Guide
Cosa fare se su uno smartphone Android non funziona l’NFC [GUIDA]

Pubblicità

Oggi con questa guida vedremo cosa fare se su uno smartphone Android non funziona l’NFC. La tecnologia NFC che si può trovare sugli smartphone, per molti utenti è diventata una cosa di cui è difficile ormai farne a meno, questo perché permette attraverso l’utilizzo di un telefono di poter compiere diverse operazioni, tra cui una delle cose più gradite senza dubbio è la possibilità di poter pagare direttamente con il telefono avvicinandolo al POS, semplificando in questo modo l’intero processo di pagamento. Tuttavia usare l’NFC per pagare o per poter svolgere altre cose con questa tecnologia è facile se tutto funziona correttamente, ma se smettesse di funzionare? Come si possono risolvere i problemi di funzionamento con l’NFC? Se l’NFC non sta funzionando sul tuo telefono Android, continua a leggere questa guida per scoprire tutto ciò che è possibile fare per poterlo riportare al suo normale funzionamento.

Pubblicità


Se hai comprato uno smartphone Android proprio perché aveva la tecnologia NFC, ma ti sei accorto che non funziona o improvvisamente non sta più funzionando come prima per poter effettuare il pagamenti contactless o per accoppiare gli accessori o ancora per attivare i tag NFC, è un bel problema perché non potrai più utilizzare il telefono sfruttando la tecnologia NFC. Ci sono diverse soluzioni per far funzionare nuovamente l’NFC su tuo smartphone android, ma prima cerchiamo di capire meglio in cosa consiste questa tecnologia senza contatto.

Cosa fare se su uno smartphone Android non funziona l’NFC: cosa si intende per tecnologia NFC
Pubblicità


Il termine NFC, è l’abbreviazione di Near Field Communication e consiste in tutto un insieme di protocolli che permettono a due dispositivi di poter comunicare tra loro quando sono nelle vicinanze e senza che siano collegati fisicamente tra loro, quindi senza l’utilizzo di cavi. La connessione NFC tra due dispositivi avviene senza fili, quindi in modalità wireless e per quanto riguarda il funzionamento, quando un dispositivo con NFC viene avvicinato a un altro, nel modulo NFC sono presenti delle bobine che subiscono un accoppiamento induttivo che ne semplifica la connessione.

Se ultimamente hai notato che i pagamenti contactless non funzionano quando utilizzi il tuo smartphone Android o se l’accoppiamento tramite NFC con un altro dispositivo non sta ugualmente funzionando, ecco una raccolta con tutte le soluzioni che hanno funzionato meglio con gli utenti per risolvere il problema che riguarda il malfunzionamento dell’NFC su Android.

Cosa fare se su uno smartphone Android non funziona l’NFC: accertati che l’NFC sia attivo sul tuo telefono
Pubblicità


Come prima cosa dovresti essere sicuro che l’NFC sia attivo sul tuo telefono Android, diversamente sarà impossibile che questo possa essere in grado di funzionare. Lo smartphone con NFC sarà in grado di poter comunicare con i tag, con i terminali ecc. soltanto se l’NFC è attivo e anche se è una cosa basilare il fatto che debba essere attivato per poter funzionare, a volte si potrebbe disattivare senza accorgersene, magari perché si ha fretta o perché qualcuno lo ha disattivato per noi ma non si sa come riattivarlo.

Di seguito, ecco quali sono i passaggi che sono necessari per attivare l’NFC su Android:

  • Il modo più semplice per attivare l’NFC su uno smartphone con sistema operativo Android consiste nell’abbassare la barra di stato, recandosi nella Home e scorrendo il dito dal punto più alto dello schermo verso il basso
  • Si aprirà quindi la schermata con tutti gli interruttori delle impostazioni rapide. Tocca l’interruttore NFC che dovrebbe avere più o meno un’icona simile a questa
  • Una volta che l’NFC è attivo, dovresti visualizzare un’icona sempre simile a questa e che in genere potrai trovare posizionata accanto all’orario o all’icona della carica della batteria

L’NFC, può essere attivato su un telefono Android anche in un altro modo e cioè dalle impostazioni del telefono. Si tratta di un percorso meno rapido rispetto a quello appena visto sopra, ma il fine alla fine è sempre lo stesso:

  • Accedi all’app Impostazioni del tuo smartphone Android
  • Vai su Dispositivi connessi e successivamente su Preferenze di connessione
  • Tocca la voce NFC
  • Attiva l’interruttore che si trova di fianco a NFC
Cosa fare se su uno smartphone Android non funziona l’NFC: riavvia il dispositivo
Pubblicità


Potrebbe essere andato in tilt il funzionamento dell’NFC ed ecco spiegato perché non sta facendo il suo lavoro. Se il problema riscontrato è di poco conto, dovrebbe bastare un semplice riavvio dello smartphone per riportare il funzionamento dell’NFC alla normalità. Questo perché il sistema operativo e tutte le applicazioni verranno riavviate da zero, quindi se qualcosa aveva impedito all’NFC di funzionare, il tutto dovrebbe risolversi con un riavvio del telefono. Premi quindi sul pulsante di spegnimento dello smartphone e tocca il pulsante per il riavvio del dispositivo. Una volta che il telefono si è riavviato, assicurati che NFC sia attivo, quindi prova a vedere se adesso funziona. Se l’NFC dovesse continuare a non funzionare sul tuo smartphone Android, passa allora alla soluzione successiva.

