Oggi vedremo cosa fare se Gboard non funziona su Android, di seguito in questa guida troverai infatti tutte le soluzoni più comuni al problema, dalla più semplice alla più estrema. Gboard è la tastiera Google che è possibile trovare installata di default sugli smartphone con il sistema operativo con il robottino verde. Molti utenti trovano questa tastiera più che buona in quanto è in grado di integrarsi perfettamente con altri servizi Google come le mappe, le ricerche, traduzioni e ha tutto ciò che serve a una tastiera come velocità, digitazione rapida, scrittura vocale del testo, ricerca Google integrata ecc.. Gboard però potrebbe smettere di funzionare e quindi diventare inutilizzabile, ma non temere, abbiamo scritto questa guida con diverse soluzioni che spero ti potrà aiutare a risolvere i problemi di funzionamento di Google Gboard.

Link Sponsorizzati

Se non sai cosa fare se Gboard non funziona su Android, di seguito troverai tutte le soluzioni che potranno risolverti il problema, passando da una soluzione semplice a una più impegnativa.

Cosa fare se Gboard non funziona su Android: riavvia lo smartphone

La prima cosa da fare se Gboard fa i capricci e non vuole saperne di funzionare, è quella di riavviare il terminale. Molti sottovalutano questo, cercano soluzioni più complesse sottovalutando invece quella più semplice e rapida da mettere in pratica. Premi quindi sul pulsante d’accensione power e riavvia il telefono, quindi prova a vedere se ora Gboard ha ripreso a funzionare o se da ancora problemi e Android non ti permette di usare questa tastiera.

Cosa fare se Gboard non funziona su Android: cancella la cache della tastiera

Se riavviando lo smartphone non è cambiato nulla e la tastiera Gboard non vuole proprio saperne di funzionare, ti consiglio di cancellare la cache della tastiera. La cache non fa altro che permettere all’applicazione di rispondere in maniera più rapida, in quanto memorizza sulla memoria del dispositivo i file e dati che usa in maniera più frequente così da poterli avviare nella maniera più veloce possibile. Se hai di recente aggiornato Gboard, questa potrebbe avere implementato qualche nuova funzione e la vecchia cache potrebbe compromettere in qualche modo il funzionamento corretto della tastiera, facendola arrestare e impedendone l’avvio completo. In questo caso, basterà cancellare la cache per poter risolvere il problema della tastiera Gbord che non funziona. Per pulire la cache di Gboard è molto semplice, in via generale, perchè potrebbe cambiare leggermente da uno smartphone Android all’altro, per cancellare la cache, ti basterà fare come segue:

  • Vai sulle Impostazioni dello smartphone
  • Applicazioni (trovi tutta la lista delle applicazioni installate sul dispositivo. Negli ultimi dispositivi di ultima generazione Android, Gboard è impostata come app di sistema, quindi accertati che siano visibili anche questo tipo di app, non solo quelle installate da terze parti, come dal Google Play Store)
  • Dalla lista delle applicazioni installate che appare, devi cercare Gboard, quindi una volta trovata premici sopra con il dito per accedervi
  • Dovresti visualizzare un pulsante o comunque la voce Svuota cache e di fianco la quantità di memoria che occupa. Premici sopra il pulsante indicato per cancellare la cache e svuotare la memoria che ha occupato
  • Riavvia il telefono

Adesso provando ad andare in una schermata dove è necessaria la tastiera, ad esempio dove si scrivono gli sms, dovrebbe apparire, se il problema è stato risolto, nuovamente la tastiera Gboard.

Cosa fare se Gboard non funziona su Android: disinstalla gli aggiornamenti di Gboard

Se cancellando la cache e riavviando il terminale, non hai risolto nulla, ti consiglio di provare a disinstallare gli ultimi aggiornamenti di Gboard. Disinstallando gli aggiornamenti, verrà ripristinata la prima versione dell’app di sistema Gboard che avevi installata sul dispositivo. Una volta che avrai rimosso gli aggiornamenti e che avrai la vecchia versione di Gboard, potrai riavviare lo smartphone. Al riavvio puoi testare se la tastiera è ora funzionante e se è tutto ok, se hai gli aggiornamenti automatici attivi, puoi provare a fare l’aggiornamento che ti verrà richiesto dal Google Play Store e provare a vedere se il problema di tastiera che non funziona si presenta nuovamente, oppure se noti che aggiornando Gboard riprenderà a non funzionare, ti basterà disinstallare nuovamente gli aggiornamenti e rimuovere gli aggiornamenti manuali dal Google Play Store per evitare che l’app si aggiorni in automatico. Per disattivare gli aggiornamenti automatici dal Google Play Store ti consiglio di leggere la nostra guida completa su come fare.

