Guide

WhatsApp consuma troppa batteria su Android? Ecco cosa fare [GUIDA]

Pubblicità

Oggi con questa nuova guida vedremo cosa fare se WhatsApp consuma troppa batteria su Android. WhatsApp ha diverse funzioni e tra queste non solo c’è la possibilità di poter inviare messaggi scritti tra contatti, ma anche di potersi mandare messaggi vocali, messaggi video, inoltre è possibile anche telefonarsi e videochiamarsi. Può capitare però che l’app WhatsApp inizi a consumare più batteria del solito, un consumo non nella norma e che non è possibile sottovalutare, in particolare se si è soliti a usare molto l’app di messaggistica durante il giorno fuori casa.

Pubblicità

Restare senza smartphone a causa della batteria che si è scaricata troppo velocemente per colpa di WhatsApp non è proprio il massimo, in particolare se si sta in un luogo dove non è possibile procedere con una ricarica e se stai affrontando questo problema anche tu sul tuo dispositivo, in questa guida ho raccolto tutte le soluzioni che conosco e che ti potrebbero aiutare a risolvere i consumi anomali da parte dell’applicazioni di messaggistica. Una volta risolti i problemi che interessano i consumi energetici da parte di WhatsApp, tutto tornerà alla normalità e non rischierai più di trovarti con una carica della batteria troppo bassa. Iniziamo quindi con questa guida.

Se WhatsApp consuma troppa batteria su Android riavvia lo smartphone

Se stai notando un consumo eccessivo di batteria quando usi l’app WhatsApp, quello che puoi fare consiste nel riavviare il telefono. Spesso questi consumi fuori dal normale che si possono verificare con le applicazioni, si possono risolvere con un semplice riavvio del dispositivo, quindi questo vale anche per l’app WhatsApp. Premi il tasto di spegnimento del telefono per qualche secondo e quando vedi comparire il menu sullo schermo tocca il pulsante per il riavvio

Una volta che lo smartphone si sarà riavviato tieni d’occhio i consumi dell’app di messaggistica per capire se sono tornati alla normalità. Se il consumo energetico anomalo continua da parte di WhatsApp anche dopo aver riavviato lo smartphone, passa allora alla soluzione successiva.

Se WhatsApp consuma troppa batteria su Android prova a cambiare rete se usi il 5G

Una rete molto veloce come quella 5G potrebbe consumare molta batteria in uno smartphone e se quando fai videochiamate, telefonate, invii file come foto o video ecc. con WhatsApp usi la rete 5G, i consumi potrebbero essere maggiori di quando usi una rete meno affamata di energia come quella 4G. Puoi provare a passare dalla rete 5G a quella 4G quando usi WhatsApp per fare certe cose come l’invio di file o videochiamate e verificare se così facendo i consumi si abbassano.

Se WhatsApp consuma troppa batteria su Android controlla se sono presenti nuovi aggiornamenti da scaricare

L’app WhatsApp che hai adesso installato sul tuo telefono Android potrebbe avere un bug che comporta un consumo eccessivo della batteria. Se il problema è noto per il team di WhatsApp sicuramente avranno rilasciato o rilasceranno in breve tempo un nuovo aggiornamento capace di fermare questo anomalo ed eccessivo consumo energetico. Devi quindi recarti sul Play Store e cercare l’app WhatsApp usando la barra di ricerca in alto

Una volta trovata l’app WhatsApp accedi alla sua pagina da cui è possibile eseguire il download e se visualizzi il pulsante con scritto Aggiorna, toccalo per aggiornare l’applicazione alla sua ultima versione che è stata rilasciata.

Se invece hai già aggiornato WhatsApp alla sua ultima versione disponibile e subito dopo hai notato un consumo eccessivo della batteria, dovrai attendere un nuovo aggiornamento con il bug corretto. Questo in genere avviene entro poche ore o alcuni giorni al massimo, come il team di WhatsApp risolve il problema. Se questo fosse il tuo caso, ogni tanto puoi controllare sul Play Store per vedere se un nuovo aggiornamento è stato rilasciato, inoltre puoi lasciare anche una recensione per far presente il problema che stai affrontando.

