Guide

Cosa fare se Android auto perde il segnale GPS quando usi il navigatore [GUIDA]

Pubblicità

Sempre più utenti che hanno l’automobile compatibile con Android auto, sfruttano le funzioni di quest’ultimo per poter usare Google Maps, Waze o altra app di navigazione simile, come navigatore per riuscire così a raggiungere un luogo anche se non si conosce il percorso. Per chi non conosce la strada da fare, l’uso di un navigatore satellitare è senza dubbio un grande e valido aiuto per potersi spostare e anche se l’utilizzo di un servizio come Maps con Android auto sia abbastanza semplice, può capitare che a volte si verifichi qualche problema riguardo il funzionamento. In particolare in questa guida vedremo come affrontare i problemi di GPS che possono interessare Android auto durante l’utilizzo di Google Maps o altra app che funge da navigatore e si sa, non è un problemino trascurabile questo, in quanto se viene perso il segnale GPS durante la guida, il navigatore non sarà più in grado di svolgere il suo compito. Se stai affrontando anche tu dei problemi con il funzionamento del GPS che perde il segnale quando usi il navigatore con Android auto, continua a leggere questa guida per scoprire nel dettaglio cosa fare se Android auto perde il segnale GPS.

Pubblicità

Quando si è alla guida in auto, riscontrare la perdita di segnale GPS quando si usa Android auto con Google Maps o altra app di navigazione come Waze può rivelarsi estremamente fastidioso, in quanto questo interferirà con il normale funzionamento del navigatore che non sarà più in grado di indicare con precisione quale sia il tragitto che si deve percorrere. Se ci troviamo a dover prendere un’uscita senza sapere con certezza quale percorso seguire o se non sappiamo se dobbiamo girare a destra o a sinistra per raggiungere un luogo, potremmo facilmente incorrere nell’errore di imboccare la direzione sbagliata e di dover fare mille giri a vuoto prima di trovare la strada giusta. In assenza di indicazioni adeguate che ci possano guidare nella scelta del percorso giusto, le strade molto trafficate e con le auto che si accodano sempre più dietro di noi con impazienza, riuscire a sbagliare la strada diventa ancora più semplice se il navigatore non può funzionare correttamente a causa della perdita del segnale GPS. Tuttavia, anche nel caso in cui il nostro Android Auto segnali la perdita del segnale GPS, non c’è motivo di preoccuparsi troppo, questo perché ci sono delle soluzioni che si possono seguire in questa guida per risolvere il problema una volta per tutte. Dunque, se con Android auto hai notato la perdita dei segnale GPS e ora non sai come riportare tutto alla normalità, continua a leggere questa guida per scoprire cosa fare se Android auto perde il segnale GPS.

Cosa fare se Android auto perde il segnale GPS: sistema lo smartphone in modo che sia in grado di prendere bene il segnale GPS

Se quando usi Android auto per la navigazione, prendi lo smartphone e lo tieni ad esempio dentro al vano portaoggetti del veicolo o lo conservi dentro a una borsa o nella tasca della giacca del giubbotto, non ci sarebbe tanto da stupirsi se il segnale GPS si andasse a perdere all’improvviso. Ti consiglio, una volta che lo smartphone si è connesso al GPS, di tenerlo sempre in un punto all’interno dell’auto che non interferisca con la ricezione del segnale. La cosa migliore sarebbe quella di tenere il telefono nel portaoggetti accanto alla leva del cambio se ne hai uno in quella posizione oppure in sua assenza potresti usare un comodo e utile supporto per smartphone.

Cosa fare se Android auto perde il segnale GPS: problema che rilevi in zone molto “chiuse”

Potresti anche avere una perdita del segnale in quanto ti trovi in una zona molto chiusa, con enormi palazzi e tanti alberi che impediscono al segnale GPS di funzionare correttamente. In tal caso dovresti superare questo ostacolo che stai percorrendo e così facendo lo smartphone dovrebbe essere poi in grado di stabilire più facilmente una connessione GPS e mantenerla più stabile.

Cosa fare se Android auto perde il segnale GPS: riavvia lo smartphone

Il GPS potrebbe perdere il segnale anche a causa dello smartphone che ha bisogno di un riavvio. Riavviando lo smartphone, spesso si riescono a risolvere tanti diversi tipi di problemi che interessano il dispositivo e che in questo caso potrebbero interessare il segnale GPS che tende a disconnettersi o peggio non funzionare proprio. Tieni premuto sul pulsante che serve per spegnere il telefono, quindi quando appare il menu di spegnimento tocca la voce Riavvia per riavviare il dispositivo. Una volta che lo smartphone è stato riavviato, accedi all’app che usi come navigatore e connettiti al GPS, quindi una volta che la connessione è stabile connettiti ad Android auto.

