Guide

Come trovare i file scaricati su Android [GUIDA]

Pubblicità

Di solito, riuscire a trovare i file che sono stati scaricati su un dispositivo Android è abbastanza semplice, anche se i passaggi per poter trovare i file di cui si è eseguito il download potrebbero variare leggermente da un modello di smartphone e versione del sistema operativo con il robottino verde all’altro. A volte però questi file che si scaricano sul telefono o su un tablet Android tendono a “scomparire” e non si riescono a trovare. Non temere però, i file se sono stati correttamente scaricati sono sicuramente presenti sul telefono, quindi non sono scomparsi come si potrebbe pensare, ed è necessario solo accedere alle impostazioni del proprio dispositivo Android per trovarli. In alcuni casi, potrebbe essere necessaria l’utilizzo o l’installazione di un nuovo File manager che aiuti a trovare e tenere più facilmente sotto controllo i file che sono stati scaricati sul device. Vediamo quindi come trovare i file scaricati su Android con questa guida.

Pubblicità

Hai scaricato il file apk di un’applicazione? Un documento? Una foto? Non sai però dove è andato a finire il file che hai scaricato? Non temere, se il download è andato a buon fine sicuramente è presente sul tuo dispositivo Android e ora vedremo alcune soluzioni a questo problema che stai riscontrando, prendendo come esempio un classico smartphone.

Come trovare i file scaricati su Android: prova a scaricare un altro file e guarda le notifiche
Pubblicità

Se hai difficoltà a trovare il download di un file che hai scaricato di recente, puoi provare a scaricare un nuovo file sempre allo stesso modo con cui hai scaricato il file precedente e visualizzare dove è stato posizionato guardando la notifica che hai avuto modo di ricevere al termine del download. Quando viene scaricato un file, si riceve una notifica nella barra delle notifiche del proprio dispositivo Android. Toccando questa notifica, si verrà inviati direttamente alla pagina dove è presente il file scaricato, il che significa che si può controllare anche il percorso dove è stato posizionato il download. Questo è un modo semplice per capire dove sono stati archiviati i file scaricati per impostazione predefinita.

Come trovare i file scaricati su Android: controlla la cartella Download dello smartphone
Pubblicità

Gli smartphone Android hanno una cartella Download dove vengono salvati tutti i file che vengono scaricati, questo per chi usa telefono con il sistema operativo con il robottino verde da anni è una cosa che sicuramente già saprà, ma chi ha in mano per la prima volta un dispositivo Android, potrebbe non saperlo, quindi si potrebbe ritrovare ad avere scaricato un file, non sapendo però che è andato a finire all’interno della cartella Download. Per accedere alla cartella Download del telefono, è sufficiente avviare l’app File Manager del dispositivo e verrà mostrata la voce Cronologia download. Una volta che si ha avuto l’accesso alla cronologia dei download, dovrebbero essere visibili i file che sono stati scaricati sul dispositivo, con rispettiva data e ora del download. Il file, una volta trovato può essere aperto, spostato, modificato nel nome, cancellato a proprio piacimento.

Se sei all’interno della schermata della Cronologia dei download scaricati, ma dal File manager hai ugualmente difficoltà a trovare il file che hai scaricato di recente, ti consiglio di ordinare i file in base alla data e ora del download. Ordinando i file in questo modo, sarà più facile riuscire a trovare l’ultimo download che è stato eseguito. Volendo, è possibile ordinare i file scaricati non solo per data e ora, ma anche per nome, tipo, dimensione, con ordine ascendente o discendente, puoi selezionare l’ordine che pensi funzioni meglio per te nella ricerca del file.

Cosa fare però se dal File manager non si trova la voce Cronologia download? Anche in questo caso non c’è da preoccuparsi, infatti a seconda della versione di Android, si potrebbe non visualizzare la voce Cronologia download, ma in tal caso basterà andare a cercare invece la voce Download dal File manager. Inoltre, sia che ti trovi dentro la schermata Cronologia download che dentro la schermata Download, è possibile cercare il file anche con l’uso della barra di ricerca presente all’interno del File manager. Basterà infatti inserire il nome del file nella barra di ricerca e questo se presente comparirà in una lista.

Per facilitare la ricerca dei file scaricati, alcuni File manager come l’ottimo Mi File Manager, suddividono i vari tipi di file che sono stati scaricati nel telefono in base alla loro categoria, facilitando la ricerca. Ogni categoria ha la sua icona che rimanda a quel determinato tipo di file, più precisamente dalla schermata principale del File manager, troviamo infatti i file suddivisi tra le categorie: Immagini, Video, Documenti, Musica, File APK ecc.. L’utente ha scaricato ad esempio una foto dal Browser? Dovrà premere dal File Manager sull’icona Immagini e la troverà il file al suo interno o in alternativa gli basterà premere sull’icona Download per vederla in elenco.

