Guide

Come configurare uno smartphone Android alla prima accensione [GUIDA]

Pubblicità

In questa guida vedremo come configurare uno smartphone Android alla prima accensione, un dispositivo con il sistema operativo con il robottino verde infatti, quando viene acceso la prima volta necessita di una piccola configurazione iniziale che riguarda diverse impostazioni. Per poter configurare uno smartphone e poterlo usare al meglio, se è la prima volta che hai un dispositivo Android tra le mani, puoi seguire questa guida per poterlo rendere operativo con tutte le sue funzioni entro pochi minuti.

Pubblicità

Vediamo quindi di seguito come impostare uno smartphone Android alla prima accensione.

Come configurare uno smartphone Android alla prima accensione: inserisci la Sim Card

Quando si toglie lo smartphone dalla confezione, la prima cosa da fare in assoluto è quello di inserire la nuova Sim Card. Assicurati che questa sia della giusta misura, infatti possiamo avere Sim Card in formato Standard, Micro e Nano. La maggior parte degli smartphone di ultima generazione montano una o due Sim Card in formato Nano, che è quello che sta prendendo sempre più piede. Per montare la Sim Card, potrebbe essere necessario smontare la cover posteriore oppure rimuovere il piccolo carrellino laterale posizionato su un lato (solitamente destro o sinistro) dello smartphone e inserirla nell’apposito slot. Per poter rimuovere il carrellino laterale per la Sim, potrebbe essere necessario usare una particolare spina a punta che il produttore mette sempre all’interno della confezione, mentre nel caso di Sim Card da inserire sul retro del telefono, potrebbe essere necessario rimuovere la cover posteriore e in certi casi anche la batteria.

Come configurare uno smartphone Android alla prima accensione: inserisci la Scheda SD

Una volta che la Sim Card è stata montata correttamente sul telefono, si può inserire anche Scheda SD se si necessita di questa e se il telefono lo permette. Alcuni dispositivi Android infatti non permettono l’espansione della memoria con una esterna, mentre altri invece si e con una Scheda SD permettono di avere uno spazio di archiviazione aggiuntivo alla memoria interna dove viene salvato il sistema operativo. La scheda SD potrai montarla in qualsiasi momento, ma se ne hai una disponibile e hai intenzione di usarla, conviene inserirla da subito nel suo spazio apposito. Questo spazio dove si può inserire la Scheda SD, può essere nello stesso slot dove viene messa Sim Card, in questo caso solitamente si parla di Dual Sim, ma se si monta una Scheda SD si dovrà per forza rinunciare a una Sim Card, altri dispositivi invece permettono di usare nello stesso carrellino delle Sim sia due Nano Sim che una Sim card, altri device ancora permettono di avere un carrellino apposito di lato al telefono dove inserire la Scheda SD oppure dove poter montare la Scheda SD dietro la cover posteriore dello smartphone, smontando la copertura posteriore e spesso anche la batteria removibile per poter trovare l’alloggio per la Scheda SD.

Come configurare uno smartphone Android alla prima accensione: prima accensione e selezione della lingua

Adesso che hai montato la Scheda Sim e la Micro SD, puoi procedere finalmente alla prima accensione del dispositivo. Premi sul tasto d’accensione Power e vedrai quindi comparire un logo, solitamente quello del marchio del tuo dispositivo e inizierà dopo alcuni secondi la parte che riguarda la configurazione del sistema operativo. Appena acceso uno smartphone Android per la prima volta, ti verrà chiesto di impostare come prima cosa la lingua e in questo caso ovviamente selezioneremo dalla lista che viene mostrata la lingua italiana.

Come configurare uno smartphone Android alla prima accensione: collegamento alla rete Wi-Fi

Impostata la lingua, ti verrà chiesto di collegarti a una rete Wi-Fi, se ne hai una disponibile in casa, collegati subito alla rete inserendo la password se presente, in maniera da poterti collegare alla connessione wireless del router. Nel caso non avessi una rete Wi-Fi disponibile sul momento potrai comunque collegarti alla rete più avanti saltando al momento questo passaggio.

Come configurare uno smartphone Android alla prima accensione: contratto di licenza utente

In questa schermata dovrai accettare il contratto di licenza per l’utilizzo di Android , quindi dovrai accettare i termini e le condizioni. Una volta fatto ciò premi su Avanti per passare alla schermata successiva.