Cosa fare se Android auto perde il segnale GPS: concedi l’autorizzazione al navigatore per accedere alla tua posizione

Android auto è compatibile con diversi navigatori, anche se quelli più utilizzati dagli utenti rimangono Google Maps e Waze e che a mio parere sono tra i migliori per chi è in possesso di un dispositivo Android, inoltre sono due applicazioni che possono essere scaricate e usate senza dover affrontare alcuna spesa in quanto gratuite. Indipendentemente dal fatto che tu preferisca utilizzare Google Maps o Waze o altra app compatibile con Android auto per la navigazione, c’è un aspetto fondamentale da tenere in considerazione: è infatti essenziale abilitare l’autorizzazione alla propria posizione per l’app di navigazione che scegli di utilizzare se vuoi che essa funzioni correttamente e ti possa tracciare con precisione il tuo percorso e suggerirti le indicazioni più appropriate per riuscire a percorrere con successo il tragitto. Se non hai ancora dato i permessi per accedere alla tua posizione al navigatore, dando l’autorizzazione richiesta, potrai sbarazzarti facilmente della notifica che ti avvisa che il segnale GPS è assente su Android Auto e godere così di una navigazione senza più problemi.

Per dare i permessi al navigatore che stai usando con Android auto per accedere alla tua posizione, ti basta seguire questi semplici passaggi:

  • Tocca l’icona dell’app Impostazioni del tuo telefono Android
  • Vai su App quindi seleziona la voce Tutte le app
  • Cerca e seleziona con un tocco il nome dell’app che usi come navigatore. Come esempio useremo Google Maps, quindi cerca Maps dall’elenco delle applicazioni e toccala quando la trovi per ritrovarti così all’interno della schermata Informazioni app
  • Dalla nuova schermata, puoi selezionare diverse voci. Tocca quella con scritto Autorizzazioni
  • Premi su Posizione > Consenti sempre oppure seleziona Consenti solo durante l’utilizzo dell’app

Se all’app Maps, il permesso per accedere alla posizione era già stato dato, sempre da Autorizzazioni > Posizione, puoi togliere il permesso selezionando Rifiuta, quindi riavvia lo smartphone, vai quindi di nuovo su Impostazioni > App > Tutte le app > Maps > Autorizzazioni e seleziona Posizione, quindi seleziona Consenti sempre oppure seleziona Consenti solo durante l’utilizzo dell’app. Fatto ciò puoi verificare se rilevi ancora problemi con il funzionamento del GPS e con la perdita di segnale.

Cosa fare se Android auto perde il segnale GPS: disattiva il risparmio energetico

Il risparmio energetico è una funzione molto utile che si può attivare sui dispositivi Android per limitare il consumo di energia, garantendo così una maggiore durata della batteria. Grazie a questa funzione infatti, il telefono consuma meno energia e la batteria è così in grado di durare più a lungo, permettendo all’utente di poter utilizzare il dispositivo per un periodo più prolungato senza necessità di doverlo ricaricare. Quando il risparmio energetico viene attivato però, lo smartphone limita alcune delle attività che richiedono un maggiore utilizzo di energia, tra cui la luminosità dello schermo, la frequenza di aggiornamento delle app in background, la vibrazione alla ricezione delle notifiche e attività che richiedono una maggiore quantità di risorse del dispositivo, ecco perché la funzione di risparmio energetico della batteria se attiva potrebbe provocare la perdita della connessione GPS da parte di Android Auto quando si usa un’app per la navigazione.

Se quindi hai il risparmio energetico attivo, dovresti disattivarlo per l’app di navigazione che usi sul tuo smartphone seguendo questi passaggi:

  • Accedi all’app Impostazioni del tuo smartphone Android
  • Tocca la voce App
  • Vai su Tutte le app
  • Cerca adesso l’applicazione che usi per navigare ad esempio Google Maps e selezionala dall’elenco quando la trovi con un tocco per accedere alla schermata Informazioni app
  • Seleziona la voce Batteria e successivamente Nessuna restrizione

Adesso Android Auto con Google Maps (o altra app di navigazione) dovrebbe essere sempre in grado di funzionare rimanendo costantemente connesso al GPS, così da riuscire a fornire informazioni di navigazione in tempo reale e migliorare così l’esperienza di guida degli utenti.

