Guide

Google Foto non riconosce i volti? Ecco tutte le soluzioni al problema [GUIDA]

Pubblicità

Oggi vedremo cosa fare se Google Foto non riconosce i volti. Google Foto è uno dei servizi di archiviazione e condivisione foto più utilizzato al mondo. Nonostante sia un servizio premium (anche se è ancora possibile avere 15 GB di spazio di archiviazione gratuito condiviso), Google Foto è riuscito a mantenere la maggior parte della sua base di utenti, il che è sorprendente, perché significa che la soddisfazione è tanta. Google Foto, integra diverse funzioni che permettono di poter usare al meglio il servizio e tra questi troviamo il riconoscimento facciale, una funzione che comunque esiste ed è possibile usare già da molto tempo. Il riconoscimento dei volti, sebbene in genere sia abbastanza semplice da usare, non sembra però funzionare perfettamente per tutti, soprattutto quando si tratta di etichettare vecchie fotografie. Oggi esamineremo il problema in questione e vedremo come utilizzare la funzione di riconoscimento facciale di Google Foto in ogni situazione, in particolare vedremo cosa fare se Google Foto non riconosce i volti, una cosa che quando si verifica è abbastanza fastidiosa.

Pubblicità
Cosa fare se Google Foto non riconosce i volti: quali sono le ragioni per cui con Google Foto non funziona il riconoscimento facciale
Pubblicità

Il riconoscimento facciale in Google Foto, noto come “Raggruppamento dei volti”, esiste già da un po’ di tempo, anche se all’inizio poche persone lo hanno utilizzato. Coloro che hanno iniziato solo di recente a usare il riconoscimento facciale di Google Foto pur caricando in Galleria già da tempo i propri scatti, potrebbero aver riscontrato delle difficoltà a far riconoscere le fotografie più vecchie che sono state scattate prima dell’uso della funzione che riconosce i volti. Google Foto deve ancora offrire un rimedio ufficiale al problema, molto probabilmente perché non c’è molto che si possa fare al momento

Cosa fare se Google Foto non riconosce i volti: se si cancellano le foto più vecchie e si caricano nuovamente, Google Foto riesce a riconoscere i volti e quindi risolve il problema del riconoscimento facciale?
Pubblicità

Se ti stai chiedendo se cancellare le vecchie foto e ricaricarle come nuove, possa risolvere il problema del riconoscimento dei volti da parte di Google, la risposta è che dipende. Dopo aver cancellato e ricaricato le vecchie fotografie, alcuni utenti hanno dato modo a Google Foto di avviare il suo algoritmo per il riconoscimento facciale, riuscendo nell’intento di far riconoscere i volti anche delle foto più vecchie. Quindi, se ti senti fortunato e hai accesso alle fotografie precedenti, vale sicuramente la pena provare a ricaricare le vecchie foto dopo averle eliminate, ma considera che se le fotografie sono molte, ci vorrà tanto tempo per ricaricarle su Google Foto, quindi forse potresti trovare più utile in tal caso seguire le altre soluzioni che trovi di seguito.

Abbiamo detto che cancellare e ricaricare su Google Foto le vecchie foto per cui non funziona bene il riconoscimento dei volti potrebbe risolvere il problema, ma se ciò non dovesse bastare? E se le foto fossero troppe da cancellare e caricare? In tal caso ci sono diverse soluzioni che si possono seguire e le vedremo una per una di seguito

Cosa fare se Google Foto non riconosce i volti: cancella la cache
Pubblicità

Molte volte è sufficiente cancellare la cache dell’app Google Foto per permettere all’algoritmo del servizio di riconoscere nuovamente i volti delle foto e raggrupparle tutte insieme. Ecco come procedere per cancellare la cache di Google Foto su Android:

