Guide

Come farsi rimborsare dal Google Play Store un’applicazione o un gioco

Pubblicità

Oggi vedremo come farsi rimborsare dal Google Play Store un’applicazione o un gioco, in questo modo se hai fatto un acquisto che non ti ha soddisfatto potrai ottenere indietro i tuoi soldi. Google Play Store, permette ai suoi utenti di ottenere con facilità il rimborso del denaro speso se si è acquistata un’app oppure un gioco che non ha soddisfatto le proprie aspettative, se si è fatto un acquisto errato o se si è cambiata idea. C’è da dire però che il Play Store offre si un rimborso, ma comunque con delle limitazioni. Se infatti sono trascorse meno di due ore da quando è stato effettuato l’acquisto, è possibile richiedere il rimborso automatico della spesa effettuata direttamente tramite il Play Store. Se trascorrono invece più di due ore, la fase di rimborso diventa più complicata, in ogni caso in questa guida vedremo di affrontare anche questo caso. Vediamo quindi di seguito, come farsi rimborsare dal Google Play Store un’applicazione o un gioco.

Pubblicità

Iniziamo questa guida utile per farsi rimborsare dal Google Play Store un’applicazione o un gioco parlando di quelle che sono le norme della piattaforma delle app ufficiale di Google. Le norme che riguardano il market di Google infatti, sono un po’ complicate, in quanto ogni categoria ha un proprio periodo di rimborso e motivazioni accettabili per poterlo ottenere. Se hai acquistato un gioco o un’applicazione, è possibile ottenere il rimborso automatico della spesa entro due ore, diversamente è possibile richiedere un rimborso manuale entro due giorni, ma in quest’ultimo caso non è sempre garantito che si possano rivedere i propri soldi indietro. Ci sono poi altre categorie come quelle che interessano i libri e la musica che invece hanno altre politiche ancora di rimborso.

Come farsi rimborsare dal Google Play Store un’applicazione o un gioco entro due ore
Pubblicità
Se hai acquistato un’applicazione o un gioco nelle ultime due ore, ma non sei rimasto soddisfatto di come hai speso i tuoi soldi, Google Play Store, da la possibilità all’utente di poter richiedere un rimborso che verrà elaborato automaticamente. Questo sistema è quello più semplice e veloce che si può usare per ottenere un rimborso dal Play Store, ma è disponibile soltanto per le prime due ore successive all’acquisto. Ecco come procedere con il rimborso con i passaggi che trovi di seguito:
  • Apri l’app Google Play sul telefono e tocca il menu hamburger che trovi nell’angolo in alto a sinistra dello schermo
  • Tocca la voce Account
  • Premi ora sulla voce Cronologia acquisti
  • Ti verranno visualizzati gli ordini che hai fatto. Con un tocco seleziona l’ordine che vuoi farti rimborsare
  • Premi quindi sul pulsante Rimborso
  •  Tocca su Si e se potrai ottenere il rimborso in automatico. Ti verrà visualizzato un messaggio che ti informa che il tuo acquisto è stato rimborsato e l’ordine verrà contrassegnato come annullato
Come farsi rimborsare dal Google Play Store un’applicazione o un gioco dopo il limite di due ore, ma entro 48 ore
Pubblicità

Abbiamo visto in precedenza, come sia facile richiedere il rimborso di un’applicazione o di un gioco entro un limite di tempo dall’acquisto di due ore, ma se questo intervallo di tempo è già trascorso come si può fare per ricevere i propri soldi indietro? Se si è superato il limite di tempo di due ore iniziale, ma ancora non sono trascorsi due giorni da quando hai fatto il tuo acquisto, puoi comunque provare a richiedere il rimborso tramite il sito web del Play Store. Rispetto al metodo di rimborso visto in precedenza, questo è più difficile da ottenere in quanto si deve dare una motivazione valida per richiedere il rimborso, quindi si deve digitare anche una spiegazione plausibile sul perchè si stanno chiedendo i soldi indietro (ad esempio un bug che è stato scoperto dopo diverse ore utilizzo dell’app o di un gioco). Questo processo non è automatizzato e il rimborso non è garantito, ma solitamente il responso sulla richiesta fatta viene dato entro 15 minuti.

Alcuni dei motivi per cui è possibile richiedere un rimborso entro 48 ore dall’acquisto sono:

  • L’acquisto è stato accidentale perchè magari ti sei confuso con un’altra app simile
  • L’applicazione non è come ti aspettavi che fosse e ti ha deluso
  • L’app non funziona come pubblicizzato e presenta dei bug
  • Qualcuno ha acquistato l’app senza la tua autorizzazione. In questo caso, se hai un addebito sul tuo account che non hai effettuato e nessuno che conosci ha utilizzato il tuo telefono per effettuare l’acquisto, Google ti permette di seguire una serie specifica di istruzioni che ti permettono di segnalare gli acquisti non autorizzati entro 120 giorni dall’acquisto

Ecco come farsi rimborsare dal Google Play Store un’applicazione o un gioco dopo il limite di due ore, ma entro 48 ore:

  • Accedi alla pagina Play.google.com/store/account per accedere al tuo account Google Play, quindi seleziona con un tocco la voce Cronologia ordini
  • Individua l’acquisto di cui desideri ottenere il rimborso, quindi seleziona Segnala un problema
  • Accedi ora alla voce con scritto Seleziona un’opzione
  • Seleziona il motivo per cui desideri richiedere un rimborso dell’app o del gioco che hai comprato. Se non trovi una corrispondenza perfetta alla tua motivazione, scegli quella che vi si avvicina maggiormente
  • Ora, descrivi il problema o spiega la richiesta nel campo fornito, quindi premi su Invia e attendi una risposta
  • In genere si riceve una risposta entro 15 minuti dall’invio della richiesta, sebbene si tratti di un processo manuale che può richiedere in alcuni casi dei tempi ancora più lunghi

Come farsi rimborsare dal Google Play Store un’applicazione o un gioco se sono trascorse più di 48 ore
Pubblicità

Purtroppo il Play Store di Google non offre rimborsi oltre il periodo di cortesia di due giorni. L’unico modo per ricevere un rimborso direttamente da Google dopo due giorni è se si è stati vittime di una frode e in tal qual caso ti sarà consentito richiedere un rimborso entro 120 giorni dall’acquisto fraudolento. Non vengono però considerati altri casi. Se proprio desideri ottenere un rimborso oltre il limite di due giorni, dovresti contattare direttamente lo sviluppatore dell’app e fare richiesta a lui del rimborso, ma è molto difficile che ciò si ottenga. Questa richiesta di rimborso è infatti più complicata e difficile da ottenere, in quanto è necessario individuare l’e-mail dello sviluppatore e inviargliene una con scritta la richiesta di ottenere un rimborso. Gli sviluppatori non sono tenuti ad emettere rimborsi una volta che sono trascorse le 48 ore di tempo dall’acquisto, ecco la ragione per cui ottenere i propri soldi indietro sarà molto difficile. Se comunque ci vuoi provare lo stesso, la cosa migliore che puoi fare è dichiarare la tua ragione per cui chiedi il rimborso in maniera onesta, cerca di essere sempre educato e spera per il meglio. Se poi lo sviluppatore non ti risponderà o ti negherà la restituzione dei soldi, ti servirà da lezione e la prossima volta che acquisti un’app che non ti soddisfa dovrai essere più rapido nel chiedere il rimborso.

Pubblicità