Puoi in alternativa disattivare il risparmio energetico del tutto andando dal tuo telefono su Impostazioni > Batteria > Disattiva l’interruttore che si trova di fianco a Risparmio energetico.

Cosa fare se Android auto perde il segnale GPS: cancella la cache dell’app Maps

Se un’app non funziona come previsto, svuotare la cache può essere una soluzione efficace da provare per riuscire a risolvere il problema. Se il GPS con Android Auto non funziona correttamente quando usi Maps o altra app di navigazione, è possibile provare a risolvere il problema cancellando la cache dell’app che stai usando come navigatore.

Di seguito, ecco come puoi facilmente cancellare la cache dell’app di navigazione che come esempio sarà ancora Google Maps:

  • Premi sull’icona dell’app Impostazioni del tuo dispositivo mobile Android, quindi vai su App
  • Tocca quindi la voce Tutte le app
  • Cerca ora dall’elenco che ti viene mostrato l’applicazione che usi per la navigazione e che in questo caso è Maps
  • Premi quindi su Memoria > Cancella cache
  • Scollega il GPS dal telefono e prova a connetterti nuovamente a esso

Se cancellare la cache dell’app che usi come navigatore non fosse bastato, sempre andando su Impostazioni > App > Tutte le app > Maps > Memoria, tocca invece del pulsante Cancella cache, quello con scritto Cancella dati. Procedendo però, ciò riporterà l’app di navigazione a quando l’hai aperta per la prima volta in quanto verrà resettata, quindi impostazioni, percorsi memorizzati ecc. verranno rimossi. Cancellati i dati dell’app che usi come navigatore, accertati di essere connesso al GPS, quindi prova a collegare nuovamente il telefono ad Android auto e vedi come va.

Cosa fare se Android auto perde il segnale GPS: prova a usare un’altra app per la navigazione

Se con l’app che usi per la navigazione non riesci a stabile una connessione GPS stabile, puoi provare allora un’altra applicazione valida. Potresti passare ad esempio da Google Maps a Waze o viceversa e vedere se così facendo le cose cambiano per quanto riguarda la stabilità della connessione GPS. Se noti che utilizzando un’altra applicazione per la navigazione il GPS rimare stabile e non perdi più il segnale, almeno ti togli il dubbio che il problema sta nell’applicazione che stavi usando prima e magari potrebbe avere un bug che verrà poi corretto con il suo prossimo aggiornamento.

Cosa fare se Android auto perde il segnale GPS: aggiorna il software

Ha importanza che siano sempre aggiornati alla loro ultima versione non solo l’app che usi come navigatore come ad esempio Google Maps o Waze, ma anche il sistema operativo deve sempre essere aggiornato con le ultime patch. Il sistema operativo Android potrebbe avere un bug che provoca la disconnessione del GPS, ma un nuovo aggiornamento rilasciato di recente potrebbe aver risolto il problema definitivamente. Ti consiglio quindi di tenere sempre aggiornato il software del telefono per toglierti questo dubbio e per verificare se è presente un nuovo aggiornamento del sistema operativo Android, puoi fare una scansione manuale andando su Impostazioni > Sistema e aggiornamenti > Aggiornamento software, quindi esegui la scansione e se trovi un aggiornamento disponibile procedi con il suo download e installazione.

Cosa fare se Android auto perde il segnale GPS: problema hardware

Se noti che le perdite di segnale GPS continuano anche se non sei connesso ad Android auto e se usi un qualsiasi navigatore che hai scaricato dal Play Store, nonostante abbia già provato le soluzioni viste sopra e non abbiano funzionato, allora potrebbe dipendere dall’hardware del telefono che ha qualche problemino. In tal caso non puoi fare tanto in genere, se non recarti presso un centro assistenza e chiedere maggiori spiegazioni, in particolare ti consiglio di rivolgerti a un centro per le riparazioni se il dispositivo si trova ancora in garanzia.

Cosa fare se Android auto perde il segnale GPS: conclusioni

Sarebbe piuttosto fastidioso se il GPS del tuo telefono smettesse di funzionare proprio quando stai cercando di raggiungere una destinazione importante o se proprio quanto devi metterti in viaggio ti accorgi che il segnale GPS è d’un tratto diventato inesistente. Se ultimamente ti ritrovi a dover affrontare la perdita del segnale GPS quando usi un’app di navigazione con Android Auto, sono diverse le soluzioni che puoi provare per riuscire a far prendere nuovamente un buon segnale GPS al tuo smartphone e se anche tu stai affrontando questo problema, spero che le soluzioni viste sopra ti possano essere di aiuto a risolvere. Alla prossima guida.

Pubblicità