  • Accedi alle Impostazioni del tuo telefono Android
  • Vai quindi su App > Gestione App > Tutte le app
  • Cerca l’app Google Foto e quando la trovi toccala per accedere alla schermata delle Informazioni dell’app
  • Adesso, entra dentro la voce Archiviazione e premi su Cancella cache
  • Ora riavvia l’app Google Foto oppure riavvia lo smartphone direttamente e verifica se adesso l’applicazione è in grado di riconoscere i volti che sono presenti anche nelle fotografie più vecchie e che hai caricato prima dell’uso del servizio di riconoscimento facciale
Cosa fare se Google Foto non riconosce i volti: disattiva e attiva nuovamente la funzione “Raggruppamento dei volti”
Pubblicità

Come già saprai, lo strumento di riconoscimento facciale di Google Foto non si chiama “riconoscimento facciale”, ma viene invece chiamato “Raggruppamento dei volti”. Se riscontri problemi nell’utilizzo di questa funzione, dovresti provare con un ripristino manuale della funzione utile per il riconoscimento facciale dei volti presenti nelle fotografie. Un ripristino manuale consiste nel disattivare e attivare manualmente la funzione “Raggruppamento dei volti”. La disattivazione e nuova attivazione, può essere fatta sia via browser dal tuo PC che attraverso l’app Google Foto installata sul tuo dispositivo mobile. Ecco come procedere per disattivare il “Raggruppamento dei volti” su PC e Android:

  • Disattiva e attiva il “Raggruppamento dei volti” di Google Foto dal browser del PC: 
    • Come prima cosa avvia il tuo browser preferito dal PC e vai sul sito web photos.google.com, quindi accedi con il tuo nome utente e password se richiesti
    • Adesso, fai clic con il mouse sull’icona a forma di ingranaggio che trovi in alto a destra dello schermo, quindi accedi alle Impostazioni di Google Foto
    •  Espandi adesso la sezione “Raggruppa volti simili” premendo sulla freccia che punta verso il basso e disattiva la voce “Raggruppamento dei volti” con l’apposito interruttore
    • Conferma dalla finestra popup che appare, la tua volontà di disattivare la funzione
    • Infine, attiva nuovamente l’opzione “Raggruppamento dei volti” per completare la procedura sempre usando l’apposito interruttore. Questo dovrebbe ripristinare l’algoritmo di riconoscimento facciale di Google Foto e dovrebbe iniziare a riconoscere i volti in tutte le tue foto, comprese quelle più vecchie che avevi caricato prima dell’attivazione della funzione di Google Foto che riconosce i volti
  • Disattiva e attiva il “Raggruppamento dei volti” di Google Foto dal tuo smartphone Android: 
    • Avvia come prima cosa l’app Google Foto sul tuo smartphone Android
    • Una volta dentro la schermata principale dell’app, tocca la tua immagine circolare del profilo (o se non hai caricato un’immagine, tocca le iniziali del nome del tuo profilo) che trovi nell’angolo in alto a destra dello schermo
    • Vai quindi su Impostazioni Foto e dovresti visualizzare la voce “Raggruppa volti simili”. Toccala
    • La funzione “Raggruppamento dei volti” dovrebbe essere attiva nell’app per impostazione predefinita. Toccala per disattivarla
    • Quando appare la finestra popup, tocca il pulsante Disattiva per interrompere il servizio di riconoscimento facciale
    • Dopo aver disattivato il riconoscimento facciale, attivalo nuovamente e se funziona tutto come previsto, Google Foto dovrebbe iniziare a riconoscere i volti di tutte le tue foto, inclusi quelli presenti nelle fotografie più vecchie
Cosa fare se Google Foto non riconosce i volti: etichetta le tue foto come “Io”
Pubblicità

La tecnologia di riconoscimento facciale usata da Google Foto è piuttosto avanzata. Tuttavia, poiché il riconoscimento dei volti è basato sull’apprendimento automatico, può sempre aver bisogno di un aiuto l’algoritmo. Puoi “addestrare” da zero l’algoritmo di Google Foto a identificare il tuo volto (“Io”), in questo modo, potrebbe essere in grado di riavviare l’intero processo di identificazione e riconoscere anche i volti di altre persone. Ecco come procedere su PC e Android per etichettare le tue foto come “Io”:

