Guide

Miglior fotocamera smartphone

Pubblicità

Stai cercando quale è la miglior fotocamera smartphone? La compatta che tanto ti piaceva hai deciso da metterla da parte per sostituirla con uno smartphone che fa ottime foto senza ingombrarti troppo le tasche quando esci? Allora continua a leggere perchè ti sto per consigliare i migliori dispositivi Android che ti permettono di scattare ottime foto anche senza l’uso di macchine fotografiche.

Pubblicità

Grazie infatti alle nuove tecnologie che avanzano, l’alta qualità dei componenti costruttivi e dei software studiati apposta per la fotografia, i nuovi dispositivi Android riescono a scattare sempre più ottime foto, non solo in condizioni di luce diurna, ma anche in notturna, dove l’alta qualità della foto si nota maggiormente per l’assenza o la minima quantità di “rumore”. Ma vediamo ora quale è la miglior fotocamera smartphone o meglio quali sono i migliori dispositivi che riescono a fare le foto migliori sia in diurna che notturna:

Miglior fotocamera smartphone: Samsung Galaxy S7

Miglior fotocamera smartphone samsung galaxy s7 Il Samsung Galaxy S7 è uno smartphone dalle grandi qualità fotografiche, che riesce a scattare fotografie di ottima qualità anche in scarse condizioni di luce. Adatta agli amanti di foto e video, la fotocamera posteriore del Samsung Galaxy S7 ha subito un radicale cambiamento rispetto alla fotocamera del Samsung Galaxy S6 che ora è più rapida nella messa a fuoco e nello scatto. La risoluzione della fotocamera è da 12 Mpx ma con le nuove lenti e rapporto focale da f/1.7 e la nuova tecnologia Dual pixel, flash led, riesce a scattare delle ottime foto anche con scarsa luminosità posizionandosi tra i dispositivi con la migliore fotocamera per smartphone. Per quanto riguarda la fotocamera anteriore, per gli amanti dei selfie e video chiamate, la risoluzione è di 5 Mpx. I video sono stabilizzati a 60 fps in Full HD, Hyperlapse o lo slowmotion ad alta risoluzione fino a 240 fps. Il software del Samsung Galaxy S7, mette a disposizione per fare le foto una modalità automatica, oppure, una modalità manuale adatta per i più smanettoni e i fotografi esperti che grazie a questa funzione potranno scattare le foto migliori.

Per leggere la recensione del Samsung Galaxy S7 clicca su questo LINK.

Miglior fotocamera smartphone: LG G5

Miglior fotocamera smartphone lg g5LG G5 è il primo smartphone modulare del mondo ed è capace di realizzare ottime foto in ogni condizione di luminosità, grazie anche alla presenza della doppia fotocamera posteriore e al modulo aggiuntivo creato apposta per le foto, che consente di trasformare l’LG G5 in una piccola compatta da portare sempre con se per immortalare i momenti più belli. Le fotocamere posteriori come già detto sono due e più precisamente una da 16 Megapixel f/1.8 con stabilizzatore ottico e auto focus laser con 9 punti di messa a fuoco e sensore dello spettro di colore, mentre l’altra fotocamera è da 8 Megapixel f/2.4 che migliora il campo d’azione grazie al grandangolo da 135 gradi, particolarmente adatto per spazi ampi come ad esempio i paesaggi. Il software dell’LG G5, permette di attivare due modalità: uno automatico e l’altro manuale. La prima modalità da modo di accedere alle funzionalità principali come il Flash Led, la funzione HDR o OIS e attivare i comandi vocali per lo scatto, mentre con la seconda modalità che sarebbe la manuale, è adatta agli utenti più esperti in ambito fotografico e con cui è possibile regolare la tonalità di bianco, la messa a fuoco, l’esposizione, ISO e i tempi di scatto. Le foto scattate con l’LG G5, sono sempre di ottimo livello indifferentemente dalla quantità di luce, in particolar modo se si utilizza la fotocamera da 16 Megapixel, mentre la fotocamera da 8 Megapixel fa ugualmente ottimi scatti, ma ovviamente meno dettagliati in quanto soffre maggiormente la mancanza di luminosità. Buona la fotocamera anteriore.

Per leggere la recensione dell’LG G5 clicca su questo LINK.

Miglior fotocamera smartphone: Oneplus 3

Miglior fotocamera smartphone one plus 3Il Oneplus 3 ha una fotocamera posteriore Sony IMX 298 da 16 Megapixel f/2.0 con larghezza pixel 1.12 µm, dotata di stabilizzatore ottico d’immagine e messa a fuoco che consente di fare scatti fulminei e di ottima qualità in qualsiasi condizione di luminosità, dove anche in notturna dove c’è scarsa luminosità, ci si può affidare al single Flash Led presente sul retro del dispositivo, ottenendo foto di buona qualità con una rumorosità non troppo accentuata. La fotocamera anteriore Sony IMX179 è da 8 Megapixel f/2.0 con pixel larghi 1.4 µm, si comporta discretamente riuscendo a fare buone foto anche grazie alla funzione HDR automatica. I video possono essere registrati sino a un massimo di 4K, ottenendo dei filmati di buona qualità, anche se putroppo non sono dello stesso livello delle foto, in quanto la messa a fuoco può risultare più lenta nel termine dei vari spostamenti.

Per leggere la recensione del One plus 3 clicca su questo LINK.

Miglior fotocamera smartphone: Huawei P9

Miglior fotocamera smartphone huawei p9Lo smartphone Huawei P9 ha puntato molto sul reparto fotografico e grazie alla collaborazione con Leica per la realizzazione delle lenti, è riuscita a creare uno smartphone capace di creare fotografie straordinarie. Dotato di doppia fotocamera posteriore da 12MP ed un’apertura di f/2.2 il Huawei P9 riesce a scattare ottime foto, nitide e ricche di dettagli in qualsiasi condizione di luminosità. La particolarità delle due fotocamere principali è che una di esse è priva del filtro bayer in modo da riuscire a catturare solo le immagini in bianco e nero e con il vantaggio di evidenziare maggiormente i punti luce e ombra, senza nessun intervento software per modificarne i colori, cosa che invece è normale sui normali smartphone. Il reparto software della fotocamera offre tante opzioni da selezionare per ottenere ottime foto senza fare grandi sforzi e conoscenze sulla fotografia, ma se si vogliono scattare foto eccellenti, di livello “professionale” e se si sa bene cosa si va a toccare è meglio senza dubbio utilizzare la modalità manuale Pro, adatta però ai soli smanettoni ed esperti della fotografia.

Pubblicità