Guide

Perché con lo smartphone NFC non si riesce a leggere la Carta D’identità Elettronica [GUIDA]

Pubblicità

Oggi con questa nuova guida per Android cercheremo di capire perché con lo smartphone NFC non si riesce a leggere la Carta D’identità Elettronica. La Carta D’identità Elettronica ha sostituito il modello cartaceo e oltre a essere più sicura è anche più facile da trasportare all’interno del portafogli, inoltre se si usa uno smartphone con NFC, è possibile riuscire a leggere la carta d’identità per poter accedere a diversi servizi online dove viene richiesta. Essendo una particolare carta d’identità, è quindi possibile usarla per poter accedere a diversi servizi online, ma per poterlo fare è necessario prima leggere con un’apposita applicazione per smartphone il codice che si trova nella Carta D’identità Elettronica. Per poter leggere la Carta D’identità Elettronica, è necessario che lo smartphone in uso abbia una versione di Android installata che sia uguale o superiore alla 6.0 e che sia dotato del chip NFC o Near Field Communication, diversamente sarà impossibile la lettura della carta se il telefono è sprovvisto di questa tecnologia. Se con il tuo smartphone Android stai affrontando delle difficoltà per riuscire a leggere la tua Carta D’identità Elettronica, continua a leggere questa guida, in quanto troverai diverse soluzioni che ti potranno aiutare a risolvere il problema una volta per tutte.

Pubblicità


Perché con lo smartphone NFC non si riesce a leggere la Carta D’identità Elettronica: cos’è la Carta D’identità Elettronica
Pubblicità


La Carta D’identità Elettronica o CIE, è la carta d’identità che viene fornita a tutti i cittadini italiani ormai in sostituzione della vecchia carta d’identità cartacea. Si tratta di un documento che serve a identificare la persona e che ha la forma di una classica carta prepagata come può essere una PostePay, inoltre è realizzata con l’uso di una plastica resistente. Il suo rilascio è iniziato nel 2016 e attualmente quando ci si reca in Comune per il rinnovo della carta d’identità si riceve quella elettronica in tessera. La CIE è un documento molto più sicuro rispetto al precedente in formato cartaceo, non si logora facilmente e si può portare via con sé occupando poco spazio e senza particolari paura sul fatto che si possa rovinare, inoltre una sua particolarità molto importante è che permette di poter accedere a dei servizi online con l’uso di uno smartphone, su cui viene installata un’apposita applicazione che permette di poter leggere la carta d’identità. Una Carta D’identità Elettronica è ritenuta più sicura in quanto usa i più evoluti standard di sicurezza e anticontraffazione disponibili, come:

  • Speciali inchiostri e ologrammi
  • Chip da cui è possibile risalire a tutti i dati del titolare, fotografia del volto e impronte digitali

Attraverso la sua tecnologia, la Carta D’identità Elettronica permette di poter accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione e non solo, infatti è possibile accedere anche ad altri siti come quello dell’INPS. Inizialmente la Carta D’identità Elettronica poteva essere usata per potersi autenticare soltanto con un apposito lettore contactless compatibile con la CIE, ma oggi la lettura della carta d’identità è possibile anche con il semplice utilizzo di uno smartphone con l’apposita applicazione CieID che si trova disponibile in forma del tutto gratuita per gli utenti in possesso di un dispositivo Android.

Perché con lo smartphone NFC non si riesce a leggere la Carta D’identità Elettronica: che smartphone Android si deve usare
Pubblicità


Si può leggere la Carta D’identità Elettronica con lo smartphone, ma è necessario come già accennato in precedenza che il dispositivo in uso abbia una versione di Android 6.0 Marshmallow o versione superiore e altra cosa molto importante dev’essere provvisto di un chip NFC che serve per la lettura del chip che si trova nella CIE. L’NFC o Near Field Communication, è un sistema che permette lo scambio di dati in modalità contactless e che può essere usato in maniera sicura a breve distanza per diversi scopi: per poter effettuare un pagamento con il POS ad esempio (che è il metodo più classico) oppure in particolare se abbinato con i Tag NFC può essere usato per accedere a dei dati come un indirizzo o nome e cognome o ancora si può usare la tecnologia NFC per poter aprire un cancello automatico o una porta di casa ecc.. Per saperne di più sulla tecnologia NFC degli smartphone Android, ti consiglio di leggere anche la guida che spiega cos’è l’NFC e per cosa viene usato.

Perché con lo smartphone NFC non si riesce a leggere la Carta D’identità Elettronica: come si abilita la funzione NFC su uno smartphone Android
Pubblicità


Se vuoi leggere la Carta D’identità Elettronica con uno smartphone, oltre ad avere necessariamente il telefono, serve anche che il dispositivo abbia la funzione NFC, diversamente non sarà possibile accedere ai dati della CIE. Dovresti quindi informarti sul fatto che il tuo smartphone Android sia provvisto del chip NFC, quindi una volta fatto ciò e che ti sei accertato che il telefono supporti questa tecnologia, è possibile abilitare la funzione.