Se WhatsApp consuma troppa batteria su Android svuota la sua cache

WhatsApp è un’applicazione che fa uso della cache per poter migliorare l’esperienza utente. La cache da modo a una qualsiasi applicazione, quindi anche a WhatsApp di aprirsi più velocemente, così come le chat, fotocamera e le sue impostazioni a cui è possibile accedere. Se la cache però è danneggiata ecco che possono comparire dei problemi di vario genere e i malfunzionamenti generati dai file temporanei della cache possono portare anche a un consumo eccessivo della batteria.

La buona notizia però è che ripulendo la cartella della cache di WhatsApp dai suoi file temporanei che si sono andati ad accumulare nel tempo con l’utilizzo dell’applicazione e con l’installazione di tutti gli aggiornamenti, riuscirai a risolvere il problema in modo semplice e veloce. La cache poi si andrà a ricreare da sola utilizzando WhatsApp, permettendoti non solo di riportare alla normalità i consumi, ma anche di ottenere nuovamente una maggior velocità che rende più piacevole il suo utilizzo.

Per cancellare la cache dell’app WhatsApp per Android procedi in questo modo:

  • Tocca l’icona delle Impostazioni del telefono (in genere si tratta di quella con un ingranaggio disegnato)

  • Tocca quindi la voce App > App o App > Gestione app o altra voce simile in quanto dipende dall’interfaccia utente in uso sul telefono

  • Adesso da Tutte le app dovresti visualizzare un elenco contenente tutte le applicazioni che sono installate sul tuo smartphone. Cerca l’app WhatsApp usando la barra di ricerca in cima alla schermata oppure puoi trovare l’applicazione di messaggistica anche scorrendo l’elenco in ordine alfabetico fino alla lettere “W“. Quando trovi l’applicazione toccala per accedere alla schermata delle informazioni dell’applicazione

  • Da Informazioni applicazione adesso devi toccare la voce Memoria

  • Qui puoi adesso premere sul pulsante con scritto Cancella cache 

Ora che hai cancellato la cache, usando WhatsApp si andranno a creare nuovamente i file temporanei che ti permetteranno di avere nuovamente un’applicazione veloce da utilizzare. Tieni d’occhio i consumi adesso per capire se il problema era la cache. In tal caso infatti il consumo energetico dovrebbe ridursi tornando alla normalità.

Se WhatsApp consuma troppa batteria su Android cancella i suoi dati

Se le soluzioni viste sopra non hanno funzionato puoi cancellare i dati dell’app WhatsApp. Questo porterà alla perdita di tutte le chat, quindi prima dovresti fare un backup completo delle tue chat su Drive, così da poterle recuperare subito dopo aver cancellato i dati. Cancellando infatti i dati dell’app, WhatsApp si resetterà e verrà riportata a come quando l’hai installata per la prima volta, quindi ti verrà chiesto anche la verifica del tuo numero di telefono e potrai ripristinare le chat dal backup che avevi fatto in precedenza su Google Drive.

Per cancellare i dati dell’app WhatsApp segui gli stessi passaggi visti sopra per cancellare la cache dell’applicazione, ma invece di premere stavolta su Cancella cache dovrai toccare invece il pulsante con scritto Cancella dati.

  • Apri adesso WhatsApp e te lo ritroverai resettato, riportato a come quando l’hai installato per la prima volta. Procedi con la verifica del numero di telefono, il ripristino delle chat di WhatsApp e infine controlla se in consumi della batteria sono tornati nella normalità
WhatsApp consuma troppa batteria su Android: conclusioni

Abbiamo visto quali sono tutte le cose che si possono provare se WhatsApp mostra un consumo eccessivo di batteria. Si tratta di un problema che non si può di certo trascurare questo, in quanto la batteria di uno smartphone non è infinita e soprattutto quando si sta fuori casa non si ha sempre il modo per poter ricaricare il telefono, quindi una batteria con un consumo regolare è essenziale. Le soluzioni viste sopra spero ti abbiano aiutato a risolvere i consumi energetici anomali causati da WhatsApp e anche se a volte potrebbe bastare un semplice riavvio del telefono, altre volte invece potrebbe essere necessario provare anche altre soluzioni, come aggiornare l’applicazione se buggata oppure cancellare i suoi dati. Alla prossima guida.

Pubblicità