Recensione Motorola Lenovo Moto G5

Recensione Motorola Lenovo Moto G5
76

Display

8/10

    Hardware

    8/10

      Fotocamera

      8/10

        Materiali

        8/10

          Autonomia

          8/10

            Pro

            • Fotocamera
            • Software e Hardware
            • Autonomia
            • Display
            • Dual Sim + Memoria espandibile insieme

            Contro

            • Design

            Recensione Motorola Lenovo Moto G5 – Finalmente sceso a un prezzo abbastanza abbordabile un pò per tutti, oggi vi voglio parlare in questa recensione del Motorola Moto G5, un dispositivo di fascia bassa di cui le caratteristiche principali sono un processore Snapdragon 430, 2 GB di Ram, schermo da 5 pollici Full HD, sistema operativo Android Nougat 7.0, 16 GB di memoria interna + memoria espandibile, fotocamera principale 13 Mp, sensore di impronte digitali e ricarica della batteria da 2800 mAh con Turbo Power. La connessione è di tipo 4G.

            Link Sponsorizzati

            Vuoi sapere come va il Motorola Moto G5? Scoprilo nella nostra recensione.

            Recensione Motorola Lenovo Moto G5: unboxing

            All’interno della confezione che contiene il Motorola Moto G5 troviamo:

            • Caricabatteria da 5.2 V 2Ah per una ricarica veloce della batteria
            • Auricolari
            • Cavo micro USB/USB 2.0
            Recensione Motorola Lenovo Moto G5: prendiamo in mano il dispositivo

            Devo dire la verità non si può dire che il Motorola Moto G5 colpisce per il lato estetico, non è proprio il massimo sotto questo punto di vista, anzi da un pò l’idea di dispositivo nato “vecchio”, tuttavia come vedremo nel corso della recensione l’estetica con questo device non è tutto. Ma vediamo meglio come si presenta esteticamente nei lati che lo compongono.

            Frontalmente il Motorola Moto G5 in recensione presenta uno schermo da 5 pollici con risoluzione Full HD 1920 x 1080 e 441 ppi. Nella parte superiore del display trovano spazio la capsula audio per ascoltare le chiamate e che funziona anche da speaker, la fotocamera da 5 MP, un led che serve per sapere quando il dispositivo è sotto carica, i sensori di prossimità e luminosità. Sulla parte bassa del frontale del dispositivo troviamo anche il microfono con di fianco il pulsante che svolge oltre alla funzione di tasto Home anche di lettore di impronte digitali. Oltre a questi sensori sono presenti anche: giroscopio, contapassi e gravità.

            Sul lato inferiore troviamo la presa micro USB OTG 2.0.

            Sul lato superiore è presente il jack da 3.5 mm.

            Sul lato destro dello smartphone sono stati posizionati il bilanciere del volume, il pulsante d’accensione.

            Il lato sinistro è completamente liscio privo di slot o pulsanti.

            Il retro del Motorola Moto G5 è caratterizzato da una cover in materiale plastico sui bordi inferiore e superiore mentre al centro è in metallo. La cover è di tipo removibile e una volta rimossa è possibile accedere alla batteria da 2800 mAh e ai vari slot per inserire Sim e micro SD. Sempre sul lato posteriore troviamo anche il secondo microfono e la caratteristica fotocamera principale da 13 MP + Flash LED montata a filo con la cover.

            Le dimensioni del dispositivo sono di 144,3 x 73 x 9,5 mm per un peso di 144,5 g.

            Recensione Motorola Lenovo Moto G5: display

            Il display di tipo LCD IPS come già detto sopra è da 5 pollici, è di tipo Full HD con risoluzione da 1920 x 1080 e 441 ppi ed è protetto da un vetro gorilla glass 3 con trattamento anti-impronta. I colori che genera sono abbastanza buoni anche se come succede su praticamente tutti questi tipo di display con tecnologia LCD IPS i colori scuri come il nero tendono a non essere tanto fedeli a seconda dell’inclinazione che prende lo schermo. La luminosità è comunque ottima e pemette una soddisfacente visuale del contenuto dello schermo anche sotto la luce diretta del sole, merito anche del sensore di luminosità che aiuta a trovare sempre la giusta intensità luminosa dello schermo sotto le fonti di luce.

            Recensione Motorola Lenovo Moto G5: hardware

            Sotto il profilo hardware abbiamo a che fare con un dispositivo dotato di un processore Qualcomm Snapdragon 430 MSM8937 octa-core di tipo Quad-core 1.4 GHz Cortex-A53 + Quad-core 1.1 GHz Cortex-A53 accoppiato a una GPU Adreno 505. La memoria Ram dipende dal dispositivo scelto: 2 GB per la versione single Sim e 3 GB per la versione Dual Sim (Sim di tipo nano con supporto LTE). La memoria interna è da 16 GB (di cui circa 10 GB disponibili) espandibile tramite micro SD fino a 128 GB per non avere alcun problema di spazio. In caso di dispositivo Dual Sim, è possibile usare entrambe le Sim senza perdere la possibilità di avere la Micro SD inserita.Il Bluetooth è di tipo 4.2 A2DP/LE, è presente l’OTG, il Wi-Fi 802.11 a/b/g/n, manca però l’NFC.