Per abilitare l’NFC su Android puoi usare due metodi:

  • Attiva l’NFC con il Toggle
    • il Toggle non è altro che un interruttore che viene premuto per attivare o disattivare una funzione dalla schermata dei Toogle di Android. Per attivare l’NFC su Android con questa modalità, ti basta abbassare la barra di stato scorrendo nella Home il dito dall’alto verso il basso, quindi una volta visualizzati tutti gli interruttori puoi cercare quello con scritto NFC e che può essere rappresentato da un’icona tipo questa in figura
    • Una volta premuto sul pulsante e attivato l’NFC, ti verrà mostrata un’icona anche in alto nella barra di stato, in genere alla sua destra di fianco alla carica della batteria. Adesso l’NFC è attivo
  • Attiva l’NFC dalle Impostazioni
    • Per attivare l’NFC dalle Impostazioni di uno smartphone Android, ti basta premere sull’icona delle Impostazioni del telefono
    • Usa la Barra di ricerca in alto nelle Impostazioni per digitare “NFC” e premi sul risultato che appare oppure segui il percorso Altre connessioni > NFC
    • Una volta dentro la schermata NFC dello smartphone, è necessario attivare l’interruttore che si trova di fianco alla voce NFC. Anche in questo caso nella barra di stato visualizzerai l’icona NFC che ti ricorda che la funzione è adesso attiva

Qualunque sia il metodo che hai preferito usare per attivare l’NFC sul tuo smartphone Android, adesso dovrebbe essere attivo, pronto per poter essere usato.

Perché con lo smartphone NFC non si riesce a leggere la Carta D’identità Elettronica: come si legge la CIE con uno smartphone Android
Pubblicità


Adesso che con i passaggi precedenti hai attivato la funzione NFC sul tuo smartphone, non puoi però ancora leggere i dati della tua Carta D’identità Elettronica, ma è necessario scaricare l’apposita applicazione che si chiama CieID e il cui download è possibile in modo totalmente gratuito dal Google Play Store. Per scaricare l’app CieID segui questi passaggi:

  • Accedi all’app Google Play Store
  • Dalla barra di ricerca cerca l’applicazione CieID 
  • Trovata l’app premi sul pulsante Installa e inizierà il suo download e installazione sullo smartphone

Adesso hai l’app CieID installata sul telefono, ma come si usa? Una volta installata l’applicazione CieID ti sarà possibile leggere la carta d’identità e potrai autenticarti ai Servizi Della Pubblica Amministrazione. Procedi quindi come segue:

  • Apri l’app CieID
  • Scorri con il dito verso sinistra
  • Accetta la Privacy e Policy e scorri verso la prossima schermata
  • Se ancora non l’hai fatto, ti verrà chiesto di attivare l’NFC. Premi con il dito sopra il pulsante Abilita NFC e attiva l’apposito interruttore di fianco a NFC
  • Adesso devi registrare la Carta D’identità Elettronica premendo dall’app sul pulsante Registra la tua carta. Questo passaggio è obbligatorio se vuoi autenticarti ai servizi della Pubblica Amministrazione  tramite Entra con CIE
  • Inserisci il codice PIN di 8 cifre. Il PIN dovresti averlo conservato e ti viene fornito in due fasi: 4 cifre del PIN quando hai fatto la presentazione della domanda per avere la CIE e le altre 4 cifre del PIN ti vengono invece recapitate a casa con la consegna della Carta D’identità Elettronica. Cosa devi fare se non ricordi il PIN o lo hai smarrito? In tal caso puoi utilizzare la funzione di recupero PUK dal menu oppure nel caso avessi smarrito uno o entrambi i codici, è possibile richiederne la ristampa recandosi presso qualunque Comune. Lo sblocco del PIN mediante il PUK è possibile da computer mediante il Software CIE e da smartphone mediante l’App CieID
  • Una volta che hai inserito il codice PIN a 8 cifre nell’app CieID, è necessario avvicinare il retro dello smartphone alla Carta D’identità Elettronica (assicurati che l’NFC sia attivo sul telefono durante questa fase). Mantieni il telefono in posizione fino alla fine della procedura e che dovrebbe durare in genere solo qualche secondo. Da adesso in poi l’app CieID ti chiederà solo le ultime 4 cifre del PIN e se il tuo smartphone ha il lettore di impronte digitali, ti basterà abilitare il riconoscimento biometrico per usare la tua impronta digitale al posto di dover mettere ogni volta le ultime 4 cifre del PIN. Così facendo verranno salvate le ultime 4 cifre del PIN in modo sicuro e invece di dover mettere ogni volta le 4 cifre ti basterà procedere con il riconoscimento biometrico, rendendo tutto il processo più rapido.

