News Android

Differenze tra un display Retina, Amoled e Lcd

Pubblicità

In questo articolo, vedremo le differenze tra un display Retina, Amoled e Lcd. La tecnologia Android va sempre più avanti e ogni giorno le case costruttrici che utilizzano il sistema operativo con il robottino verde (e non solo), studiano nuove tecniche di realizzazione dei componenti, in modo da migliorare continuamente l’esperienza d’uso dei propri dispositivi.

Pubblicità

Per quanto riguarda i componenti per smartphone, tra le tecnologie che avanzano in maniera aggressiva, ci sono i display, sempre più dettagliati e performanti, si sente sempre più parlare di schermi Retina, Amoled, Lcd, ma quale è la differenza tra questi display?

Differenza tra un display Retina, Amoled e Lcd: Display Retina
Pubblicità

Il termine Retina, è stato coniato dalla Apple ed è stato diffuso con l’arrivo dell’iphone 4, che offriva all’epoca su un display IPS LCD da 3.5 pollici, una risoluzione di 960 x 640 Pixel con una densità di 330 pixel per pollice, portato poi a 401 PPI con l’arrivo dell’iPhone 6 Plus con schermo da 5.5 pollici Full HD. La tecnologia Retina, ha come caratteristica principale, quella di garantire all’occhio umano di non percepire i singoli pixel presenti sul display.

Differenza tra un display Retina, Amoled e Lcd: Display Amoled
Pubblicità

Il termine Amoled è l’abbreviazione di Active Matrix Organic Light Emitting Diode ed è composto principalmente da 2 tecnologie:

  • AM (Active Matrix) dove ogni pixel è connesso a un transistor ed un capacitor in maniera individuale
  • Oled sta a indicare un termine differente di Thin Film Display e rappresenta un materiale organico che quando viene attraversato da una corrente si illumina. Il display con tecnologia OLED, sta praticamente sempre acceso, riesce ad offrire dei colori scuri più profondi e allo stesso tempo un consumo energetico quasi nullo quando sono in uso tonalità come o che si avvicinano al nero, viceversa però, quando i colori diventano più vivi e brillanti avvicinandosi al bianco, il consumo di energia è più evidente.

Il display Amoled è stato successivamente migliorato dalla Samsung con il Super Amoled, dove è stato ulteriormente ridotto lo spessore del pannello integrando nello stesso display lo strato reattivo del touch, con il vantaggio che si ottengono immagini più brillanti e ben visibili anche sotto la luce diretta del sole inoltre consumano meno energia rispetto a un display LCD.

I display Amoled, sono vantaggiosi in quanto rimangono molto sottili, minimizzando lo spessore di uno smartphone in quanto non sono retroillimunati, inoltre volendo si possono piegare dato il loro strato sottile. I display Amoled, hanno un costo di produzione elevato, essendo poi organici, hanno lo svantaggio del degrado dei diodi e il pericolo di bruciatura del display e dei singoli pixel, inoltre sotto la luce diretta del sole non sono il massimo in fatto di visibilità e non sempre offrono colori naturali. Questa tecnologia è stata usata ad esempio dalla Samsung sul Galaxy S6 Edge per arrotondare i lati dello smartphone.

Differenza tra un display Retina, Amoled e Lcd: Display Lcd
Pubblicità

Il display LCD o Liquid Crystal Display, è composto da cristalli liquidi retroilliminati che offrono un basso consumo energetico, ma allo stesso tempo un’ottima visualizzazione del contenuto dello schermo sotto la luce diretta del sole, tuttavia, proprio a causa della retroilluminazione dei pixel, il display LCD, mostra contrasti meno definiti rispetto ad altre tecnologie come l’Amoled, che può giovare anche di un basso consumo energetico impostando temi più scuri, cosa invece inutile su un dislplay LCD. I display LCD, si suddividono in due categorie: TFT e IPS. Vediamo quali sono le principali differenze tra queste due tipologie di LCD.

  • TFT: tradotto significa Thin Film Transistor e utilizza un display con ogni pixel collegato a un transistor e un capacitor, proprio come nella matrice attiva Amoled. Il vantaggio di un  display LCD TFT è un costo basso di produzione, mentre come come contro ha un consumo notevole di batteria per poter funzionare. Attualmente questi schermi sono utilizzati su smartphone economici di fascia bassa.
  • IPS: tradotto significa In Plane Switching ed è una tecnologia LCD che consente di visualizzare meglio i colori a seconda dell’angolo di visualizzazione del display, grazie alle molecole di cristallo che si muovono parallelamente allo schermo, invece che perpendicolarmente. Il risultato di questo display evoluto rispetto al TFT è che riducendo la quantità di luce dispersa della matrice sono permessi larghi angoli di visione, vicini ai 180°, per l’esattezza 178° sia in orizzontale che verticale. Rispetto a uno schermo LCD TFT, il display LCD IPS, consuma meno energia e i colori risultano più naturali e nitidi.
Pubblicità




Questo sito Web utilizza i cookie, inclusi quelli di profilazione e di terze parti, per poter raccogliere informazioni sulla tua visita, migliorare la tua esperienza di navigazione e per mostrarti annunci pertinenti con i tuoi interessi. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per poter accedere a maggiori informazioni. Per accettare tutti i cookie e avere la miglior esperienza di navigazione possibile nelle pagine di questo sito, fai clic sul pulsante "Accetta i cookie", scorri la pagina proseguendo la navigazione o clicca in un qualsiasi contenuto per accedervi. In qualsiasi momento potrai revocare e modificare il tuo consenso ai cookie attraverso il link "Reset Cookie" che trovi in fondo a ogni pagina.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social MediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.