Guide

Come rimettere la barra di ricerca di Google su Android se è scomparsa [GUIDA]

Pubblicità

Sono passati ormai tanti anni da quando è apparso Google e ancora oggi è il re incontrastato dei motori di ricerca. Certo la concorrenza non sta li a guardare e continua ad evolversi, vedi ad esempio Bing che è migliorato parecchio come motore di ricerca negli ultimi anni, tuttavia ancora oggi, la maggior parte degli utenti preferiscono utilizzare Google come motore ricerca predefinito. Chi in particolare ha un dispositivo Android, si ritrova spesso con lo smartphone avente già Chrome come browser installato e con il widget della barra di ricerca di Google sulla Home del dispositivo, già pronta per poter essere usata per la ricerca dei siti web. Il widget della barra di ricerca di Google in particolare, è molto apprezzato dagli utenti, in quanto permette di poter effettuare delle ricerche dei siti senza il bisogno di dover accedere al browser. Basta infatti digitare ciò che si deve cercare dal widget della barra di ricerca di Google e si aprirà poi il browser in automatico da cui verranno mostrati i risultati della ricerca. Per chi la usa quindi, può risultare molto fastidioso quando il widget della barra di ricerca di Google scompare dalla schermata Home di Android, in particolare per chi è abituato a usarlo per fare rapidamente le ricerche. Quando il widget scompare però, non c’è in genere da preoccuparsi, infatti in tal caso è stato molto probabilmente solo rimosso dalla schermata Home in cui era stato posizionato, quindi basterà accedere alla schermata dei widget e posizionarlo nuovamente dove stava prima. Se anche tu ti stai trovando in questa situazione, ti invito a continuare a leggere questa guida per scoprire come rimettere la barra di ricerca di Google su Android se è scomparsa.

Pubblicità

Possiamo rimettere la barra di ricerca di Google su Android se è scomparsa oppure in alternativa si possono usare anche altri metodi per poter fare una ricerca veloce sul web senza per forza dover accedere nel browser e in questa guida elencheremo anche queste possibilità. Iniziamo.

Come rimettere la barra di ricerca di Google su Android se è scomparsa: ripristina il widget di ricerca Google
Pubblicità

Il widget della barra di ricerca di Google potrebbe essere scomparso dalla schermata Home per diverse ragioni: cancellazione accidentale, uso di un tema modificato, aggiornamento del sistema operativo, aggiornamento del launcher, uso di un nuovo launcher e poi potrebbero esserci sempre in agguato i bug che ad esempio potrebbero far scomparire la barra di ricerca dopo un riavvio del device. Qualsiasi sia la causa per cui la barra di ricerca di Google è scomparsa, si può comunque provare a rimetterla dove l’avevi lasciata. Ecco i passaggi da seguire per rimettere la barra di ricerca di Google su Android se è scomparsa:

  • Dalla schermata Home del tuo smartphone Android, premi a lungo con il dito su un punto vuoto nello schermo o in alternativa se ciò non dovesse funzionare, tocca lo schermo con il pollice e l’indice insieme, quindi avvicinali tra loro (pinch-in)
  • Ti compariranno adesso diverse icone nella parte bassa dello schermo, tra cui una con scritto Widget. Toccala per accedere al suo contenuto
  • Ti verranno mostrati adesso tutti i widget che puoi aggiungere alla schermata Home del tuo smartphone Android. Scorrili tutti fino a quando riesci a trovare la barra di ricerca di Google, quindi tienila premuta con il dito e spostala nella schermata Home in un punto dello schermo in cui ti viene comoda usarla
  • Una volta posizionato il widget della barra di ricerca di Google nella schermata Home, puoi poi spostarlo a tuo piacimento in qualsiasi punto in cui ci sia lo spazio sufficiente per farcelo stare. Basterà tenere premuto il widget con il dito e scorrere il dito fino al punto desiderato
Come rimettere la barra di ricerca di Google su Android se è scomparsa: installa Google
Pubblicità