Adesso che hai impostato correttamente l’app con la tua Carta d’identità Elettronica, è possibile fare uso della CIE per riuscire ad accedere ai servizi online.

Perché con lo smartphone NFC non si riesce a leggere la Carta D’identità Elettronica: come autenticarsi con la CIE per accedere a un servizio
Pubblicità


Adesso è tutto pronto per poter accedere al servizio online con la Carta d’identità Elettronica. Se vuoi autenticarti utilizzando la CIE, ti basterà procedere con i passaggi seguenti:

  • Avvia il browser Chrome dal tuo smartphone Android. Per questioni di sicurezza, l’uso dell’app CieID da mobile è permesso solo se si usa il browser Google Chrome
  • Digita quindi l’indirizzo del sito dove si trova il servizio a cui vuoi accedere con la CIE
  • Il sito dovrebbe riportare nell’area di accesso un pulsante con scritto Entra con CIE. Premici sopra con il dito
  • Si aprirà adesso in automatico l’app CieID da cui ti sarà richiesto di digitare le ultime 4 cifre del PIN o in alternativa, se hai attivato il riconoscimento biometrico, ti verrà chiesto di usare la tua impronta digitale
  • Una volta che il PIN è stato inserito correttamente o che hai usato il riconoscimento biometrico, devi posizionare la Carta d’identità dietro lo smartphone, quindi verrà avviato il processo di autenticazione e potrai finalmente accedere al servizio
Perché con lo smartphone NFC non si riesce a leggere la Carta D’identità Elettronica: come procedere se si riscontrando dei problemi
Pubblicità


Se tutto va liscio, l’utilizzo della CIE con lo smartphone è veramente una cosa facile e veloce, ma se qualcosa dovesse andare storto? Se non viene riconosciuta la Carta d’identità Elettronica dal tuo smartphone le cause possono essere diverse:

  • Assicurati che l’NFC funzioni correttamente. Disattivalo, riattivalo, prova a riavviare lo smartphone e vedi se così facendo l’NFC inizia a funzionare correttamente
  • Accertati di aver dato la giusta autorizzazione all’app CieID per poter utilizzare l’NFC del telefono. Se hai dubbi, vai su Impostazioni > App > Tutte le app > Cerca CieID > Autorizzazioni > Sotto consentite dovrebbe esserci l’autorizzazione all’uso dell’NFC. Se non è stata data l’autorizzazione, concedi il permesso
  • Aggiornamento sistema operativo. Alcuni utenti hanno lamentato dei problemi con l’utilizzo dell’app CieID soltanto dopo che è stato aggiornato Android a una versione più recente. In tal caso il produttore potrebbe aver disattivato la funzione che è necessaria per poter leggere la CIE tramite la tecnologia NFC. Si dovrebbe quindi chiedere spiegazione al produttore e / o recarsi in una community del produttore, dove probabilmente troverai anche altri utenti con il tuo stesso problema con cui potrai comunicare. Il messaggio che spesso si legge in questo caso dall’app CieID è “Tecnologia NFC non compatibile. Su questo dispositivo il produttore, per questa versione di sistema operativo, ha disabilitato la funzionalità necessaria per leggere la CIE (carta Identità Elettronica 3.0) mediante la tecnologia NFC”
  • Aggiorna l’app CieID. Potrebbe esserci un problema con l’app CieID e che potrebbe essere stato risolto con l’ultimo aggiornamento rilasciato. Collegati al Play Store alla pagina dell’app CieID e scarica il nuovo aggiornamento se disponibile
  • Cancella la cache dell’app CieID. A volte è la cache la causa dei problemi. Puoi cancellare la cache dell’app CieID andando su Impostazioni > App > Tutte le app > CieID > Archivio e premi sul pulsante Cancella cache
  • Reinstalla l’app. Se le soluzioni viste sopra non hanno funzionato procedi con una nuova installazione di CieID. Configura tutto come richiesto dall’app e verifica se quindi ha ripreso a funzionare normalmente.
Perché con lo smartphone NFC non si riesce a leggere la Carta D’identità Elettronica: conclusioni
Pubblicità


L’uso della Carta d’identità Elettronica, ha portato una ventata di nuovo con una maggiore sicurezza per i propri documenti personali. Tuttavia non sempre si può usare la CIE come dovrebbe a causa di alcuni problemi che si potrebbero verificare durante il suo utilizzo. Spero comunque che questa guida ti sia stata d’aiuto a risolvere nel migliore dei modi i problemi che hai riscontrato usando l’app CieID. Alla prossima guida.

Pubblicità