Guide

Cosa fare se la batteria si scarica velocemente

Pubblicità

La batteria si scarica velocemente? Ti sei accorto che rispetto agli inizi, la durata della batteria del tuo smartphone Android è calata tantissimo? Prima con una carica arrivavi tranquillamente a sera mentre adesso devi metterlo in ricarica molto prima? Se ti ritrovi in queste casistiche allora continua a leggere perchè ci sono diverse soluzioni al consumo anomalo della batteria sul tuo Android, prima però di vedere meglio nel dettaglio i vari casi, accertati che la batteria del device sia in ottimo stato, non troppo vecchia e che non sia gonfia e quindi compromessa, in quanto in questi casi la soluzione prima di tutto è quella di sostituire la batteria con un’altra, possibilmente originale.

Pubblicità

Fatta quindi questa breve premessa, vediamo cosa fare se la batteria si scarica velocemente.

Cosa fare se la batteria si scarica velocemente: consumo risorse

La prima cosa da fare per scoprire cosa consuma maggiormente batteria è utilizzare l’utilissima funzione di Android dove viene mostrata la percentuale del consumo della batteria per app e componenti hardware. Per accedervi basta andare in linea generale e che può variare da un dispositivo all’altro su Impostazioni > Batteria > Consumo batteria. In questa schermata si apre una finestra dove è possibile vedere cosa consuma maggiormente energia sia sotto il profilo Applicazioni che Hardware e già da quì si inizia a capire qualcosa di più, ad esempio se si trova un’applicazione che consuma il 50% della batteria, ad esempio Facebook o app Meteo, si può provare a disinstallarla e fare una prova se il consumo è tornato nella normalità, oppure se si parla di Hardware, se il consumo massimo è ad esempio il 60% dovuto all’illuminazione dello schermo, vuol dire che l’illuminazione è troppo alta, magari al massimo, quindi abbassando la luminosità ad esempio al 30% o impostando la regolazone automatica, sicuramente la batteria avrà una durata maggiore.

Cosa fare se la batteria si scarica velocemente: il dispositivo va in deep sleep?

Se dai grafici e dalle percentuali viste nel caso sopra, ti sembra che sia tutto apposto, ti consiglio di controllare che lo smartphone vada in deep sleep quando lo schermo viene spento. Durante questa fase infatti, il consumo della batteria deve essere sempre molto basso, quasi nullo e se ciò non avviene perchè lo smartphone e la CPU rimane attiva, ovviamente la batteria si consuma prima del dovuto. Per controllare se il dispositivo va in deep sleep, ti consiglio di leggere l’articolo raggiungibile tramite questo LINK dove con una semplice app potrai testarne il funzionamento.

Il dispositivo può non andare il deep sleep per diverse ragioni, ad esempio:

  • dopo un aggiornamento del firmware Android: la soluzione è reinstallare le versione del firmware precedente all’aggiornamento o attendere il prossimo sperando che sia tutto risolto
  • applicazione sempre attiva: hai installato un’applicazione che rimane sempre attiva, magari scambiando e consumando continuamente dati e ovviamente anche preziosa batteria, quindi in tal caso la soluzione è la disinstallazione dell’app colpevole
  • installazione di una nuova rom: la rom nuova che hai installato ha il bug dove non riesce ad andare in deep sleep, quindi l’unica soluzione è avvisare lo sviluppatore per risolvere il problema oppure cambiare rom direttamente
  • se il problema si presenta con il firmware originale, potrebbe essere presente un malware, in tal caso si può provare con un antivirus a fare una scansione per eliminare il virus o in casi estremi dovrai fare un reset allo stato di fabbrica del dispositivo (clicca su questo LINK per sapere come fare).
Cosa fare se la batteria si scarica velocemente: connessione di rete

Disattiva le connessioni quando non ti servono, sia in Wi-Fi che della rete operatore, evita di lasciare il Bluetooth attivo quando non ti serve e utilizza il 2G invece del 4G/5G quando non necessario in quanto la rete 2G in generale è molto meno affamata di batteria, in particolar modo durante le chiamate, mentre il suo uso è sconsigliato per la navigazione online per via della sua lentezza. Molte volte chi usa molto lo smartphone per chiamare, si rende conto che la batteria dura molto meno, senza fare caso però che sta usando una rete 5G invece che 2G o 4G, consiglio inoltre di disattivare il 5G quando non si usa per la navigazione e se disponibile è meglio utilizzare la rete 4G o Wi-Fi per navigare in internet se vuoi che il dispositivo consumi molta meno batteria. Il 5G infatti è un razzo nei download e migliora di tanto la navigazione web, ma il prezzo da pagare è un consumo maggiore di batteria rispetto all’utilizzo di una rete 4G e Wi-Fi.

Cosa fare se la batteria si scarica velocemente: disattiva il GPS se non ti serve

Disattiva il GPS se non lo utilizzi e se non ti serve in quel momento in quanto non hai necessità di averlo in funzione, anzi quando è attivo può solo consumare batteria inutilmente, quindi è consigliato utilizzalo solo quando necessario, ad esempio durante l’utilizzo del navigatore Google Maps.

Cosa fare se la batteria si scarica velocemente: disattiva sincronizzazione

La sincronizzazione di Google può consumare batteria inutilmente, evita quindi di tenerla in funzione se non è necessario, puoi sempre fare la sincronizzazione manualmente e quando ti serve andando su Impostazioni > Account > Tutti, quindi scegli l’account che vuoi sincronizzare e premi su “Sincronizza ora”.

Pubblicità