            L’hardware non è di certo da top di gamma ma rientra nella fascia bassa, ciò nonostante riesce a far girare come vedremo anche più avanti, abbastanza bene il software del dispositivo senza alcun problema.

            Recensione Motorola Lenovo Moto G5: fotocamera

            La fotocamaera posteriore del Motorola Moto G è sicuramente un particolare che esteticamente non passa inosservato e che attrae subito l’attenzione. Sotto il punto di vista funzionale, la fotocamera con i suoi 13 Mp con apertura f/2.0 si comporta abbastanza bene, le foto hanno un buon livello qualititivo, la messa a fuoco e lo scatto sono rapidi. A rendere poi le foto più belle c’è la modalità HDR, la modalità Bokeh e il Flash LED aiuta tantissimo nelle foto con scarsa luce, dove comunque questa fotocamera pecca in quanto con il calare della luce cala in proporzione la qualità dello scatto a causa del rumore causato. Togliendo il particolare delle foto in notturna, dove comunque per avere un ottimo risultato bisogna spingersi verso dispositivi che costano decisamente di più del Motorola Moto G5, le foto ottenute con la fotocamera principale sono abbastanza buone anche se in alcuni casi i colori all’aperto possono risultare un pò saturi. Per quanto riguarda invece i video, anche in questo caso abbiamo un buon risultato finale considerando la fascia di prezzo del prodotto. La messa a fuoco è sempre rapida, zoom ok e l’audio salvato nei filmati è sempre al top, i video escono abbastanza bene anche durante i movimenti, merito della correzione software. Foto e video sono migliorabili tramite le impostazioni manuali messe a disposizione dal software della fotocamera anche se le funzioni non sono niente di innovativo in quanto sono offerte le solite impostazioni che riguardano la messa a fuoco, ISO, i tempi di scatto, il bilanciamento del bianco e l’esposizione.

            Recensione Motorola Lenovo Moto G5: software

            A pilotare questo Motorola Moto 5 c’è Android in versione 7.0 Nougat praticamente Stock in quanto la personalizzazione offerta da Motorola è veramente minima, in questo modo è possibile avere una versione di Android leggera, priva di lag e sempre con la massima fluidità dei menù, ovviamente entro i limiti imposti dall’hardware, sicuramente non avrete un top di gamma tra le mani, ma considerando la fascia bassa del prodotto abbiamo un ottimo lato software. Motorola ha arricchito questa versione di Android con poche funzioni aggiuntive (es. Moto Display) come l’accensione dello schermo alla ricezione delle notifiche o la visualizzazione da schermo spento di data e ora semplicemente sollevando il device per tenerlo in mano.

            Il pulsante dello sblocco del dispositivo tramite impronte digitali, può essere utilizzato anche per altre funzioni, come l’accesso alle app recenti con uno swipe o si può usare per tornare indietro, si può usare anche per andare alla Home, svolgendo quindi la stessa identica funzione dei soft touch che comunque volendo è possibile impostare su schermo.

            Recensione Motorola Lenovo Moto G5: autonomia

            La batteria da 2800 mAh è di tipo removibile, basta infatti rimuovere la copertura posteriore dello smartphone per poter accedere a essa, cosa molto utile per chi viaggia e non ha modo di poter usare il caricatore per compiere una ricarica, basta infatti avere una batteria di scorta per non avere il problema di rimanere senza batteria.

            L’autonomia della batteria del Motorola Moto G5 rimane abbastanza buona, infatti con un uso medio riesce ad arrivare fino a fine serata senza alcun problema. Per chi poi avesse necessità di un massimo risparmio della batteria è possibile impostare il risparmio energetico che anche se “castra” il dispositivo nelle sue prestazioni, in caso di emergenza riesce a far durare decisamente di più l’autonomia della batteria. In condizioni normali, l’autonomia del Motorola Moto G5 è comunque molto buona, si può infatti arrivare a raggiungere le due giornate con un uso moderato del device.

            Recensione Motorola Lenovo Moto G5: conclusioni

            In conclusione il Motorola Moto G5 che abbiamo visto in recensione, considerando la fascia di prezzo si comporta abbastanza bene. Forse il design non è proprio il massimo e a primo impatto non colpisce, come già detto mi sa di qualcosa di vecchio, tuttavia durante l’utilizzo l’estetica passa sicuramente in secondo piano e ci si rende conto di avere tra le mani un dispositivo di qualità, ben fatto e ottimizzato per garantire un ottima esperienza d’uso da parte dell’utente.


            Link Sponsorizzati





            https://www.megapk.it/wp-content/uploads/2017/08/Recensione-Mototorola-Moto-G5-Scopri-le-qualità-di-questo-smartphone-315x315.jpeghttps://www.megapk.it/wp-content/uploads/2017/08/Recensione-Mototorola-Moto-G5-Scopri-le-qualità-di-questo-smartphone-150x150.jpegMegapkDeviceG5,motorola
            Recensione Motorola Lenovo Moto G5 - Finalmente sceso a un prezzo abbastanza abbordabile un pò per tutti, oggi vi voglio parlare in questa recensione del Motorola Moto G5, un dispositivo di fascia bassa di cui le caratteristiche principali sono un processore Snapdragon 430, 2 GB di Ram, schermo da...