Cosa fare se su uno smartphone Android non funziona l’NFC: rimuovi la cover se ne stai usando una
Pubblicità


Se stai usando una cover protettiva nello smartphone, questa potrebbe ostacolare il funzionamento dell’NFC. Il modulo NFC si trova in genere sul retro di uno smartphone, quindi se c’è una cover protettiva che magari fa uso di parti in metallo o è troppo spessa, potrebbero verificarsi dei problemi di funzionamento per quanto riguarda l’NFC. Considera che la tecnologia NFC in uso con uno smartphone funziona a una distanza molto ravvicinata, di massimo 4 cm e se si mette anche un ostacolo come una cover di un certo tipo, realizzata magari con materiali in metallo sul retro o molto spessa, allora è molto probabile che l’NFC non funzioni come dovrebbe. L’NFC è una tecnologia che non funziona se si pone contro una superficie metallica, motivo per cui sarebbe meglio rimuovere la custodia che ha qualsiasi tipo di componente di tipo metallico, conduttore o magnetico prima di usare l’NFC.

Cosa fare se su uno smartphone Android non funziona l’NFC: sblocca lo smartphone
Pubblicità


Sebbene ci sia il modo per poter usare l’NFC senza sbloccare lo smartphone, sarebbe meglio procedere con il suo sblocco per essere sicuri del suo funzionamento. Normalmente è necessario sbloccare lo smartphone per poter usare la tecnologia NFC e considerando che moltissime persone usano l’NFC per poter effettuare i pagamenti delle cose che hanno acquistato in negozio, è meglio che funzioni in questa maniera, in questo modo si evita che partano dei pagamenti che non sono stati autorizzati se il telefono viene avvicinato a un altro dispositivo che è in grado di ricevere i pagamenti. Il fatto quindi che normalmente sia necessario sbloccare lo smartphone per poter usare l’NFC è normalissimo, in quanto è una cosa che serve per poter bloccare i pagamenti che non sono stati autorizzati. Prima di pagare qualcosa o di usare l’NFC con un accessorio compatibile con la tecnologia NFC, dovresti sempre sbloccare lo smartphone prima.

Se ad esempio stai usando Google Pay e non funzionano i pagamenti con il tuo smartphone Android, la ragione potrebbe essere proprio il fatto che non hai prima sbloccato il dispositivo. Se ci tieni però nel poter utilizzare lo smartphone con l’NFC sempre attivo, anche quando il dispositivo è con lo schermo spento, ecco di seguito come puoi procedere, ma fallo sapendo il rischio che corri, ovvero che i pagamenti non autorizzati e le connessioni ad altri dispositivi con NFC non verrebbero più bloccati quando li metterai a distanza ravvicinata con il telefono anche se ha lo schermo spento in quel momento. Se questo non ti preoccupa, alcuni smartphone Android possono tenere attivo l’NFC anche quando lo schermo è spento ed ecco come si procede con l’attivazione (se il tuo dispositivo lo permette):

  • Accedi all’app Impostazioni dello smartphone
  • Vai su Dispositivi connessi
  • Tocca la voce Preferenze di connessione
  • Premi ora su NFC
  • Attiva l’interruttore che sta di fianco a Richiedi sblocco del dispositivo per NFC
  • Adesso è possibile usare l’NFC dello smartphone ed effettuare ad esempio dei pagamenti, anche se il telefono ha lo schermo spento perché non è stato sbloccato
Cosa fare se su uno smartphone Android non funziona l’NFC: svuota la cache di Servizio NFC
Pubblicità


Potresti avere dei problemi con il funzionamento dell’NFC anche a causa della cache di Servizio NFC . Svuotare la cache di Servizio NFC in questo caso potrebbe essere la soluzione da provare e che ti potrebbe dare modo di avere nuovamente l’NFC perfettamente funzionante. Per svuotare la cache di Servizio NFC procedi nel seguente modo:

