con le versioni future che ci saranno di Windows.

Come usare la funzione “Condivisione nelle vicinanze” di Android con Windows: procedi con l’installazione del programma sul computer

Per usare la Condivisione nelle vicinanze su Windows e poter condividere un file con un telefono Android che usa la stessa funzione con cui è compatibile, è necessario scaricare l’applicazione apposita sul computer, ma questo dopo esserti assicurato di avere un computer che esegue una versione 64 bit di Windows e che la versione installata di Windows sia una 10 o successiva, mentre i dispositivi ARM non supportati. Una volta che avrai scaricato la versione beta dellì’app Condivisione nelle vicinanze sul tuo computer, dovrai assicurarti che il Wi-Fi o Bluetooth siano abilitati per procedere con la condivisione con uno smartphone Android.

Per poter scaricare l’app Condivisione nelle vicinanze su una versione di Windows compatibile, procedi come segue:

  • Accedi al tuo browser preferito dal computer
  • Visita adesso la pagina web di Condivisione nelle vicinanze per Windows
  • Premi sul pulsante Get started with Beta per scaricare il download del file sul computer
  • Dopo che hai scaricato il file, procedi con la sua installazione come faresti come un qualsiasi altro programma per Pc
  • Terminata l’installazione si aprirà una finestra di Google sullo schermo in automatico dove ti verrà chiesto di accedere all’app Condivisione nelle vicinanze. Se premi sul pulsante Accedi dovrai inserire i dati del tuo account Google (deve essere lo stesso account che usi sul tuo telefono Android), in alternativa puoi premere su Utilizza senza un account che trovi poco sotto il tasto
Come usare la funzione “Condivisione nelle vicinanze” di Android con Windows: come inviare un file da Android a Windows tramite “Condivisione nelle vicinanze”

Una volta installata l’app Condivisione nelle vicinanze sul computer, se adesso devi inviare un file dal tuo smartphone Android al computer con Windows, ad esempio una foto, procedi come segue:

  • Attiva il Bluetooth dallo smartphone e dal computer
  • Attiva la funzione Condivisione nelle vicinanze sul tuo smartphone Android andando su Impostazioni > Dalla barra di ricerca digita Condivisione nelle vicinanze e tocca questa voce come ti viene visualizzata > Attiva l’interruttore che si trova di fianco a Condivisione nelle vicinanze e attiva l’interruttore di fianco a Visibilità del dispositivo, mentre come connessione puoi selezionare Senza internet se vuoi che i file vengano condivisi sempre offline, altrimenti si può selezionare anche Dati  (usa la connessione dati del telefono per piccoli file) o Solo Wi-Fi per non usare i dati per la condivisione ma la connessione Wi-Fi. Come esempio per questa guida abbiamo selezionato la voce Senza internet
  • Apri adesso l’app Condivisione nelle vicinanze sul computer > Sulla sinistra della schermata che appare devi rendere il computer visibile premendo sulla freccia che punta verso il basso che trovi alla destra della voce Il dispositivo è nascosto, quindi seleziona Ricevi da tutti (se vuoi lasciare questa impostazione fissa, metti il segno di spunta su Mantieni sempre attiva la modalità Tutti). Adesso il computer può ricevere contenuti condivisi tramite la funzione Condivisione nelle vicinanze
  • Per inviare una foto dal tuo smartphone Android al computer, accedi alla Galleria delle foto e seleziona la fotografia che vuoi inviare al Pc per ingrandirla a tutto schermo > Tocca l’icona di condivisione   e seleziona Condivisione nelle vicinanze > Attendi la scansione alla ricerca del computer e quando questo viene trovato vedrai comparire il suo nome sul telefono > Tocca il nome del computer dallo smartphone e ti verrà visualizzato un PIN che sarà identico a quello che si vede nell’app Condivisione nelle vicinanze del Pc. Premi su Accetta dal computer
  • Adesso inizierà il trasferimento del file e al termine dovresti trovarlo dentro la cartella del computer chiamata Download (volendo puoi cambiare questa cartella di salvataggio dei file andando dal Pc su Condivisione file > Impostazioni > Salva i file ricevuti per e cliccando su Modifica puoi modificare la cartella dove vuoi salvare i file ricevuti dallo smartphone tramite l’app Condivisione nelle vicinanze)
Come usare la funzione “Condivisione nelle vicinanze” di Android con Windows: come inviare un file da Windows a Android tramite l’app “Condivisione nelle vicinanze”

Questo appena visto nella sezione precedente è utile per inviare un file, in questo caso una foto, da uno smartphone Android a un computer Windows utilizzando la funzione Condivisione nelle vicinanze. Ma se si vuole inviare invece un file dal computer ad Android usando sempre Condivisione nelle vicinanze? Lo scambio di file anche in questo caso è molto semplice e ti basterà seguire questi passaggi per poter condividere quello che vuoi da un computer con Windows come sistema operativo a uno smartphone con Android e come esempio useremo anche questa volta una foto:

  • Assicurati sempre che il Bluetooth sia attivo sui dispositivi smartphone e computer
  • Attiva la Condivisione nelle vicinanze dal telefono
  • Accedi a Condivisione nelle vicinanze dal computer aprendo l’apposita app e nel riquadro con scritto Trascina file o cartelle da inviare, trascinaci sopra il file, in questo caso una foto che vuoi inviare allo smartphone Android oppure usa Seleziona file o Seleziona cartelle per trovare il file da inviare. Come esempio trascineremo la foto sul riquadro e vedrai ora che l’app andrà alla ricerca dei dispositivi nelle vicinanze per poter eseguire la condivisione del file
  • Sullo smartphone vedrai adesso comparire una notifica. Toccala per poter procedere con la condivisione > Vedrai il nome dello smartphone, inoltre dovrai premere sul pulsante Attiva e verrai informato che ora puoi ricevere contenuti
  • Dal computer ora puoi visualizzare il nome dello smartphone. Cliccaci sopra e sul tuo smartphone ti apparirà una schermata da cui devi premere sul pulsante con scritto Accetta. Il file verrà inviato dal computer allo smartphone. Da quest’ultimo poi dovrai premere su Mostra download e potrai finalmente goderti il file che hai ricevuto nella cartella Download del telefono e che in questo caso essendo una foto potrai visualizzare anche dalla Galleria del telefono nella cartella Download o da Tutte le foto
  • Finito il trasferimento, dall’app Condivisione nelle vicinanze del computer premi su Fine
Come usare la funzione “Condivisione nelle vicinanze” di Android con Windows: conclusioni

Questo è tutto per questa guida e se ora vuoi procedere con la condivisione di file tra smartphone Android e computer Windows utilizzando la funzione Condivisione nelle vicinanze, potrai farlo molto facilmente se i dispositivi sono compatibili. Potrai quindi inviare e ricevere file tra smartphone Android a computer con Windows 10 o versione successiva in maniera molto semplice e veloce con la Condivisione nelle vicinanze e adesso non ti rimane altro  da fare che provarla e farti una tua idea sul suo funzionamento. Alla prossima guida.

Pubblicità