Come trovare i file scaricati su Android: controlla le impostazioni dell’app
Pubblicità

Molte applicazioni come ad esempio i browser, permettono di poter impostare la cartella dove poter scaricare i download dei file che vengono scaricati. In tal caso, invece di salvare i file scaricati all’interno della cartella predefinita Download del dispositivo per impostazione predefinita, vengono archiviati invece all’interno della cartella download dell’applicazione che si è deciso di impostare. Attraverso l’uso di un File manager, trova la cartella dell’app da cui hai eseguito il download, aprila e cerca al suo interno il file che hai scaricato. Dalle impostazioni dell’app da cui hai eseguito il download di un file, potresti essere in grado di cambiare la posizione in cui i file vengono scaricati per impostazione predefinita, in questo modo puoi riuscire a mantenere i file in modo più organizzato sul tuo dispositivo.

Ad esempio, supponiamo che hai scaricato un file dal browser Google Chrome del tuo dispositivo Android. Dove è andato a finire questo file? Se hai scaricato un file usando Chrome, al momento del termine del download troverai nella parte bassa della schermata del browser una finestra popup con il nome del file e sotto la voce Apri che permette di poter accedere al file. Lo stesso file puoi visualizzarlo anche premendo sull’icona con i 3 punti in verticale > Tocca quindi la voce Download > Da I miei File, ti verranno mostrati i file scaricati con Chrome. Google Chrome per Android non permette di poter cambiare per il momento la posizione di salvataggio dei download, infatti i file vengono sempre scaricati dentro la cartella Download, ma ci sono altri browser come ad esempio Soul Browser, che permette di scaricare il file in una cartella diversa da quella Download predefinita, potendone usare un’altra di proprio gradimento.

Come trovare i file scaricati su Android: usa un File manager di terze parti
Pubblicità

Anche se il File manager che si trova preinstallato sui dispositivi Android funziona in genere abbastanza bene, non sempre però lo si trova completo o facile da usare. Se non riesci a trovare il file che hai appena scaricato dal tuo File manager preinstallato, prova a usare un’app File manager di terze parti. Esistono diverse app da utilizzare e che permettono di navigare tra i file di Android, tuttavia, una delle applicazioni che sono molto apprezzate e ritenute utili dagli utenti è X-plore File Manager. L’app è facile da usare, il menu a destra include la funzione Trova e non è necessario conoscere il nome completo del file per poterlo trovare, l’app infatti include dei suggerimenti per la ricerca dei file direttamente nella casella di ricerca, da cui basta inserire una parte del nome del file e l’app sarà in grado di trovare ciò che si sta cercando nel giro di pochi secondi.

Come trovare i file scaricati su Android: trova il file usando Windows
Pubblicità

Se dallo smartphone non riesci a trovare il file che ti interessa, puoi provare a collegarlo a un computer con Windows come sistema operativo e cercare il file usando il PC, in questo modo avrai anche tutto più ben visibile perchè farai uso di uno schermo più grande di quello di un telefono. Collega il tuo dispositivo Android al computer con l’uso di un cavo USB ed entro pochi secondi dovresti visualizzare un messaggio che ti informa che puoi visualizzare i contenuti del dispositivo Android che hai appena collegato. La finestra successiva offrirà varie opzioni come import / export (tra le altre disponibili). Clicca su quella che ti permette di vedere i contenuti del tuo dispositivo Android. Fai clic sull’opzione Telefono e scorri verso il basso fino a trovare la cartella Download. Aprila e al suo interno dovresti visualizzare il file scaricato (se non hai cambiato la cartella di download predefinita).

Abbiamo visto come trovare i file scaricati su Android con questa guida. In genere si possono trovare i file scaricati all’interno della cartella Download, che è quella predefinita su Android, ma in certi casi potrebbero essere archiviati in altre cartelle dell’app che si è usata per eseguire il download del file. Molte volte si può premere sull’icona di notifica che compare appena eseguito il download di un file per trovarlo subito, ma se proprio non lo si trova perchè la notifica non è più visibile o non è comparsa, si può usare un buon File manager per andare alla ricerca del file che si è appena scaricato.

Pubblicità




Questo sito Web utilizza i cookie, inclusi quelli di profilazione e di terze parti, per poter raccogliere informazioni sulla tua visita, migliorare la tua esperienza di navigazione e per mostrarti annunci pertinenti con i tuoi interessi. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per poter accedere a maggiori informazioni. Per accettare tutti i cookie e avere la miglior esperienza di navigazione possibile nelle pagine di questo sito, fai clic sul pulsante "Accetta i cookie", scorri la pagina proseguendo la navigazione o clicca in un qualsiasi contenuto per accedervi. In qualsiasi momento potrai revocare e modificare il tuo consenso ai cookie attraverso il link "Reset Cookie" che trovi in fondo a ogni pagina.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social MediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.