Un’altra soluzione che ti potrebbe permettere di risolvere il problema della barra di ricerca di Google scomparsa, consiste nell’installare l’app Google dal Play Store. L’app Google, può essere usata non solo per fare le ricerche web, ma anche per poter leggere notizie personalizzate, film, pagine preferite e un’istantanea della pianificazione giornaliera sincronizzata direttamente con il servizio Google Calendar. Google è un’app completa di alcuni utili widget da poter usare nella schermata iniziale, come Sound Search per riconoscere i brani, Snapshot e Cerca. Aggiungere i widget è facile, come abbiamo già visto sopra: vai nella schermata dei widget e posizionali in uno spazio disponibile nella schermata Home

Come rimettere la barra di ricerca di Google su Android se è scomparsa: usa l’assistente virtuale Google Assistant
Pubblicità

L’Assistente Google è un assistente virtuale basato sull’intelligenza artificiale, che facilita l’utilizzo e la gestione di uno smartphone Android. Con Google Assistant, si possono creare delle routine che eseguiranno tutta una serie di attività che è possibile programmare per la loro esecuzione in un determinato momento della giornata. Si può attivare l’Assistente Google e fare uso del testo o della voce per fare facilmente delle ricerche in internet usando il motore di ricerca di Google, inoltre non verrà occupato nemmeno spazio nella schermata Home in quanto si potranno usare le gesture o se si preferisce direttamente la voce per poter attivare l’Assistente Google. Per quanto riguarda l’avvio di Google Assistant tramite gesture, queste potranno essere usate per farlo comparire in modo diverso a seconda del launcher in uso

Come rimettere la barra di ricerca di Google su Android se è scomparsa: usa il widget di ricerca di un browser diverso da Google
Pubblicità

Tutti i browser per Android più popolari supportano come motore di ricerca Google. Per quanto i motori di ricerca validi siano più di uno, Google ancora oggi rimane comunque quello che a mio parere sta avanti di tutti per quanto riguarda una ricerca più corrispondente a ciò che sta andando a cercare l’utente. Ci sono poi tanti browser che usano diversi motori di ricerca da scegliere e molto spesso questi browser dispongono anche di un widget con una barra di ricerca da posizionare nella schermata Home dello smartphone.

Dopo aver impostato il motore di ricerca predefinito nel browser in uso, è possibile utilizzare il widget per eseguire ricerche sul web direttamente dalla schermata principale. Toccando il widget si aprirà una barra di ricerca e i risultati della ricerca verranno visualizzati direttamente nell’app del browser stesso. Se ad esempio vuoi usare Microsoft Edge come browser per il tuo dispositivo Android e il suo relativo widget con la barra di ricerca da inserire nella Home, puoi fare come segue:

  • Scarica Microsoft Edge dal Google Play Store
  • Premi sull’icona ( . . . ) che trovi in basso al centro dello schermo
  • Tocca l’icona delle Impostazioni
  • Premi adesso sulla voce Cerca che trovi nella sezione Avanzate
  • Tocca la voce Motore di ricerca predefinito
  • Seleziona come motore di ricerca Google
  • Torna indietro nella Home e accedi ai Widget
  • Seleziona come barra di ricerca quella nominata Edge e spostala nella schermata Home in uno spazio di tuo gradimento
  • Ora puoi usare il widget della barra di ricerca di Edge in alternativa a quella di Google, ma le ricerche verranno fatte attraverso il motore di ricerca Google, usando come browser Microsoft Edge

Abbiamo visto come è possibile rimettere la barra di ricerca di Google su Android se è scomparsa e alcune alternative da provare alla barra di ricerca Google ufficiale. Spesso se la barra di ricerca è scomparsa è dovuto solo al fatto che è stato rimosso per errore il suo widget, quindi in tal caso tutto si può risolvere velocemente perchè come visto sopra può essere riposizionato nuovamente il widget nella schermata Home in pochi secondi. Se però il widget della barra di ricerca di Google non ti soddisfa, puoi comunque usare un altro browser che ti piace di più e usare la sua barra di ricerca, spesso infatti la maggior parte dei browser integrano anche questo utile widget. Rimane poi in alternativa la possibilità di ricerca nel web tramite Google Assistant, app utile per poter sfruttare anche tutte le altre sue utili funzioni. Alla prossima guida.

Pubblicità