Come configurare uno smartphone Android alla prima accensione: aggiungi un account Google Gmail

Puoi proseguire nel configurare lo smartphone Android con la finestra che vedrai comparire adesso, dove verrà visualizzata una schermata con una richiesta di inserimento di un proprio account Google Gmail. Attraverso questa schermata, potrai creare un nuovo account oppure inserire l’username e password di un account Gmail già esistente. Per poter compiere queste procedure, quindi sia per poter creare un nuovo account Gmail che per poter inserire i dati di un account già esistente, sarà indispensabile avere una connessione internet attiva. In questo passaggio, Android accetta un account Gmail attivo o da creare nuovo, questo perchè sarà possibile usare questa email per sincronizzare con lo smartphone ad esempio i contatti in rubrica e il calendario, inoltre l’email sarà possibile usarla per poter accedere al Google Play Store, da cui potrai scaricare nuove app e aggiornare quelle già esistenti. Una volta che avrai inserito il tuo account, potrai decidere cosa sincronizzare tra lo smartphone e Gmail (ti consiglio di lasciare tutto selezionato). Se non dovessi avere alcuna email Gmail e alcuna intenzione di crearne una nuova, potrai comunque saltare il passaggio dove viene richiesto l’inserimento di un account, ma non potrai procedere con la sincronizzazione dello smartphone e non potrai accedere ai servizi Google, come il Play Store.

Come configurare uno smartphone Android alla prima accensione: imposta i servizi Google

Una volta che l’account Gmail è stato riconosciuto da Android come valido, nella schermata successiva verrà richiesto di impostare i servizi Google tra cui il Backup (ovvero una copia funzionante di sicurezza del sistema operativo comprese le app). Decidi poi se attivare la geolocalizzazione e se ricevere delle comunicazioni da parte di Google. Vai quindi Avanti con il pulsante apposito alla schermata successiva.

Come configurare uno smartphone Android alla prima accensione: configurazione carta per i pagamenti

In questa schermata ti verrà richiesto di impostare una carta di credito per i tuoi pagamenti sul Play Store, ovvero il market ufficiale dove sono contenute tutte le applicazioni che Google permette di scaricare sul proprio dispositivo Android dopo un accurato controllo. Google, dal Play Store permette di poter scaricare sia applicazioni gratuite che a pagamento, ma permette di fare anche acquisti in app, inoltre dal Play Store è possibile scaricare a pagamento anche film di ogni genere, musica, abbonarsi a riviste digitali e ovviamente in questi casi è richiesto un pagamento che avviene appunto tramite una carta di credito. La configurazione della carta per i pagamenti non è necessaria farla subito, ma è possibile farla anche in un secondo momento, tanto quando si proverà ad acquistare qualcosa sul Play Store, apparirà una schermata con richiesta di inserimento di una carta di credito per poter concludere l’acquisto. Se quindi vuoi impostare subito una carta di pagamento inserisci i dati richiesti, altrimenti premi su Non ora e procedi andando avanti alla schermata successiva.

Come configurare uno smartphone Android alla prima accensione: imposta il ritrovamento del dispositivo

Molti dispositivi come ad esempio Samsung e Xiaomi permettono di impostare un loro account che permetta di creare una sincronizzazione necessaria per poter ritrovare il proprio dispositivo in caso di smarrimento ad esempio oppure per poter accedere a certe applicazioni come quella dei Temi o a un Cloud dove scaricare le proprie fotografie e video, in modo da non consumare memoria sul telefono. Se sei interessato alla creazione di questo account puoi inserire i dati richiesti di un account esistente o puoi crearne uno, altrimenti se vuoi procedere più avanti, potrai farlo tranquillamente in un secondo momento e in tal caso ti basterà premere sulla voce Ignora.

Come configurare uno smartphone Android alla prima accensione: impostazione varie

In questa finestra si potrebbero trovare differenti schermate, in alcuni dispositivi potrebbe essere richiesto di impostare un cloud come ad esempio Dropbox, in altri potrebbe essere richiesto di impostare il tema preferito, è una schermata dove comunque di solito vengono richieste delle funzionalità che potranno poi essere cambiate in un secondo momento, consiglio di lasciare tutto come è e di ignorare le varie voci richieste, quindi premi sulla voce Fine per poter avviare finalmente la Home del sistema operativo Android.

Come configurare uno smartphone Android alla prima accensione: schermata Home

Dalla schermata Home potrai finalmente goderti il tuo sistema operativo Android, quindi accedere a tutte le funzioni di cui dispone. In una prossima guida vedremo come importare i contatti in rubrica su Android in modo da poter aggiungere i contatti al telefono senza doverlo riscrivere tutti da capo.

Pubblicità