Oggi con questa guida vedremo come aggiornare il OnePlus 6T senza perdere il Root. Uno dei maggiori svantaggi dell’aggiornare un dispositivo con i permessi di Root attivi, è che in caso di aggiornamento del sistema operativo Android in uso, questo perda i privilegi di Root o che nel peggiore dei casi possano esserci problemi ben più gravi. Fortunatamente però OnePlus permette di poter procedere con l’aggiornamento con un processo abbastanza semplice anche se macchinoso, in questo modo sarà possibile aggiornare i dispositivi come il OnePlus 6T mantenendo comunque i permessi di Root attivi. Per questo metodo, in pratica invece di usare gli aggiornamenti OTA, useremo il metodo di installazione manuale del file di aggiornamento. La procedura non prevedere la perdita dei dati salvati, tuttavia, è consigliato fare un backup del sistema operativo per sicurezza. Vediamo quindi di seguito, come aggiornare il OnePlus 6T senza perdere il Root.

Link Sponsorizzati

Per poter aggiornare il OnePlus 6T senza perdere il Root si ha bisogno dei seguenti requisiti:

Avremo quindi bisogno di posizionare sulla memoria interna dello smartphone: ultimo aggiornamento Android per OnePlus 6T, Magisk, TWRP.

Per poter  aggiornare il OnePlus 6T senza perdere i permessi di Root, è necessario prima di tutto scaricare nella memoria interna dello smartphone il nuovo file di aggiornamento del sistema operativo dal sito ufficiale OnePlus. Essendo un file di grosse dimensioni, potrebbero essere necessari diversi minuti per poter concludere il download a seconda della velocità della connessione di rete che si sta utilizzando.

Per poter aggiornare il OnePlus 6T senza perdere il Root è poi di fondamentale importanza avere memorizzato nella memoria interna dello smartphone l’ultimo file zip di installazione di Magisk, così da poterlo installare una volta che è stato aggiornato il sistema operativo del dispositivo. Attento però che se salti il passaggio del flash di Magisk prima del prossimo riavvio, potresti ritrovarti con il dispositivo bloccato in bootloop una volta che sono stati installati gli aggiornamenti del sistema operativo. Magisk necessita di un aggiornamento per poter permettere un corretto avvio del sistema operativo Android dopo il suo aggiornamento.

Oltre a Magisk, per poter aggiornare il OnePlus 6T senza perdere il Root è necessario che il telefono abbia salvato sulla memoria interna anche il file di installazione della TWRP Recovery, in questo modo sarà possibile procedere con il flash della TWRP in maniera permanente una volta che è stato applicato l’aggiornamento manuale del sistema operativo. Nel caso ci si dimenticasse di eseguire il flash della TWRP Recovery prima del riavvio, sarà necessario eseguire l’avvio temporaneo in TWRP dalla modalità Fastboot per flasharla nuovamente.

Una volta che è stato scaricato il file di aggiornato del sistema operativo sul OnePlus 6T e dopo aver scaricato Magisk e TWRP nella memoria interna del dispositivo, sarà necessario procedere con il riavvio del telefono per poter accedere alla TWRP. Se ancora non l’hai fatto dovrai attivare il Riavvio avanzato (Attiva le Opzioni sviluppatore andando su Impostazioni > Info sul telefono > Scorri verso il basso fino alla voce Numero build > Premici sopra per 7 volte finchè non vedrai apparire sullo schermo un messaggio a comunicare che le Opzioni sviluppatore sono ora attive > Accedi alle Opzioni sviluppatore > Sblocco OEM > Abilita il Riavvio avanzato). Premi sul pulsante di accensione e spegnimento dello smartphone per selezionare dal Riavvio avanzato la voce Recovery e una volta fatto, il dispositivo si riavvierà facendoti accedere in automatico al menu principale della TWRP Recovery.

Dalla Home della TWRP, premi sulla voce Installa, individua la cartella in cui hai posizionato l’aggiornamento Android, TWRP e Magisk, quindi premi sull’aggiornamento del sistema operativo facendo così partire la sua installazione. Una volta terminato, procedi con l’installazione della TWRP e procedi come visto in precedenza, quindi ripeti con lo stesso passaggio anche l’installazione del file Magisk. Assicurati di seguire tutti i passaggi in ordine per evitare che il OnePlus 6T entri nella fase di bootloop. Quindi ricapitolando, segui quest’ordine di installazione:

1 Installa l’aggiornamento il sistema operativo Android

2 Installa la TWRP Recovery

3 Installa Magisk

Ora, una volta che tutti e tre i file sono stati installati correttamente, vai avanti e premi sul pulsante Reboot system, quindi il dispositivo si riavvierà e al termine del riavvio oltre a ritrovarti con la Oxygen aggiornata sul OnePlus 6T, avrai anche il Root attivo e funzionante.


Link Sponsorizzati





https://www.megapk.it/wp-content/uploads/2019/04/Come-aggiornare-il-OnePlus-6T-senza-perdere-il-Root-GUIDA.jpghttps://www.megapk.it/wp-content/uploads/2019/04/Come-aggiornare-il-OnePlus-6T-senza-perdere-il-Root-GUIDA-150x150.jpgPierluigi MurgiaGuideoneplus
Oggi con questa guida vedremo come aggiornare il OnePlus 6T senza perdere il Root. Uno dei maggiori svantaggi dell'aggiornare un dispositivo con i permessi di Root attivi, è che in caso di aggiornamento del sistema operativo Android in uso, questo perda i privilegi di Root o che nel peggiore...