Guide

Come capire se un telefono Android è intercettato [GUIDA]

Pubblicità

Oggi con questa nuova guida vedremo come capire se un telefono Android è intercettato. Ormai gli smartphone fanno parte della nostra vita e vengono usati per fare tantissime cose che vanno dalla navigazione in internet alla visione di film, fino all’utilizzo per poter rimanere sempre in contatto con amici e parenti con le applicazioni di messaggistica istantanea. Lo smartphone è diventato per molti di noi un contenitore di dati personali che potrebbero fare gola a molti e nell’ultimo periodo potresti avere il dubbio che il tuo device Android sia stato messo sotto intercettazione e adesso vorresti saperne di più e magari toglierti questo dubbio che ti sta facendo passare la voglia di usare il telefono. Puoi in tal caso continuare a leggere questa guida, dove troverai diversi metodi che ti aiuteranno a capire meglio se il tuo smartphone potrebbe essere intercettato.

Pubblicità

Se temi che il tuo telefono Android possa essere intercettato da qualcuno per varie ragioni, è necessario salvaguardarsi da ciò e ci sono diverse cose che ti possono far comprendere meglio se la tua privacy è al sicuro o meno. A nessuno piace infatti usare o dover parlare al telefono sapendo di essere intercettato da chissà chi e per quale ragione, in quanto potrebbe esserci un rischio oltre che per la privacy, anche per la nostra sicurezza personale. Vediamo quindi di seguito come capire se un telefono Android è intercettato.

Come capire se un telefono Android è intercettato: la batteria si sta scaricando in modo anomalo?

Ultimamente hai notato che la batteria del tuo smartphone Android si sta scaricando più velocemente del solito e / o si sta surriscaldando in maniera inusuale durante l’utilizzo? Potrebbe in tal caso essere presente sul tuo telefono un software che funziona silenziosamente in background e che ti spia. Dovresti in tal caso controllare quali sono le applicazioni che ti stanno consumando più batteria e se noti un’app che non hai mai installato e che sta consumando gran parte della batteria del dispositivo, dovresti subito informarti su che tipo di app si tratta e potresti scoprire che si tratta di un software usato per le intercettazioni telefoniche o altre attività solte sul dispositivo.

Per trovare su Android le applicazioni che consumano più batteria procedi in questo modo:

  • Tocca l’icona dell’app Impostazioni
  • Scorri ora verso il basso e seleziona con un tocco la voce Batteria
  • Potrai visualizzare adesso un elenco sotto la voce Software con tutte le applicazioni che stanno consumando la batteria del telefono, partendo da quella in alto che consuma più energia per poi scendere verso quelle meno energivore. Sicuramente se hai un’applicazione che ti spia sul tuo dispositivo e che consuma tanta batteria la troverai molto probabilmente al primo posto in elenco

Se hai scoperto un’applicazione strana e che non ricordi di aver mai installato (Google ti può aiutare a capire a cosa serve un’app facendo una ricerca digitando il suo nome), procedi subito con la sua eliminazione. Se noti che l’applicazione si reinstalla da sola, potrebbe essere difficile riuscire comprendere la ragione per cui non la si riesce a rimuovere. Puoi in tal caso provare un antivirus per Android oppure puoi eseguire un reset allo stato di fabbrica del telefono, considerando però che in quest’ultimo caso andrai a perdere tutto il contenuto salvato nella memoria del device.

Come capire se un telefono Android è intercettato: rumori strani in sottofondo

Un altro segnale che il tuo smartphone potrebbe essere sottoposto a intercettazione, consiste nell’udire durante una chiamata strani rumori che normalmente invece non si sentirebbero. Tra questi rumori potrebbero esserci echi, clic, suoni statici. Potresti provare a chiamare la stessa persona con un altro numero e altro telefono per vedere se la cosa continua o potresti anche telefonare con lo stesso smartphone un altro tuo contatto per verificare se i rumori strani in sottofondo continuano a sentirsi o sono scomparsi. Tieni presente che spesso questi rumori sono associabili anche a problemi hardware o software, quindi se si sente qualcosa di strano durante una chiamata non si dovrebbe pensare subito a un’intercettazione, anche se potrebbe trattarsi di ciò.

Come capire se un telefono Android è intercettato: anomalo consumo di dati mobili

Altra cosa che potrebbe far pensare a un’intercettazione è un consumo anomalo di dati mobili a causa di un’app spyware installata sul device. Nel caso il tuo smartphone sia intercettato da qualcuno che ti spia, il consumo dei dati potrebbe salire molto più nel normale, motivo per cui dovresti tenere sotto controllo l’utilizzo della connessione dati, cosa molto facile da fare su Android e che puoi fare anche tu seguendo questi passaggi:

  • Premi sull’icona delle Impostazioni dello smartphone
  • Vai adesso su Rete e Internet (o Altre connessioni dipende dall’interfaccia utente)
  • Seleziona quindi la voce Utilizzo dati
  • Dall’elenco puoi vedere le applicazioni che consumano più dati mobili

Ora, se un’app spyware che è installata sul tuo smartphone sta raccogliendo i tuoi dati di nascosto e li sta inoltrando a un hacker, dovresti notarla in elenco e dovresti notare anche che rispetto a prima che ti venisse il dubbio di essere intercettato, un consumo molto maggiore di dati mobili. Se noti un’app che non hai installato e consuma dati, ricerca con Google per verificare a cosa serve, quindi se scopri che è un’app spyware eliminala al più presto. Se vedi che compare nuovamente dopo un po’ e si reinstalla, potrebbe essere necessaria la scansione con un antivirus oppure eseguire un reset del telefono allo stato di fabbrica.

