Guide

Come risolvere il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2”

Con questa guida, oggi vedremo come risolvere il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2”. Se hai da poco cambiato la sim del telefono con una nuova, potresti aver visto comparire il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2” sullo schermo del dispositivo. L’errore in genere è abbastanza semplice da risolvere, ed in questa guida troverai la spiegazione con tutti i passaggi necessari per risolvere questo errore che riguarda la sim card e potrai così evitare che il problema possa tornare a ripetersi anche in futuro.

Link Sponsorizzati

Per poter risolvere il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2” è necessario comprendere cosa si intende con “Scheda sim non fornita”Le sim card che sono necessarie per telefonare, contengono tutta una serie di informazioni che servono per permettere al tuo dispositivo di poter effettuare le chiamate, mandare messaggi, navigare in internet. La sim permette di identificare il tuo telefono sulla rete mobile, permettendogli così di poter usare i normali servizi come quelli di chiamata, sms e di navigazione online. 

Il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2” in genere riguarda solo gli utenti che devono registrare una nuova sim telefonica. Se però si nota la sua comparsa in qualsiasi altra circostanza, può significare che c’è un problema che riguarda la scheda sim e che con tutta probabilità nel peggiore dei casi dovrà essere sostituita con una nuova. Le cause più frequenti che fanno mostrare il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2” sono:

  • Un problema temporaneo che interessa il funzionamento del tuo smartphone
  • Stai avendo dei problemi con la sim card in quanto danneggiata o non posizionata correttamente
  • Il tuo operatore di rete mobile potrebbe avere qualche problema di rete
  • La carta sim non è stata ancora attivata
  • La sim card è da sostituire con una nuova funzionante

Potrebbero verificarsi anche altri messaggi di errore che riguardano la sim del telefono a seconda della situazione in cui ci si trova. Ad esempio, se la carta sim è bloccata su un determinato telefono, quando la si inserisce in un nuovo dispositivo è possibile che venga visualizzato il messaggio “SIM non valida”. Lo sblocco della SIM ti darà modo di poterla usare su qualsiasi altro telefono compatibile. Se l’errore “SIM non fornita” specifica anche un numero di telefono, è quasi certo che la causa è l’utilizzo di un telefono dual-SIM . Ogni slot su cui si inserisci la sim è numerato, quindi si potrebbero visualizzare gli errori “SIM 1 non fornita” e “SIM 2 non fornita”.

Ma vediamo adesso quali sono le soluzioni che si possono usare per risolvere il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2”.

Come risolvere il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2”: riavvia il telefono

La soluzione più semplice e rapida che ti consiglio di seguire se riscontri il messaggio “Scheda sim non fornita mm2” è quella di riavviare il telefono. Spesso basta un semplice riavvio del dispositivo per riportare tutto alla normalità e vedere scomparire il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2”

Come risolvere il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2”: assicurati di aver inserito nella maniera corretta la sim card nel suo slot

Se il problema che mostra il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2” non riguarda l’attivazione della scheda sim o la rete, potrebbe trattarsi allora di una SIM non adatta. Ciò potrebbe essere dovuto a problemi con la forma della SIM stessa o uno slot per scheda SIM che è difettoso. Per verificare che la sim card sia stata inserita nella maniera corretta, spegni il telefono, quindi cerca fisicamente la carta sim:

  • Sui telefoni più vecchi o economici, potresti trovare la scheda sim nel retro del dispositivo, smontando la back cover che copre il retro dello smartphone e in alcuni casi sarà necessaria anche la rimozione della batteria per poter accedere allo slot della sim card
  • Sugli smartphone di fascia più alta, quelli più moderni o senza la batteria removibile, lo slot che contiene la sim telefonica si trova invece su un lato del dispositivo. In genere si deve rimuovere un carrellino attraverso l’uso di una spilla che va inserita dentro un foro che sblocca il meccanismo di estrazione del carrello porta sim. Cerca quindi un foro su un lato del telefono, inseriscici dentro la punta della spilla e premici sopra per vedere il carrello della sim uscire fuori

