Guide

Come aggiornare manualmente Google Play Services

Oggi vedremo come aggiornare manualmente Google Play Services sui dispositivi Android. Se di recente hai notato che le applicazioni del tuo smartphone hanno smesso di funzionare e che compare l’errore che indica che “Questa applicazione non verrà eseguita fino a quando non aggiorni Google Play services” e non sai come fare, non disperare, per quanto Google non permetta l’aggiornamento manuale del Google Play Services in maniera così intuitiva, è possibile comunque procedere al suo aggiornamento quando questo non avviene in automatico. Google Play Services non si trova con una semplice ricerca tra le applicazioni presenti nel Play Store come tante altre app che si installano sul dispositivo, quindi in tal caso come si deve procedere per l’aggiornamento? In questa guida troverai ben quattro metodi che ti aiuteranno ad aggiornare manualmente Google Play Services. Vediamo quali sono e come procedere.

Link Sponsorizzati

Google Play Services, comprende dei servizi di sistema integrati in un’unica applicazione che permettono di garantire il corretto funzionamento del dispositivo. Questi servizi, sono i responsabili della gestione del Google Play Store e di altre applicazioni che si hanno installate su un telefono Android. Se però, il Google Play Services dovesse smettere di funzionare correttamente, anche le altre applicazioni inizieranno a risentirne, iniziando a funzionare male anche loro, generando blocchi, messaggi di errore e in alcuni casi mancati avvii dell’app.

Google Play Services è un’app di sistema che funziona in maniera silenziosa in background e la maggior parte degli utenti non si accorgerà mai della sua esistenza, tuttavia in caso di malfunzionamenti le cose cambiano e potrebbe comparire qualche errore che fa riferimento al Google Play Services. Si potrebbe provare a disinstallare e reinstallare, per far tornare tutto alla normalità, proprio come normalmente si farebbe per qualsiasi altra applicazione, ma purtroppo, questo non è possibile con il Google Play Services, è possibile soltanto procedere con il suo aggiornamento. Vediamo quindi come aggiornare manualmente Google Play Services:

Come aggiornare manualmente Google Play Services direttamente dal Google Play Store

Normalmente non è possibile trovare il Google Play Services se lo si cerca nel Play Store, ma è presente lo stesso, infatti basta cliccare su questo link per raggiungere la pagina dell’applicazione. Se è disponibile un aggiornamento, dovresti visualizzare il pulsante con la scritta “Aggiorna“, premici sopra per procedere in questo modo con l’aggiornamento del Google Play Services. Concluso l’aggiornamento, accertati che le app abbiano ripreso a funzionare in maniera corretta, senza messaggi di errori con riferimento al Play Services.

Come aggiornare manualmente Google Play Services disinstallando i suoi aggiornamenti

Non è possibile disinstallare il Google Play Services su uno smartphone Android, ma è possibile però rimuovere i suoi ultimi aggiornamenti, riportando il Google Play Services alla prima versione che era installata sul telefono. Questa operazione, forzerà il sistema operativo ad aggiornare l’app, quindi se il Google Play Services aveva qualche problema, con una nuova installazione degli aggiornamenti si dovrebbe risolvere il tutto. Procedi in questo modo per cancellare gli aggiornamenti del Google Play Services (i passaggi potrebbero variare leggermente da un modello di smartphone all’altro):

  • Accedi alle Impostazioni dello smartphone
  • Scorri le varie voci fino ad App / Gestione applicazioni / App installate
  • Vedrai ora tutte le applicazioni installate sul dispositivo. Premi sui 3 punti in alto a destra e successivamente tocca la voce Visualizza tutte le applicazioni
  • Verranno mostrate ora anche tutte le applicazioni di sistema. Cerca Google Play Services nell’elenco e premici sopra per accedervi
  • Premi ora sui 3 punti che trovi in alto a destra  e in seguito su Disinstalla aggiornamenti
  • Ora, spegni lo smartphone, accertati che sia presente il collegamento a una connessione Wi-Fi o dati e attendi qualche minuto (almeno 5). Quindi, apri Google Play Store seguito da altre app. Durante questo periodo di tempo il Google Play Services si dovrebbe essere aggiornato automaticamente in background (a condizione che la rete internet funzioni in maniera corretta)
Come aggiornare manualmente Google Play Services disattivandolo