Come capire se un telefono Android è intercettato: il dispositivo si blocca a tratti, si spegne da solo, si surriscalda più del normale durante l’uso e non

Se c’è un’applicazione installata sul tuo smartphone che sta intercettando quello che fai sul dispositivo, potresti notare funzionamenti anomali come blocchi improvvisi permanenti o a tratti, spegnimenti senza una ragione, surriscaldamenti fuori dalla norma. In questi casi potrebbe esserci un software spyware che sta girando sul tuo telefono influendo sulle sue prestazioni in quanto mette sotto sforzo la CPU del device e la RAM. Ti sarà possibile capire se un’applicazione lavora in maniera anomala stressando l’hardware del dispositivo scaricando dal Play Store l’app CPU-Info (Open Source), un’app molto semplice da usare che permette di comprendere quanto è messa sotto sforzo la CPU e la RAM, inoltre puoi leggere anche la temperatura raggiunta dalla CPU e dalla batteria. Se noti qualcosa di strano il tuo smartphone potrebbe essere sotto intercettazione.

Come capire se un telefono Android è intercettato: tieni d’occhio l’attivazione del GPS

Hai notato che il GPS si attiva da solo anche se non hai usato alcuna applicazione che ne giustificherebbe l’utilizzo? Spegni il GPS ma questo si attiva nuovamente da solo dopo un po’ di tempo? Se non riesci ad associare l’attivazione del GPS a un’applicazione che utilizzi, è possibile che abbia installato qualcosa sul tuo smartphone che ti stia intercettando e magari oltre al GPS per comprendere la tua posizione potrebbe anche attivare la fotocamera e il microfono per vederti e sentirti. Come visto nelle soluzioni precedenti puoi capire meglio andando su Impostazioni > Batteria se c’è un’app che sta lavorando silenziosamente in background, quindi se trovi il nome in elenco di un’applicazione a te sconosciuta e che dopo una ricerca su Google viene riconosciuta come app malevola, dovresti subito eliminarla.

Come capire se un telefono Android è intercettato: utilizza i codici USSD

Puoi comprendere se un dispositivo telefonico Android è intercettato usando anche i codici USSD, ovvero dei codici che vanno inseriti nel dialer del telefono al posto di un numero di telefono, quindi un messaggio sullo schermo di permetterà di capire se le tue chiamate sono inoltrate verso un altro numero e altre informazioni.

Usa in questo modo i codici USSD per capire se il tuo smartphone Android è intercettato:

  • Apri il dialer dello smartphone toccando l’icona con la cornetta
  • Digita adesso uno di questi codici *#21* , *#67# e *#62# quindi premi sul tasto di chiamata
  • Dovrebbe apparire adesso una piccola finestra pop-up con un elenco di diverse voci che riguardano le chiamate vocali, dati, SMS, pacchetti, PAD e altro. Se le voci visualizzano lo stato “Non inoltrato” sei al sicuro, ma se dice diversamente, il tuo telefono potrebbe essere intercettato e potrebbe apparire un numero di telefono di deviazione chiamata. Ad esempio se hai ho-mobile, potrebbe apparire “Deviazione chiamate Voce: +3945117“. Considera però che in questo caso si tratta di una deviazione chiamata per numero irraggiungibile e non di un inoltro verso un numero che ha lo scopo di spiarti
  • Se il tuo telefono è intercettato e le chiamate rimandano a un numero di telefono di cui non riesci a risalire l’identità, puoi comporre dal dialer il codice ##002# e se visualizzi il messaggio “Cancellazione riuscita” sul display, dovresti essere riuscito a eludere con successo l’attacco
Come capire se un telefono Android è intercettato: pubblicità indesiderata visibile nell’interfaccia utente del dispositivo

Hai notato banner pubblicitari sul tuo telefono nella schermata di blocco ad esempio o in diverse parti dell’interfaccia utente? Potresti aver installato in tal caso un adware e che potrebbe mostrarti pubblicità in base a ciò che il malware ha rilevato spiandoti attivando magari il microfono e la tua posizione GPS. Queste applicazioni che mostrano pubblicità potrebbero quindi intercettarti, motivo per cui dovresti recarti nella lista delle app installate (Impostazioni > App > Tutte le app) e da qui verificare se c’è qualche applicazione che non conosci e ti sta riempiendo di pubblicità indesiderata. Un buon antivirus ti potrebbe aiutare a risolvere facilmente il problema, ma nei casi più gravi potrebbe essere necessario resettare lo smartphone.

Come capire se un telefono Android è intercettato: conclusioni

Essere intercettati da qualcuno viola la propria privacy e per evitare ciò ti consiglio di evitare al minimo i rischi di poter installare app che permettono l’intercettazione. Ti suggerisco di evitare di installare applicazioni da fonti che non conosci quindi esterne al Play Store o altro market dove c’è un controllo di sicurezza; non usare mai app craccate; non attivare i permessi di Root; dai in mano lo smartphone solo a persone di cui ti fidi ciecamente. Seguendo questi semplici consigli e magari facendo una scansione antivirus di tanto in tanto, puoi ridurre al minimo le possibilità di poter essere intercettato da qualcuno (forze dell’ordine escluse) installando applicazioni di cui faresti volentieri a meno. Alla prossima guida.

Pubblicità