Cosa fare se Gboard non funziona su Android: cancella tutti i dati dell’applicazione

Se anche cancellando la cache e rimuovendo gli aggiornamenti, non sei riuscito a far funzionare Gboard, puoi provare a cancellare i dati che sono stati salvati dall’applicazione. Cancellando i dati però potresti perdere il dizionario, le parole memorizzate ecc., in pratica l’applicazione subirà un reset dei dati memorizzati e verrà riportata a quando è stata usata la prima volta. Per poter cancellare i dati, devi seguire gli stessi passaggi che hai fatto per svuotare la cache, ma stavolta devi premere sul pulsante Elimina dati. Il percorso è quindi Impostazioni > Applicazioni > Gboard > Elimina dati. Una volta che è stata fatta la rimozione dei dati, ti consiglio di fare un riavvio dello smartphone, quindi potrai testare se la tastiera è ora funzionante.

Cosa fare se Gboard non funziona su Android: aggiorna l’applicazione se ancora non l’hai fatto

In una soluzione precedente abbiamo visto che il problema di Gboard che non funziona potrebbe essere causato dall’ultimo aggiornamento dell’app che fa i capricci, ma potrebbe anche capitare un’altra cosa, ovvero che non si sia aggiornata l’applicazione all’ultima versione e che magari si abbia installata ancora sul terminale una versione obsoleta di Gboard, magari questo potrebbe capitare perchè si sono disattivati gli aggiornamenti automatici delle app da parte del Google Play Store e quindi non è stato possibile aggiornare, se non manualmente le applicazioni. Gboard quindi non essendo aggiornata, potrebbe non funzionare più correttamente. Per sapere se Gboard necessita di essere aggiornata, basta entrare sul Google Play Store e premere sull’icona menu , quindi entrare su “Le mie app e i miei giochi” e da “Aggiornamenti“, una volta che è stata verificata la presenza di aggiornamenti, se Gboard è da aggiornare comparirà nella lista. Per aggiornare Gboard, ti basterà premere sul pulsante di fianco al nome dell’app con la scritta Aggiorna. A questo punto inizierà la procedura d’aggiornamento e alla conclusione non dovrai fare altro che testare se la tastiera è ora funzionante, ti basterà quindi andare in una schermata del telefono dove è necessaria la tastiera e vedere se ora Gboard ha ripreso nuovamente a funzionare.

Cosa fare se Gboard non funziona su Android: hai anche altre tastiere installate?

Hai installata sullo smartphone solo Gboard o anche altre tastiere come ad esempio SwiftKey? Se Gboard non funziona ma le altre tastiere si, allora il problema di Gboard dovresti risolverli con i metodi sopra indicati, ma se non dovessi proprio far partire alcuna tastiera, nemmeno quelle installate da terze parti, allora il problema è più grave del previsto. Puoi provare a disinstallare le tastiere di terze parti che hai installato se non funzionano nemmeno loro, potrebbero infatti avere causato un conflitto, ma se anche così non dovessi risolvere e Gboard continuasse a non funzionare, in tal caso ti consiglio di seguire la soluzione successiva, che è l’ultima in quanto è la più estrema.

Cosa fare se Gboard non funziona su Android: ripristina il telefono allo stato di fabbrica

Se non riesci proprio a risolvere il problema di funzionamento di Gboard, l’unica soluzione possibile, è quella di fare un ripristino allo stato di fabbrica dello smartphone. La procedura porterà alla perdita di tutti i dati salvati nella memoria interna, come foto, video, impostazioni, giochi, ecc., riportando il telefono a come quando è stato acceso la prima volta. Se hai la TWRP e avevi già fatto in precedenza un nandroid backup, puoi risparmiarti il ripristino completo e puoi installare solo i file system (leggi la guida su come ripristinare la rom senza perdere i nuovi dati e applicazioni) conservato quindi dati, impostazioni ecc., e il telefono riprenderà a funzionare normalmente, così come mi auguro anche Gboard. Se invece non hai un Nandroid backup, l’unica soluzione è quella di un ripristino allo stato di fabbrica e in tal caso ti rimando alla lettura dell’articolo su come fare il soft reset su Android e riportare il dispositivo allo stato di fabbrica.

Queste sono tutte le soluzioni più comuni da poter attuare per poter far riprendere a funzionare la tastiera Gboard. Se conosci qualche altro metodo che potrebbe essere utile agli utenti per poter far riprendere a funzionare Gboard quando non funziona, faccelo sapere pure nei commenti. Alla prossima guida.


Link Sponsorizzati





https://www.megapk.it/wp-content/uploads/2018/06/Cosa-fare-se-Gboard-non-funziona-su-Android-tutte-le-soluzioni-al-problema.jpghttps://www.megapk.it/wp-content/uploads/2018/06/Cosa-fare-se-Gboard-non-funziona-su-Android-tutte-le-soluzioni-al-problema-150x150.jpgPierluigi MurgiaGuidegboard,keyboard,tastiera
Oggi vedremo cosa fare se Gboard non funziona su Android, di seguito in questa guida troverai infatti tutte le soluzoni più comuni al problema, dalla più semplice alla più estrema. Gboard è la tastiera Google che è possibile trovare installata di default sugli smartphone con il sistema operativo con...