Ci sono alcuni casi in cui rimuovere la scheda sim potrebbe essere un’operazione un po’ complicata in quanto potrebbe essere necessario l’utilizzo di una pinzetta o potrebbe essere necessario rimuovere la batteria per poter riuscire a raggiungere l’alloggio in cui è stata inserita la sim. Con la SIM rimossa, anche se era posizionata in maniera corretta, puoi provare a pulire la scheda e a soffiarci con una bomboletta d’aria all’interno dello slot, in quanto potrebbe essere impolverato o sporco l’alloggio su cui viene montata la sim. Inserisci nuovamente la scheda sim nel suo slot, facendo attenzione a inserirla nella sua corretta posizione: di solito è presente un piccolo disegno o un’incisione accanto allo slot della scheda sim che mostra il corretto orientamento per il montaggio della scheda. Ora che hai montato tutto come dovrebbe, l’errore “Scheda sim non fornita mm2” sul tuo telefono non dovrebbe più apparire all’accensione del dispositivo, ma se l’errore dovesse ancora fare la sua comparsa, puoi sempre provare un’altra sim e vedere se il messaggio sullo schermo ti appare ancora così da capire se il problema è o meno il telefono

Come risolvere il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2”: assicurati che la sim non sia danneggiata fisicamente

Una volta rimossa la sim card assicurati che non sia danneggiata fisicamente. La sim esternamente deve essere in buone condizioni. Se risulta danneggiata andrà sostituita al più presto

Come risolvere il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2”: attiva la sim card se ancora non lo hai fatto

Nella maggior parte dei casi, quando si compra una nuova sim card con un nuovo numero, la carta verrà attivata in automatico entro un periodo di tempo di circa 24 ore dalla richiesta di attivazione, quindi una volta inserita la sim sul telefono dovresti visualizzare la rete disponibile. Se però questo non succede, ti consiglio di contattare il tuo operatore telefonico per chiedere spiegazioni in merito. A volte si potrebbe aver sbagliato qualcosa nel processo di attivazione o ci potrebbe essere solo qualche ritardo dovuto all’operatore e in tal caso sarai informato meglio sul da farsi

Come risolvere il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2”: contatta l’operatore

Se la sim sei sicuro che è già attiva ma mostra l’errore “Scheda sim non fornita mm2”, dovresti provare a contattare il tuo operatore telefonico usando i social, le chat messe a disposizione o chiamandolo con un altro numero di telefono funzionante. Ti basterà spiegare all’operatore il messaggio di errore che visualizzi e sentire cosa ti viene detto. Potrebbe esserci qualche problema di rete e quindi il problema che riscontri potrebbe dipendere solo ed esclusivamente dall’operatore e non da te

Come risolvere il messaggio di errore “Scheda sim non fornita mm2”: richiedi una nuova sim sostitutiva

Se hai riscontrato che la sim è in buono stato esternamente, è stata montata correttamente, è attiva e l’operatore ti ha detto che non ci sono problemi particolari o guasti generici che interessano l’intera rete nella tua zona, allora il problema potrebbe essere la tua sim card che va sostituita. Puoi fare la prova di prendere una sim con un altro numero (possibilmente dello stesso operatore che usi) e provarla sul tuo smartphone e se funziona allora certamente sarà la tua sim che andrà sostituita. Puoi anche provare la sim con cui riscontri il problema in un altro telefono funzionante e se vedi che non funziona, allora ti sei tolto un altro dubbio che ti fa capire che il problema sta nella tua sim e non nello smartphone. Puoi quindi fare richiesta online per una nuova sim sostitutiva oppure potrai recarti presso un negozio di telefonia che tratta il tuo operatore. Probabilmente in negozio proveranno le soluzioni che sono state già viste sopra, ma se vedranno che anche con loro la sim continua a non funzionare, procederanno con l’attivazione della sim sostituiva e ogni problema si dovrebbe risolvere. Ovviamente con la sim sostitutiva continuerai a tenere la tua solita numerazione e dovrai pagare il costo per la sim che andrai a sostituire.

Link Sponsorizzati