  • Entra dentro le Impostazioni del telefono
  • Vai su App > Tutte le app
  • Dall’elenco con riportate tutte le applicazioni installate, premi sull’icona con i 3 punti che si trova in alto nell’angolo a destra
  • Si aprirà un menu, da cui devi selezionare Mostra i processi di sistema
  • Usa barra di ricerca per digitare Servizio NFC oppure scorri verso il basso in ordine alfabetico fino a trovare la voce in elenco
  • Tocca Servizio NFC e avrai accesso alla schermata con le informazioni sull’applicazione. Entra dentro Archivio e premi il pulsante Cancella cache
  • Riavvia adesso lo smartphone
  • Prova a vedere se l’NFC adesso ha ripreso a funzionare
Cosa fare se su uno smartphone Android non funziona l’NFC: aggiornamento recente del sistema operativo
Pubblicità


Hai aggiornato di recente il sistema operativo Android? Se da quando l’hai aggiornato, hai notato che l’NFC non funziona più, potrebbe essere a causa di un bug che ora è presente nel software. Potresti provare a sentire altri utenti tramite il forum della casa madre, ad esempio quelli di Samsung o Huawei se hai uno smartphone con uno di questi brand, per capire se anche ad altri è capitato di riscontrare il tuo stesso problema. Il produttore una volta messo a conoscenza del bug potrebbe darti una soluzione rapida per far funzionare nuovamente l’NFC sul tuo smartphone Android o potrebbe rilasciare entro un breve periodo di tempo un nuovo aggiornamento con il bug risolto.

Cosa fare se su uno smartphone Android non funziona l’NFC: rivolgiti all’assistenza
Pubblicità


Se nessuna delle soluzioni viste sopra ha funzionato, potrebbe essere necessario rivolgersi all’assistenza, questo perché potrebbe esserci un guasto per quanto riguarda il chip NFC del tuoo smartphone, quindi andrebbe controllato meglio per comprendere la ragione per cui non sta più funzionando bene l’NFC.

Cosa fare se su uno smartphone Android non funziona l’NFC: conclusioni
Pubblicità


La tecnologia NFC ha migliorato la vita di tante persone, in particolare a chi decide di usare il proprio smartphone per poter pagare qualcosa in negozio, in questo modo non c’è il bisogno di portarsi dietro un portafogli, in quanto il portafogli per pagare diventa lo stesso smartphone. Se ti sei ritrovato però con l’NFC del tuo smartphone Android che non funziona, le soluzioni viste sopra ti dovrebbero essere di aiuto per risolvere. Non ti rimane altro da fare che provarle e vedere quale funziona meglio nel tuo caso. Alla prossima guida.

Pubblicità
Pubblicità

Questo sito Web utilizza i cookie inclusi quelli di profilazione e terze parti per raccogliere informazioni sulle visite, migliorare la navigazione e mostrare annunci pubblicitari pertinenti. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per ulteriori dettagli e visualizzare la lista dei fornitori pubblicitari o puoi accettare premendo sul pulsante Accetta.

Imposta quali cookie vuoi consentire o bloccare

Visitando questo sito web, potrebbero venire memorizzati o recuperate delle informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Queste informazioni potrebbero riguardare te, le tue preferenze o il dispositivo con cui hai avuto accesso e vengono utilizzate principalmente per far funzionare il sito nella maniera corretta. Le informazioni rilevate attraverso i cookie non sono in grado di identificarti direttamente, ma servono per offrirti un'esperienza web più adatta al tuo profilo utente. Poiché rispettiamo il tuo diritto alla privacy, puoi scegliere dal pannello che troverai di seguito di non consentire alcuni tipi di cookie o solo alcuni di essi. Usa l'interruttore di fianco a ogni categoria di cookie per gestire le tue preferenze, usa però questa funzione con molta attenzione, infatti, tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire negativamente sulla tua esperienza sul sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. Se vuoi che il sito in questione possa offrirti il massimo per quanto riguarda i suoi contenuti, dovresti accettare tutti i cookie, diversamente l'esperienza utente potrebbe peggiorare. Nel caso dovessi ripensarci, nel caso avessi impostato male la tua decisione su quali cookie rifiutare su questo sito, in qualsiasi momento potrai cambiare la tua scelta premendo sul link "Reset Cookie" che trovi a fondo pagina. La durata dei cookie è di 365 giorni a partire dal momento in cui vengono accettati dall'utente.

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire o rifiutare su questo sito web e una volta fatta la tua scelta, clicca sul pulsante "Salva le impostazioni sui cookie" per rendere effettiva la tua decisione.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiIl nostro sito Web utilizza cookie analitici per consentire di analizzare il nostro sito Web e ottimizzarlo allo scopo di migliorarne l'usabilità. Le visite tracciate sono anonime.

Social MediaIl nostro sito Web inserisce cookie di social media per mostrarti contenuti di terze parti come YouTube e FaceBook. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

Ads PersonalizzatiIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.