  • Etichetta le tue foto con “Io” da Google Foto per PC:
    • Avvia il tuo browser dal computer e vai su photos.google.com.
    • Ora, fai clic con il mouse sull’icona a forma di ingranaggio che trovi nell’angolo in alto a destra dello schermo per accedere alle Impostazioni di Google Foto
    • Adesso dovresti visualizzare la voce “Raggruppa volti simili”, premi sulla freccia che punta verso il basso per visualizzare il contenuto e dovresti vedere le opzioni per attivare o disattivare il raggruppamento dei volti e altro ancora. Fai clic sull’opzione che dice Etichetta volto come “Io”. Ciò consentirà a Google Foto di sapere chi sei nelle foto della tua Galleria. Se la tua foto non è stata selezionata correttamente, fai clic sulla foto a destra per selezionarla. Inoltre, puoi cliccare sul pulsante “Rimuovi” che si trova nell’angolo in alto a destra per rimuovere del tutto l’etichetta e successivamente dovrai nuovamente cliccare su “Rimuovi etichetta” per confermare l’azione
    • Una volta che il tuo viso è stato rimosso, avrai la possibilità di selezionarlo di nuovo. Fai clic sulla voce “Scegli” a destra di “Nessun volto etichettato come “Io”.”
    • Seleziona il tuo volto dall’elenco delle opzioni disponibili e fai clic su “Ok” per selezionare una nuova faccia
  • Etichetta le tue foto con “Io” dall’app Google Foto per Android:
    • Avvia come prima cosa l’app Google Foto dal tuo telefono Android, quindi con il dito premi sulla miniatura circolare con la tua immagine del profilo (o iniziali se manca l’immagine) che trovi nell’angolo in alto a destra dello schermo
    • Vai adesso sulla voce Impostazioni Foto e tocca “Raggruppa volti simili”
    • Dovresti visualizzare adesso la voce Etichetta volto come “Io”. Toccala
    • Seleziona la tua nuova immagine del volto tra quelle elencate e torna indietro per dare una spinta all’algoritmo di riconoscimento facciale di Google Foto. In alternativa, puoi toccare il pulsante “Rimuovi” che si trova nell’angolo in alto a destra dello schermo per rimuovere del tutto la tua foto, quindi a quel punto Google Foto uscirà dall’area di selezione delle foto e ti consentirà di scegliere di nuovo una nuova fotografia con la tua faccia. Premi su “Scegli” per impostare una nuova foto con il tuo volto etichettata come “Io” > Seleziona l’immagine del tuo volto e tocca Ok. Questo dovrebbe avviare l’algoritmo per il riconoscimento facciale di Google e quindi dargli modo di poter riconoscere oltre che il tuo volto, anche quelli di tutte le altre persone che ci sono nelle fotografie presenti nella Galleria di Google Foto
Cosa fare se Google Foto non riconosce i volti: conclusioni
Pubblicità

Questo è ciò che si può fare se Google Foto non riconosce i volti, in particolare quelli che sono presenti nelle vecchie foto, quelle che avevi caricato quando ancora non usavi la funzione per il riconoscimento facciale. A volte per risolvere potrebbe bastare cancellare e caricare nuovamente una foto, ma questo va bene se le fotografie sono molto poche, in caso contrario si può agire con altre soluzioni che hai potuto leggere in quest’articolo. Alla prossima guida.

Pubblicità




Questo sito Web utilizza i cookie, inclusi quelli di profilazione e di terze parti, per poter raccogliere informazioni sulla tua visita, migliorare la tua esperienza di navigazione e per mostrarti annunci pertinenti con i tuoi interessi. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per poter accedere a maggiori informazioni. Per accettare tutti i cookie e avere la miglior esperienza di navigazione possibile nelle pagine di questo sito, fai clic sul pulsante "Accetta i cookie", scorri la pagina proseguendo la navigazione o clicca in un qualsiasi contenuto per accedervi. In qualsiasi momento potrai revocare e modificare il tuo consenso ai cookie attraverso il link "Reset Cookie" che trovi in fondo a ogni pagina.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social MediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.