Un altro modo per forzare uno smartphone Android ad aggiornare il Google Play Services, è quello di procedere con la sua disattivazione. I passaggi da seguire sono abbastanza semplici:

  • Accedi alle Impostazioni dello smartphone
  • Scorri le varie voci presenti fino ad App / Gestione applicazioni / App installate
  • Potrai visualizzare ora tutte le applicazioni installate sul telefono. Premi sui 3 punti in alto a destra e in seguito tocca la voce Visualizza tutte le applicazioni
  • Verranno mostrate adesso anche tutte le applicazioni di sistema. Cerca Google Play Services nell’elenco e con un tocco del dito premici sopra per accedervi
  • Nella schermata dell’app Google Play Services, premi su Disattiva (se disponibile)

Molto probabilmente sarà disattivata questa funzione, ma sarà possibile attivarla revocando le autorizzazioni di amministratore del dispositivo. Per fare questo, segui i passaggi seguenti:

  • Apri le Impostazioni del telefono e vai su Sicurezza. Lo troverai con nomi diversi su diversi dispositivi come Sicurezza e posizione o Blocco schermo e sicurezzaSe non riesci a trovarlo, utilizza la barra di ricerca che trovi nelle Impostazioni per trovare l’opzione di Sicurezza
  • Seleziona a questo punto l’opzione Amministratore dispositivo o App di amministrazione dispositivo in base all’opzione disponibile sul telefono
  • Attiva l’interruttore presente accanto a Trova il mio dispositivo
  • Prova ora a disattivare Google Play Services. Una volta disabilitato, dovrai attendere circa un minuto e quindi riattivarlo. Dopo aver abilitato nuovamente il Google Play Services, riavvia il telefono e assicurati di essere collegato a una connessione Wi-Fi o dati funzionante. Attendi ancora per 5 minuti per consentire al tuo telefono di completare l’aggiornamento in background del Google Play Services e vedi se ora funziona tutto regolarmente

Come aggiornare manualmente Google Play Services scaricando e installando il file APK

Se nessuno dei metodi sopra descritti ti ha aiutato ad aggiornare il Google Play Services sul tuo telefono, puoi provare allora ad aggiornarlo manualmente. Per fare questo, avrai bisogno di scaricare il suo file APK. Di seguito ecco tutti i passaggi necessari per poter aggiornare manualmente il Google Play Services con il suo file APK:

  • Collegati al sito APK mirror e scarica il file APK di Google Play Services sul tuo smartphone Android. Dalla pagina di download, scorri verso il basso e sotto Tutte le versioni, seleziona l’ultima versione adatta al tuo dispositivo. Fai attenzione ad evitare i download degli APK in versione beta, ma scarica solo le versioni stabili
  • Se hai difficoltà a trovare la giusta versione del Google Play Services per il tuo smartphone Android, scarica l’applicazione Droid Hardware Info, quindi una volta installato vai sulla scheda System e da Instruction Sets (Set istruzioni) troverai l’architettura, quindi fai riferimento alla versione del sistema operativo in uso e  procedi quindi con il download del file Google Play Services

  • In alternativa puoi provare a scaricare le varie versioni di Google Play Services e tentarne l’installazione. Se il file non è compatibile visualizzerai un messaggio su schermo di mancata compatibilità, in quel caso provane un altro e vedi se lo si riesce ad installare
  • Una volta installato il file APK sul telefono, procedi con il riavvio del dispositivo e vedi se ora funziona tutto correttamente senza la comparsa di messaggi di errore

Questo è tutto per questa guida per aggiornare manualmente Google Play Services. Con le soluzioni viste sopra dovresti riuscire a risolvere ogni problema, ma in caso contrario, se dovessi ancora ricevere i messaggi di errore, l’unica soluzione potrebbe essere solo quella di procedere con un reset allo stato di fabbrica del sistema operativo. In tal caso prima di procedere con il ripristino, ti consiglio di eseguire un backup completo di tutti i tuoi dati più importanti.

Link Sponsorizzati